Alessandro Del Rosso

Il 3D di WebGL entra in WebKit

Nel codice sorgente del celebre motore di rendering WebKit ha fatto capolino la prima implementazione sperimentale di WebGL, futuro standard per la grafica 3D accelerata sul Web

Roma - La neonata specifica WebGL, concepita per portare sul Web la grafica 3D accelerata, si sta aprendo la strada nel cuore di WebKit, il motore di rendering al cuore di Safari, Chrome e altri web browser. Una prima implementazione di WebGL è stata introdotta nell'albero dei sorgenti di WebKit, e molto presto verrà inclusa nelle nightly build del celebre motore open source.

WebKit+WebGL


Il gruppo di lavoro che avrà il compito di definire lo standard WebGL è stato costituito meno di due mesi fa in seno a Khronos Group, lo stesso consorzio che porta avanti lo sviluppo del celebre standard grafico OpenGL. Alla stesura della specifica, che sarà libera da royalty, stanno attivamente partecipando Mozilla, Google e Opera Software insieme ai due giganti delle schede grafiche AMD e Nvidia.
WebGL affonda le sue radici in un plug-in sperimentale per Firefox che Mozilla sviluppò lo scorso anno e sul quale un team di studenti fondò poi una libreria 3D chiamata C3DL. Esso poggia su HTML5 e combina il linguaggio dinamico JavaScript con le API grafiche di OpenGL 2.0. Grazie a questa tecnologia sarà possibile utilizzare un comune web browser per visualizzare e interagire con contenuti 3D anche molto complessi, il tutto senza l'uso di plug-in o altri componenti esterni (come ad esempio Flash Player). Caratteristica altrettanto importante, la grafica di WebGL potrà sfruttare le accelerazioni hardware delle moderne GPU, e dare eventualmente il via ad una nuova era per i giochi online: questi ultimi potranno disporre della stessa qualità grafica delle controparti desktop e svincolare finalmente gli sviluppatori dalla piattaforma (lo stesso gioco potrà girare indifferentemente su Windows, Mac OS X, Linux e altri sistemi operativi).

Come si è detto, nel momento in cui si scrive non è ancora disponibile una nightly build di WebKit che includa l'implementazione di WebGL. I più esperti possono però compilarsi la propria build del software seguendo le istruzioni fornite qui da The H.

Per il momento Apple non ha annunciato alcun piano circa il rilascio di una versione di Safari contenente WebGL, ma se questo componente diverrà parte di WebKit è lecito attendersi che presto o tardi salirà anche a bordo del browser della Mela.

Google, dal canto suo, ha reso più che palese il proprio interesse verso WebGL entrando a far parte da subito del gruppo di lavoro che ne definirà la specifica standard. Nonostante ciò, BigG ha fatto sapere che non rinuncerà al suo progetto O3D, le cui finalità non sono molto dissimili da quelle di WebGL.

Di seguito un video pubblicato sul Wolfire Blog che mostra alcuni test effettuati con una versione preliminare di WebKit+WebGL.



Alessandro Del Rosso
Notizie collegate
  • TecnologiaWebGL, su Web la grafica 3D accelerataMozilla, Google e Opera Software unite ai pesi massimi delle schede grafiche. Per uno standard che permetterà agli sviluppatori di creare grafica 3D per il web accelerabile via GPU. Google non rinuncia però alla sua API O3D
  • TecnologiaGoogle Chrome avrà un motore 3DBigG vuol portare all'interno del proprio browser Chrome un motore 3D basato sulla sua neonata tecnologia O3D. Spera di renderlo uno standard aperto per la costruzione di applicazioni web tridimensionali
18 Commenti alla Notizia Il 3D di WebGL entra in WebKit
Ordina
  • Se qualcuno ha esperienza di 3D, sa' che l'unico modo per fornire contenuti e' tramite linguaggi di descrizione delle scene, non binding alle OpenGL. Oggi un applicativo 3D e' costituito da complessi algoritmi di analisi degli scene graph, shader e tonnellate di asset. Avere dei binding JavaScript alle OpenGL significa solamente che tutti i sorgenti dovrebbero essere scaricati assieme agli asset: nessuno lo fara' mai a livelli professionali, rivelando gli engine proprietari. Avrebbero dovuto insistere sulla strada VRML, X3D, etc.

