Mauro Vecchio

UE: abbassate il volume!

Il Commissario per la protezione del consumatore ha invocato nuovi standard a tutela dei preziosi e fragili timpani dei cittadini. Troppo alti i livelli massimi dei player multimediali portatili

Roma - L'Unione Europea abbasserà ulteriormente il volume di lettori portatili mp3 e apparecchi mobili che ogni giorno allietano in musica le vite dei cittadini in continuo spostamento urbano. Nei prossimi giorni, il Commissario a protezione dei consumatori Meglena Kuneva illustrerà nel dettaglio un piano diretto in modo particolare ai produttori dei vari multimedia player, per diffondere nuovi standard a tutela del prezioso e fragile senso dell'udito.

Ancora non si hanno informazioni aggiuntive sul prossimo piano europeo, se non quella relativa all'abbassamento del volume massimo dei dispositivi, dagli attuali 100 decibel ai più soffusi 80. Questo il livello di default invocato da Kuneva che ha poi riportato studi già conosciuti, come quello condotto dalla Commissione scientifica sui rischi sanitari emergenti o recentemente identificati (SCENIHR) che si era concretizzato nei dati: tra il 5 e il 10 per cento dei melomani europei a rischio di danni permanenti all'udito.

La UE ha poi aggiunto che, attualmente, sono circa 10 milioni i cittadini europei - soprattutto bambini e adolescenti - che potrebbero diventare sordi in pochi anni, perseverando nell'ascolto a tutto volume in cuffia. Kuneva ha quindi incaricato il CENELEC, organo europeo per gli standard elettrotecnici, di elaborare nuove norme tecniche in materia, per presentarle il prima possibile in Commissione e trasformarle in leggi.
Mauro Vecchio
Notizie collegate
55 Commenti alla Notizia UE: abbassate il volume!
Ordina
  • Se abbassano il limite in uscita sui lettori, le cuffie ad alta impedenza non saranno più utilizzabili e prenderanno piede cuffie a bassissima impedenza (e qualità) per raggiungere gli attuali livelli di pressione acustica.
    Se proprio si vuole salvaguardare l’udito il limite sarebbe da porre nelle cuffie (prima ancora andrebbe fatto rispettare negli ambienti lavorativi o per strada).
    Teo_
    2663
  • quindi chi comprerebbe le nuove cuffie a bassissima impedenza per usarle sui vecchi lettori avrebbe un volume ancora più alto?
    si danno la zappa sui piedi da soliA bocca aperta
    non+autenticato
  • Non credo che i melomani vadano in giro con le cuffiette e la Tosca a tutto volume sull'ipod A bocca aperta
    Funz
    13017
  • chi vuole ascolta tutto volume e chi vuole no.

    questa non e' liberta' di scelta, la gente lo sa benissimo am ignora, allora voglio che tutti smettano di fumare perche' fa male
    non+autenticato
  • Il problema non è "cavoli loro"
    Il problema è "cavoli di tutti"
    Visto che poi questi rimangono sordi, giustamente hanno bisogno di cure o protesi che vengono passate dalla "mutua" che paghiamo tutti.
    Anche il discorso, fume che sono cavli tuoi.
    Cavuoli tuoi un corno!.
    Tutte le cure ( giusto che vengano date) sono a carico di tutti i cittadini italiani.
    Qundi ricordarsi che.. chi fuma, chi ascolta radio a palla con le cufiette, chi va in giro senza casco ecc. ecc, prima o poi le sue conseguenze le fa pagare a tutti i cittadini che pagano.


    Ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: Faistone
    > Il problema non è "cavoli loro"
    > Il problema è "cavoli di tutti"
    > Visto che poi questi rimangono sordi, giustamente
    > hanno bisogno di cure o protesi che vengono
    > passate dalla "mutua" che paghiamo
    > tutti.

