Microsoft trapianta un cuore P2P in WinXP

Il gigante di Redmond inietta in Windows XP la tecnologia necessaria per sviluppare, attraverso un nuovo SDK, applicazioni peer-to-peer decentralizzate per lo scambio e la condivisione di file e informazioni. Kazaa docet

Redmond (USA) - Per agevolare lo sviluppo di applicazioni peer-to-peer (P2P) per Windows XP, Microsoft ha rilasciato la prima beta del Windows XP Peer-to-Peer Software Development Kit (SDK), un kit per sviluppatori che comprende documentazione, esempi di codice e strumenti di sviluppo.

Il nuovo SDK permette la creazione di applicazioni che poggino le proprie fondamenta sul Windows XP Peer-to-Peer Update, un aggiornamento (necessario per far girare le applicazioni scritte con l'SDK) che integra nel sistema operativo di Microsoft il supporto nativo alle tecnologie P2P sia centralizzate che decentralizzate: in questo ultimo modello i "peer", ossia i singoli computer che scambiano e/o condividono informazioni, sono in grado di comunicare direttamente fra loro senza l'intermediazione di alcun server centrale.

"Supportando sia il modello centralizzato che quello decentralizzato per la condivisione di risorse di calcolo e informazioni, Microsoft può soddisfare al meglio le esigenze di alto livello dei propri clienti business, i quali necessitano di essere più agili, più flessibili e più pronti a rispondere alle esigenze dei clienti", ha affermato Jack Ozzie, vice president of developer services presso Groove Networks.
Le applicazioni di P2P, rese popolari dai software di file-sharing - come Napster, Kazaa e Gnutella - e da quelli di calcolo distribuito - come SETI@home -, hanno da alcuni anni attratto l'interesse di molti big, fra cui le stesse Microsoft, IBM, AOL e Sun (che ha da tempo varato il progetto open source Jxta), tutti impegnati in progetti che sfrutteranno la "filosofia P2P" per costruire una nuova generazione di soluzioni aziendali per la messaggistica e la condivisione di informazioni e file.

Il big di Redmond, che proprio di recente ha rilasciato la prima versione beta di Threedegrees, un add-on P2P per gli utenti consumer di Windows XP e MSN Messenger, vuole ora fornire agli sviluppatori tutti gli strumenti necessari per fare di Windows la base tecnologica per tutta una nuova gamma di applicazioni P2P, sia consumer che business.

Il Peer-to-Peer SDK aggiorna le API (application programming interfaces) di Windows XP ed estende il supporto di questo sistema operativo verso l'Internet Protocol Version 6 (IPv6). Le nuove API aggiungono il supporto alla risoluzione dei nomi scalabile, alla comunicazione multipoint, alla creazione e gestione di gruppi P2P persistenti, al controllo di dati distribuiti. Lo scopo di queste nuove interfacce di programmazione, secondo il big di Redmond, è quello di permettere agli sviluppatori di ignorare le tecnologie a basso livello e concentrarsi sul design delle applicazioni.

Insieme al Windows XP Peer-to-Peer Update, il nuovo SDK fornisce supporto al tunneling automatico, che permette di effettuare comunicazioni basate su IPv6 all'interno delle attuali reti IPv4, e ad una versione avanzata del Network Address Translation (NAT) che promette meno problemi di comunicazione fra dispositivi NAT differenti, anche in presenza di firewall.

Microsoft prevede di rilasciare le versioni finali del Peer-to-Peer Update/SDK verso la fine dell'anno.
TAG: p2p
32 Commenti alla Notizia Microsoft trapianta un cuore P2P in WinXP
Ordina
  • Ora che lo dice una grande azienda il p2p diventa improvvisamente adatto ANCHE a scopi legali!...

    Ma no, messeri della SIAE o della RIAA, non vi preoccupate di venire a spiegarci come farete adesso a giustificare le vostre azioni. Ah già, non lo avete mai fatto!

    Bispensiero, è l'unica via per continuare a ragionarci sopra! E chi non vede, è perchè si è abituato!
    non+autenticato
  • Si non vedo l'ora di farmi sniffare tutto quello che ho sul PC . . . bravi bravi . . .
    non+autenticato
  • Leggendo questo articolo mi e' venuto in mente il libro 1984.