    Magari verro' smentito, ma tutti i flop precendenti (VRML compresoOcchiolino ) creano una statistica da non ignorare.
    non+autenticato
  • > Se qualcuno ha esperienza di 3D, sa' che l'unico
    > modo per fornire contenuti e' tramite linguaggi
    > di descrizione delle scene, non binding alle
    > OpenGL.

    Assolutamente d'accordo.

    Per fare un parallelo, è come se invece di scrivere una pagina usando l'HTML uno dovesse mettersi a scrivere il codice C++ per visualizzare del testo all'interno del browser.

    > tutti i flop precendenti (VRML compresoOcchiolino

    Più che di flop si è trattato di una tecnologia troppo in anticipo sui tempi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Daniele

    > Se qualcuno ha esperienza di 3D, sa' che l'unico
    > modo per fornire contenuti e' tramite linguaggi
    > di descrizione delle scene, non binding alle
    > OpenGL...

    Questo toccherà alle librerie che verranno costruite su WebGL. Come del resto ora ci sono molte librerie che poggiandosi su canvas, svg e flash permettono di realizzare grafica ad un più alto livello di astrazione. Ad esempio, una generica come Raphael:

    http://raphaeljs.com/

    Oppure una orientata ad uno specifico ambito applicativo come gcharts:

    http://code.google.com/p/gchart/

    Per quel che riguarda il mercato, penso che in una prima fase vedremo WebGL all'opera per qualcosa di simile ai flash games.
    FDG
    10933
  • ma poi, perchè uno dovrebbe sentire la necessità di fare un gioco openGL sfruttando javascript, se flash è più potente ed è portabile su qualunque piattaforma?

    questa storia del 3d nelle pagine web davvero non la capisco :/
    non+autenticato
  • > ma poi, perchè uno dovrebbe sentire la necessità
    > di fare un gioco openGL sfruttando javascript, se
    > flash è più potente ed è portabile su qualunque
    > piattaforma?

    Primo, perché flash è un formato proprietario, e già questo è più che sufficiente.

    Secondo, perché il player flash, per il 3D, si appoggia comunque sulle librerie grafiche come OpenGL o DirectX.

    > questa storia del 3d nelle pagine web davvero non
    > la capisco

    Il 3D, o più precisamente la grafica vettoriale 3D, è semplicemente un ulteriore modo per rappresentare l'informazione, insieme al testo (XHTML), le immagini (PNG), l'audio (Ogg/FLAC), i video (Ogg/Theora), le formule matematiche (MathML), alla grafica vettoriale 2D (SVG), ecc.
    non+autenticato
  • Perché se Flash sparisse dalla faccia della terra, in favore di altri standard, il mio mac ringrazierebbe in eterno.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Bruno

    > ma poi, perchè uno dovrebbe sentire la necessità
    > di fare un gioco openGL sfruttando javascript, se
    > flash è più potente ed è portabile su qualunque
    > piattaforma?

    Flash è una cosa che non c'entra nulla col web. È un intruso.

    Morte a flash. W il web!

    :D

    p.s.: gli sviluppatori flash sono una minoranza. C'è molta più gente che ne sa di html, css, javascript, dom e così via. Eppure flash deve continuare ad ammorbare il mondo, nonostante lo sviluppo dei browser sia tale da consentire già ora la sua eliminazione in tanti casi.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 17 settembre 2009 12.07
    -----------------------------------------------------------
    FDG
    10933
  • Esiste già.

    X3D, basato sull'XML (quindi facilmente integrabile nell'XHTML), standard ISO e royalty free:
    http://www.web3d.org/x3d/
    http://en.wikipedia.org/wiki/X3D

    Integrazione con HTML 5:
    http://www.web3d.org/x3d/wiki/index.php/X3D_and_HT
    non+autenticato
  • [TROLL Mode="on"]
    Ma se gli standard doppi li fanno gli altri è bene, se li fa microsoft noSorride
    [/TROLL]

    Era una battutina ovviamente. Lieto che vengano nuovi linguaggi e che si affermi il migliore!
    non+autenticato
  • Link corretto.

