Luca Annunziata

UE: con Microsoft faremo la pace

Le modifiche proposte al ballot screen per la scelta del browser sembrano soddisfare il Commissario Kroes. Ora passeranno al vaglio del pubblico, ma le autoritÓ si dicono fiduciose

UE: con Microsoft faremo la paceRoma - Cinque anni di libertà vigilata, poi la promessa di mantenere la porta aperta la concorrenza. Così Microsoft uscirà, se tutto andrà come previsto, dalla spirale che l'ha condotta a scontrarsi a più riprese con gli organi antitrust europei: in una conferenza stampa il Commissario Neelie Kroes ha espresso soddisfazione per le modifiche effettuate dall'azienda di Redmond all'ormai famoso ballot screen che, a partire dal 22 ottobre, consentirà a chiunque di selezionare il proprio browser preferito e renderlo predefinito sul sistema. Con modalità che vanno oltre quelle fin qui prospettate.

La veste proposta per il ballot screen


A partire dalla data di lancio di Windows 7, infatti, Microsoft si è impegnata a mettere a disposizione un apposito aggiornamento tramite Windows Update per le ultime tre versioni del suo sistema operativo (non dunque solo per la più recente): un pacchetto destinato a XP, Vista e Seven modificherà la pagina di avvio della prima sessione di Internet Explorer lanciata sul computer. Verrà presentata in questo modo una lista di una serie di browser su cui reperire informazioni o di cui avviare l'installazione, eventualmente disabilitando o lasciandolo coesistere con quello prodotto a Redmond.
In questo modo, viene scongiurata l'eventualità di uno slittamento nei tempi di rilascio di Seven ai consumatori: le procedure tecniche e logistiche per "riportare in fabbrica" il sistema operativo, già stampato in migliaia di copie e probabilmente già in viaggio verso rivendite retail e all'ingrosso, avrebbe richiesto settimane, costringendo Microsoft a rimandare il lancio. Con un aggiornamento postumo si scavalca il problema e si può procedere oltre: in cambio, BigM ha promesso di lasciare inalterata da Seven in avanti la possibilità per gli OEM di selezionare un browser alternativo da installare sulle macchine vendute, come ha già fatto Sony preferendo Chrome e disabilitando completamente IE sui PC che venderà con Windows 7.

La proposta di Microsoft, in ogni caso, non mette la parola fine alla vicenda: sebbene abbia incassato un preliminare consenso da parte della Commissione, che per bocca di Kroes si è detta anzi ottimista riguardo al prosieguo dell'intero procedimento, a partire dal prossimo venerdì 9 ottobre il ballot screen sarà sottoposto al vaglio dei cittadini europei e delle parti interessate. Tra gli altri, Opera Software e Mozilla interverranno senz'altro per dire la loro: la prima, tramite il suo CTO Hňkon Wium Lie, ha già chiarito che, sebbene approvi l'idea di un ballot screen, "occorre valutare come questo ballot screen viene implementato: stiamo già studiando l'annuncio della Commissione Europea e forniremo i nostri commenti in seguito".

Nel corso della conversazione coi giornalisti, Kroes ha comunque ribadito l'importanza di questo annuncio in chiave competitiva: "La scelta è essenziale per consentire ai consumatori di beneficiare degli sviluppi tecnici e delle innovazioni sia nel mercato dei browser web che in quelli collegati, come nel caso delle applicazioni web". "Senza scelta - ha poi aggiunto - la competizione morirà, e senza competizione morirà anche l'innovazione. Questo caso non riguarda la competizione di oggi, riguarda la competizione e l'innovazione di domani".

In conclusione, "La visione preliminare della Commissione è che gli impegni di Microsoft dovrebbero arginare le nostre preoccupazioni in materia di concorrenza" ha detto il Commissario ai giornalisti durante la conferenza stampa. Apprezzato da Kroes anche l'impegno più ampio in tema di interoperabilità software assunto da Redmond per tutta la sua offerta di sistema operativi e applicazioni: mancano i dettagli in questo caso, ma sono stati promessi a breve.

