Claudio Tamburrino

Snow Leopard affila le unghie

Cupertino risolve incompatibilità hardware e bug scoperti in queste settimane dagli utenti

Roma - A sole due settimane dall'esordio di Snow Leopard nei negozi, come annunciato, Cupertino rilascia il primo aggiornamento del sistema operativo: risolve alcuni problemi di incompatibilità hardware e bug nelle applicazioni mail e altri programmi. Dal 28 agosto infatti, gli utenti Mac avevano segnalato che oltre 100 applicazioni non sarebbero state completamente compatibili con la nuova realease.

L'aggiornamento, Mac OS X 10.6.1, tra le questioni hardware risolve un problema per cui i driver di alcune stampanti non apparivano correttamente nell' Add Printer e migliora la compatibilità con alcuni modem Sierra Wireless.

Fra gli altri bug ve ne era poi uno che causava l'interruzione del DVD playback, uno che poteva rendere difficile rimuovere un oggetto dal Dock e uno per cui la scorciatoia Ctrl-option-T con alcuni programmi come Mail e Text Edit a volte apriva il menù dei caratteri speciali. Tutte questioni risolte. Come le difficoltà nello spedire email con alcuni SMTP e un blocco di Motion 4.
La nuova versione contiene inoltre l'aggiornamento di Adobe Flash Player, nella versione 10.0.32.18, la cui assenza tanto aveva fatto discutere.

Apple ha rilasciato infine la versione 7.6.4 di QuickTime: sono stati tappate quattro falle nella sicurezza, attraverso cui il sistema poteva essere infettato (vedere un file in formato H.264, MPEG-4 o FlashPix, per esempio, scaricando il file attraverso un portale video, era sufficiente per aprire un varco all'infezione). Aggiornamento anche per iMac Graphic Firmware, che aumenterà la stabilità degli iMac con una scheda grafica ATI Radeon HD 2600 Pro o ATI Radeon HD 2400 XT con installato Mac OS X 10.5.2 o successivo.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
246 Commenti alla Notizia Snow Leopard affila le unghie
Ordina
  • da una notizia pubblicata oggi sembra che Windows 7 sia più sicuro di Snow Leopard

    http://www.italiasw.com/digital-life/snow-leopard-...
    lroby
    5311
  • ottimo.
    serietà apple, sempre pronta con aggiornamenti e miglioramenti.

    perchè ricordiamo: gli aggiornamenti apple sono MIGLIORAMENTI, e non sono solo dei semplici bugfix stile microsoft.. eh eh...
    non+autenticato
  • Senza polemiche, spero che questo link ti risulti utile:

    http://www.simplehelp.net/2007/07/22/how-to-instal.../

    Così, al volo cercando in Google.

    Lo sai, vero, che su Mac OS X si installa il software free e open source? Quello che serve è il pacchetto Developer Tools, fornito con il CD di installazione del Mac.
    Parte un secondo server grafico parallelamente a OS X e non è emulazione, né virtualizzazione.

    In fondo alla pagina un commento molto eloquente:

    "I’ve got Leopard on my Mac, I wonder if that is my issue? Anyways, I could get applications to start but without any icons at all. Simple apps worked great, like Kate, but Amarok was a crashing beast".

    Non sono tutte rose e fiori, quindi, ma kate funziona "great".

    Quindi il sostituto di kate per Mac OS X è... kate!
    non+autenticato
  • openoffice fino a poco tempo fa partiva solo con X
  • - Scritto da: lellykelly
    > openoffice fino a poco tempo fa partiva solo con X

