Alfonso Maruccia

Chrome Frame, anche Mozilla contro Google

Dopo Microsoft, interviene Mozilla per bastonare il cavallo di Troia per Internet Explorer di Mountain View. Più che la sicurezza, il vero problema sarebbe la difficoltà di gestire un patchwork tra engine web diversi

Roma - Aveva già ricevuto una bella strigliata da parte di Microsoft, e ora Google Chrome Frame deve incassare anche il tiro mancino di Mozilla che ne mette in evidenza limitazioni, confusione e potenziali effetti negativi su utenti, sviluppatori e web nel suo complesso. Provare a infilare un browser all'interno di un altro browser, dice la casa del panda rosso, è nella migliore delle ipotesi problematico oltre che inutile.

Google Chrome Frame promette di rendere disponibili agli utenti di una qualsiasi versione di IE (dalla 6 in poi) le caratteristiche avanzate del G-browser incluso il super-motore JavaScript V8, l'engine a codice aperto Webkit e altro ancora. Ma alle critiche sul versante della sicurezza già espresse da Microsoft si sono recentemente aggiunte quelle di Mozilla Foundation, che per bocca del presidente Mitchell Baker parla di un minestrone di browser che non porterebbe a nulla di buono né per gli utenti né per gli sviluppatori né per il web.

"Una volta che il tuo browser è stato frammentato in engine di rendering multipli - scrive Baker, "è parecchio dura gestire le informazioni dei siti web. Alcuni dati verranno presi in carico dal browser che usi e altri da Chrome Frame". Per spiegare le potenziali conseguenze del minestrone promosso da Google il presidente di Mozilla fa l'esempio della Awesome Bar di Firefox 3+, attraverso cui è possibile accedere alle URL e alle informazioni presenti in ogni dove nel Panda Rosso (cronologia, preferiti, barra dei preferiti e quant'altro) e che perderebbe tutta la sua ragion d'essere se un "intruso" come Chrome Frame prendesse il sopravvento in quei casi in cui è previsto il suo intervento.
"Per molte persone - continua Baker - Chrome Frame renderà il web ancora più inconoscibile e confuso. Se finisci su un sito web che fa uso di Chrome Frame, la gestione delle tue password, delle opzioni di sicurezza, delle personalizzazioni e di tutto il resto finisce all'interno di un browser che diventa improvvisamente sconosciuto".

Estremizzando l'idea, suggerisce la presidentessa di Mozilla, ci si potrebbe immaginare uno scenario in cui agiscono "un browser-dentro-a-un-browser di Google per alcuni siti, un browser-dentro-a-un-browser di Facebook per i siti Facebook Connect, la variante Apple per iTunes, la variante del carrier mobile per i siti mobile - tutti iniettati all'interno di un singolo pezzo di software che l'utente ancora crede sia il suo browser".

Qualcuno prova al contrario a suggerire i possibili effetti positivi dell'impiego di Chrome Frame, come ad esempio nel caso in cui gli sviluppatori decidessero di usare il plug-in come un surrogato di Flash sostituendo allo scripting multimediale di Adobe quello delle Canvas in JavaScript.

Ma a una tale ipotesi risponde tosto Mike Shaver, sviluppatore Firefox e Mozilla Evengelist secondo la cui opinione "la comprensione del modello di sicurezza del web e del comportamento del browser da parte dell'utente viene seriamente ostacolata dal delegare la scelta del software agli sviluppatori dei singoli siti web. È un problema che abbiamo ripetutamente osservato con altri plug-in come Flash, Silverlight e Java - ricorda - e non è un problema che credo ci sia necessità di rivedere ancora sotto la bandiera di HTML 5".

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
59 Commenti alla Notizia Chrome Frame, anche Mozilla contro Google
Ordina
  • Ma come fate a dire che IETab e Chrome Frame siano la stessa cosa e che quindi Google non ha fatto altro che imitare Mozilla?

    Per me questo è inconcepibile, prima di tutto IETab è un plugin di terze parti non sviluppato da Mozilla, mentre Chrome Frame è sviluppato da Google stessa; secondo: IETab consente all'utente di modificare solo il motore di rendering di Firefox senza andare a intaccare programmi altrui sviluppati da altre software house sotto licenza closed.