    Eccolo qua un ottimo esempio di bipensiero: da un lato studiano la gestione delle proprieta' intellettuale, dall'altro sviluppano il p2p....

    Come scrisse Shakespeare: there's something rotten in
    the state of Denmark

  • > Eccolo qua un ottimo esempio di bipensiero:
    > da un lato studiano la gestione delle
    > proprieta' intellettuale, dall'altro
    > sviluppano il p2p....
    >

    Perchè secondo te le cose non possono coesistere?

    La condivisione di risorse può essere attuata anche nel rispetto delle leggi ...


  • - Scritto da: matteooooo
    > > Eccolo qua un ottimo esempio di
    > bipensiero:
    > > da un lato studiano la gestione delle
    > > proprieta' intellettuale, dall'altro
    > > sviluppano il p2p....
    > Perchè secondo te le cose non possono
    > coesistere?

    rifletti: cosa ti scambi? I doc?

  • - Scritto da: fDiskolo
    > Leggendo questo articolo mi e' venuto in
    > mente il libro 1984.
    >
    > Eccolo qua un ottimo esempio di bipensiero:
    > da un lato studiano la gestione delle
    > proprieta' intellettuale, dall'altro
    > sviluppano il p2p....
    >
    > Come scrisse Shakespeare: there's something
    > rotten in
    > the state of Denmark

    ma vedi ho e cosi come dici tu (molto poco probabile) oppure la mancanza di qualche rotella che ti fa dire ciò (molto più probabile)

    comunque continuare a perseverare in una stessa idea (la MS cerca il modo di fregarci) senza vedere comunque le cose di buono che produce e sintomo di grande ottusità.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > ma vedi ho e cosi come dici tu (molto poco
    > probabile) oppure la mancanza di qualche
    > rotella che ti fa dire ciò (molto più
    > probabile)

    c'è una terza possibilità: tu sei uno già uno schiavo M$ cui hanno fatto il lavaggio del cervello.

    > comunque continuare a perseverare in una
    > stessa idea (la MS cerca il modo di
    > fregarci) senza vedere comunque le cose di
    > buono che produce e sintomo di grande
    > ottusità.

    non è solo mia. Approposito, cos'è quel piccolo scandalo che è uscito sul windows update che scheda più cose di quelle che effettivamente dovrebbe?

  • > non è solo mia. Approposito, cos'è quel
    > piccolo scandalo che è uscito sul windows
    > update che scheda più cose di quelle che
    > effettivamente dovrebbe?

    riceve, non scheda
    non c'e' nessuna prova che vengano salvati..
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > non è solo mia. Approposito, cos'è quel
    > > piccolo scandalo che è uscito sul windows
    > > update che scheda più cose di quelle che
    > > effettivamente dovrebbe?
    >
    > riceve, non scheda
    > non c'e' nessuna prova che vengano salvati..

    Beh, però sono colto da un legittimo sospetto...
    In fondo non c'è neanche nessuna prova che NON vengano salvati...
    Ho un doppio legittimo sospetto...
    non+autenticato
  • - Scritto da: fDiskolo
    > Eccolo qua un ottimo esempio di bipensiero:
    > da un lato studiano la gestione delle
    > proprieta' intellettuale, dall'altro
    > sviluppano il p2p....

    Ok, poniamoci per un attimo nella mentalità di uno che voglia "controllare" questo fenomeno del p2p (che di sua natura è poco controllabile).

    All'epoca di Napster il sistema aveva un punto debole... c'era un nodo centrale, ed è bastato colpirne uno per educarne molti.

    Oggi questo punto debole è stato rimosso, e il vecchio sistema della via legale non è applicabile (anche se ogni tanto ci riprovano come con la storia delle pene per le aziende che NON mettono firewall che filtrino i flussi p2p dall'ufficio)
    Quindi ecco affacciarsi un'altra strategia: "se non puoi combatterli... associati a loro", ovvero, prima offriamo la pappa-pronta alla grande utenza che non vede l'ora di usare un prodotto preconfezionato e perfettamente integrato nel Sistema Operativo... poi quando questo avrà avuto la palma dello standard de-facto, avrò il potere di controllare dall'interno qualcosa che all'inizio mi era completamente impossibile controllare. E quindi vendere CARO a tutte le Major discografiche (et affini) questo mio nuovo potere.