    Sotto X11 usavo Lopster per il p2p. Sembrano passati cent'anni...
    E prima che Apple implementasse X11, per il sw free e open source, c'era OroborOSX. Come server grafico funzionava altrettanto bene. Certo, mancava la comodità di Fink. Tra l'altro su OS X si può usare direttamamente anche apt-get (sapevate?), ma per i poco esperti come me, risolvere le dipendenze è una faticaccia. Per gli smanettoni Unix/Linux/Bsd, però, dev'essere un vero spasso! Non è un caso che la piattaforma Apple sia la preferita dagli hacker del Sol Levante.
    non+autenticato
  • Avevo provato pure io qualche anno fa su Tiger. COmpilato KDE grazie, tutto funzionava mica male ma dal lato squisitamente estetico non mi convinceva troppo e ho tenuto la GUI originale, ma l'esercizio, per finire rivelatosi solo accademico, é stato interessante.
    non+autenticato
  • Ovviamente sto mentendo spudoratamente, non sono manco capace di fare le astine, figuriamoci accendere un pc....
    non+autenticato
  • I milioni di interventi fatti... dimostrano che come detto, siete quasi tutti dei tifosi da stadio accecati da faziosità banali.
    A nessuno interessa parlare dei fatti, dei problemi o di fare un'analisi ponderata... sarebbe troppo costruttivo e troppo poco divertente...

    L'uinco spasso è e rimane il viavai di cori che tradossi e sintetizzati non sono altro che:

    -Win a vita, Mac merda
    -Mac a vita, Win merda
    -Io sono figo, tu sei una merda
    -Io ho capito tutto, tu sei un troll



    Contenti voi..........
  • - Scritto da: IlCieco
    > A nessuno interessa parlare dei fatti, dei
    > problemi o di fare un'analisi ponderata...
    > sarebbe troppo costruttivo e troppo poco
    > divertente...

    Ma cosa vuoi analizzare? Windows in questo momento vive una situazione a dir poco penosa, con due terzi degli utenti che usano un sistema totalmente obsoleto e il restante terzo un sistema inutilmente pesante, tutti speranzosi che Windows 7 rappresenti la luce in fondo al tunnel. Una luce che però, per quei due terzi rimasti all'epoca di Garibaldi, costerà cara: la totale reinstallazione di tutti i programmi, relativi aggiornamenti e relative configurazioni, oltre che la necessità di dotarsi di un HD esterno per il trasferimento dei file personali e, per gli eventuali netbook, di un lettore DVD. A cui vanno aggiunte parecchie ore, che renderanno l'operazione per le aziende una operazione dai costi allucinanti e per gli utenti parecchi mal di testa.
    ruppolo
    33146
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: IlCieco
    > > A nessuno interessa parlare dei fatti, dei
    > > problemi o di fare un'analisi ponderata...
    > > sarebbe troppo costruttivo e troppo poco
    > > divertente...
    >
    > Ma cosa vuoi analizzare? Windows in questo
    > momento vive una situazione a dir poco penosa,
    > con due terzi degli utenti che usano un sistema
    > totalmente obsoleto e il restante terzo un
    > sistema inutilmente pesante, tutti speranzosi che
    > Windows 7 rappresenti la luce in fondo al tunnel.
    > Una luce che però, per quei due terzi rimasti
    > all'epoca di Garibaldi, costerà cara: la totale
    > reinstallazione di tutti i programmi, relativi
    > aggiornamenti e relative configurazioni, oltre
    > che la necessità di dotarsi di un HD esterno per
    > il trasferimento dei file personali e, per gli
    > eventuali netbook, di un lettore DVD. A cui vanno
    > aggiunte parecchie ore, che renderanno
    > l'operazione per le aziende una operazione dai
    > costi allucinanti e per gli utenti parecchi mal
    > di
    > testa.

    Ora che mi ci fai pensare potrebbe essere un problema serio per l'economìa mondiale.