    Google è stata molto scoretta, prima ha copiato l'interfaccia utente del proprio browser da Firefox/Opera (ciò è innegabile) e il motore di rendering di Safari POI, non contenta e consepevole del fatto che come interfaccia utente chrome è molto scarso, ha deciso che come interfaccia utente era meglio utilizzare quella di altri browser magari più popolari e più user-friendly del suo.

    Non venitemi a dire adesso che Chrome è un ottimo browser, usabilissimo e sicurissimo perchè non è affatto vero.

    Io uso Firefox da 4 anni e non ho mai visto nulla di simile, Google ha proprio passato il segno andando a modificare programmi altrui. Mi ricorda tanto come correttezza quella di Microsoft quando incluse il suo browser dentro Win98...
  • BHO crome e' un Browser Helper Object... a meno che non abbiano cambiato le cose il plug in che installi su windows per vedere i pdf nel browser e' un BHO quindi anche quello modifica il codice closed?

    qua state tutti a fare tanto rumore per nulla...

    rubato il motore di rendering di safari? rubato l'interfaccia di firefox/opera??

    madonna santa in 2 righe hai fatto diventare il tuo post da noioso a ridicolo
    bibop
    3451
  • Non si tratta di rubare, il codice di Firefox è open fino a prova contraria (come Webkit), il fatto è che invece di cercare nuove soluzioni o funzionalità google preferisce appropiarsi di un pezzo di questo e un pezzo di quell'altro con il risultato che è proprio na schifezz, tralatro cercare di accaparrarsi utonti di exploder in questa maniera è patetico e genera molta confusione sia tra webmaster che tra gli utenti stessi.

    Resta il fatto che imporre una modifica così brutale e radicale a un browser proprietario senza il consenso dello sviluppatore stesso (non mi sembra che microsoft sia consensiente) è molto scorretto.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 02 ottobre 2009 16.08
    -----------------------------------------------------------
  • e' un BHO... come il plugin di acrobat e altri usa una architettura messa a disposizione dal produttore del software!! e tu sei solo un troll
    bibop
    3451
  • So bene cosa sia un BHO... qui mi sembra che il troll sia qualcun altro... che continua ad aprir bocca giusto per dare aria alle gengive...

    Il concetto è sempre quello: che utilità ha un applicativo del genere? Nessuna. E' solo una porcheria che crea disordine. Chi vuole utilizzare chrome è libero di farlo: lo scarica e lo installa. Sviluppare un plugin che modifica un altro browser è e rimane patetico.
  • si si certo... se tu l'utilita' di google frame non la vedi non e' un problema... almeno evita di coprirti di ridicolo scrivendo cose ridicole tipo:

    >Google è stata molto scoretta ... copia... e il motore di renderin di safari

    e le assurdita' sull'interfaccia

    se nn sei un troll cosa sei? uno che non sa di cosa scrive?
    bibop
    3451
  • mbeh? che fai?
    attacchi me perchè non sai come argomentare una risposta sensata?

    secondo te chrome frame è utile? dimmi il motivo. per me non lo è, crea confusione e dimostra ancora una volta l'incapacità di google di sviluppare un software decente senza copiare pezzi a destra e a manca. semplice.
  • motivarti cosa?

    io dico solo che stai scrivendo un sacco di stupidaggini

    non devo argomentare nulla ad uno che scrive robe ridicole come quelle che hai scritto... copie, richieste di permessi...

    se non sei un troll hai solo troppa voglia di esprimere le tue idee confuse non so cosa sia peggio
    bibop
    3451
  • Parlare con te del nulla è davvero troppo divertente lo ammetto.
    Anche perchè di troll così simpatici non ne ho mai trovati.

    Beh chicco è stato un piacere parlare con te.

