Giorgio Pontico

Australia, PC blindati per studenti

I giovani virgulti australiani utilizzeranno computer impenetrabili. Niente e nessuno dovrà rovinargli la gioia di scoprire una Rete in cui non esistono virus e cracker

Roma - Il governo del New South Wales vuole dotare gli studenti australiani in età compresa tra 9 e 12 anni di un proprio PC. Lenovo, il partner scelto per la realizzazione di questo progetto, dovrà ottemperare a un'unica ma importante richiesta: le macchine dovranno essere assolutamente inattaccabili, unhackable.

I giovani aussie dovranno potersi affacciare alla Rete senza dover temere conseguenze negative per la loro crescita. I cracker e il malware dovrebbero essere tabù per quei 240mila prescelti che riceveranno in dotazione un Lenovo IdeaPad S10e con Windows 7, 2 GB di RAM e una batteria che garantirà una durata di almeno sei ore.

Al governo locale, che ha specificatamente richiesto l'installazione di "software di protezione all'avanguardia", ogni PC dovrebbe costare 435 dollari. Più di cento milioni di dollari per un progetto che potrebbe essere esteso in futuro anche ad altri stati australiani: guidare l'approccio al Web di centinaia di migliaia di futuri netizen non sembra poi così strano per una paese come l'Australia, fautore di provvedimenti come i filtri di stato e inserito recentemente da Microsoft in una lista di paesi in cui promuovere il suo nuovo sistema operativo.
Censura e filtraggio sono termini ricorrenti ogniqualvolta ci si ritrovi a trattare notizie provenienti dalla terra dei canguri. La mossa del governo del New South Wales sembra dunque voler affrontare da un'altra prospettiva quello che è sentito come un problema sociale: la libera circolazione dei contenuti sulla Rete.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
36 Commenti alla Notizia Australia, PC blindati per studenti
Ordina
  • inattaccabili con windows 7?SorrideSorride
    chi lo fornisce il software di protezione la microsoft?
    I malware-spyware ecc se lo mangiano a colazione seven.
    Ne hanno soldi da buttare in australia,avrebbero rispsrmiato ed avuto risultati migliori con gnu/linux e un buon firewall.
  • - Scritto da: tex4
    > inattaccabili con windows 7?SorrideSorride
    > chi lo fornisce il software di protezione la
    > microsoft?
    > I malware-spyware ecc se lo mangiano a colazione
    > seven.
    > Ne hanno soldi da buttare in australia,avrebbero
    > rispsrmiato ed avuto risultati migliori con
    > gnu/linux e un buon
    > firewall.
    C'è gente che crede alle panzane, e continuo a pensare: "In buona fede o hanno preso la bustarella?"
    In entrabi i casi c'è da rattristarsi...e se pensiamo alle indagini sul computer del famoso caso Garlasco pure...
  • - Scritto da: tex4
    > inattaccabili con windows 7?SorrideSorride
    > chi lo fornisce il software di protezione la
    > microsoft?

    Da ieri si...

    http://www.microsoft.com/security_essentials/defau...
    non+autenticato
  • ...potessero essere fatte solo in italia.
    Mi rallegra e rattrista allo stesso tempo il fatto che invece l'idiozia alligna anche nelle menti dei governanti agli antipodi.
    non+autenticato
  • Quanto ci vorrà perché si instauri la prassi di sostituire l'hard disk del PC prima ancora di accenderlo, per caricarci sopra ciò che si vuole?
    O pensano di saldarlo, ed al primo guasto pensano di sostituire l'inteo PC?

    Tutto sommato queste trovate sono divertenti, per vedere quanto reggono le nuove trovate, e quanti soldi dei contribuenti vengono gettati al vento per non ottenere nulla di utile e di concreto.

    Ovviamente, letta da un'altro punto di vista, questa notizia significa almeno altre due cose:
    1) visto che i filtri di stato non sono passati per i PC ordinari, faranno in modo di farli precaricare al produttore;
    2) Microsoft ha bisogno di contrastare l'avanzata degli altri sistemi operativi, e quindi provvede a 'comprarsi' la futura utenza condizionandola con l'interfaccia dei propri sistemi fino dall'infanzia.