Soddisfazione è stata espressa da Microsoft in seguito alla calda ricezione della sua proposta in seno alla Commissione: "Accogliamo l'annuncio di oggi relativo al test formale della nostra proposta relativa alla scelta del browser web in Europa" ha detto il general counsel Brad Smith, aggiungendo che "accogliamo inoltre l'opportunità di andare avanti nel processo riguardante la nostra proposta per promuovere l'interoperabilità con un ampio numero di nostri prodotti". In conclusione, "Per Microsoft la decisione di oggi è un significativo passo avanti verso la chiusura di un capitolo decennale relativo alle leggi sulla concorrenza in Europa".



La palla passa ora al pubblico: entro il 9 novembre le parti interessate potranno depositare le proprie osservazioni, e a quel punto la Commissione Europea prenderà una decisione finale. Secondo le regole comunitarie, è possibile che alcune delle modifiche suggerite in questo processo possano entrare nella versione definitiva del giudizio, diventando legalmente vincolanti per Microsoft. ╚ dunque possibile che l'introduzione del ballot screen definitivo possa slittare, magari anche alla fine dell'anno, per consentire di accogliere queste modifiche: quello attivo dal 22 ottobre sarà, in un certo senso, soltanto una beta.

Luca Annunziata
Notizie collegate
206 Commenti alla Notizia UE: con Microsoft faremo la pace
Ordina
  • Lettera aperta di FSFE per una risoluzione che comporti una EQUA competizione nel mondo del software:

    http://fsfe.org/news/2009/news-20091006-01.it.html
    non+autenticato
  • Non scambiatemi per un sostenitore di MS, al contrario. Ma qualcuno sa spiegarmi perchè non obbligano a fare la stessa cosa anche a Leopard?
  • perchè OS X Leopard non è in posizione dominante sul mercato. Cosa decida quando lo è, non so dirteloA bocca aperta di sicuro però Windows con il suo 98% di diffusione nei desktop, lo è.
    non+autenticato
  • - Scritto da: LuNa
    > perchè OS X Leopard non è in posizione dominante
    > sul mercato. Cosa decida quando lo è, non so
    > dirteloA bocca aperta di sicuro però Windows con il suo 98%
    > di diffusione nei desktop, lo
    > è.
    in raltà leopard è in posizione dominantissima ... ha il 100% di installazioni su una macchina apple ...
    non+autenticato
  • Si intende "Posizione dominante" quando un azienda detiene più del 30% delle quote di mercato di un determinato settore. In questo caso il settore riguarda i sistemi operativi, non la singola marca.

    Inoltre Apple vende in accoppiata i Mac con relativo S.O. come prodotto unico (come un automobile con relativo motore), tanto è vero che il contratto di MacOS X vieta di installarlo su macchine non Apple.

    Nel caso di MS la cosa è diversa, lei non vende una soluzione unica ma un prodotto da "montare" su un altro prodotto (es. gomme per un automobile) e in questo "domina" il mercato superando alla grande il 30%.

    E di violazioni all'antitrust ne fa a bizzeffe, quello che mi sorprende è che finora l'abbiano perseguita solo per questo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Uno di passaggio
    > Si intende "Posizione dominante" quando un
    > azienda detiene più del 30% delle quote di
    > mercato di un determinato settore. In questo caso
    > il settore riguarda i sistemi operativi, non la
    > singola
    > marca.
    E questa dove l'avresti sentita?
    L'UE non accetta alcuna definizione di "posizione dominante", tanto che le posizioni dominanti vengono valutate di caso in caso.
    Senza dimenticare che le posizioni dominanti non sono affatto vietate nell'Ue, quel che è vietato è l'abuso di posizione dominante, anche questo valutato di caso in caso.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Uffa
    > - Scritto da: Uno di passaggio
    > > Si intende "Posizione dominante" quando un
    > > azienda detiene più del 30% delle quote di
    > > mercato di un determinato settore. In questo
    > caso
    > > il settore riguarda i sistemi operativi, non la
    > > singola
    > > marca.
    > E questa dove l'avresti sentita?
    > L'UE non accetta alcuna definizione di "posizione
    > dominante", tanto che le posizioni dominanti
    > vengono valutate di caso in
    > caso.
    > Senza dimenticare che le posizioni dominanti non
    > sono affatto vietate nell'Ue, quel che è vietato
    > è l'abuso di posizione dominante, anche questo
    > valutato di caso in
    > caso.