    Ah già dimenticavo: senza chrome installato Frame non funziona, un altro punto a favore insomma!
  • visto che hai tanta voglia di illuminare noi poveri da te proclamati troll perche' non mi spieghi quali tortuosi percorsi mentali ti portano a pensare che googole debba chiedere il permesso a microsoft e non all'utente finale

    basta questo per appellarti a troll o a ignorante... dipende qual'e' il motivo per cui scrivi tale ca//ata

    e si e' divertente vedere come ogni volta aggiungi nuovo materiale e nuove offese e nuove stupidaggini

    su dai rispondi e poi se hai tempo scrivi anche perche' "Google è stata molto scoretta" ad usare webkit...

    cosi' ci facciamo due risate
    bibop
    3451
  • ma è ovvio
    google va ad usare webkit, che è sviluppato in c++
    ed il c++ è l'unico linguaggio di programmazione che in microsoft non conoscono! non potevano farsi un browser in visual basic?
    non+autenticato
  • Ho usato per anni Firefox, da quando era ancora Mozilla. L'ho sempre apprezzato per l'aderenza agli standard... Opera l'ho provato, ma non andava bene per il mio lavoro. Con Opera non riuscivo a gestire l'interfaccia di alcuni firewall.

    FF era un po' pesante rispetto ad Opera, ma funzionava bene... Da un po' di tempo non ce la facevo piu' della lentenzza di FF sul javascript... ho provato Chrome sotto consiglio di un amico.

    Adesso e' il mio browser predefinito. Nonostante mi mancano alcune funzioni di FF3... nonostante Chrome secondo me deve migliorare sotto certi aspetti (dati delle form, caching, ...)... Chrome e' nettamente superiore.

    Velocità e stabilita'...

    r.
    non+autenticato
  • Secondo me è una panzanata quello che i vari produttori di browsers dichiarano:

    E noi usiamo il Webkit, e noi Gecko, e noi Presto....

    Il fatto che un browser dichiari di usare un determinato engine, è implicito che dichiari che il browser è modulare. Se non è modulare, che senso ha dare un nome all'engine???

    E se è modulare, che senso ha sbraitare contro quelli che vogliono cambiare un modulo al loro software nato modulare???

    IMHO il caso di Google Chrome Frame sta mettendo alla luce dei difetti strutturali nella concorrenza che finora non erano ancora evidenti

    Una cosa che vorrei proprio vedere è una standardizzazione del concentto di Web Engine, in modo che l'engine possa fare dei callback standard verso il suo browser in modo da informarlo sulle pagine visitate (per tenere conto della cronologia), del DOM della pagina (in modo che poi il browser possa suggerire i campi come ad esempio fa il password manager) ecc. ecc... ma qui sto decisamente sognando, tutti quanti si impiccherebbero piuttosto che pensare di fare una cosa simile....


    p.s. per chi dice che è un inutile casotto (ho visto molti mess. nel forum), mi spiegate che differenza (filsofica) c'è fra avere un browser con + engine piuttosto che:
    1) Un OS con + window manager (ho visto tantissimi Linux con Gnome e KDE assieme
    2) Un gioco che gira sia su OpenGL che su DirectX
    3) Un divano con i cuscini sfoderabiliOcchiolino
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 02 ottobre 2009 10.18
    -----------------------------------------------------------
  • ...a questo punto, faccio prima ad usare Google Chrome (quello vero) o Firefox...

    Eh si bravi... e se mi nonno aveva 3 OOO era un flipper....

    Il problema sono tutte quelle aziende BLOCCATE AD EXPLODER 6 (e ne conosco tante) che non possono passare a Firefox/Safari/Chrome perché hanno dei software legacy che richiedono SOLO IE6!!

    Ecco, per tutti questi arriva Chrome Frame, in questo modo IE6 lavora come IE6 fino a che non trova un codice nella pagina del sito che sia stato concepito per un browser con meno di 9 anni di età.

    Un cavallo di troia per permette di dismettere IE6 con meno traumi e permette agli sviluppatori di vivere meglio senza IE6.

