Alessandro Del Rosso

LG lancia un OLED da 15 pollici

Il produttore coreano si appresta a commercializzare il televisore con la più lunga diagonale oggi sul mercato. La sfida a Sony e al resto dell'industria è lanciata

Roma - LG Electronics si appresta a lanciare sul mercato quello che definisce il più grande televisore al mondo con pannello in tecnologia OLED. Con una diagonale di 15 pollici, il televisore OLED di LG supera in dimensioni lo XEL-1 di Sony, che dal 2007 detiene la palma di più grande schermo OLED in commercio.

Già mostrato presso lo scorso CES di Las Vegas, il televisore AMOLED (Active Matrix OLED) di LG verrà ufficialmente presentato presso la fiera IFA di Berlino, in programma dal 4 al 9 settembre. La sua commercializzazione avverrà invece a novembre per il mercato coreano e all'inizio del 2010 per il resto del mondo.

Le specifiche tecniche pubblicate qui da LG parlano di una risoluzione di 1366 x 768 pixel, 16,7 milioni di colori, luminosità massima pari a 440 cd/mq, rapporto di contrasto di 100mila a 1 e tempo di risposta inferiore a 0,01 millisecondi. Il pannello è sottile appena 1,7 millimetri.
LG già produce display OLED da 2,4 e 3 pollici con risoluzione W/QVGA destinati ai device consumer: rispetto al pannello utilizzato sul nuovo televisore, questi piccoli schermi supportano però un minor numero di colori (262mila) e un minor rapporto di contrasto (10mila a 1).

Attualmente lo XEL-1 di Sony viene venduto in Nordamerica ad un prezzo intorno ai 2500 dollari, ma LG afferma che il suo televisore OLED sarà più economico: nonostante il suo più ampio display.

LG lancia un OLED da 15 pollici
Reuters riporta che LG sta pianificando il lancio di un modello con diagonale da 40 pollici "in un futuro non troppo distante". Secondo DisplaySearch, per il 2013 la produzione di televisori con tecnologia OLED raggiungerà i 2,33 milioni di unità.

Va ricordato come nel 2005 Samsung abbia costruito un prototipo di schermo OLED da 40 pollici, e la stessa Sony abbia mostrato al CES 2007 un televisore da 27 pollici. A ritardare l'ingresso sul mercato di questi prodotti sono soprattutto i costi ancora elevati, in parte legati alla difficoltà di fabbricare pannelli OLED in serie con rese produttive paragonabili a quelle dei tradizionali display LCD.

La tecnologia OLED offre diversi vantaggi rispetto a plasma e cristalli liquidi: il primo è dato dalla capacità dei materiali polimerici con cui sono costruiti i display OLED di emettere luce propria, una caratteristica che consente la produzione di schermi pivi di componenti per la retroilluminazione e, di conseguenza, dai consumi inferiori e capaci di produrre immagini più nitide e brillanti. A ciò va aggiunto il fatto che i display OLED possono essere stampati su una grande varietà di materiali, anche flessibili, utilizzando tecnologie a basso costo come la stampa a getto d'inchiostro. Infine, gli schermi OLED offrono generalmente un angolo di visione più elevato e una minore latenza nel disegno delle immagini rispetto agli LCD, caratteristica che li rende particolarmente adatti al gioco e alla riproduzione video.

Per contro, la tecnologia OLED non è ancora in grado di offrire lo stesso livello di longevità di quella LCD: il materiale organico di cui sono composti in pannelli OLED tende a perdere la capacità di emettere luce in modo più rapido di quanto faccia un classico sistema di retroilluminazione alogeno o a LED di un monitor LCD. Negli ultimi anni i produttori hanno tuttavia fatto passi da gigante nel ridurre questo gap, tanto è vero che l'industria considera ormai la tecnologia OLED pronta per sbarcare sul mercato di massa.

Alessandro Del Rosso
23 Commenti alla Notizia LG lancia un OLED da 15 pollici
Ordina
  • Si è consumato l'oled?
    No problem, lo ristampo.A bocca aperta
  • e rispetto la tecnologia LED che al momento equipaggia gli ultimi televisori anche molto grandi a prezzi di poco superiori a quello lcd e plasma (esempio Philiphs 42" LED 1.100 euro) quali sono vantaggi e svantaggi ?
  • - Scritto da: Stever
    > e rispetto la tecnologia LED che al momento
    > equipaggia gli ultimi televisori anche molto
    > grandi a prezzi di poco superiori a quello lcd e
    > plasma (esempio Philiphs 42" LED 1.100 euro)
    > quali sono vantaggi e svantaggi
    > ?
    ho visto l'ultima famiglia di televisori (fino a 55") a tecnologia LED della samsung, spessi meno di 3cm (probabilmente collegati ad 1 lettore Blue Ray) e sono rimasto davvero super impressionato dalla qualità delle immagini e dal realismo delle stesse. sembrava davvero di essere li mentre stavano girando la scena.. adesso me li sogno di notte.. li vojo! In lacrime
    lroby
    5311
  • Io ne ho uno, purtroppo è il 32 xè essendo incassato in un mobile non potevo permettermi una diagonale maggiore, ma è uno spettacolo da vedere, davvero... gran tv, estremamente soddisfatto. Oggi poi il 40" lo trovi a 1100€ su internet e li vale tutti imho.
    non+autenticato
  • > Io ne ho uno, purtroppo è il 32 xè essendo
    > incassato in un mobile non potevo permettermi una
    > diagonale maggiore, ma è uno spettacolo da
    > vedere, davvero... gran tv, estremamente
    > soddisfatto. Oggi poi il 40" lo trovi a 1100€ su
    > internet e li vale tutti, imho.