    Dato che dava la sua definizione di posizione dominante, ci dovresti spiegare la pertinenza del tuo intervento.
    Avesse parlato di abuso...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zago
    > - Scritto da: LuNa
    > > perchè OS X Leopard non è in posizione dominante
    > > sul mercato. Cosa decida quando lo è, non so
    > > dirteloA bocca aperta di sicuro però Windows con il suo 98%
    > > di diffusione nei desktop, lo
    > > è.
    > in raltà leopard è in posizione dominantissima
    > ... ha il 100% di installazioni su una macchina
    > apple
    > ...

    ma cosa vuoi che domini leopard ? ormai si estinguera' come i panda
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zago
    > - Scritto da: LuNa
    > > perchè OS X Leopard non è in posizione dominante
    > > sul mercato. Cosa decida quando lo è, non so
    > > dirteloA bocca aperta di sicuro però Windows con il suo 98%
    > > di diffusione nei desktop, lo
    > > è.
    > in raltà leopard è in posizione dominantissima
    > ... ha il 100% di installazioni su una macchina
    > apple
    > ...

    Peccato che le macchine apple e apple non siano in posizione dominate nel mercato e non danneggino la concorrenza.

    Occhiolino
    non+autenticato
  • La legge deve essere uguale per tutti: se imponi la scelta di un browser ad un SO, lo devono avere tutti.
    non+autenticato
  • Direi proprio che concordo, ora Apple metta la scelta del browser.
    non+autenticato
  • la scelta c'è già: se non vuoi safari lo prendi e lo butti e finisce lì.

    Se invece vuoi un browser che funzioni bene te lo tieni.
  • Brava commissione europea, era ora! basta che poi non ci ripensi! Secondo voi è finalmente finita la diatriba per IE???

    @compaty: Ovvio che IE sia preinstallato. Inoltre in Win7 è possibile disinstallarlo. Che poi continuo a non capire che fastidio dia IE su pc. 30Mb?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Emoticon e video
    > Brava commissione europea, era ora! basta che poi
    > non ci ripensi! Secondo voi è finalmente finita
    > la diatriba per
    > IE???
    >
    Ma anche no! Voglio windows 7 E con la retail venduta al prezzo dell'aggiornamento!
    Trollate a parte, senso anche io che sia l'ora di chiudere la questione. La soluzione proposta sembra un ragionevole compromesso, probabilmente l'utente medio nemmeno ci farà caso e si terrà explorer. Chi vuole si sceglie il browser, i webdesigner se l'installano tutti ed i commissari tornano a parlare di interoperabilità e formati. Meglio di così!
  • - Scritto da: Emoticon e video
    > Brava commissione europea, era ora! basta che poi
    > non ci ripensi! Secondo voi è finalmente finita
    > la diatriba per
    > IE???

    guarda che dipende da MS, non dall'UE. se uno non rispetta le leggi, è colpa sua, non dell'autorità che per questo lo punisce
    pippuz
    1260
  • 1) quali leggi?
    2) IE esiste da anni integrato e la commissione si sveglia solo ora?
    3) Io non ho detto di chi sia la colpa o meno, ho solo precisato che basta che si decidano per questa stupidata che così tutti sono contenti (tranne ovviamente quelli di opera che volevano rimuovere dalla terra tutti i concorrenti)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Emoticon e video
    > 1) quali leggi?

    quelle, dette "antitrust", volte a impedire l'abuso di posizione dominante

    > 2) IE esiste da anni integrato e la commissione
    > si sveglia solo
    > ora?

    in realtà la querelle va avanti da anni, sia in USA, sia in Europa e anche in altri paesi minori, se proprio ti interessa.

    > 3) Io non ho detto di chi sia la colpa o meno, ho
    > solo precisato che basta che si decidano per
    > questa stupidata che così tutti sono contenti
    > (tranne ovviamente quelli di opera che volevano
    > rimuovere dalla terra tutti i
    > concorrenti)

    per te è una stupidata, per altri è invece un mezzo di tutelare la concorrenza
    pippuz
    1260
  • - Scritto da: Emoticon e video
    ??
    >
    > @compaty: Ovvio che IE sia preinstallato. Inoltre
    > in Win7 è possibile disinstallarlo. Che poi
    > continuo a non capire che fastidio dia IE su pc.
    > 30Mb?

