Claudio Tamburrino

Turing, una petizione per chiedere scusa

Lanciata da un programmatore britannico, ha già raccolto più di 5.500 firme: si chiede al governo del Regno Unito di ricordare lo scienziato e di onorarne la memoria

Roma - Migliaia di persone hanno firmato una petizione per chiedere che Downing Street porga le sue scuse ufficiali postume nei confronti di Alan Turing.

La petizione, idea del programmatore John Graham-Cumming, ha raccolto l'appoggio di importanti personalità della cultura britannica, fra cui lo scienziato Richard Dawkins e lo scrittore Ian McEwan: per espiare le colpe e chiedere perdono per il comportamento ingrato e ingiusto tenuto dal Regno Unito nei confronti dell'eroe della seconda guerra mondiale e grande matematico Alan Turing.

Turing era stato accusato di oltraggio al pudore nel 1952, per avere una relazione sessuale con un uomo. Condannato, ha subito la castrazione chimica ed è stato cacciato dagli UK Government Communication Headquarters, dove tanto aveva fatto per la sicurezza nazionale aiutando a decifrare i messaggi tedeschi del codice Enigma.
Due anni dopo, non sopportando insulti e umiliazioni, si uccise mordendo una mela avvelenata.

La petizione per le scuse al pioniere dell'intelligenza artificiale ha finora raccolto più di 5.500 firme. Graham-Cumming ha anche scritto alla Regina per chiedere che il matematico sia fatto cavaliere postumo.

Le scuse, come afferma Graham-Cumming, anche perché non vi sono familiari in vita, hanno uno scopo simbolico: "le persone devono sentir parlare di Alan Turing e capire l'impatto incredibile che ha avuto sul mondo moderno - continua Graham-Cumming - e come fu terribile l'impatto del pregiudizio su di lui". Per far questo, dal momento che Bletcheley Park (dove Turing ha decifrato il codice Enigma) e il Museo Nazionale del Computer al suo interno non ricevono alcun fondo governativo per il loro sostentamento, il fautore della petizione propone che il governo contribuisca a supportare queste istituzioni in suo nome come modo appropriato per onorare la memoria dello scienziato.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàMa l'IA è davvero intelligente?Un appuntamento in terra britannica mette alla prova i cervelli elettronici con il Test di Turing. Ospite d'eccezione, il celebre cyber-professore, l'aspirante borg Kevin Warwick
  • TecnologiaMilner: costruiamo il computer del futuroIl professore britannico, premio Turing, spiega a Punto Informatico come sta cambiando la scienza dell'informazione. E come i ricercatori del CoSBi di Trento stiano realizzando quello che fino a qualche anno fa era impensabile
  • Attualità45 nomi che fanno la storia dell'ITIntel stila una classifica dei personaggi che più di tutti hanno influenzato l'evoluzione della tecnologia. Risultati a sorpresa: mancano nomi eccellenti, e qualcun altro forse meritava di più
69 Commenti alla Notizia Turing, una petizione per chiedere scusa
Ordina
  • Turing scienziato che stimo moltissimo, venne accusato di corruzione di minorenne in quanto ebbe una relazione non con "un uomo" come specifica erroneamente l'autore dell'articolo, ma con un paio di ragazzini di 16 e 17 anni. Cosa che, mi sembra di ricordare, è reato anche adesso.
    Ciao a tutti.
    parente
  • - Scritto da: PARENTE
    > Turing scienziato che stimo moltissimo, venne
    > accusato di corruzione di minorenne in quanto
    > ebbe una relazione non con "un uomo" come
    > specifica erroneamente l'autore dell'articolo, ma
    > con un paio di ragazzini di 16 e 17 anni. Cosa
    > che, mi sembra di ricordare, è reato anche
    > adesso.
    > Ciao a tutti.
    > parente

    ah, in pratica un caso Wilde...
    non+autenticato
  • Su Wilde, mi sembra di ricordare, che fu proprio lui a denunciare il padre del suo compagno per diffamazione perdendo poi la causa e contestualmente dimostrando la sua omossualità. Nell'Inghilterra ipocrita e bacchettona dell'epoca l'omossessualità era un reato. Sono d'accordo che i martiri, veri o presunti, aiutano qualsiasi movimento nella sua lotta, ma io cerco, a seconda del contesto in cui mi trovo, di rispettare quello ritengo, con molta umiltà e modestia la verità storica. Fermo restando che sono sempre pronto a riconoscere le inesattezze che eventualmente dovessi affermare.
    Grazie a tutti
    parente
  • - Scritto da: PARENTE
    > Turing scienziato che stimo moltissimo, venne
    > accusato di corruzione di minorenne in quanto
    > ebbe una relazione non con "un uomo" come
    > specifica erroneamente l'autore dell'articolo, ma
    > con un paio di ragazzini di 16 e 17 anni. Cosa
    > che, mi sembra di ricordare, è reato anche
    > adesso.
    > Ciao a tutti.
    > parente

    Forse ti confondi con qualche noto personaggio della
    politica Italiana: Arnold Murray ne aveva 19[1].
    Comunque anche se fosse stata pedofilia, quello che
    Turing ha subito è stato disumano.