    Quindi salute obbligatoria per tutti ?
    Ne parlavo gia' nel post sopra...
    krane
    22544
  • - Scritto da: Faistone
    > Il problema non è "cavoli loro"
    > Il problema è "cavoli di tutti"
    > Visto che poi questi rimangono sordi, giustamente
    > hanno bisogno di cure o protesi che vengono
    > passate dalla "mutua" che paghiamo
    > tutti.
    > Anche il discorso, fume che sono cavli tuoi.
    > Cavuoli tuoi un corno!.
    > Tutte le cure ( giusto che vengano date) sono a
    > carico di tutti i cittadini
    > italiani.
    > Qundi ricordarsi che.. chi fuma, chi ascolta
    > radio a palla con le cufiette, chi va in giro
    > senza casco ecc. ecc, prima o poi le sue
    > conseguenze le fa pagare a tutti i cittadini che
    > pagano.
    >
    >
    > Ciao

    infatti! quello che volevo scrivere io. Che la gente non pensa mai il vero perche' bisogna allacciarsi le cinture e mettersi il casco.

    Bisognerebbe fare una bella nuova legge:
    Chi si procura un danno perche' vuole la liberta' se ne va in una clinica privata a pagamento.

    Forse finalmente anche a napoli la gente usera' il casco e gli avventurieri della domenica smetteranno di fare escursioni in yemen.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Skipper Franco

    > infatti! quello che volevo scrivere io. Che la
    > gente non pensa mai il vero perche' bisogna
    > allacciarsi le cinture e mettersi il casco.
    >
    >
    > Bisognerebbe fare una bella nuova legge:
    > Chi si procura un danno perche' vuole la liberta'
    > se ne va in una clinica privata a
    > pagamento.
    >
    > Forse finalmente anche a napoli la gente usera'
    > il casco e gli avventurieri della domenica
    > smetteranno di fare escursioni in
    > yemen.

    Che poi non voglio comprare il sistema sanitario americano con quello <del>italiano</del> europeo... vade retro satana...
    ma ad esempio se uno si fa male andando in surf o facendo qualche altro sport estremo molte assicurazioni mediche non coprono le spese mediche.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Faistone
    > Il problema non è "cavoli loro"
    > Il problema è "cavoli di tutti"
    > Visto che poi questi rimangono sordi, giustamente
    > hanno bisogno di cure o protesi che vengono
    > passate dalla "mutua" che paghiamo
    > tutti.
    > Anche il discorso, fume che sono cavli tuoi.
    > Cavuoli tuoi un corno!.
    > Tutte le cure ( giusto che vengano date) sono a
    > carico di tutti i cittadini
    > italiani.
    > Qundi ricordarsi che.. chi fuma, chi ascolta
    > radio a palla con le cufiette, chi va in giro
    > senza casco ecc. ecc, prima o poi le sue
    > conseguenze le fa pagare a tutti i cittadini che
    > pagano.
    >
    >
    > Ciao

