Giorgio Pontico

Mappe, il tempo della Mela

Cupertino vuole spazzare via Google Maps. Con un acquisto che le permetterà di ballare da sola nella geografia

Roma - Apple potrebbe provare a insidiare Google Maps. A Cupertino sembrano ben consci che detronizzare Google non sarà una passeggiata e per questo hanno iniziato in sordina, comprando a luglio Placebase, azienda che già forniva alla Mela le mappe per i propri software.

In ogni caso le mappe a forma di mela dovranno stupire tutti se Apple mira a diventare l'alternativa a BigG per quanto riguarda l'orientamento geografico. Fino a qualche mese fa Placebase era un servizio dedicato quasi esclusivamente alle grandi aziende alle quali venivano fornite API per ottimizzarne l'utilizzo e univa alle sue cartine geografiche una grande quantità di dati. Più o meno quello che serve ad Apple come base di partenza per liberare iPod Touch e iPhone da Google Maps e magari sviluppare in futuro uno strumento in grado di contrastare il mappamondo di Mountain View.

Per molti non sarebbe difficile comprendere il motivo che ha spinto Apple a mettersi in concorrenza diretta con Google: negli ultimi tempi tra i due giganti della Silicon Valley non sembra correre buon sangue. Le collaborazioni e i panel condivisi appartengono ormai al passato, all'era in cui Mountain View si occupava prevalentemente del search.
Giorgio Pontico
Notizie collegate
86 Commenti alla Notizia Mappe, il tempo della Mela
Ordina
  • http://www.tuaw.com/2009/10/01/apple-bought-mappin.../

    qui si capisce come a nessuno viene in mente di pensare che la Apple voglia scalzare GMap del WEB ma esclusivamente dai suoi prodotti
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > http://www.tuaw.com/2009/10/01/apple-bought-mappin
    >
    > qui si capisce come a nessuno viene in mente di
    > pensare che la Apple voglia scalzare GMap del WEB
    > ma esclusivamente dai suoi
    > prodotti

    Credo che nessuno sano di mente possa pensare che Apple voglia fare concorrenza a Google Map sui desktop, ma con l'esplodere di iPhone e presto dei tablet è divenuto chiaro a tutti che la geo-localizzazione sarà uno dei campi di battaglia del futuro.

    Probabilmente Apple vuole evitare che Google pretenda di ficcare ADVs dentro "Mappe" di iPhone e vuole avere un back-up plan. Oppure ... vede qualcosa molto più lontano di quanto possiamo fare noi oggi con le informazioni in nostro possesso.

    ----

    Da utente iPhone con parecchi amici utenti iPhone vorrei inoltre far presente che già adesso le mappe sono un fattore importante.

    Per esempio se un mio amico si trova mettiamo al mare sotto l'ombrellone e mi dice di raggiungerlo... apre mappe, si geo-localizza e mi invia le coordinate via mail.

    Io apro la posta, faccio click e vedo dove si trova a questo punto vorrei tanto poter passare quel punto al TomTom per farmici portare, ma il TomTom NON riconosce i Bookmark di Google quindi sono costretto ad indentificare, strada, civico approssimativo, città e riscrivere tutto sul TomTom.

    Oggi mi sta bene così, tra un anno "esigo" una gestione più comoda di un POI su diverse mappe.

    Probabilmente Apple sta pensando a questi problemi, che solo chi fa largo uso di iPhone arriva già a pensare.

    Fan LinuxFan Apple
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 02 ottobre 2009 19.27
    -----------------------------------------------------------
  • Il servizio Live Maps (e in qualche situazione offre un dettaglio maggiore rispetto a Google)

    Poi, pur non avendo il servizio StreetView, al suo posto ha BirdEye (foto aeree riprese dai quattro punti cardinali).

    Non è conosciuto quanto il servizio di Google, ma in certi casi è complementare (ed essendo entrambi gratuiti, nulla impedisce di cercare su entrambi e confrontare il risultato, per poi scegliere quello migliore).

    Quelli di Apple saranno gratuiti o a pagamento? e saranno accessibili a tutti, o solo per chi usa prodotti Apple?
    non+autenticato
  • - Scritto da: angros
    > Il servizio Live Maps (e in qualche situazione
    > offre un dettaglio maggiore rispetto a
    > Google)
    >
    > Poi, pur non avendo il servizio StreetView, al
    > suo posto ha BirdEye (foto aeree riprese dai
    > quattro punti
    > cardinali).
    >
    > Non è conosciuto quanto il servizio di Google, ma
    > in certi casi è complementare (ed essendo
    > entrambi gratuiti, nulla impedisce di cercare su
    > entrambi e confrontare il risultato, per poi
    > scegliere quello
    > migliore).
    >
    > Quelli di Apple saranno gratuiti o a pagamento? e
    > saranno accessibili a tutti, o solo per chi usa
    > prodotti
    > Apple?

    secondo me Apple non ha comprato la societá per "scalzare" google maps, al massimo per sviluppare un sistema GPS?