    [1]http://en.wikipedia.org/wiki/Alan_Turing
    non+autenticato
  • Prendo atto della tua precisazione riservandomi di approfondirla. In quanto alla tua osservazione in merito al fatto che se si fosse trattato di pedofilia ha pur sempre subito un trattamento disumano vorrei solo osservare che in riferimento alla pedofilia nemmeno oggi ci sono leggi adeguate a proteggere i bambini da questi pervertiti. Probabilmente tu non hai figli piccoli.
    parente
  • Tanto pignoleggiare, legalmente avere rapporti con minorenni è (o dovrebbe essere) pedofilia punto e basta, moralmente avere rapporti con una persona di 17 anni o con una di 10, a me sembra che faccia una notevole differenza, come dovrebbe farla se è stato un rapporto consensuale o una violenza ... dovrebbe farlo, sempre secondo me, specialmente per chi ha figli.
    non+autenticato
  • No calma, la pedofilia è da condannare senza mezzi termini.

    Comunque se la persona o le persone coinvolte con alan touring fossero state donne è molto molto probabile che nessuno avrebbe avuto niente da contestare, e anche oggi probabilmente lo stesso, e credo anche per molti di quelli contrari alla richiesta contenuta nella petizione.
    non+autenticato
  • A dire il vero, l'età del consenso è inferiore... dunque non c'è nulla di illegale.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Josafat
    > A dire il vero, l'età del consenso è inferiore...
    > dunque non c'è nulla di
    > illegale.

    E poi leggendo su wikipidia si parla di un solo ragazzo, Arnold Murray di 19 anni che poi ha aiutato un suo amico ad entrare in casa di Turing per rubare, quindi il governo inglese è stato doppiamente ingiusto

    http://en.wikipedia.org/wiki/Alan_Turing
    non+autenticato
  • - Scritto da: Andrea Del Bene
    > - Scritto da: Josafat
    > > A dire il vero, l'età del consenso è
    > inferiore...
    > > dunque non c'è nulla di
    > > illegale.
    >
    > E poi leggendo su wikipidia si parla di un solo
    > ragazzo, Arnold Murray di 19 anni che poi ha
    > aiutato un suo amico ad entrare in casa di Turing
    > per rubare, quindi il governo inglese è stato
    > doppiamente
    > ingiusto
    >
    > http://en.wikipedia.org/wiki/Alan_Turing


    Quindi siccome wikipedia dice, allora e' cosi'...
    C'e' una fonte?
    C'e' un riferimento agli atti processuali?

    Attenzione, che wikipedia e' ottima per tutte le informazioni verificabili, ma non lo e' affatto per quelle non verificabili, con elevato contenuto di opinione, o di parte.
  • ...se non si è cittadini britannici.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Marcello Romani
    > ...se non si è cittadini britannici.

    ah.

    grazie.
    non+autenticato
  • Ho letto anch'io, un vero peccato. Posso capire il contesto, ma una bella petizione mondiale a favore di questo scienziato ci starebbe bene. Ammettere di aver sbagliato in passato è un modo per dire che in futuro non commetterò più lo stesso errore (forse).

    Rude
  • Da informatico non posso che essere d'accordo! nessuno al di fuori degli addetti ai lavori conosce l'importanza ESTREMA del lavoro di questo scienziato.
    non+autenticato
  • "Graham-Cumming ha anche scritto alla Regina per chiedere che il matematico sia fatto cavaliere postumo."

    Mi sembra il minimo che si possa fare per una persona del calibro di Alan Turing e per quello che ha vergognosamente subito. Uno schifo. Ma la raccolta di firme non dovrebbe riguardare solo UK, ma tutto il mondo che ha beneficiato del suo genio.

    Senza di lui, ed altri, molto probabilemte saremmo qui a marciare (o marcire) a passo d'oca.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Eretico
    > "Graham-Cumming ha anche scritto alla Regina
    > per chiedere che il matematico sia fatto
    > cavaliere
    > postumo.
    "
    >
    > Mi sembra il minimo che si possa fare per una
    > persona del calibro di Alan Turing e per quello
    > che ha vergognosamente subito. Uno schifo.

    Non e' stato il primo ne' ne sara' l'ultimo delle vittime dei costumi del suo tempo.

    Troppo facile giudicare col metro di oggi la morale di 50 anni fa.
    Vuoi un elenco di fatti e persone che oggi sono unanimamente accettate se non addirittura apprezzate, mentre non lo erano 50 anni fa, 100 anni fa, e indietro di questo passo?

    Ah, vale anche il viceversa: ci sono fatti e persone, accettati ed ammirati nella loro epoca, che nella nostra invece li rinchiuderebbero buttando via la chiave.

    E allora che cosa vogliamo fare per questi? Revocare le onorificenze ricevute all'epoca?

    Il Turing matematico e pioniere dell'informatica deve essere materia di insegnamento in tutte le scuole.

