Alessandro Del Rosso

USB 3.0 sale sui primi HDD esterni

Freecom e Buffalo hanno presentato i primi due hard disk esterni da 3,5 pollici ad utilizzare la neonata interfaccia USB 3.0. Promesse velocità di trasferimento superiori ai 120 MB/s

Roma - Mostrati in anteprima presso l'Intel Developer Forum, in questi giorni sono stati presentati i primi due hard disk esterni ad utilizzare la nuova interfaccia SuperSpeed USB 3.0: si tratta dell'XS 3.0 della tedesca Freecom (da poco acquisita da Mitsubishi Kagaku Media) e del DriveStation HD-HXU3 della giapponese Buffalo, entrambi con formato da 3,5 pollici.

Freecom Hard Drive XS 3.0Grazie alla nuova versione di USB, i drive esterni possono finalmente superare lo stretto collo di bottiglia rappresentato dall'attuale USB 2.0, la cui velocità di trasferimento reale è ben lontana dai teorici 60 MB/s. I dischi di Buffalo e Freecom dichiarano performance di picco molto simili, pari a 125 MB/s per l'XS 3.0 e di 125 MB/s per l'HD-HXU3, e possono entrambi beneficiare notevolmente della maggior larghezza di banda messa a disposizione da SuperSpeed USB: Freecom afferma che il suo hard disk è in grado di trasferire un file contiguo (non frammentato) di 5 GB in circa 38 secondi.

L'XS 3.0, che offre anche una funzione di cifratura dei dati basata sull'algoritmo AES da 256 bit, sarà disponibile a partire da novembre nei tagli da 1, 1,5 e 2 TB. La versione da un tera costerà 119 euro e potrà essere acquistata insieme ad una scheda USB 3.0 per PC o notebook: la prima, con interfaccia PCI Express, avrà un prezzo di 25,95 euro; la seconda, con interfaccia Express Card, costerà 29,95 euro.
Buffalo DriveStation HD-HXU3L'hard disk esterno HD-HXU3 di Buffalo raggiungerà i negozi nel corso dell'attuale trimestre ad un prezzo non ancora noto, e come l'XS 3.0 sarà disponibile con capacità di 1, 1,5 e 2 TB. Anche il produttore giapponese si appresta a introdurre nel suo catalogo una scheda di controllo USB 3.0 per aggiornare i PC preesistenti.

Va detto che entrambi i drive sono pienamente in grado di funzionare con le porte USB 2.0 preesistenti: in questo caso, però, le performance saranno limitate alle velocità reali di questa interfaccia, generalmente al di sotto dei 30 MB/s.

Alessandro Del Rosso
Notizie collegate
  • TecnologiaSpeciale IDF/ Il futuro prossimo dei chip IntelAll'Intel Developer Forum Fall 2009 il chipmaker californiano si è mostrato a tutto tondo. Nuove informazioni sui futuri processori, sulle tecnologie a 32 e 22 nm, sulla GPU Larrabee e sulle prossime piattaforme Atom-based
  • TecnologiaLinux fa amicizia con USB 3.0È il primo sistema operativo ad ottenere un driver per la giovane interfaccia, diventando così una piattaforma di test ideale per i dispositivi basati sulla nuova specifica
  • TecnologiaUSB 3.0 sta per nascereMancano pochi giorni: il consorzio di aziende che sviluppa USB sta per pubblicare la versione finale della specifica 3.0. Ci è voluto molto tempo, ma si avvicina il tempo di un enorme salto di qualità
16 Commenti alla Notizia USB 3.0 sale sui primi HDD esterni
Ordina