    E non sto scherzando.
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: IlCieco
    > > A nessuno interessa parlare dei fatti, dei
    > > problemi o di fare un'analisi ponderata...
    > > sarebbe troppo costruttivo e troppo poco
    > > divertente...
    >
    > Ma cosa vuoi analizzare? Windows in questo
    > momento vive una situazione a dir poco penosa,
    > con due terzi degli utenti che usano un sistema
    > totalmente obsoleto e il restante terzo un
    > sistema inutilmente pesante, tutti speranzosi che
    > Windows 7 rappresenti la luce in fondo al tunnel.
    > Una luce che però, per quei due terzi rimasti
    > all'epoca di Garibaldi, costerà cara: la totale
    > reinstallazione di tutti i programmi, relativi
    > aggiornamenti e relative configurazioni, oltre
    > che la necessità di dotarsi di un HD esterno per
    > il trasferimento dei file personali e, per gli
    > eventuali netbook, di un lettore DVD. A cui vanno
    > aggiunte parecchie ore, che renderanno
    > l'operazione per le aziende una operazione dai
    > costi allucinanti e per gli utenti parecchi mal
    > di
    > testa.
    Questo dimostra che il tizio che ha iniziato il post ha pienamente ragione.
    non+autenticato
  • E il tuo post dimostra che il tuo nick é pienamente azzeccato anche senza lA G.

    Non hai capito nulla del suo post che ha scritto,vero? Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo

    Significativo che tu sia stato il primo a rispondere.
    Ruppovella...

    --
    Saluti, Kap
  • DOpo averti letto abbiamo capito che anche tu sei un tifoso da stadio dato che non sai proporre nessuna analisi ponderata e costruttiva.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Yellow
    > DOpo averti letto abbiamo capito che anche tu sei
    > un tifoso da stadio dato che non sai proporre
    > nessuna analisi ponderata e
    > costruttiva.
    Scusa... ma in cosa sarei un tifoso da stadio?
    Ho detto che utilizzo primariamente Mac e secondariamente Win e Linux e che con tutti e tre mi trovo tutto sommato bene. Ritengo che Mac sia la piattaforma più performante e la meglio dotata sotto quasi tutti i punti di vista, solo che ha ciò si arriva attraverso un sovracosto (ovviamente). E aggiungo che quasi ogni utente medio può vivere la sua vita utilizzando Win o meglio Linux spendendo molti meno soldi.
    Mi pare una disamina ponderata, priva di faziosità e che esprime la mia personale opinione senza caricarla di fanatismo o aggressività.
    I confronti bisogna sempre farli nel rapporto qualità/prezzo, altrimenti, sempre ritornando all'esempio delle auto, una volta appurato che nulla è confortevole come una Rolls Royce, tutti dovremmo buttare le nostre Fiat o Volkswagen o Audi o Honda per comprare solo il top del top del top. Ma se ciò nn avviene (e non avviene ovviamente) è perché:
    1-Pochi possono permetterselo
    2-Ammesso per assurdo che tutti potessero permetterselo, pochissimo lo riterrebbero meritevole, perché ognuno si tara in base alle proprie esigenze.

    Io non so che ci fai tu col pc, né so che pc usi, ma non credo che tu abbia un 8-core e 32 GB di ram, dischi olografici e altri deliri.
    Evidentemente anche tu scendi a compromessi.
    Io dico che ognuno può comprare e usare il pc che vuole con l'OS che crede e vivere felice senza bisogno di dire che tutto il resto è sterco di vacca. Tu evidentemente non ci riesci... E ora dimmi in tutto questo dov'è il mio atteggiamento da stadio o la mia stoltezza... e te ne sarò grato.
  • E, ti prego, se ne sei capace articola un discorso sensato, dove non offendi nessuno e dove spieghi il tuo pensiero, evitando di limitarti a dire che io (o altri, o tutti) non capiscono un cazzo.
  • Complimenti sei riuscito ad offendere...non attenderti nulla fintanto che prosegui così.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Yellow
    > Complimenti sei riuscito ad offendere...non
    > attenderti nulla fintanto che prosegui
    > così.
    Ok... Fa pure... dimostri un sacco di cose così... Sorride
  • Certo che per un SO che ha il vantaggio di girare su hardware chiuso e prevedibile, le incompatibilità hardware sono proprio una cosa da ridere.. almeno vista da fuori, fossi un utente Mac sarei imbufalito.
    non+autenticato
  • infatti l'articolo dice