    Il Turing uomo, resti dov'e'.
    Ognuno si faccia la sua idea privatamente, ma non si permetta di rivangare la storia: sarebbe un esercizio pericolosissimo, magari non per il caso in questione, ma per tantissimi altri che aspettano solo che qualcuno sposti il coperchio del pentolone.
  • >Troppo facile giudicare col metro di oggi la morale
    > di 50 anni fa.

    Il problema è che già 50 anni fa quel che ha fatto il governo
    britannico era vergognoso: arrestare un omosessuale solo perché
    omosessuale!
    non+autenticato
  • - Scritto da: alvamatik
    > >Troppo facile giudicare col metro di oggi la
    > morale
    > > di 50 anni fa.
    >
    > Il problema è che già 50 anni fa quel che ha
    > fatto il
    > governo
    > britannico era vergognoso: arrestare un
    > omosessuale solo
    > perché
    > omosessuale!

    Beh per la mentalità del governo britannico dell'epoca no, e non sono sicuro che tutt'ora sia cambiata del tutto la mentalità.

    In ogni caso quoto in pieno Panda Rossa soprattutto l'ultima parte, se questa cosa passasse sarebbe un pericoloso precedente imho.
    mura
    1729
  • - Scritto da: mura

    > Beh per la mentalità del governo britannico
    > dell'epoca no, e non sono sicuro che tutt'ora sia
    > cambiata del tutto la
    > mentalità.

    neanche quella di molti italiani di oggi...
    non+autenticato
  • Dunque, ora non dovremmo deplorare l'opera di Mussolini perché all'epoca la morale era diversa?
    Oh, guarda che Turing non viveva nell'anno 1000, ma giusto 50 anni fa!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Josafat
    > Dunque, ora non dovremmo deplorare l'opera di
    > Mussolini perché all'epoca la morale era diversa?

    Che c'entra Mussolini con la morale adesso?
    Nessuno sta cercando di riabilitare Mussolini (o meglio, magari qualcuno c'e', e ci saranno anche delle petizioni, ma che c'entra col caso in questione?)

    > Oh, guarda che Turing non viveva nell'anno 1000,
    > ma giusto 50 anni fa!

    E quindi quand'e' il limite temporale per cui dopo tale data possiamo riabilitare e prima no?

    50 anni fa si puo' riabilitare, 1000 anni fa no.
    Per i fatti di 200 anni fa come ci comportiamo?
  • Non sono per nulla d'accordo.
    Allora se uno è stato accusato e condannato per un reato che non ha commesso o che ha commesso, ma oggi non è più considerato tale non ha più diritto di essere riabilitato, ma scherziamo ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Eretico
    > Non sono per nulla d'accordo.
    > Allora se uno è stato accusato e condannato per
    > un reato che non ha commesso o che ha commesso,
    > ma oggi non è più considerato tale non ha più
    > diritto di essere riabilitato, ma scherziamo
    > ?

    Se uno sta scontando una condanna per un reato che nel frattempo viene depenalizzato, in Italia viene rimesso in liberta' perche' il fatto non costituisce piu' reato.
    Altrove non so.

    Tuttavia non vale il viceversa, ovvero se una legge stabilisce che qualcosa e' reato, questo vale a partire dalla pubblicazione sulla G.U.
    I fatti commessi prima non vengono considerati.

    E gia' questa e' una leggera asimmetria, ma fa niente.

    Aggiungo che non e' solo il tempo a far cambiare la considerazione di taluni comportamenti ma anche il luogo.

    Ci sono luoghi del mondo in questo tempo, in cui la poligamia e' ammessa (quando non addirittura incentivata), mentre e' reato condannabile con frustate sulla pubblica piazza il bere una birra al pub.
    Cronaca dell'altroieri, mica di 50 anni fa.

    Questo ti disgusta?
    Vuoi dunque imporre al mondo intero la tua legge e la tua morale?

    Quindi, o sei coerente e vai nei luoghi dei fatti da me citati (3/4 ore di volo) a dire "ma stiamo scherzando?" a quei tribunali li', oppure non vai a dirlo neppure nell'Inghilterra di 50 anni fa.
  • - Scritto da: panda rossa
    >
    > Quindi, o sei coerente e vai nei luoghi dei fatti
    > da me citati (3/4 ore di volo) a dire "ma stiamo
    > scherzando?" a quei tribunali li', oppure non vai
    > a dirlo neppure nell'Inghilterra di 50 anni
    > fa.

    E' molto più facile chiedere scusa per fatti di 50 anni fa.
    Ciò dimostra che queste sono operazioni di pura ipocrisia e facciata per lavarsi la coscienza oggi e fare bella figura coi contemporanei.

    Come quando una certa istituzione chiede scusa per roghi e processi avvenuti 500 anni fa... eeh, facile, troppo facile!
    non+autenticato
  • Non sono completamente d'accordo: credo che questo genere di iniziative servano piuttosto a chi vive OGGI per non commettere gli stessi errori del passato.
    Ci sono ancora TROPPI pregiudizi verso gli omosessuali, e forse non e' improprio che la societa' ammetta le proprie colpe pubblicamente. Per non rischiare di perderci un altro Turing magari arrivato in un gommone...
    non+autenticato