Alessandro Del Rosso

Toshiba, a letto col tablet

Il nuovo JournE Touch corteggia soprattutto quegli utenti domestici che desiderano accedere a video, musica e social network in ogni stanza della casa. Niente alta definizione, autonomia limitata

Roma - Nell'ampia e variegata categoria dei Mobile Internet Device (MID), che comprende dispositivi d'ogni foggia e stile, Toshiba si appresta a introdurre un tablet multimediale dedicato a chi desidera poter riprodurre video e musica, navigare sul Web e accedere ai principali social network da qualunque punto della propria casa. Qualcosa di simile a quello che molti fan di Apple attendono di vedere da tempo col marchio della Mela.

Il JournE Touch, questo il nome del dispositivo, è dominato da uno schermo touch screen da 7 pollici con risoluzione di 800 x 480 punti e formato 16:9. La dimensione del display è generosa, al limite del concetto di MID, mentre la risoluzione appare modesta, soprattutto per un device che punta tutto sulla multimedialità. Va ricordato, a tal proposito, come di recente Sharp abbia annunciato un netbook touch screen capace di visualizzare immagini a 1024 x 600 punti di risoluzione su un display da 5 pollici.

La connettività standard è data da un modulo WiFi 802.11g, che permette di connettersi ad Internet attraverso il proprio router wireless domestico. Chi desidera utilizzare Internet anche fuori casa può acquistare un apposito dongle USB integrante un modem 3G.
La memoria di archiviazione interna è di un solo gigabyte, ma può essere espansa attraverso lo slot SDHC integrato (che supporta schede fino a 32 GB). Le porte di espansione comprendono una USB 1.1 (host) e due mini-USB 2.0. La musica può essere ascoltata in cuffia oppure attraverso i due piccoli altoparlanti stereo da mezzo watt integrati nello chassis. La batteria è da 2200 mAh ai polimeri di litio, e secondo il produttore garantisce fino a 7 ore continuate di ascolto audio e fino a 2 ore di navigazione sul Web.

Il tablet di Toshiba include i codec necessari per riprodurre video in formato MPEG4/H.264 e musica in formato MP3 e WMA. ╚ altresì in grado di visualizzare immagini in formato JPEG e BMP. Nel comunicato diffuso da Toshiba UK non si fa invece alcuna menzione, come riportato da altre fonti, del supporto dei video WMV.

Sebbene il display del dispositivo non consenta di godere dell'alta definizione, il JournE Touch può comunque essere utilizzato come un player HD grazie ad un cradle opzionale dotato di porta HDMI.

Attraverso il JournE Touch è possibile accedere in modo diretto ad una certa varietà di social network, tra i quali YouTube, Picasa, Flickr, Facebook e MSN Messenger, nonché gestire i propri feed RSS.


Il processore al cuore del tablet di Toshiba è un non specificato chip ARM a 1 GHz: qualcuno ha suggerito si tratti del system-on-chip Tegra di Nvidia, le cui funzionalità sembrano effettivamente fare il paio con quelle fornite dal JournE Touch.

Il sistema operativo scelto dal colosso giapponese per il suo MID è Windows CE 6.0 Pro, che include Windows Media Player, Internet Explorer e un organizer. L'interfaccia utente è completamente finger-friendly, e fornisce anche una tastiera virtuale.

Il JournE Touch è un dispositivo che si va a posizionare in quel vasto spazio vuoto che si frappone tra gli smartphone e i personal computer, lo stesso spazio dove si collocano - ciascuno nella sua nicchia - netbook, smartbook, UMPC, personal media player e altri device mobili consumer. A differenza dei MID più compatti, dotati di schermo da 3-4 pollici, il JournE Touch è stato concepito soprattutto per l'uso domestico, seduti comodamente sul divano o sdraiati nel letto. Sebbene il suo peso non sia eccessivo, circa 450 grammi, le sue dimensioni e la sua scarsa autonomia lo rendono infatti poco adatto come compagno di viaggio quotidiano.

Toshiba ha fatto sapere che il JournE Touch debutterà sul mercato europeo entro la fine dell'anno al prezzo di 249 euro.



Alessandro Del Rosso
Notizie collegate
  • TecnologiaTegra debutterà in Zune HDMicrosoft ha confermato che lo Zune di prossima generazione monterÓ il chipset grafico Nvidia capace di fornire supporto al video HD e ai giochi 3D di una certa complessitÓ
  • Digital LifeApple, tra tablet e flussi di musicaA Cupertino si alza la temperatura delle speculazioni: c'Ŕ chi prevede nuovi servizi di streaming e chi parla di patti segreti con le major per sospingere le vendite anemiche degli album musicali completi
10 Commenti alla Notizia Toshiba, a letto col tablet
Ordina