    Per i perplessi e per tutti coloro che staranno pensando... "ecco un altro paranoico" provo a lasciare una pulce nell'orecchio:
    Non è QUANTOMENO sospetto, che una tra le società che non gradiva il p2p abbia di colpo cambiato direzione?
    Inoltre:
    Quanti di voi si sentono VERAMENTE liberi di scegliere il prodotto che più li aggrada per fare... per ESEMPIO.... un lavoro da ufficio?
    E a quei (pochi spero) che hanno risposto SUBITO "non vedo il problema" ... dico:
    provateci VERAMENTE... (avendo a che fare con gente che mastica poco di informatica)... poi ne riparliamo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: fDiskolo
    > Non è QUANTOMENO sospetto, che una tra le
    > società che non gradiva il p2p abbia di
    > colpo cambiato direzione?
    Perche' ti/ci fai queste domande?

    > Inoltre:
    > Quanti di voi si sentono VERAMENTE liberi di
    > scegliere il prodotto che più li aggrada per
    > fare... per ESEMPIO.... un lavoro da
    > ufficio?
    Perche' ti/ci fai queste domande?

    Unisciti anche tu al grande gruppo degli utenti felici.

    Start, Accessori, Cervello, Spegni. Fine dei problemi.Sorride

    (sigh!)
    non+autenticato
  • Hihihihihihi
    MS che si mette a fare SDK per il p2p...
    se lo fa come fa winzozz allora siete davvero a postoA bocca aperta

    Invece di pensare ai worm io fossi in voi penserei alle backdoor che ci mettera' dentro... per poter sempre sapere se sharate qualcosa di illegale.
    Se poi pensate al connubio DRM <-> p2p potreste pensare anche che la vostra macchina puo' inviare a casa madre via p2p i file, per esempio musicali, che avete su hd e di cui non avete i diritti.Sorride

    Ah.. ma tanto dov'e' il problema? pensate che basta una firewall shareware da due soldi.. o quella inclusa nel sistema a bloccare tutto... peccato che quelle firewall usano anche loro le API quindi non saperete MAI cosa succedeSorride

    Hihihi vediamo come andra' a finire questa cosa vaSorride
  • Sono perfettamente d'accordo con te: non lo userei neanche se me lo regalassero!!! M$ che si mette a sviluppare sistemi di file sharing senza inserire nessun controllo (rido), nessun sistema che ti spia (rido), che è gratis (vedremo cosa si inventeranno) e soprattutto che funzioni bene (rido ancora) mi induce a credere di nuovo a Babbo Natale, che forse è più vero! :=)
    Come minimo dovrai pagare per ogni Kb (si, kilobyte) che ti faranno scaricare.
    Maaahhhhhh.......
    non+autenticato
  • adesso è solo un aggiornamento...
    ma domani sarà inglobato nella prossima service pack ?
    se si, sarà obbligatorio installarsero oppure rinunciare ad aggiornare WinXP

    che tristezza.
  • Mi sa che sarebbe prudente interrompere ogni aggiornamento di winzoz perchè c'è sempre il pericolo che in ogni nuovo pacco ci siano dei mattoncini di Pakkadium in agguato.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Sono perfettamente d'accordo con te: non lo
    > userei neanche se me lo regalassero!!! M$
    > che si mette a sviluppare sistemi di file
    > sharing senza inserire nessun controllo
    > (rido)

    spiegami cosa dovrebbe controllare. Se usi Win copiato? sai quanto gli frega se lo hai pagato o no? MS non guadagna tanto sulle licenze per utenti. I loro guadagni sono sul software e sistemi operativi per le aziende e p.a.
    E' una vita che sanno che la maggior parte degli utenti ha copie illegali e questa è stata la loro strategia vincente.