    La cosa assurda è vedere come i cittadini si lascino sfilare di tasca i soldi per buttarli in esperimenti così fallaci.
    Ma noi italiani non dovremmo più stupirci di queste cose ...
  • Non facevano prima ad installare linux (e a consigliarlo a tutti) Sorride
    non+autenticato
  • si e poi con linux ci usi fairfos e vai su internet.

    Lo sai che ho messo linux sul mio applee ][ ?

    gira molto meglio di vista
    non+autenticato
  • Devi pubblicare delle foto e dei video, perché quello che hai fatto è stupendo.
  • - Scritto da: Emoticon e video
    > si e poi con linux ci usi fairfos e vai su
    > internet.

    Fairfos lo usi anche con winzoz e ci vai anche li su internette.
    Non lo sapevi ?Sorride

    > Lo sai che ho messo linux sul mio applee ][ ?
    > gira molto meglio di vista

    Sei un grande !!! Ora dovrai per forza pubblicare foto, video, how to e quant'altro per poter replicare la cosa. Ho un apple ][e in garage e mi piacerebbe riesumarlo. Fan Apple
    non+autenticato
  • > > Lo sai che ho messo linux sul mio applee ][ ?
    > > gira molto meglio di vista
    >
    > Sei un grande !!! Ora dovrai per forza pubblicare
    > foto, video, how to e quant'altro per poter
    > replicare la cosa. Ho un apple ][e in garage e mi
    > piacerebbe riesumarlo.
    > Fan Apple

    un giro su google ha stutato questo:
    http://www.tuaw.com/2007/07/15/turn-your-apple-iie.../
    non+autenticato
  • - Scritto da: attonito
    > > > Lo sai che ho messo linux sul mio applee ][ ?
    > > > gira molto meglio di vista
    > >
    > > Sei un grande !!! Ora dovrai per forza
    > pubblicare
    > > foto, video, how to e quant'altro per poter
    > > replicare la cosa. Ho un apple ][e in garage e
    > mi
    > > piacerebbe riesumarlo.
    > > Fan Apple
    >
    > un giro su google ha stutato questo:
    > http://www.tuaw.com/2007/07/15/turn-your-apple-iie
    vabbe ma questo e' banale. qualunque computer lo fa, basta abbia una porta seriale (io lo faccio col vic20 e l'adattatore collegato alla userport o con un hp 95lx). Cerca invece se c'e' qualcosa di analogo a LUnixSorride
    non+autenticato
  • Naaaaaa un PC inattaccabile con Windows?
    Ma che è una barzelletta?

    Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere
    Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere
    Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere

    Questa è un'operazione di bieco marketing in stile redmondiano. Alla stregua dei "Get te facts" e porcate varie ideate da Ballmer.

    Il miglior PC che un governo abbia potuto fare è sicuramente il "Computador bolivariano" di Ugo Chavez in Venezuela. Macchine economiche e vendute anche con incentivi statali che ne abbassavano ulteriormente il prezzo e tutte rigorosamente con Linux. Niente virus, niente porcherie, e, per i ragazzi, un futuro con buone conoscenze dell'opensource.

    Un'altra particolarità di questo PC è che è assemblato su concessione dello Stato da fabbriche venezuelane e non è commissionato a multinazionali straniere.

    Ecco un video su venetubo, il youtube venezuelano. Si vede chiaramente la schermata di avvio di Kubuntu a 02:00 minuti!

    http://www.venetubo.com/detailed_display/VIT--Comp...
    non+autenticato
  • Come direbbe qualsiasi venezuelano: ¡coño de la madre!
  • - Scritto da: iRoby
    > Naaaaaa un PC inattaccabile con Windows?
    > Ma che è una barzelletta?
    >
    > Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere
    > Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere
    > Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere

    Purtroppo no. E' demente solo pensare ad una cosa del genere.

    > Questa è un'operazione di bieco marketing in
    > stile redmondiano. Alla stregua dei "Get te
    > facts" e porcate varie ideate da
    > Ballmer.

    Probaile.

    > Il miglior PC che un governo abbia potuto fare è
    > sicuramente il "Computador bolivariano" di Ugo
    > Chavez in Venezuela. Macchine economiche e
    > vendute anche con incentivi statali che ne
    > abbassavano ulteriormente il prezzo e tutte
    > rigorosamente con Linux. Niente virus, niente
    > porcherie, ...

    niente libertà

    > ... e, per i ragazzi, un futuro con buone
    > conoscenze dell'opensource.