    In quanto a usarlo gratuitamente o meno se faranno un'interfaccia web sará penso utilizzabile da chiunque... d'altronde non si preoccupano di buttare via banda con www.apple.com/trailers
    MeX
    16902
  • > secondo me Apple non ha comprato la societá per
    > "scalzare" google maps, al massimo per sviluppare
    > un sistema
    > GPS?

    Che probabilmente sarà solo per i loro dispositivi portatili (magari gratis, ma aumenta le vendite dell' hardware)


    > In quanto a usarlo gratuitamente o meno se
    > faranno un'interfaccia web sará penso
    > utilizzabile da chiunque... d'altronde non si
    > preoccupano di buttare via banda con
    > www.apple.com/trailers

    Sì, ma i trailer fanno salire le vendite con iTunes, è pubblicità in più.

    un servizio di mappe online cosa offre? Apple non mi sembra abituata a regalare servizi, o a finanziarsi con la pubblicità ad altri (l' unica pubblicità che fa è la sua)
    non+autenticato
  • > Che probabilmente sarà solo per i loro
    > dispositivi portatili (magari gratis, ma aumenta
    > le vendite dell'
    > hardware)

    possibile, oppure offrire API piú potenti ai programmatori

    > Sì, ma i trailer fanno salire le vendite con
    > iTunes, è pubblicità in
    > più.
    >
    > un servizio di mappe online cosa offre? Apple non
    > mi sembra abituata a regalare servizi, o a
    > finanziarsi con la pubblicità ad altri (l' unica
    > pubblicità che fa è la
    > sua)

    mah, i trailers ci sono giá "dentro" iTunes... credo che la sezione trailers faccia piú pubblicitá a "quicktime" (inoltre é uno dei siti in cui la qualitá dei trailers é la migliore)

    Un servizio di mappe gratuiti porta accessi = pubblicitá, perché sennó non avrebbe senso farlo nemmeno per google e microsoft no?
    MeX
    16902
  • > Un servizio di mappe gratuiti porta accessi =
    > pubblicitá, perché sennó non avrebbe senso farlo
    > nemmeno per google e microsoft
    > no?

    Pubblicità a prodotti di altri, che pagano per inserire spazi pubblicitari sulle mappe (o a fianco), oppure pagano per renderli più fisibili rispetto a quelli dei loro concorrenti (su Google Maps, la funzione "di base" con cui fai mostrare la sede della tua attività è gratuita, ma se vuoi renderla più appariscente paghi)

    Apple non mi sembra abituata a vendere spazi pubblicitari, e non credo che voglia lanciarsi in questo mercato, quando ne ha uno suo, diverso, che rende già.
    non+autenticato
  • fa pubblicitá a se stessa... cosí come scusa... ma anche nella pagina dei trailers non vedo pubblicitá di altri prodotti... quindi mettiti d'accordo con te stesso
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > fa pubblicitá a se stessa... cosí come scusa...
    > ma anche nella pagina dei trailers non vedo
    > pubblicitá di altri prodotti... quindi mettiti
    > d'accordo con te
    > stesso

    beh, nella pagina dei trailers sono i trailers (i film) stessi i prodotti
    pippuz
    1260
  • ah cioé secondo te PAGANO per avere i trailers sul sito della Apple?A bocca aperta
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > ah cioé secondo te PAGANO per avere i trailers
    > sul sito della Apple?
    >A bocca aperta

    questo lo dici tu. Apple pubblicizza il proprio prodotto, i film, attraverso i trailer. non mi sembra così difficile da capire.
    pippuz
    1260
  • la Apple fa film? non mi risulta

    Perhcé secondo il tuo ragionamento non ha senso offrire un servizio GRATIS che giá c'é in iTunes, da dove uno effettivamente COMPRA il film...
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > la Apple fa film? non mi risulta

    li vende, ti risulta?

    > Perhcé secondo il tuo ragionamento non ha senso
    > offrire un servizio GRATIS che giá c'é in iTunes,
    > da dove uno effettivamente COMPRA il
    > film...

    non ho mai detto questo, cita le mie parole please.
    pippuz
    1260
  • IMHO, se l'obiettivo e detronizzare Google, quello di Apple sarà un flop. Per 2 semplici motivi: 1 le mappe di google vengono usate perché si usa il search di google. Ogni utente che usa il search, usa anche le mappe. a meno che non abbia esigenze più particolari di quelle standard e allora usa cose più "professionali" (mi viene da pensare a viamichelin, per esempio). Apple, dal canto suo, non ha la stessa forza attrattiva. Può utilizzarlo sui nuovi device, ma poi la cosa finisce lì. 2 Apple ha dimostrato che i propri data center non sono così ben organizzati come quelli di Google, in grado di reggere milioni di richieste al secondo senza battere ciglio.
    pippuz
    1260
  • akamai e altri no eh?