    Fan LinuxFan Apple
  • - Scritto da: FinalCut
    > ...a questo punto, faccio prima ad usare Google
    > Chrome (quello vero) o
    > Firefox...
    >
    > Eh si bravi... e se mi nonno aveva 3 OOO era un
    > flipper....
    >
    > Il problema sono tutte quelle aziende BLOCCATE AD
    > EXPLODER 6 (e ne conosco tante) che non possono
    > passare a Firefox/Safari/Chrome perché hanno dei
    > software legacy che richiedono SOLO
    > IE6!!
    >

    La qual cosa non viene risolta da Chrome Frame, visto che non utilizza IE, ma è un plugin che utilizza un motore suo slegato da IE. Inoltre, se si hanno applicazioni legacy non è per sfizio, ma perchè è più semplice la gestione e perchè il software è fatto in modo da lavorare con quel motore di rendering e quelle specifiche. Chrome Frame non usa quel motore, non usa quelle specifiche, non vedo come possa risolvere il problema.

    > Un cavallo di troia per permette di dismettere
    > IE6 con meno traumi e permette agli sviluppatori
    > di vivere meglio senza
    > IE6.

    Tsk. Quando poi il sito è un sito malevolo, che sfruttando falle nel plugin fa danni, la colpa, naturalmente è di ie, vero?
    non+autenticato
  • Anche perchè se sfruttasse IE, avrebbe lo stesso rischio e non servirebbe a nulla quindi...
    Come più volte scritto, per smettere IE c'è un solo modo: non usarlo o, quando possibile, disinstallarlo (magari su Seven si può fare).

    Io nella mia azienda ho aiutato a passare a Firefox per qualche applicazione interna, ma è durissima perchè la gente "normale" vede Internet Explorer come Internet!!!!
    Quando gli spieghi che non lo è, si "spaventano" e non capiscono.

    Poi trovi sempre il tizio che vuole IE ultima versione perchè dice che è il migliora, salvo chiamarti una settimana dopo perchè ha preso qualche trojan o worm. In genere però queste persone usano poco Internet, perchè quando inizi a carburare con Firefox non torni più indietro.
    non+autenticato
  • vero ma non considerate il fatto che ms ha legato gli utenti alle proprie tecnologie ( cosa di cui opera si lamenta da anni )

    quando hai un'applicazione che gira solo su ie, è difficile passare a firefox

    senza contare che sono decisioni prese dall'alto e quindi il singolo utente può fare ben poco

    ci sono casi in cui qualcosa si sta muovendo...per esempio ho notato che in molte università italiane linux si sta facendo strada nei laboratori d'informatica come sistema host su cui far poi girare delle vm windows

    la stessa cosa può accadere con firefox ma è un processo molto lento, mentre google vuole tutto e subito

    ed ecco il perchè di chrome frame
  • > quando hai un'applicazione che gira solo su ie, è
    > difficile passare a
    > firefox

    quando nel 2009 hai un'applicazione legacy su cui e' basato il business e gira solo su IE6 o deprecati sistemi operativi, l'azienda ha gia' chiuso, ma ancora non se n'e' accorta, oppure non crescera' mai come sperato, mentre chi ha creato il software solo per IE6, ha semplicemente scelto il tramite sbagliato, il Web, o non ha sufficienti competenze per creare un applicativo browser based degno del settore, ne aggiorna il software, alche' il software e' morto.

    Basereste il vostro business su Windows 95? IE6 e' la stessa cosa, oggi, per il Web.

    Fatevi anche un giro nella ML di Frame, non si contano gli amministratori che vorrebbero usare Frame poiche' imbarazzati dall'essere bloccati da queste vecchie e lente applicazioni per IE6 ... sfortunatamente, la cosa ancora piu' imbarazzante e' la presenza di Windows 2000, mancata possibilita' di installare nuove versioni di IE, piu' l'incopatibilita' del plug-in, piu' la mancata volonta'/competenza di chi gestisce l'IT, incapace di comprendere che se e' un browser quello che serve, l'OS sotto potrebbe essere benissimo un qualunque OS gratuito, mantenuto, stabile, purche' ci giri un browser aggiornato ... non e' difficile a livello teorico, sembra impossibile da praticare, altrimenti progetti come Chrome Frame non esisterebbero nemmeno.