    Futuro in un regime ?

    > Un'altra particolarità di questo PC è che è
    > assemblato su concessione dello Stato da
    > fabbriche venezuelane e non è commissionato a
    > multinazionali straniere.

    Per ora.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Eretico
    > - Scritto da: iRoby

    > > Il miglior PC che un governo abbia potuto fare è
    > > sicuramente il "Computador bolivariano" di Ugo
    > > Chavez in Venezuela. Macchine economiche e
    > > vendute anche con incentivi statali che ne
    > > abbassavano ulteriormente il prezzo e tutte
    > > rigorosamente con Linux. Niente virus, niente
    > > porcherie, ...

    > niente libertà

    Perche' ?
    Immagino ci si possa sempre far spedire una copia di windows per installarla no ?
    Mancanza di liberta' sarebbe stato un lock del SO sull'hw oppure il farti pagare obbligatoriamente un SO.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: Eretico
    > > - Scritto da: iRoby
    >
    > > > Il miglior PC che un governo abbia potuto
    > fare
    > è
    > > > sicuramente il "Computador bolivariano" di Ugo
    > > > Chavez in Venezuela. Macchine economiche e
    > > > vendute anche con incentivi statali che ne
    > > > abbassavano ulteriormente il prezzo e tutte
    > > > rigorosamente con Linux. Niente virus, niente
    > > > porcherie, ...
    >
    > > niente libertà
    >
    > Perche' ?
    > Immagino ci si possa sempre far spedire una copia
    > di windows per installarla no
    > ?
    > Mancanza di liberta' sarebbe stato un lock del SO
    > sull'hw oppure il farti pagare obbligatoriamente
    > un SO.

    Intendevo la libertà in senso più ampio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Eretico
    > - Scritto da: krane
    > > - Scritto da: Eretico
    > > > - Scritto da: iRoby

    > > > > Il miglior PC che un governo abbia potuto
    > > > > fare è sicuramente il "Computador
    > > > > bolivariano" di Ugo Chavez in Venezuela.
    > > > > Macchine economiche e vendute anche con
    > > > > incentivi statali che ne abbassavano
    > > > > ulteriormente il prezzo e tutte
    > > > > rigorosamente con Linux. Niente virus,
    > > > > niente porcherie, ...
    > > > niente libertà

    > > Perche' ?
    > > Immagino ci si possa sempre far spedire una
    > > copia di windows per installarla no ?
    > > Mancanza di liberta' sarebbe stato un lock
    > > del SO sull'hw oppure il farti pagare
    > > obbligatoriamente un SO.

    > Intendevo la libertà in senso più ampio.

    Scusa : non dovevo pensare che su PI qualcuno rispondesse a tono del tread senza aggiungere cose che non c'entrano niente.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: Eretico
    > > - Scritto da: krane
    > > > - Scritto da: Eretico
    > > > > - Scritto da: iRoby
    >
    > > > > > Il miglior PC che un governo abbia potuto
    > > > > > fare è sicuramente il "Computador
    > > > > > bolivariano" di Ugo Chavez in Venezuela.
    > > > > > Macchine economiche e vendute anche con
    > > > > > incentivi statali che ne abbassavano
    > > > > > ulteriormente il prezzo e tutte
    > > > > > rigorosamente con Linux. Niente virus,
    > > > > > niente porcherie, ...
    > > > > niente libertà
    >
    > > > Perche' ?
    > > > Immagino ci si possa sempre far spedire una
    > > > copia di windows per installarla no ?
    > > > Mancanza di liberta' sarebbe stato un lock
    > > > del SO sull'hw oppure il farti pagare
    > > > obbligatoriamente un SO.
    >
    > > Intendevo la libertà in senso più ampio.
    >
    > Scusa : non dovevo pensare che su PI qualcuno
    > rispondesse a tono del tread senza aggiungere
    > cose che non c'entrano niente.