    Questo sistema sanitario non l'ho voluto io ,ci è stato imposto dall'alto.
    Non intendo discutere se sia giusto o no,dico solo che le cose stanno così e dobbiamo accettarle.
    Dobbiamo accettare il fatto che tutti come contribuenti versiamo la nostra quota per l'assistenza sanitaria. Per cui come tu versi la tua quota per pagare eventuali prestazioni sanitarie a mio carico, io faccio altrettanto per te.
    Allora appilcando lo stesso tuo ragionamento potrei dirti che non voglio che tu vada in bicicletta perchè potresti cadere ed o dovrei pagarti le cure, oppure non voglio che tu mangi troppi dolci se no potrebbe venirti il biabete ed o ti dovrei pagare l'insulina. Potrei andare avanti all'infinito, ma se tutti ragonassimo così la nostra vita diventerebbe un inferno piu di quanto non lo sia già.
    non+autenticato
  • io sono d'accordo, la gente è stupida e alcune regole vanno "imposte" anche a scapito di danneggiare quei pochissimi che sanno controllarsi.
    Faccio un esempio, le sigarette andrebbero vietate però io sono una persona intelligente, fumo 1 sigaretta al mese perchè sono contento che mi arriva lo stipendio (esempio stupido ma capite il concetto), non fumerò mai di più di 12 sigarette l'anno e non corro rischi di cancro ai polmoni.
    Eppure ogni mese migliaia di persone muoiono di cancro (mi riferisco solo all'italia) perchè non hanno saputo controllarsi e questo oltre ad essere un'enorme perdita in fatto di vite umane è un'enorme perdità in fatto di spese per la sanità pubblica.
    Stesso discorso per i lettori mp3: perchè, sapendo che la gente non è in grado di autoregolarsi, devo permettere che si spacchi le orecchie da sola (con gravi conseguenze economiche e sociali future) solo per salvaguardare la "libertà uditiva" di quei pochissimi che sanno tenere il volume basso?
    L'uomo è tendenzialmente stupido e in questo caso va trattato come tale per il suo bene, altre volte purtroppo questo accade per guadagnarci sopra (il lodo alfano serve all'italia, dash lava più bianco, 10elotto a vincere sei tu...)
    non+autenticato
  • Quanti di quelli che conosci hanno avuto danni permanenti all'udito?
    Io non ho mai sentito di un caso del genere in cui uno solo per il lettore mp3 si sia spaccato i timpani.
    Per il fumo forse è un po' diverso dai...non fate paragoni a caso
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nocs
    > Quanti di quelli che conosci hanno avuto danni
    > permanenti
    > all'udito?
    > Io non ho mai sentito di un caso del genere in
    > cui uno solo per il lettore mp3 si sia spaccato i
    > timpani.
    > Per il fumo forse è un po' diverso dai...non fate
    > paragoni a
    > caso

    onestamente non conosco nessuno che sia diventato sordo, ma di gente che ci sente meno "del normale" ne conosco, vai te a capire le cause... oltretutto non avrebbe senso fare questa legge se non per la sua veridicità, non ti stanno vendendo qualcosa che potrebbe giustificare una legge basata su fini commerciali

    - Scritto da: Albert

    > E sei sicuro che basta non fumare per mettersi al
    > riparo dai rischi di cancro ai polmoni?
    cosa c'entra? ovvio che il non fumare non implica la certezza di evitare il tumore, ma il fumare aumenta drasticamente le probabilità di beccarselo.

    > Scusa sai; ma a me ste cose fan morir dal ridere.
    > Perchè tutti pensiamo al tabacco, poi esci a
    > farti una passeggiata ai giardini pubblici ed è
    > come se ti fossi fumato un intera stecca di
    > sigarette. A causa delle auto e di tutte le altre
    > porcherie che siamo costretti a resprarci
    > giornalmente.
    come sopra, te puoi avere danni all'udito per mille motivi, UNO di questi è il volume dell'ipod troppo alto, perchè oltre alle cause inevitabili dobbiamo consapevolmente sommare quelle evitabili?
    Beccarsi il cancro è una lotteria, se respiri lo smog giochi una schedina, se fumi e respiri lo smog giochi 10 schedine, a te la scelta

    > E allora? Ce la metteresti la mano sul fuoco
    > sulla cetezza che tutte quelle morti siano dovute
    > al fumo di sigaretta e non magari agli scarichi
    > delle auto o di qualche altra diavoleria che ti
    > hanno piazzato sotto
    > casa?
    questo ci è dato sapere dalla medicina moderna, di certo se il medico dice "è morto di cancro ai polmoni" e il tipo fumava tanto la probabilità che sia morto per quello è alta, le sigarette causano tot morti l'anno, senza se e senza ma.