    Aggiornatevi, che sia IE8 o altro non importa, purche' si vada avanti poiche' non ha senso lamentarsi oggi che i distributori di benzina non vendono piu' carbone, cambiamo macchina, gli incentivi sono ovunque e gratuiti, mentre tutti gli altri al passo coi tempi non avranno problemi di sorta.
    non+autenticato
  • lo so, ma i casi reali sono purtroppo questi e il fud di ms non fa altro che attirare a sè sempre più i manager IT più paurosi e meno capaci

    quando nel 2009 c'è gente che ancora propone windows ( nudo e crudo ) come sistema operativo di rete, beh, c'è qualcosa che non va
  • > - Scritto da: FinalCut
    > > ...a questo punto, faccio prima ad usare Google
    > La qual cosa non viene risolta da Chrome Frame,
    > visto che non utilizza IE, ma è un plugin che
    > utilizza un motore suo slegato da IE. Inoltre, se
    > si hanno applicazioni legacy non è per sfizio, ma
    > perchè è più semplice la gestione e perchè il
    > software è fatto in modo da lavorare con quel
    > motore di rendering e quelle specifiche. Chrome
    > Frame non usa quel motore, non usa quelle
    > specifiche, non vedo come possa risolvere il
    > problema.
    NB: non sono l'OP
    IMHO Hai capito alla rovescia: immaginiamo che uno scopre che GMail e altri siti web si vedeno meglio con Chrome che con IE (anzi posso farti un lungo elenco di siti che non si possono visualizzare con IE, nemmeno con l'8). immaginiamo anche che debba usare regolarmente una vecchia webapp che funziona SOLO con IE6 (tra l'altro questo gli precluderebbe l'aggiornamento a IE7/8, e la lista dei siti incomaptibili aumenterebbe a dismisura...). Ci sono 2 soluzioni:

    1) Si installa 2 browsers. E' la soluzione + intelligente, IMO, ma ha nondimeno dei difetti:
    1.a devi appunto installare e MANTENERE 2 browsers (aggiornare, sincronizzare, per quanto possibile..!)
    1.b devi ricordarti a memoria quali siti vanno meglio con IE o con Chrome
    1.c devi tenere aperti 2 browsers (anzi, 10000 visto chie IE6 non ha i tabs...)

    2) Con Chrome Frame hai invece un unico browser ma 2 engine. i vantaggi
    2.a Non devi configurare nulla, perché sono ev. gli sviluppatori che dicono al browser che IE non è in grado
    2.b Appunto, come dici tu, Chrome Frame NON è in grado di far andare i siti fatti apposta per IE6, ma tu stai eseguendo IE6: per quei siti userai IE6 con il suo motore, no? però intanto hai risolto il problema che per lavoro puoi usare IE, e per i siti 'sfiziosi' l'engine più opportuno
  • - Scritto da: Blackstorm
    > > Il problema sono tutte quelle aziende BLOCCATE
    > AD
    > > EXPLODER 6 (e ne conosco tante) che non possono
    > > passare a Firefox/Safari/Chrome perché hanno dei
    > > software legacy che richiedono SOLO
    > > IE6!!
    > >
    >
    > La qual cosa non viene risolta da Chrome Frame,
    > visto che non utilizza IE, ma è un plugin che
    > utilizza un motore suo slegato da IE. Inoltre, se
    > si hanno applicazioni legacy non è per sfizio, ma
    > perchè è più semplice la gestione e perchè il
    > software è fatto in modo da lavorare con quel
    > motore di rendering e quelle specifiche. Chrome
    > Frame non usa quel motore, non usa quelle
    > specifiche, non vedo come possa risolvere il
    > problema.

    Guarda che IE6 con Chrome Frame funziona di default con il motore di IE6.... quindi tutte le normali intranet/extranet societarie funzionerebbero senza problemi con il vecchio motore di IE6.

    Quando invece vai su un sito che necessità di modernità magari lo trovi con il tag per Chrome
    e qui entra in gioco il Frame...

    Certo che avete capito tutto... non vi sfugge nulla... siete delle volpi.

    Fan LinuxFan Apple
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > E tu sei il difensore delle 'povere' aziende
    > costrette ad usare IE6?