    Perchè non c'entrano niente ? iRoby ha tirato fuori Chavez ? Bene, e io ho risposto in modo sarcastico circa il "futuro" dei giovani in quel paese. Sopratutto dopo aver visto i video delle manifestazioni studentesche del 2007 e come sono state "risolte". Avrà fatto anche il pc di stato (magari con un bel rootkit installato) che costerà anche poco, ma per il resto... Comunque è vero. Siamo sul filo dell'OT.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Eretico
    > - Scritto da: krane
    > > - Scritto da: Eretico
    > > > - Scritto da: krane
    > > > > - Scritto da: Eretico
    > > > > > - Scritto da: iRoby

    > > > > > > Il miglior PC che un governo abbia
    > > > > > > potuto fare è sicuramente il "Computador
    > > > > > > bolivariano" di Ugo Chavez in Venezuela.
    > > > > > > Macchine economiche e vendute anche con
    > > > > > > incentivi statali che ne abbassavano
    > > > > > > ulteriormente il prezzo e tutte
    > > > > > > rigorosamente con Linux. Niente virus,
    > > > > > > niente porcherie, ...

    > > > > > niente libertà

    > > > > Perche' ?
    > > > > Immagino ci si possa sempre far spedire una
    > > > > copia di windows per installarla no ?
    > > > > Mancanza di liberta' sarebbe stato un lock
    > > > > del SO sull'hw oppure il farti pagare
    > > > > obbligatoriamente un SO.
    > >
    > > > Intendevo la libertà in senso più ampio.
    > >
    > > Scusa : non dovevo pensare che su PI qualcuno
    > > rispondesse a tono del tread senza aggiungere
    > > cose che non c'entrano niente.

    > Perchè non c'entrano niente ?

    Ho quotato (gia' prima) il singolo pezzo di conversazione, e' tutto qui sopra, si parla solo di computer e SO.
    Il resto della conversazione l'avevo escluso a priori.


    > Avrà fatto anche il pc di stato
    > (magari con un bel rootkit installato) che
    > costerà anche poco, ma per il resto... Comunque è
    > vero. Siamo sul filo dell'OT.

    Saro' anche entrato a meta' discorso.
    krane
    22544
  • Chi ti ha detto che in Venezuela vige un regime?
    Chavez è stato eletto democraticamente sempre e a tutte le elezioni in cui era candidato.

    Ha scelto una struttura politica che è la democrazia social-populista. Ama il suo paese ed è amato dal suo popolo.

    Non è né più né meno libero del Brasile, dove Lula è anch'egli un socialista.
    In America Latina il socialismo democratico per ora è il fermento politico più forte specie per liberarsi dall'imperialismo e lo sfruttamento USA.

    Per esempio in Venezuela Chavez ha ri-nazionalizzato petrolio e servizi essenziali svenduti a multinazionali americane dai precedenti governi. Con questa operazione quei servizi sono subito migliorati in qualità e diminuiti in costo e l'economia galoppava allo stesso ritmo del prezzo del petrolio.
    Uno smacco per gli americani che hanno cercato di ucciderlo tramite la CIA in combutta con gli industriali venezuelani e il vecchio governo per ben 3 volte.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    > Chi ti ha detto che in Venezuela vige un regime?

    Hai ragione. E' mascherato molto bene. Occhiolino

    > Chavez è stato eletto democraticamente sempre e a
    > tutte le elezioni in cui era candidato.

    Certo. Basta vedere chi ha votato contro che fine ha fatto. Il minimo che ti può capitare è perdere il posto di lavoro. Per il resto tutto ok.

    > Ha scelto una struttura politica che è la
    > democrazia social-populista. Ama il suo paese ed
    > è amato dal suo popolo.

    Amato da una parte del suo popolo. Poi, suo popolo ? Suo ? Il popolo è solo del popolo e di nessun altro.

    > Non è né più né meno libero del Brasile, dove
    > Lula è anch'egli un socialista.

    Si ma è meno aggressivo.

    > In America Latina il socialismo democratico per
    > ora è il fermento politico più forte specie per
    > liberarsi dall'imperialismo e lo sfruttamento
    > USA.

    Che vogliano sganciarsi dall'influenza USA posso anche capirlo (imperialismo è il classico termine da centro sociale che non significa una beata mazza). Però se la scelta dev'essere una pseudo dittatura non mi sembra una bella cosa. A parte il fatto che continua ad avere sovvenzioni USA (dindi. Tanti dindi) altrimenti morirebbero di fame nel giro di 2 settimane.