    IL PROBLEMA non è che sia presente in windows, ma la sua INTEGRAZIONE come componente di sistema, che rende difficile la rimozione.
    Sgabbio
    26178
  • Vabbè, anche se non si potesse rimuovere, che fastidio dà? Mica sei obbligato ad usarlo!

    Ti installi fairfocs, crome, o quello che vuoi, e IE non lo usi. Punto. Veramente, con gli hard disk che sono in giro oggi, non vedo che problema ci sia a lasciarlo installato.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Yellow
    > Vabbè, anche se non si potesse rimuovere, che
    > fastidio dà? Mica sei obbligato ad
    > usarlo!
    >
    > Ti installi fairfocs, crome, o quello che vuoi, e
    > IE non lo usi. Punto. Veramente, con gli hard
    > disk che sono in giro oggi, non vedo che problema
    > ci sia a lasciarlo
    > installato.

    Perchè Windows tende a voler usare Explorer pre troppe cose anche se non è il browser predefinito.
    Apri un link da outlook e parte explorer, le vecchie versioni del client Messenger aprivano per default explorer ignorando totalemnte il browser di default, alcune impostazioni di connessione sono raggiungibili solo dal menu di explorer (almeno su XP).
    Ad esempio sul Mac iTunes, cliccando sul recupero password dell'accouunt iTunes, mi ha aperto tranquillamente Firefox (che è il browser predefinito).
  • - Scritto da: DarkSchneider
    > Perchè Windows tende a voler usare Explorer pre
    > troppe cose anche se non è il browser
    > predefinito.

    Forse era così un po' di tempo fa, ma ora non mi pare.

    > Apri un link da outlook e parte explorer,

    Una volta quello era da settare nelle preferenze di Outlook ma ora si piglia quelle di sistema.

    > le vecchie versioni del client Messenger

    Vecchie di quanto?

    > alcune impostazioni di connessione
    > sono raggiungibili solo dal menu di
    > explorer (almeno su XP).

    Eplorer o Internet Explorer? Di che impostazioni parli? Sarà che uso da così tanto tempo un router che le impostazioni di connessione via modem non le ricordo più tanto bene...

    --
    Saluti, Kap
  • - Scritto da: Lord Kap
    > - Scritto da: DarkSchneider
    > > Perchè Windows tende a voler usare Explorer pre
    > > troppe cose anche se non è il browser
    > > predefinito.
    >
    > Forse era così un po' di tempo fa, ma ora non mi
    > pare.
    >
    > > Apri un link da outlook e parte explorer,
    >
    > Una volta quello era da settare nelle preferenze
    > di Outlook ma ora si piglia quelle di
    > sistema.
    >
    Outlook 2007? Ammetto di non averlo nemmeno installato, con il 2003 e l'express parte IE.

    > > le vecchie versioni del client Messenger
    >
    > Vecchie di quanto?
    >
    Fino alla 8.1 sicuramente.

    > > alcune impostazioni di connessione
    > > sono raggiungibili solo dal menu di
    > > explorer (almeno su XP).
    >
    > Eplorer o Internet Explorer? Di che impostazioni
    > parli? Sarà che uso da così tanto tempo un router
    > che le impostazioni di connessione via modem non
    > le ricordo più tanto
    > bene...
    >
    Internet Explorer, mi sembrava scontato visto che si parlava di quello.
    Non mi riferisco a quelle del modem ma a queste.
    http://img230.imageshack.us/img230/4350/connection...
    Rettifico, sono raggiungibili dal pannello di controllo "Opzioni Internet". Non so se rimuovendo internet explorer questo sia presente.
    > --
    > Saluti, Kap
  • - Scritto da: DarkSchneider
    > - Scritto da: Lord Kap
    > > > Apri un link da outlook e parte explorer,
    > > Una volta quello era da settare nelle preferenze
    > > di Outlook ma ora si piglia quelle di sistema.
    > Outlook 2007?

    Almeno dall'Outlook 2003 si prende quelle di sistema.

    > con il 2003 e l'express parte IE.

    Allora, secondo me, ci sono delle preferenze di sistema errate.

    --
    Saluti, Kap
  • l'ennesima scemenza della Commissione Europea, dopo la storiella del media-player ... questi burosauri europei si fanno prendere in giro da tutto il mondo; l'utilità di queste ridicole consultazioni demagogiche, poi ...

