Il Papa: Internet stimoli le vocazioni

Una più ampia e forte attività evangelica sulla rete delle reti potrebbe stimolare più persone verso la Chiesa e la missione. Anche nelle nuove frontiere il Regno di Dio

Roma - "La crescita di internet negli ultimi anni costituisce un'opportunità senza precedenti per l'espansione missionaria della Chiesa, dato che è diventato una fonte primaria di informazione e comunicazione per così tanti contemporanei, specie giovani". Con queste parole il pontefice Giovanni Paolo II nei giorni scorsi ha ribadito l'importanza che secondo il Vaticano ha assunto e sta sempre più assumendo la rete per il successo dell'opera di evangelizzazione.

Parlando ad un pubblico di circa 150 persone, religiosi e laici americani che hanno recentemente varato un nuovo sito web delle Pontificie opere missionarie in territorio statunitense, il Papa ha auspicato che lo sforzo prodotto nell'uso di internet consenta di aumentare il numero di persone che avvertono una "profonda fede in Cristo", così necessaria di questi tempi.

"Spero - ha affermato Giovanni Paolo II - che il sito delle Pontificie opere missionarie risvegli nei cattolici degli Stati Uniti un più profondo apprezzamento del mandato missionario della Chiesa universale e una più grande consapevolezza della ricca varietà di popoli e culture nei quali il Vangelo di Gesù Cristo continua oggigiorno a mettere radice".
La speranza del Papa è che, con la "nuova evangelizzazione dei paesi tradizionalmente cristiani", attraverso internet si verifichi anche un effetto di stimolo alle vocazioni sacerdotali e missionarie. Rivolgendosi ai convenuti, il Papa ha augurato che la loro attività "produca abbondanti frutti per la diffusione del regno di Dio nelle nuove frontiere che ora stanno aprendosi di fronte a noi".
TAG: mondo
38 Commenti alla Notizia Il Papa: Internet stimoli le vocazioni
Ordina
  • Oops, quello era un po' datato, ma forse incisivo anche più
    di questo
    http://www.vatican.va/holy_father/john_paul_ii/mes...
    che riguarda la giornata delle comunicazioni di quest'anno.

    Non ho trovato, in effetti, il testo originale su cui si basa l'articolo.

    M/
    non+autenticato
  • Giovanni Paolo II va ben al di là del suo ruolo istituzionale, la Sua persona è un dono prezioso all'umanità intera. Certo che conosce la Rete, l'ha usata, l'ha studiata, ha interrogato esperti di varie nazioni conversando nella loro lingua madre...
    Come può qualcuno dei lettori di PI dire che è una marionetta? Prima di banfare cerchiamo di conoscere, di persona possibilmente...

    don ilario rolle
    non+autenticato
  • caro don ilario
    con tutto il rispetto per una persona anziana come il papa che ne ha vissute tante, penso all'attentato che quasi l'ha ucciso per esempio, e' sinceramente offensivo per un italiano laico come io sono dover ancora avere a che fare con il vaticano blaterare rivestito di santita'. che poi questo speri di ottenere vantaggi con Internet non ho dubbi ma non mi si chieda a me di elevare qualcuno le cui opinioni e azioni mi procurano danni diretti.
    con i migliori auguri a lei e al papa ma, di piu', a Internet

  • - Scritto da: TieFighter
    > caro don ilario
    > con tutto il rispetto per una persona
    > anziana come il papa che ne ha vissute
    > tante, penso all'attentato che quasi l'ha
    > ucciso per esempio, e' sinceramente
    > offensivo per un italiano laico come io sono
    > dover ancora avere a che fare con il
    > vaticano blaterare rivestito di santita'.
    > che poi questo speri di ottenere vantaggi
    > con Internet non ho dubbi ma non mi si
    > chieda a me di elevare qualcuno le cui
    > opinioni e azioni mi procurano danni
    > diretti.
    che tipo di danni?

  • Il clero è in piena ricerca di nuove pecore da addomesticare ed arruolare nell'organizzazione religiosa militante cattolica.

    Ormai in Italia non c'è più trippa per gatti, gli adolescenti di oggi si fanno grasse risate di fronte alla prospettiva di arruolarsi in una setta, che solo per le dimensioni imperialistiche viene definita chiesa.