    > Per esempio in Venezuela Chavez ha
    > ri-nazionalizzato petrolio e servizi essenziali
    > svenduti a multinazionali americane dai
    > precedenti governi. Con questa operazione quei
    > servizi sono subito migliorati in qualità e
    > diminuiti in costo e l'economia galoppava allo
    > stesso ritmo del prezzo del petrolio.
    > Uno smacco per gli americani che hanno cercato di
    > ucciderlo tramite la CIA in combutta con gli
    > industriali venezuelani e il vecchio governo per
    > ben 3 volte.

    Be è chiaro. Se è per questo ha anche nazionalizato intere attività private lecite e ben avviate dall'oggi al domani. Classico dei sistemi comunisti che se ne impappano dei sacrifici fatti da gente che ha sempre alvorato onestamente. Di solito poi queste attività vanno a finire di vari bracci destri inciucciati del governo che li sfruttano per i propri fini e di conseguenza anche il prodotto risultante diventa scadente portando l'economia al collasso. E' inevitabile. Russia docet.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Eretico
    > > Chi ti ha detto che in Venezuela vige un regime?
    > Hai ragione. E' mascherato molto bene. Occhiolino

    Noi italiani non possiamo pronunciarci. La porcheria che abbiamo creato non ci fa onore in nessun paese nel mondo...

    > Certo. Basta vedere chi ha votato contro che fine
    > ha fatto. Il minimo che ti può capitare è perdere
    > il posto di lavoro. Per il resto tutto ok.

    Se ti riferisci alle televisioni e giornali a cui non ha rinnovato le concessioni, sono gli stessi che hanno mostrato le persone che sparavano sulla folla, spacciandole per comandate da Chavez, e ciò era falso perché Chavez era stato già imprigionato dal governo golpista, sono stati loro a far sparare sulla gente inerme.
    Non sono stati puniti coloro che hanno votato contro, ma coloro che hanno complottato con industriali e USA in maniera bieca e truffaldina.

    > Amato da una parte del suo popolo. Poi, suo
    > popolo ? Suo ? Il popolo è solo del popolo e di
    > nessun altro.

    Chavez regalava latte e mattoni alle persone che vivevano nelle baracche. Sono stati gli stessi ad essere scesi a Caracas con i forconi e i maceti a liberare il loro presidente durante il golpe.
    E i loro figli erano i militari a cui il governo golpista ha chiesto di fucilarlo, e che si sono rifiutati.

    > Si ma è meno aggressivo.

    Come misuri l'aggressività?
    Non mi pare che il Venezuela si sia macchiato di atti militari gratuiti contro altri paesi confinanti...

    > Che vogliano sganciarsi dall'influenza USA posso
    > anche capirlo (imperialismo è il classico termine
    > da centro sociale che non significa una beata
    > mazza). Però se la scelta dev'essere una pseudo
    > dittatura non mi sembra una bella cosa. A parte
    > il fatto che continua ad avere sovvenzioni USA
    > (dindi. Tanti dindi) altrimenti morirebbero di
    > fame nel giro di 2 settimane.

    Quali sovvenzioni USA?
    Il Venezuela da quando ha ripreso il controllo del petrolio vive di quello. E lo da perfino a Cuba in cambio di medici specializzati che lavorano nell'entroterra venezuelano a spese del governo cubano. Una forma di baratto dove per una volta ci sono di mezzo risorse energetiche a fronte di altre umane, invece che i soliti dollari come tramite speculativo per lo scambio.

    > Be è chiaro. Se è per questo ha anche
    > nazionalizato intere attività private lecite e
    > ben avviate dall'oggi al domani. Classico dei
    > sistemi comunisti che se ne impappano dei
    > sacrifici fatti da gente che ha sempre alvorato
    > onestamente.

    Si come per esempio il togliere i latifondi ed enormi quantità di terre incolte ai ricchi proprietari, per dividerle in piccoli lotti e darle alla popolazione nella speranza che ci tirino fuori di che vivere?
    La condizione del Venezuela, paese ricco di risorse, è stata causa di decenni di sfruttamento USA ed europeo, non dei suoi dittatori.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)