    >nessun sistema che ti spia (rido),

    spiegami che cavolo ci guadagna Microsoft a spiarmi.
    Marketing? a quello ci pensano già tutti quei simpatici spyware che uno si ritrova con quasi qualsiasi prog p2p

    > che è gratis (vedremo cosa si inventeranno)
    > e soprattutto che funzioni bene (rido
    > ancora)
    non voglio difendere a spada tratta MS, ma posso dirti che gli ultimi prodotti, specie il framework .net e tutto quello che gli orbita intorno a mio giudizio sono ottimi e funzionano bene...
    p.s. il framework è gratis e ora posso programmare con un editor free (Sharp Develop) in vb.net e c# ... certo che se voglio l'ambiente visuale di Visual Studio pago.. ma presto (giò un paio oggi) si affacceranno sul mercato altri software per programmare il .NET

    > mi induce a credere di nuovo a Babbo
    > Natale, che forse è più vero! :=)

    Babbo Natale esiste!

    > Come minimo dovrai pagare per ogni Kb (si,
    > kilobyte) che ti faranno scaricare.

    No a quello ci pensano i gestori di GPRS ahahhaha guardate nella telefonia come funziona il mercato
    > Maaahhhhhh.......
    non+autenticato
  • > >nessun sistema che ti spia (rido),
    >
    > spiegami che cavolo ci guadagna Microsoft a
    > spiarmi.
    > Marketing? a quello ci pensano già tutti
    > quei simpatici spyware che uno si ritrova
    > con quasi qualsiasi prog p2p

    E tu mi spieghi perchè il mio fw mi segnala di continuo che wmp (solo per citarne uno) tenta un accesso all'esterno?Cosa deve fare all'esterno (e non mi riferisco al download dei codec...)? mi spieghi perchè hanno creato anti-spy?mi spieghi perchè continuano a memorizzare IN CHIARO l' indirizzo di e-mail in un file nella cartella di outlook che anche un bambino di 4 anni sarebbe capace di trovare? Certo che non gliene frega più di tanto dei $$$ ma perchè devono in continuazione cercare di monitorare quello che un utente fa? Se vuole ti manda a casa dei moduli come fanno le aziende di pubblicità!

    > non voglio difendere a spada tratta MS, ma
    > posso dirti che gli ultimi prodotti, specie
    > il framework .net e tutto quello che gli
    > orbita intorno a mio giudizio sono ottimi e
    > funzionano bene...

    In effetti, qualcosa che fuziona bene ogni tanto lo fanno, non posso dire il contrario. Solo che per arrivare primi sul mercato di lasciano dei buchi/bachi grossi come delle case...


    > p.s. il framework è gratis e ora posso
    > programmare con un editor free (Sharp
    > Develop) in vb.net e c# ... certo che se
    > voglio l'ambiente visuale di Visual Studio
    > pago.. ma presto (giò un paio oggi) si
    > affacceranno sul mercato altri software per
    > programmare il .NET

    Speriamo! ;=)

    >
    > > mi induce a credere di nuovo a Babbo
    > > Natale, che forse è più vero! :=)
    >
    > Babbo Natale esiste!
    Sono di nuovo d'accordo con te!
    non+autenticato

  • > E tu mi spieghi perchè il mio fw mi segnala
    > di continuo che wmp (solo per citarne uno)
    > tenta un accesso all'esterno?Cosa deve fare
    > all'esterno (e non mi riferisco al download
    > dei codec...)? mi spieghi perchè hanno

    perche' sei un UTONTO
    ma uno serio
    wmp si scarica dalla rete informazioni sulle canzoni che ascolti e se riconosce l'albumsi scarica anche le copertine
    del disco. tutte cose che si possono disattivare

    > creato anti-spy?mi spieghi perchè continuano

    perche' molti software come kazaa li installavano di default

    > a memorizzare IN CHIARO l' indirizzo di
    > e-mail in un file nella cartella di outlook
    > che anche un bambino di 4 anni sarebbe
    > capace di trovare? Certo che non gliene

    e me lo chiami un problema questo?
    secondo te quanti software l salvano in maniera criptata?
    e quanti usando crittografia forte?