    "alcune stampanti non apparivano correttamente nell' Add Printer e migliora la compatibilità con alcuni modem Sierra Wireless."

    come vedi nè i modem nè le stampanti sono imposti da apple e quindi è logico che ci siano problemi con alcuni driver

    di certo non è mai successo che un mac appena tirato fuori dalla scatola non parte, oppure freeza durante il wakeup ( successo a me con vista e un toshiba comprato ad agosto 2008 )
  • - Scritto da: pabloski
    > infatti l'articolo dice
    >
    > "alcune stampanti non apparivano correttamente
    > nell' Add Printer e migliora la compatibilità con
    > alcuni modem Sierra
    > Wireless."
    >
    > come vedi nè i modem nè le stampanti sono imposti
    > da apple e quindi è logico che ci siano problemi
    > con alcuni
    > driver
    >
    > di certo non è mai successo che un mac appena
    > tirato fuori dalla scatola non parte, oppure
    > freeza durante il wakeup ( successo a me con
    > vista e un toshiba comprato ad agosto 2008
    > )

    Ocio che i problemi c'erano anche con i lettori dvd...
  • - Scritto da: Liosandro
    > Ocio che i problemi c'erano anche con i lettori
    > dvd...
    Prodotti da Matsushita eccetera. La differenza è che Apple controlla i firmware di tutto, pertanto può intervenire (e interviene) di persona a sistemare le cose. Vantaggi dei sistemi "chiusi".
    ruppolo
    33146
  • no, ma dopo una settimana si, e non solo uno...
  • ma non sarà che comprate hardware da rigattiere?

    mi ricordi tanto un mio conoscente che comprò una scheda madre al mercatino ( leggasi roba rubata ) e poi portandola a casa si accorse che non funzionavaA bocca aperta

    realisticamente non vedo gente che si strappa i capelli per problemi hardware sui mac e molto dipende dal fatto che almeno i computer sono chiusi in termini di tipologia di hardware

    una stampante o una pendrive non possono dare grossi problemi

    per quanto la esperienza mac-ista non sia enorme, dall'aprile del 2006 l'imac non mi ha dato problemi di sorta...ne ho avuti decisamente di più con linux
  • facevo vendita e assistenza, i primi iMac G5 erano col timer... schede video e schede madri.
    attualmente saltano hd e alimentatori sugli imac intel di qualsiasi età, 2 macpro uguali con scheda video nvidia da sostituire non in garanzia.
    1 blocco accensione di un macpro ( bottone di accensione + usb + fw + audio ) offeso...
    capisco tutto, pure che non è mai colpa di apple, ma per quei soldi uno ci rimane male di più.
  • - Scritto da: Giggetto
    > Certo che per un SO che ha il vantaggio di girare
    > su hardware chiuso e prevedibile,

    del tipo che cambio il lettore ottico (marca non prevista) e gira lo stesso...datti na svegliata è da fine anni 90 che non è come la pensi tu

    le
    > incompatibilità hardware sono proprio una cosa da
    > ridere.. almeno vista da fuori, fossi un utente
    > Mac sarei
    > imbufalito.

    se tu fossi un utente mac certe castronerie non le scriveresti perché sapresti di coosa cianci...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Yellow
    > - Scritto da: Giggetto
    > > Certo che per un SO che ha il vantaggio di
    > girare
    > > su hardware chiuso e prevedibile,
    >
    > del tipo che cambio il lettore ottico (marca non
    > prevista) e gira lo stesso...datti na svegliata è
    > da fine anni 90 che non è come la pensi
    > tu
    >
    > le
    > > incompatibilità hardware sono proprio una cosa
    > da
    > > ridere.. almeno vista da fuori, fossi un utente
    > > Mac sarei
    > > imbufalito.
    >
    > se tu fossi un utente mac certe castronerie non
    > le scriveresti perché sapresti di coosa
    > cianci...

    Mi autoquoto, ho sbagliato tutto nella vita e sono un incompetente, scusate per i miei interventi da troll....
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)