    Che serie? Ho visto nei centri commerciali il 40" LED della serie 7 ed era davvero spettacolare, ma costava un coccolone: 1.999 euro!

    Per quel denaro non sarei contento di scoprire che ha solo 5 / 6 anni di vita utile...
    Strano che la tecnologia OLED non decolli: ne avevano parlato tanto eppure non esce dal ghetto dei laboratori, almeno per le diagonali utili per monitor e TV. BTW non posso credere alle teorie complottiste, perché se una tecnologia è più efficace della precedente non puoi frenarla per troppi mesi, altrimenti rischi che un concorrente la lanci sul mercato prima di te e tu perda il "bonus" del primo venditore e dei margini maggiori.
    non+autenticato
  • Supponi di essere un produttore che lo ha prototipato, solo tu hai il prototipo, la tecnologia è semplice, ma arrivare alla soluzione non lo è, hai paura che in pochi giorni facendolo uscire lo studino e lo clonino a costi ridicoli, rovinandoti non solo il mercato della nuova tecnologia, ma pure quella dei vecchi LCD che solo tu puoi produrre in modo ragionevole.
    Cosa fai?
    Per ora quelli che vengono messi nelle apparecchiature portatili, non hanno le caratteristiche di quelli dei prototipi, ma contrasti molto più bassi etc... Magari qualcosa di nascosto potrebbero anche avere interesse a tenerlo.
    Meglio rischiare che qualcun altro prima o poi ti preceda che perdere subito tutti i profitti che ti portano gli LCD!
    Poi anche io non condivido i complottisti sfrenati, che ragionano in certi modi perché lo dice pinco pallino e se lo dice lui è vero, senza usare la propria testolina, ma qualcosa di vero ho paura che in mezzo ci sia.
  • ... alle case produttrici!
    Ho il dubbio che la tecnologia OLED non venga spinta, perché i produttori hanno paura di perdere profitto. Gli LCD sono in pochi a saperli costruire bene e li fanno pagare quanto vogliono, negli OLED rischiano di trovarsi troppa concorrenza e trovarsi di fronte ad un crollo verticale dei prezzi in pochi mesi dal lancio, cosa che non conviene a nessuno ad eccezione degli utenti finali.
    Purtroppo la stessa cosa vale per tantissime tecnologie.
    Per esempio perché nelle lampade a led per illuminazione continuano ad usare LED da 40-60 Lumen/W quando da anni sono collaudati i 120 Lumen/W???
    Semplice! non possono rovinare il mercato delle lampade a scarica domestiche che hanno rese di 70 Lumen/W.
    Viviamo in un mondo ridicolo!
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 04 settembre 2009 09.29
    -----------------------------------------------------------
  • Viviamo in un mondo regolato dall'economia, dai soldi e dai furbi... non in un mondo regolato dal buonsenso!
  • "A ritardare l'ingresso sul mercato di questi prodotti sono soprattutto i costi ancora elevati, in parte legati alla difficoltà di fabbricare pannelli OLED in serie con rese produttive paragonabili a quelle dei tradizionali display LCD"

    "[...] i display OLED possono essere stampati su una grande varietà di materiali, anche flessibili, utilizzando tecnologie a basso costo come la stampa a getto d'inchiostro"

    Quale delle due è falsa?
    Oppure: come si conciliano le due?

    Inoltre: perché si parla sfida con Sony, quando Sony (stando a quanto pubblicato qualche tempo fa, proprio su queste pagine) ha annunciato di volersi ritirare da questo mercato?
    non+autenticato
  • Io ero rimasto a 15.000 ore che rispetto alle 30-60.000 dei display LCD mi sembrano pochine... ma se bastano all'industria....
    Poi continuo a non capire, si pone fra i punti di forza degli OLED la semplicità costruttiva, il fatto che possano essere stampati da una semplice stampante a getto di inchiostro (immagino un pò speciale) su un gra numero di materiali ecc... e allora perchè hanno tutte queste difficoltà nel produrli e li offrono a prezzi tanto elevati? Misteri della tecnologia!
  • La "Nuova" tecnologia costa sempre di più della vecchia.
    Vedi ad esempio quando uscirono i primi 32" al Plasma che costarono 15.000 €...
    Oggi ti buttano addosso per poche centinaia di euro gli attuali LCD.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)