    > frega più di tanto dei $$$ ma perchè devono
    > in continuazione cercare di monitorare
    > quello che un utente fa? Se vuole ti manda a
    > casa dei moduli come fanno le aziende di
    > pubblicità!
    >

    infatti ti mandano i moduli se sei un cliente!!!
    il problema e' che se hai (come tutti) una copia pirata di XP per MS tu semplicemente NON ESISTI!!!

    non+autenticato
  • > perche' sei un UTONTO
    > ma uno serio
    > wmp si scarica dalla rete informazioni sulle
    > canzoni che ascolti e se riconosce l'albumsi
    > scarica anche le copertine
    > del disco. tutte cose che si possono
    > disattivare

    Comunque non mi piace, se voglio i titoli ce li metto/me li cerco io.

    >
    > > creato anti-spy?mi spieghi perchè
    > continuano
    >
    > perche' molti software come kazaa li
    > installavano di default
    XP anti-spy disattiva le funzioni di XP (spione), quello di cui parli tu lo togli con AD-Aware!!!

    >
    > > a memorizzare IN CHIARO l' indirizzo di
    > > e-mail in un file nella cartella di
    > outlook
    > > che anche un bambino di 4 anni sarebbe
    > > capace di trovare? Certo che non gliene
    >
    > e me lo chiami un problema questo?
    > secondo te quanti software l salvano in
    > maniera criptata?
    > e quanti usando crittografia forte?
    >
    Eudora, per esempio...

    > > frega più di tanto dei $$$ ma perchè
    > devono
    > > in continuazione cercare di monitorare
    > > quello che un utente fa? Se vuole ti
    > manda a
    > > casa dei moduli come fanno le aziende di
    > > pubblicità!
    > >
    >
    > infatti ti mandano i moduli se sei un
    > cliente!!!
    > il problema e' che se hai (come tutti) una
    > copia pirata di XP per MS tu semplicemente
    > NON ESISTI!!!
    Sono un cliente nel senso che ho attivato la WPA via telefono (potrebbero dettare un pò più piano il codice, grazie) ma di me non sanno nè sapranno MAI NIENTE! Questione di punti di vista, tutto qui.

    non+autenticato

  • > Comunque non mi piace, se voglio i titoli ce
    > li metto/me li cerco io.
    >

    anche winamp fa la ricerca su cddb...

    > >
    > > > creato anti-spy?mi spieghi perchè
    > > continuano
    > >
    > > perche' molti software come kazaa li
    > > installavano di default
    > XP anti-spy disattiva le funzioni di XP
    > (spione), quello di cui parli tu lo togli
    > con AD-Aware!!!
    >

    quali?
    dimmene una documentata
    se vuoi te ne do una io seria
    pare che un istituto tedesco abbia decifrato i dati che arrivano a windows update
    pare che venga mandato l'elenco del software istallato, compreso quello NON microsoft
    questo, se fosse confermato, sarebbe davvero grave

    > > e me lo chiami un problema questo?
    > > secondo te quanti software l salvano in
    > > maniera criptata?
    > > e quanti usando crittografia forte?
    > >
    > Eudora, per esempio...
    >

    eudora usa crittografia forte per salvare il tuo indirizzo email?
    al massimo cripta con qualche algoritmo tipo DES
    e la chiave la tiene sempre da qualche parte sul disco, visto che non te la richiede ogni volta...

    > > infatti ti mandano i moduli se sei un
    > > cliente!!!
    > > il problema e' che se hai (come tutti) una
    > > copia pirata di XP per MS tu semplicemente
    > > NON ESISTI!!!
    > Sono un cliente nel senso che ho attivato la
    > WPA via telefono (potrebbero dettare un pò
    > più piano il codice, grazie) ma di me non
    > sanno nè sapranno MAI NIENTE! Questione di
    > punti di vista, tutto qui.
    >    

    appunto
    loro le ricerche di marketing "classico" le fanno
    perche' alla fine un pc dentro un ufficio ti dice poco o niente dei gusti di un utente...
    intesi anche come livello di soddisfazione nell'uso dei loro prodotti
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Sono perfettamente d'accordo con te: non lo
    > userei neanche se me lo regalassero!!! M$