    X3D, basato sull'XML (quindi facilmente integrabile nell'XHTML), standard ISO e royalty free:
    http://www.web3d.org/x3d
    http://en.wikipedia.org/wiki/X3D

    Integrazione con HTML 5:
    http://www.web3d.org/x3d/wiki/index.php/X3D_and_HT...
    non+autenticato
  • La M$ aveva messo un sistema per usare direct3d nelle pagine web.

    E prima ancora c'erano il 3dml, e il vrml
    non+autenticato
  • - Scritto da: angros
    > La M$ aveva messo un sistema per usare direct3d
    > nelle pagine
    > web.
    >
    > E prima ancora c'erano il 3dml, e il vrml

    Nessuno ha detto il contrario mi pare Occhiolino Tra l'altro negli articoli precedenti si fa diretta menzione a VRML.
    Ciao.
  • E chi ha detto che sono i primi ?
    Diciamo piuttosto che è la prima volta che un numero consistente di società fra produttori di browser e di schede 3D oltre che motori di ricerca quali Google si stanno impegnando per definire uno standard aperto.
    Questo potrebbe garantirgli maggior successo ed una più rapida diffusione dei predecessori.
    non+autenticato
  • - Scritto da: angros

    > La M$ aveva messo un sistema per usare direct3d
    > nelle pagine
    > web.
    >
    > E prima ancora c'erano il 3dml, e il vrml

    Tentativi prematuri. Ora mi pare che ci sia molto interesse in tal senso.
    FDG
    10933
  • e soprattutto lui non valuta il contsto storico in cui nacquero quei progetti

    processori lenti, schede grafiche ancora più lente, connessioni patetiche

    insomma, il mondo è andato avanti nel frattempo
  • - Scritto da: pabloski
    > e soprattutto lui non valuta il contsto storico
    > in cui nacquero quei
    > progetti
    >
    > processori lenti, schede grafiche ancora più
    > lente, connessioni
    > patetiche
    >
    > insomma, il mondo è andato avanti nel frattempo

    Si, si, ma non hai idea di quanto mi sono emozionato nel vedere comparire, poco per volta, Santa Maria del Fiore con gli affreschi, la lanterna e tutto il resto mentre il mio fido 28.800 targato US Robotics bestemmiava in tutti i protocolli conosciuti per scaricare i 5 mega e passa del modello 3D e gli oltre 6 mega dei jpeg.
    All'epoca ci volle piu' di un'ora.

    Ora grazie alla banda larga si puo' fare di meglio... basta vedere cosa riescono a fare i moderni giochi 3D.
    non+autenticato
  • > Si, si, ma non hai idea di quanto mi sono
    > emozionato nel vedere comparire, poco per volta,
    > Santa Maria del Fiore con gli affreschi, la
    > lanterna e tutto il resto mentre il mio fido
    > 28.800 targato US Robotics bestemmiava in tutti i
    > protocolli conosciuti per scaricare i 5 mega e
    > passa del modello 3D e gli oltre 6 mega dei
    > jpeg.
    > All'epoca ci volle piu' di un'ora.
    Mi ricordo!
    Bei tempi. Io avevo scaricato un modello in 3d del Titanic, ci si poteva persino viaggiare all'interno. Tutto in vrlm.
    Connessionilente, pc poco potenti, ma si riuscivano già a fare belle cose!

    Ora abbiamo pc migliori di quelli della nasa e la gente perde tempo sul faccialibro: il mondo è andato avanti... ma nel verso sbagliato. Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: angros
    > La M$ aveva messo un sistema per usare direct3d
    > nelle pagine
    > web.

    Qui si parla di STANDARD e LIBERO, due parole che non fanno parte del vocabolario di R€dmond.
    non+autenticato