    No io sono quello che vorrebbe IE al rogo come Savonarola...Sorride


    > Il browser per navigare invece può essere uno
    > qualunque perché - accidenti che notiziona che ti
    > do! - se ne possono installare in contemporanea
    > diversi.

    Ti do una notiziona da prima pagina, ce un gran numero di imbecilli li fuori che rimane sconcertato dal fatto di avere due browser, che andrebbero educati siamo tutti d'accordo ma visto che la situazione è quella che è...

    leggiti questo magari ti fai un idea più chiara visto che ne hai poche e confuse:
    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2718943&m=271...


    > Ora quindi sveliamo l'arcazzo che ci tormenta:
    > [] o sei completamente a digiuno di informatica
    > [] oppure sei in perfetta malafede
    > o entrambe le cose.

    Certo che hai capito tutto... non ti sfugge nulla... sei una volpe ma non di fuoco...

    Fan LinuxFan Apple

    PS: l'arcazzo che ti tormenta ce l'hai solo tu...
  • contenuto non disponibile
  • Dopo che Explorer è stato umiliato dal plug di Chrome, facendo fare una figuraccia alla Microsoft che cerca scuse patetiche ammettendo involontariamente che il browser è bacato (addirittura i microsoft-isti cercano di dire che loro hanno strigliato ma la logica è nemica della bugia), anche Mozilla dice che anche aggiustando con Crome il browser IE rimane una ciofeca! Dunque amici più di prima tra Mozilla e Chrome anche se la cosa non piace al microsoft-ista che cerca disperatamente di metterli rivali.

    Ciao
    non+autenticato
  • Da quello che ho capito io non piace nemmeno a Firefox, perch avresti la gestione doppia.

    Posso bagliarmi però, appena uscirà almeno lo proverò prima di dire che non va bene.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > Da quello che ho capito io, non piace nemmeno a
    > Firefox, perche avresti la gestione
    > doppia.
    >
    > Posso sbagliarmi però, appena uscirà almeno lo
    > proverò prima di dire che non va
    > bene.

    Non piace perchè è meglio usare l'originale Chome e abbandonare IE.

    Ciao
    non+autenticato
  • Esatto, non piace perchè complica le cose.

    Meglio usare da subito Chrome o Firefox o Safari, perchè le cose interessanti non sono solo il render delle pagine ma tutto ciò che sta attorno (es. plug-in).

    Se proprio proprio sei in una azienda dove non puoi mettere un browser alternativo e ti lasciano installare solo il Frame, allora ben venga (per fortuna nella mia non c'è questo problema, ma da alcuni clienti si).
    non+autenticato
  • non piace perche' hanno paura in una impennata dell'uso di chrome... se lo installi come un plug-in basta che i web developer inizino a inserire il codice nei loro siti e ci sara' una adozione capillare la dove non viene scelto di abbandonare explorer.. e a rimetterci oltre a explorer sara' firefox... se pensi di buttare alle ortiche explorer prima di provare firefox provi chrome... e ciao ciao quote di mercato di mozilla foundation... parlano tutti per interesse... nn c'e' il santo e non c'e' il diavolo in questa storia, come nn c'e' quasi mai
    bibop
    3451
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: vavava
    > Dopo che Explorer è stato umiliato dal plug di
    > Chrome, facendo fare una figuraccia alla
    > Microsoft che cerca scuse patetiche ammettendo
    > involontariamente che il browser è bacato
    > (addirittura i microsoft-isti cercano di dire che
    > loro hanno strigliato ma la logica è nemica della
    > bugia), anche Mozilla dice che anche aggiustando
    > con Crome il browser IE rimane una ciofeca!
    > Dunque amici più di prima tra Mozilla e Chrome
    > anche se la cosa non piace al microsoft-ista che
    > cerca disperatamente di metterli
    > rivali.

    Questo delirio ad alto ocntenuto di mescalina ti è venuto fuori dopo la peperonata? Perchè in primo luogo se Chrome Frame va a bypassare le funzioni di IE, non puoi certo pretendere che abbia la stessa sicurezza, in secondo luogo perchè non vedo come il fatto che anche mozilla sia contro Chrome Frame possa rendere Google e Mozilla amici.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)