    infatti lo hai piratato e lo usi alla grande

    > che si mette a sviluppare sistemi di file
    > sharing senza inserire nessun controllo
    > (rido), nessun sistema che ti spia (rido),

    bravo incredibile la marea d'idiozie che voi trollonni openari (che comunque win sotto sotto lo usate) scrivete, prendiamo il caso che la MS inserisca un sistema che ti spia deve usare un metodo per inviare i dati ad un server e secondo te tra le miriadi di società di sicurezza che esistano al mondo, i vari hacker ecc... non avrebbero divulgato cio a mezzo mondo (tentano talvolta di spargere questa voce ma solo voi trolloni linari ci cascate), finchè una societa di sicurezza non mi mostrera un log di una connessione TCP/ip con dati personali inviati a MS in queste idiozie non ci casco.

    voi openarilinari usatori di win avete si progr. che vi spiano, ma proveniente dalla miriade di shareware che istallate

    > che è gratis (vedremo cosa si inventeranno)
    > e soprattutto che funzioni bene (rido
    > ancora) mi induce a credere di nuovo a Babbo
    > Natale, che forse è più vero! :=)
    > Come minimo dovrai pagare per ogni Kb (si,
    > kilobyte) che ti faranno scaricare.
    > Maaahhhhhh.......

    solito discorso da ottusi.
    non+autenticato
  • > infatti lo hai piratato e lo usi alla grande
    Spiacente deluderti (che fai, mi spii?? %=) ):
    Win XP Pro comprato originale 165 Euro
    Linux RH8 comprato orginale su rivista 12Euro
    Suse Linux comprato il box originale (3 anni fa) circa 40 Euro odierne se non ricordo male.

    > bravo incredibile la marea d'idiozie che voi
    > trollonni openari (che comunque win sotto
    > sotto lo usate) scrivete, prendiamo il caso
    > che la MS inserisca un sistema che ti spia
    > deve usare un metodo per inviare i dati ad
    > un server e secondo te tra le miriadi di
    > società di sicurezza che esistano al mondo,
    > i vari hacker ecc... non avrebbero divulgato
    > cio a mezzo mondo (tentano talvolta di
    > spargere questa voce ma solo voi trolloni
    > linari ci cascate), finchè una societa di
    > sicurezza non mi mostrera un log di una
    > connessione TCP/ip con dati personali
    > inviati a MS in queste idiozie non ci casco.

    Uso entrambi i sistemi senza problemi ma se dovessi sceglierne uno non prenderei di sicuro windows
    Tieni ti regalo un pò di punteggiatura ,,,,,...:,;;;....

    >
    > voi openarilinari usatori di win avete si
    > progr. che vi spiano, ma proveniente dalla
    > miriade di shareware che istallate

    Quella spazzatura la metterai tu. Solo trial e di società serie, salvo poi acquistare la licenza (sono pochi $, mica sono tutti come la M$)

    >
    > > che è gratis (vedremo cosa si
    > inventeranno)
    > > e soprattutto che funzioni bene (rido
    > > ancora) mi induce a credere di nuovo a
    > Babbo
    > > Natale, che forse è più vero! :=)
    > > Come minimo dovrai pagare per ogni Kb (si,
    > > kilobyte) che ti faranno scaricare.
    > > Maaahhhhhh.......
    >
    > solito discorso da ottusi.
    Ma lavori per M$??? (ottuso tu, qui si discute educatamente non si scambiano titoli, ricordatelo)
    non+autenticato
  • gia' mi vedo la nuova categoria di virus ... che mettono in condivisione in rete i nostri dischi rigidi ... le nostre informazioni personali, i nostri documenti ... c'era proprio bisogno fare un SDK per il peer-to-peer ? andra' a finire male questa cosa .... e salteranno fuori service pack appositi ... ma non si era contro il P2P ??? Giano bifronte ha colpito ancora ...
  • infatti, e secondo me te sarai il primo che se li beccherà!