    Il bello è che ci vorrebbe poco per definire vere regole concorrenziali, basterebbe imporre l'obbligo del listino separato per sistema operativo e software rispetto al computer, con relativo divieto di fornitura pre-installata del s.o. ove il cliente non lo gradisca.

    Questo permetterebbe a chi vuole il software già abbinato al PC di prenderselo con un prezzo ben identificato, e a chi non lo vuole di non sentirsi trattare come un pezzente e di non essere costretto ad acquistarlo.

    Semplice ...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Maestro Miyagi
    > l'ennesima scemenza della Commissione Europea,
    > dopo la storiella del media-player ... questi
    > burosauri europei si fanno prendere in giro da
    > tutto il mondo; l'utilità di queste ridicole
    > consultazioni demagogiche, poi

    si, come no; se Bush non avesse "rubato" le presidenziali del 2000 a quest'ora MS sarebbe uno spezzatino di 3 società diverse; e questo per mano dell'antitrust americano (che ha rotto le scatole tanto su IE quanto su WinMP, fra l'altro)
    pippuz
    1260
  • Perchè, Microsoft è un'azienda di partito scusa?
    non+autenticato
  • No, sono i repubblicani che sono un partito d'azienda...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Caio
    > Perchè, Microsoft è un'azienda di partito scusa?

    1 http://www.zeusnews.com/news/046.html#3 (è il primo link che ho trovato, se vuoi, puoi googlare e ne trovi altri)

    2 il liberismo sfrenato (=non sottoposto a regole e/o sanzioni) che, detto incidentalmente, ha portato pure a questa crisi, è teoria e pratica economica tipicamente dei conservatori
    pippuz
    1260
  • 1 - Per quelle elezioni Microsoft finanziò le campagne sia di Repubblicani che Democratici

    Come del resto fa sempre (come tutte le grandi aziende, ha tutto l'interesse ad avere l'appoggio del governo, di qualunque colore sia)

    http://www.campaignmoney.com/biography/bill_gates....
    http://redmondmag.com/articles/2004/10/01/followin...

    2 - una delle cause della crisi finanziaria si può far risalire a una legge emanata dall'amministrazione di Bill "suck it" Clinton
    http://seekingalpha.com/article/96106-the-financia...

    Le critiche si possono fare, ma conoscere prima i fatti è meglio.
  • - Scritto da: Momento di inerzia
    > 1 - Per quelle elezioni Microsoft finanziò le
    > campagne sia di Repubblicani che
    > Democratici

    quindi? ciò non toglie che se Bush non fosse diventato presidente (in maniera quantomeno poco chiara, fra l'altro) si sarebbe arrivati allo smembramento di MS in 3 parti. questo è un dato di fatto.

    > 2 - una delle cause della crisi finanziaria si
    > può far risalire a una legge emanata
    > dall'amministrazione di Bill "suck it"
    > Clinton
    > http://seekingalpha.com/article/96106-the-financia

    - rileggiti "il liberismo sfrenato (=non sottoposto a regole e/o sanzioni) che è teoria e pratica economica tipicamente dei conservatori". il tipicamente non era lì per caso. o vuoi dire che non è così?

    da http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Finanza...

    - ammesso l'errore di Clinton, non consideri altri fattori:
    1 Bush ha contribuito non poco alla crescita esponenziale dei mutui "sub-prime", causa scatenante della crisi
    2 "A partire dal 2002, con il boom [...] dei cosiddetti derivati sintetici,[...] le cartolarizzazioni si affermarono come un nuovo modo di fare banca. [...] Per l'amministrazione Bush, le cartolarizzazioni rappresentavano una sorta di quadratura del cerchio, perché permettevano di aumentare il credito senza mettere a rischio le banche, le quali non avevano più incentivi per essere selettive con i debitori. I rischi dei mutui venivano infatti trasferiti agli investitori, inclusi quelli stranieri╗ [...] A partire dal 2005, si cominciò ad alimentare la rete di rifornimento finanziario con mutui sempre più "tossici". [...] A contribuire all'aumento della "tossicità" dei mutui fu anche un altro sviluppo nella politica di de-regolamentazione finanziaria di Bush. Il 7 gennaio 2004 l'Office of the Comptroller of the Currency, la branca del Dipartimento del Tesoro che governa le banche, aveva deciso che le banche multistatali sarebbero state esentate dalle normative statali contro il "credito predatorio".

    detto questo da una fonte ben più autorevole che me, ti chiedo: da quando Clinton ha fatto quel provvedimento (2000, a fine di un mandato con tassi di crescita elevatissimi) sono passati otto anni prima che la crisi iniziasse, durante i quali Giorgino Bush, repubblicano, era il presidente. Sarà un caso?