    Ed internet sta avendo un ruolo demistificatorio nei confronti di tutte le propagande religiose, mettendole sullo stesso piano e mostrandone le aberranti similitudini e le palesi contraddizioni.

    Dunque, anche grazie a internet forse da oggi nasceranno meno bambini rinstupiditi e costretti in uno stato di ignoranza perenne, come è stato finora purtroppo in molte aree povere del nostro paese.

    Bambini che fortunatamente oggi non si sognano neanche lontanamente di dedicare l'intera propria vita al servizio di un'organizzazione religiosa, sfruttati da una casta di porporati privilegiati.

    Ma nei paesi poveri dell'Asia e dell'America latina c'è ancora molta trippa per gatti e la chiesa cattolica è lì che arruolerà i suoi futuri servi.

    Che tristezza.
    Tamerlano











    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Il clero è in piena ricerca di nuove pecore
    > da addomesticare ed arruolare
    Anche i partiti di destracentrosinistra fanno propaganda, secondo me più ingannevole.

    > nell'organizzazione religiosa militante
    > cattolica.
    Detta così equipari tutti i culti rligiosi a Scientology..

    >
    > Ormai in Italia non c'è più trippa per
    > gatti, gli adolescenti di oggi si fanno
    > grasse risate di fronte alla prospettiva di
    > arruolarsi in una setta,
    Addirittura arruolarsi? Arriviamo a livelli dell'ETA?

    > che solo per le
    > dimensioni imperialistiche viene definita
    > chiesa.
    >
    > Ed internet sta avendo un ruolo
    > demistificatorio nei confronti di tutte le
    > propagande religiose, mettendole sullo
    > stesso piano e mostrandone le aberranti
    > similitudini e le palesi contraddizioni.
    Semmai il contrario. Con l'avvento di Internet non solo sono sorti siti e portali che diffondo diverse culture religiose, ma si sono aggiunte anche vere e proprie sette e congreghe di idioti che sparano una qualsiasi verità rivelata (tipo raeliani et similia). Il caos in certi casi è aumentato.


    >
    > Dunque, anche grazie a internet forse da
    > oggi nasceranno meno bambini rinstupiditi e
    > costretti in uno stato di ignoranza perenne,
    > come è stato finora purtroppo in molte aree
    > povere del nostro paese.
    L'appartenenza ad una religione non implica stupidità. E' una convinzione, al pari della convinzione di un ateo o agnostico che sia.

    >    
    > Bambini che fortunatamente oggi non si
    > sognano neanche lontanamente di dedicare
    > l'intera propria vita al servizio di
    > un'organizzazione religiosa, sfruttati da
    > una casta di porporati privilegiati.
    Difatti lo spirito che anima una religione non è servire un qualche privilegiato umano, ma l'elevamento dello spirito verso la divinità. Ragionare come ai tempi del medioevo, questo sì sarebbe davvero aberrante. Ma dato che oggi il sapere non è   più privilegio di pochi ognuno è pienamente conscio nel fare le scelte che vuole.

    >
    > Ma nei paesi poveri dell'Asia e dell'America
    > latina c'è ancora molta trippa per gatti e
    > la chiesa cattolica è lì che arruolerà i
    > suoi futuri servi.
    Sarà, ma le tue ragioni non mi convincono molto.

  • - Scritto da: Anonimo

    > Che tristezza.

    E` esattamente lo stesso sentimento che mi ha pervaso quando sono arrivato a leggere la fine del tuo delirio.
    So che ci sono dei momenti nella vita veramente brutti, tipo la ragazza che ti molla, il tuo pusher finisce la roba, il Grande Fratello è alle ultime puntate (magari)...
    Un consiglio: vai da un prete, ti sapra` dare un mano senza spendere milionate in cure psichiatriche. Auguri vivissimi.
    non+autenticato
  • > Un consiglio: vai da un prete, ti sapra`
    > dare un mano senza spendere milionate in
    > cure psichiatriche. Auguri vivissimi.