    poi sul fatto che vada contro google è tutto da dimostrare col tempo. è certo che però non le spara grosse come ms sul predire il futuro...
  • - Scritto da: lellykelly
    > akamai e altri no eh?

    didn't get it

    > poi sul fatto che vada contro google è tutto da
    > dimostrare col tempo. è certo che però non le
    > spara grosse come ms sul predire il
    > futuro...

    le mie premesse erano chiare. se l'obiettivo è quello...il resto
    pippuz
    1260
  • mah infatti questa notizia l'ho letta solo su PI con questi toni...

    Inoltre la Apple ha integrato Google Maps anche per Places di iPhoto... non é che adesso per la questione GVoice non sono piú amiciSorride
    MeX
    16902
  • > Inoltre la Apple ha integrato Google Maps anche
    > per Places di iPhoto... non é che adesso per la
    > questione GVoice non sono piú amici
    >Sorride

    ah, non lo sapevo, buona dritta. provato faces? come funziona? appena ho un po' (tanto) di tempo...
    pippuz
    1260
  • funziona bene di per se... peró sorgono dei problemi quando la maggior parte delle foto le hai fatte con occhiali da sole, la cosa migliore, é taggare solo le facce che iPhoto ti propone come "facce" se "forzi" l'assegnazione di una faccia quando non la riconosce (perché troppo in ombra, voltata con occhiali etc) inizia a non riconoscere piú le facce molto facilmente...

    A me comunque va di lusso perhcé ci si mette mia moglie a organizzare la libreriaA bocca aperta
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > funziona bene di per se... peró sorgono dei
    > problemi quando la maggior parte delle foto le
    > hai fatte con occhiali da sole, la cosa migliore,
    > é taggare solo le facce che iPhoto ti propone
    > come "facce" se "forzi" l'assegnazione di una
    > faccia quando non la riconosce (perché troppo in
    > ombra, voltata con occhiali etc) inizia a non
    > riconoscere piú le facce molto
    > facilmente...

    Io gli ho assegnato anche le foto con il casco integrale... Con la lingua fuori mi pare ci fosse un metodo alternativo per non inficiare il riconoscimento facciale.

    >
    > A me comunque va di lusso perhcé ci si mette mia
    > moglie a organizzare la libreria
    >A bocca aperta

    A me va di lusso perché funziona piuttosto bene e non ho molto da organizzareSorride

    Fan LinuxInnamorato
  • - Scritto da: pippuz
    > Apple,
    > dal canto suo, non ha la stessa forza attrattiva.

    Io non so dove hai vissuto ultimamente ma apple, a differenza di tutti gli altri, non sta sbagliando un colpo.
    Se si è mossa in questa direzione (e lo fa sempre con molta cautela), personalmente, non ho dubbi che sarà un successo.
    Non ho dubbi neanche sul fatto che offrirà un servizio che in qualche maniera si distiguirà dagli altri perchè non è mai stato nel suo interesse clonare ciò che gli altri facevano senza dare una sua impronta precisa e unica.
    Poi sul fatto che apple non ha la stessa attrattiva di goole parliamone...
    non+autenticato
  • > Poi sul fatto che apple non ha la stessa
    > attrattiva di goole
    > parliamone...

    quanti utenti visitano ogni giorno la home page di google (o di uno dei suoi servizi, che è equivalente), con le mappe a un click, quanti quella di Apple?

    qui si parla non di attrattiva del marchio, ma di potenza attrattiva degli utenti. o vuoi mettere le mappe su iTunes?

    probabilmente, come scrive qualcuno, sarà un'acquisizione volta ad esempio a migliorare la qualità delle mappe del gps di un iPhone, per dire; in questo contesto avrebbe sicuramente un senso. Ma, se come scritto nell'articolo, l'obiettivo è quello di scalzare Google Maps come numero di utenti, la vedo dura.
    pippuz
    1260
  • ma appunto secondo me ad Apple non gliene frega una cippa di essere in concorrenza con Google sul web... al massimo con Android...
    MeX
    16902
  • - Scritto da: pippuz

    > quanti utenti visitano ogni giorno la home page
    > di google (o di uno dei suoi servizi, che è
    > equivalente), con le mappe a un click, quanti
    > quella di
    > Apple?

    A parte che apple non ha alcun servizio equivalente quindi non capisco come fai a paragonare oggi le due cose.
    Io dico solo che apple è l'unica che si può permettere di fare un servizio come mobile me (o le future mappe) a pagamento quando ne esistono di migliori gratis.
    Google per avere utilizzatori deve dare tutto gratis quindi sulla forza di apple rispetto a google rivedrei la tua posizione.
    non+autenticato