    > Le critiche si possono fare, ma conoscere prima i
    > fatti è
    > meglio.
    pippuz
    1260
  • - Scritto da: pippuz
    > quindi? ciò non toglie che se Bush non fosse
    > diventato presidente (in maniera quantomeno poco
    > chiara, fra l'altro) si sarebbe arrivati allo
    > smembramento di MS in 3 parti. questo è un dato
    > di
    > fatto.

    Non hai la controprova, come fai a dire che è un dato di fatto?

    > - rileggiti "il liberismo sfrenato (=non
    > sottoposto a regole e/o sanzioni) che è teoria e
    > pratica economica tipicamente dei
    > conservatori". il tipicamente non era lì per
    > caso. o vuoi dire che non è
    > così?

    No, ma evidentemente non è la causa radice.

    > - ammesso l'errore di Clinton, non consideri
    > altri fattori:

    Io non ho detto che l'amministrazione Bush non abbia le sue colpe, ma che le hanno tutte le amministrazioni americane, compresa quella Clinton che l'ha preceduto.
    Sei tu che hai scritto che tutte le colpe ricadono sull'amministrazione Bush.
    Il che è falso.
  • > Non hai la controprova, come fai a dire che è un
    > dato di
    > fatto?

    ok, non è un dato di fatto. Ma è un evento che al 99% si sarebbe verificato. Leggiti le varie dichiarazioni di tutti gli attori coinvolti in quegli anni.

    > No, ma evidentemente non è la causa radice.

    neghi che il liberismo sfrenato sia una caratteristica tipica dei conservatori? neghi che sia stato il liberismo sfrenato a portare a questa crisi?

    > Io non ho detto che l'amministrazione Bush non
    > abbia le sue colpe, ma che le hanno tutte le
    > amministrazioni americane, compresa quella
    > Clinton che l'ha
    > preceduto.

    facile generalizzare in questa maniera senza riconoscere le diverse responsabilità e quanto queste hanno contribuito alla crisi. se solo ti fossi letto l'articolo che ti ho linkato, lo potresti riconoscere anche tu.

    > Sei tu che hai scritto che tutte le colpe
    > ricadono sull'amministrazione
    > Bush.
    > Il che è falso.

    non ho mai detto questo, quotami se ci riesci. quello che è ho detto è che il liberismo sfrenato, caratteristica tipica dei conservatori, è ciò che ha portato a questa crisi. Sulla quale, peraltro, l'amministrazione Bush ha, a detta dei principali osservatori, le maggiori responsabilità.
    pippuz
    1260
  • > si, come no; se Bush non avesse "rubato" le
    > presidenziali del 2000 a quest'ora MS sarebbe uno
    > spezzatino di 3 società diverse; e questo per
    > mano dell'antitrust americano (che ha rotto le
    > scatole tanto su IE quanto su WinMP, fra
    > l'altro)

    Parafrasando quanto ho appreso seguendo un po' il calcio italiano:

    ti pare che una cosa tanto importante come le elezioni del governante piu' potente della terra possa essere lasciata ad una cosa imprevedibile come il risultato delle urne?

    Come in ogni attività umana che si rispetti, a farla da padrone sono i gruppi di potere in gioco e che solo marginalmente si riflettono nelle intenzioni degli elettori.

    Buona giornata.

    GT
  • Sarà pure vero (e probabilmente lo è), ma almeno non si dica che è l'antitrust della UE che "crea" le problematiche. Tu dici (=potrai dire), l'antitrust della UE, a sua volta, ... Può essere, ma allora rinunciamo del tutto a sperare che qualcosina possa migliorare.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 08 ottobre 2009 11.24
    -----------------------------------------------------------
    pippuz
    1260