    Senti senti, secondo è normale nel 2003 credere che i cadaveri tornino in vita dopo la morte cerebrale, che un essere antropomorfo controlli dall'alto la nostra esistenza, che dopo la morte ti aspetta una nuova vita ecc.,ecc...

    Questo riesci a farlo credere ai contadini ignoranti riuscendo a così a manipolarne la coscienza ma non ad una cultura che si vuole chiamare moderna e scevra da superstizioni medievali come la nostra.

    O forse anche tu ti inginocchi ogni anno di fronte al presunto sangue di San Gennaro che si scioglie?
    Oltre che far visitare chi si inginocchia sarebbe da denunciare il prete ostensore per reato di circonvenzione di incapaci.

    Bello vivere nel mondo delle favole?
    Sveglia su, sei grande ormai.
    Tamerlano



    non+autenticato
  • Uahuahuah...perfettamente d'accordo, alla fine la chiesa ha sempre "campato" sui poveretti e sugli ignoranti (molto spesso le cose coincidono).
    Basta vedere l'Islam su cosa si basa (tutta gente super-ignorante ed estremisti che farebbero saltare in aria la loro famiglia per uccidere anche solo il gatto del loro nemico!!!)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Uahuahuah...perfettamente d'accordo, alla
    > fine la chiesa ha sempre "campato" sui
    > poveretti e sugli ignoranti (molto spesso le
    > cose coincidono).
    > Basta vedere l'Islam su cosa si basa (tutta
    > gente super-ignorante ed estremisti che
    > farebbero saltare in aria la loro famiglia
    > per uccidere anche solo il gatto del loro
    > nemico!!!)
    Uno che riesce a far volare un aereo non dev'essere poi così ignorante... perlomeno io non ci sono mai riuscito, e tu?
  • - Scritto da: leonardo()
    >
    > Uno che riesce a far volare un aereo non
    > dev'essere poi così ignorante... perlomeno
    > io non ci sono mai riuscito, e tu?

    Se uno sa far volare un aereo ma non sa leggere, scrivere o fare 2 + 2, è un ignorante.

  • - Scritto da: Locke
    > - Scritto da: leonardo()
    > >
    > > Uno che riesce a far volare un aereo non
    > > dev'essere poi così ignorante...
    > perlomeno
    > > io non ci sono mai riuscito, e tu?
    >
    > Se uno sa far volare un aereo ma non sa
    > leggere, scrivere o fare 2 + 2, è un
    > ignorante.

    Mi sembra difficile che uno sappia far volare un aereo ma non sappia leggere.......scrivere o fare du più due.......
  • - Scritto da: Abacus
    >
    > Mi sembra difficile che uno sappia far
    > volare un aereo ma non sappia
    > leggere.......scrivere o fare du più
    > due.......

    Puoi insegnare a un'analfabeta a suonare su di un pianoforte una specifica musica, dopo vari tentativi riuscirà a suonarla alla perfezione, ma se gli darai uno spartito di una musica diversa neanche da dove iniziare.

    Così come uno può non saper nè leggere nè scrivere ma può pilotare un'aereo, se è già in aria non deve neanche decollare, basta che tenga in mano la cloche e si attenga alle istruzioni che gli hanno dato nel briefing

  • - Scritto da: Locke
    > - Scritto da: Abacus
    > >
    > > Mi sembra difficile che uno sappia far
    > > volare un aereo ma non sappia
    > > leggere.......scrivere o fare du più
    > > due.......
    >
    > Puoi insegnare a un'analfabeta a suonare su
    > di un pianoforte una specifica musica, dopo
    > vari tentativi riuscirà a suonarla alla
    > perfezione, ma se gli darai uno spartito di
    > una musica diversa neanche da dove iniziare.
    >
    > Così come uno può non saper nè leggere nè
    > scrivere ma può pilotare un'aereo, se è già
    > in aria non deve neanche decollare, basta
    > che tenga in mano la cloche e si attenga
    > alle istruzioni che gli hanno dato nel
    > briefing