    Un worm.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > infatti, e secondo me te sarai il primo che
    > se li beccherà!
    >
    > Un worm.
    Spiacente, uso linux e tale Sdk non mi tocca...
  • guarda, gia adesso il mio sport preferito durante le ore lavorative e' la ricerca di quelli che condividono tutto l'hard disk con kazaaSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > guarda, gia adesso il mio sport preferito
    > durante le ore lavorative e' la ricerca di
    > quelli che condividono tutto l'hard disk con
    > kazaaSorride

    Beh questo problema non e' del sistema operativo o dei programmi ... ma semplicemente della mancanza di neuroni delle persone che sharano tutto C....

  • - Scritto da: laforge
    > gia' mi vedo la nuova categoria di virus ...
    > che mettono in condivisione in rete i nostri
    > dischi rigidi ... le nostre informazioni
    > personali, i nostri documenti ... c'era
    > proprio bisogno fare un SDK per il
    > peer-to-peer ? andra' a finire male questa
    > cosa .... e salteranno fuori service pack
    > appositi ... ma non si era contro il P2P


    > ??? Giano bifronte ha colpito ancora ...
    bravo lo hai letto dall'ultimo bacio perugina che ti sei pappato

    esistono già virus e worm che fanno cio, taluni usano anche irc, chi li sparge non e l'so open o close che sia ma la miriade di utonti come te.

    invece che sprecar tempo a trolleggiar studia.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    >
    > > ??? Giano bifronte ha colpito ancora ...
    > bravo lo hai letto dall'ultimo bacio
    > perugina che ti sei pappato

    No semplicemente ho espresso un pensiero.

    > esistono già virus e worm che fanno cio,
    > taluni usano anche irc,

    Vedo che sei uno moooolto informato...continua ad usare il Pizza che ti ha passato l'amicoCon la lingua fuori io rimango su un sano ircII+epic ...

    > chi li sparge non e
    > l'so open o close che sia ma la miriade di
    > utonti come te.

    ma al massimo come Te ... visto che il Tuo discorso porta a zero come contributo mentale...accendi i neuroni e sopratutto prima di scrivere ... pensa.

    >
    > invece che sprecar tempo a trolleggiar
    > studia.

    Io studio, ci lavoro in questo campo...non sono mica uno spargi zizania come Te ... Buona Sera ANONIMOSorride

  • - Scritto da: laforge
    > - Scritto da: Anonimo

    > No semplicemente ho espresso un pensiero.

    alcune persone e meglio che non pensino.

    >    
    > > esistono già virus e worm che fanno cio,
    > > taluni usano anche irc,
    >
    > Vedo che sei uno moooolto
    > informato...continua ad usare il Pizza che
    > ti ha passato l'amicoCon la lingua fuori io rimango su un
    > sano ircII+epic ...

    che dire contento te, comunque anche alla mosca piace tanto la ....

    >
    > > chi li sparge non e
    > > l'so open o close che sia ma la miriade di
    > > utonti come te.
    >
    > ma al massimo come Te ... visto che il Tuo
    > discorso porta a zero come contributo
    > mentale...accendi i neuroni e sopratutto
    > prima di scrivere ... pensa.


    strano il tuo discorso non era poi tanto più approfondito e innovativo partiva dai soliti luoghi comuni che i trolloni come voi ci propinano da anni peccato che non sono più veri e i nostri difetti sono diventati ormai vostri a tutti gli effetti, mentre noi ci siamo rafforzati.

    > >
    > > invece che sprecar tempo a trolleggiar
    > > studia.
    >
    > Io studio, ci lavoro in questo campo...non
    > sono mica uno spargi zizania come Te ...
    > Buona Sera ANONIMOSorride

    alla faccia tu lavori nel campo e inizi una discussione basandoti sulle solite trite polemiche, poveretto il tuo datore di lavoro

    buona sera dott laforge e mi raccomando studia
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    [CUT...]
    > buona sera dott laforge e mi raccomando
    > studia

    Ascolta...visto che provando ad accendere i neuroni non si ottiene risultato... prova a farli scaldare un po'... sai dopo anni di inutilizzo puo' essere che siano ancora ingrippati...comunque ... oltre a quello che hai detto, in pratica nulla, hai qualcosa di interessante da dire ?