    >
    > E se l'uomo è tendenzialmente stupido io dovrei
    > farmi comandare da altri uomini tendenzialmente
    > stupidi come me?
    >
    > Perchè non credo che chi fa le leggi sia migliore
    > di me, ma è tale e uguale a me. A meno che non
    > egli non disponga di capacità divinatorie, cosa
    > che mi sento di escludere
    > totalmente.
    ogni animale sociale ha bisogno di qualcuno che gli dica cosa fare e cosa non fare, è nella sua natura, e l'uomo non fa eccezione, sia questa persona il re, il papa o wanna marchi. La natura ha fatto in modo che prevalere fosse il migliore e che gli altri accettassero il suo potere per un bene comune superiore, negli animali era il più forte, negli uomini il più intelligente (parlo di democrazia) visto che durante le elezioni vince chi ha "ingannato" meglio la popolazione a farla votare per lui e per farlo ci vuole cervello, quindi si, chi fa le leggi è tendenzialmente migliore (o più intelligente) della media del paese per cui deve fare queste leggi. Non fa eccezione l'italia dove i politici sono idioti, ma le persone che li hanno votati ancora di più
    non+autenticato
  • - Scritto da: auz
    > io sono d'accordo, la gente è stupida e alcune
    > regole vanno "imposte" anche a scapito di
    > danneggiare quei pochissimi che sanno
    > controllarsi.
    > Faccio un esempio, le sigarette andrebbero
    > vietate però io sono una persona intelligente,
    > fumo 1 sigaretta al mese perchè sono contento che
    > mi arriva lo stipendio (esempio stupido ma capite
    > il concetto), non fumerò mai di più di 12
    > sigarette l'anno e non corro rischi di cancro ai
    > polmoni.
    E sei sicuro che basta non fumare per mettersi al riparo dai rischi di cancro ai polmoni?
    Scusa sai; ma a me ste cose fan morir dal ridere. Perchè tutti pensiamo al tabacco, poi esci a farti una passeggiata ai giardini pubblici ed è come se ti fossi fumato un intera stecca di sigarette. A causa delle auto e di tutte le altre porcherie che siamo costretti a resprarci giornalmente.

    > Eppure ogni mese migliaia di persone muoiono di
    > cancro (mi riferisco solo all'italia) perchè non
    > hanno saputo controllarsi e questo oltre ad
    > essere un'enorme perdita in fatto di vite umane è
    > un'enorme perdità in fatto di spese per la sanità
    > pubblica.
    E allora? Ce la metteresti la mano sul fuoco sulla cetezza che tutte quelle morti siano dovute al fumo di sigaretta e non magari agli scarichi delle auto o di qualche altra diavoleria che ti hanno piazzato sotto casa?
    Io la mano sul fuoco non ce la metterei.

    > Stesso discorso per i lettori mp3: perchè,
    > sapendo che la gente non è in grado di
    > autoregolarsi, devo permettere che si spacchi le
    > orecchie da sola (con gravi conseguenze
    > economiche e sociali future) solo per
    > salvaguardare la "libertà uditiva" di quei
    > pochissimi che sanno tenere il volume
    > basso?
    > L'uomo è tendenzialmente stupido e in questo caso
    > va trattato come tale per il suo bene,

    E se l'uomo è tendenzialmente stupido io dovrei farmi comandare da altri uomini tendenzialmente stupidi come me?
    Perchè non credo che chi fa le leggi sia migliore di me, ma è tale e uguale a me. A meno che non egli non disponga di capacità divinatorie, cosa che mi sento di escludere totalmente.

    altre
    > volte purtroppo questo accade per guadagnarci
    > sopra (il lodo alfano serve all'italia, dash lava
    > più bianco, 10elotto a vincere sei
    > tu...)
    non+autenticato
  • Dai parlamentari europei, che ci costano 30 mila euro al mese ognuno, ci si aspetterebbe iniziative più conosne e meno ridicole.
    non+autenticato
  • Beh, la "salute pubblica" non mi sembra un argomento secondario.
    Qui si parla di danni permanenti e non vedo perché non mettere dei freni, come sull'inquinamento acustico che già è sotto 626.
  • La prossima legge sarà sui giri/minuto dei cestelli della lavatrice.
    non+autenticato
  • Come ho sempre detto la Ue è stata un grande aborto.
    Si stava molto meglio prima.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)