    si ok ma la vedo molto difficile, metti che succede uno stupido imprevisto ed hai bisogno di leggere l'altimetro?
    Stiamo parlando sempre di pilotare un aereo...suonare un pianoforte prevede un pò meno imprevisti non credi...
    ma poi adesso stavo pensando....ma perchè stiamo qua a farci ste domandeSorride) ???
  • Che c'entra l'aereo scusa? Ma li guardi i telegiornali con i mediorientali infervorati dal loro "dittatore" ?
    Per loro la loro vita non conta, per questo molti si fanno saltare per aria. I genitori dei suicidi sono contenti quando i figli si fanno esplodere per il bene della loro religione. I cristiani sono meno estremisti ma tuttavia anche loro fanno cose spesso irragionevoli come ritrovarsi in milioni per guardare il Papa al balcone etc... ditemi che senso ha!
    Poi non è che mi infastidiscano personalmente ma dal mio punto di vista sono un po' caproni....
    non+autenticato
  • Poraccio, sembra sempre che debba morire da un momento all'altro, fa fatica a reggersi in piedi... come fa a sapere cosa sia Internet? Che cosa sia un sito?
    Secondo me sono parole di qualche consigliere che gli ha scritto le due belle righe da dire e lui non sa cosa ha detto, credo che un papa "marionetta" non serve a nessuno...

  • - Scritto da: Locke
    > Poraccio, sembra sempre che debba morire da
    > un momento all'altro, fa fatica a reggersi
    > in piedi... come fa a sapere cosa sia
    > Internet? Che cosa sia un sito?
    > Secondo me sono parole di qualche
    > consigliere che gli ha scritto le due belle
    > righe da dire e lui non sa cosa ha detto,
    > credo che un papa "marionetta" non serve a
    > nessuno...

    Bhe....credo che questo sia un procedimento abbastanza normale. Credi veramente che lui scriva tutto quello che dice? sono certo però che se non fosse d'accordo con le linee di fondo non lo leggerebbe.
    Per quanto riguarda il Papa marionetta...anch'io a volte mi chiedo se abbia senso un Papa in quelle condizioni ma poi penso a questo: perchè dovrebbe, dovremmo piegarci ad una logica efficientista? l'utilità di una persona, la sua importanza si vedono solo nella sua funzionalità pratica? a volte penso che proprio nelle sue piaghe, nel suo dolore si possa nascondere un insegnamento prezioso, per noi, e per la Chiesa stessa, troppe volte troppo attenta più alla sua "efficenza" pratica che alla sua utilità spirituale
  • Si potrebbe fare di più se la banda fosse "lunga" oltre che larga. Purtroppo, in italia, oggi molti devono ancora fare i conti con lo scatto alla risposta. Il Papa dovrebbe sollecitare un intervento presso le autorità competenti affinchè l'accesso a Internet, a costi contenuti, diventi un diritto per tutti. Forse così anche le vocazioni aumenteranno.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Si potrebbe fare di più se la banda fosse
    > "lunga" oltre che larga. Purtroppo, in
    > italia, oggi molti devono ancora fare i
    > conti con lo scatto alla risposta. Il Papa
    > dovrebbe sollecitare un intervento presso le
    > autorità competenti affinchè l'accesso a
    > Internet, a costi contenuti, diventi un
    > diritto per tutti. Forse così anche le
    > vocazioni aumenteranno.

    uhm... io sto sperimentando per un paio di mesi una FRIACO.
    Quella pubblicizzata nell'angolo superiore destro di PI, ovvero Wooowflat. Uhm... visto che l'ultima bolletta bimestrale aveva evidenziato ehm... 176 euri per solo internet, quella costa un'ottantina ogni due mesi, quindi essendo meno della meta`... e in effetti non disconnette cosi` spesso come si sarebbe portati a credere per via del limite teorico delle 3 ore a giorno, in effetti anche standoci 6-7 ore e` raro essere disconnessi. Poi magari non sara` sempre cosi`, e la uso da troppo poco per essere sicuro che sia una soluzione valida, pero` per ora funziona... credo che se aspetto che la telecom faccia la copertura DSL per dove abito io (ovvero a tre chilometri dalla zona coperta da una centralina DSL), posso anche fare l'abbonamento a woowflat per un anno con la certezza di sfruttarlo, tanto per dire in che stato e` la telecom...
    non+autenticato