Alessandro Del Rosso

Firefox vigila sui plugin

Estendendo il controllo per Flash Player introdotto dalle pi¨ recenti versioni di Firefox, l'imminente Firefox 3.6 sarÓ in grado di verificare lo stato di aggiornamento di tutti i principali plugin. Una funzione giÓ collaudabile su Web

Roma - Le ultime incarnazioni di Firefox 3.x hanno introdotto un meccanismo che verifica la versione di Flash Player installata nel sistema e, nel caso non risulti aggiornata, invita l'utente a scaricare la release più recente. Mozilla sta ora estendendo questo controllo a un maggior numero di plugin, così da fornire all'utente l'opportunità di difendersi da un più elevato numero di potenziali attacchi.

"Vecchie versioni dei plugin possono causare crash e altri problemi di stabilità, e possono esporre a gravi rischi per la sicurezza", ha commentato in questo post Blair McBride, sviluppatore di Mozilla.

Il controllo esteso dei plugin farà parte del prossimo Firefox 3.6, di cui Mozilla ha pianificato il rilascio di una beta il prossimo 14 ottobre. ╚ però già possibile testare tale funzionalità con le attuali versioni di Firefox semplicemente visitando la pagina web Plugin Check, che oltre a Flash Player è in grado di verificare la versione di add-on come Shockwave, Java SE, DivX Web Player e QuickTime. Mozilla avvisa però che si tratta di un servizio ancora sperimentale, tanto è vero che l'indirizzo è intenzionalmente associato a un certificato SSL non valido, e per aprirlo è necessario creare un'eccezione in Firefox.
Per ogni plugin rilevato, la pagina di Mozilla informa l'utente circa lo stato di aggiornamento di quel componente e fornisce un pulsante con il link alla pagina del relativo sviluppatore. Mozilla segnala altresì la presenza, in un certo plugin, di vulnerabilità note, specificando se queste siano già state corrette oppure no: nel primo caso viene visualizzato il pulsante Update Now (aggiorna adesso), nel secondo caso Disable Now (disattiva adesso).

Plugin Check Page


In futuro non sarà più necessario visitare manualmente la pagina Plugin Check per controllare lo stato di aggiornamento dei propri plugin. Come si è detto, infatti, tale meccanismo di protezione verrà integrato direttamente in Firefox 3.6, e funzionerà in tempo reale: ogniqualvolta il browser caricherà un plugin non aggiornato l'utente sarà avvertito per mezzo del sistema di sistema di notifica di Firefox 3 (v. immagine sotto).

Avviso di Firefox 3.6


Cliccando sul pulsante Update Plugins, l'utente verrà rediretto verso la pagina Plugin Check, in cui potrà trovare i link al download dei componenti più aggiornati. L'eventuale disponibilità di versioni aggiornate sarà comunicata all'utente anche all'interno dello strumento Componenti aggiuntivi di Firefox 3.6, lo stesso che oggi già notifica gli aggiornamenti alle estensioni del browser.

Dando una sbirciata all'elenco dei plugin di Firefox, consultabile dal menù Strumenti -> Componenti aggiuntivi -> Plugin, si potrebbe restare sorpresi dal numero di componenti che - spesso in modo silente - si sono "agganciati" al nostro browser: nel PC sul quale sto scrivendo sono quasi una trentina, e oltre ai più noti - Flash Player, Java SE, Windows Media Player, QuickTime e Silverlight - comprendono Canon iMAGE GATEWAY Album, Google Update, iTunes Application Detector, VLC, Java Deployment Toolkit, Picasa, Windows Presentation Foundation, Windows Genuine Advantage, Windows Live Photo Gallery, Virtual Earth 3D, Shockwave Flash e Shockwave Director. Altri utenti potrebbero avere plugin relativi a motori di scansione antivirus online, giochi, estensioni per il Web 3D e chi più ne ha più ne metta.

Plugin installati in Firefox


Mozilla sta lavorando affinché il suo sistema di controllo possa riconoscere le versioni di tutti gli add-on più importanti, anche di quelli che non riportano il numero di release nella descrizione.

Come detto, la prossima settimana Mozilla metterà a disposizione di tester e sviluppatori la prima beta di Firefox 3.6 (nome in codice Namoroka), che oltre alla già citata novità relativa alla sicurezza promette di incrementare le performance fino al 40%, di migliorare la stabilità e di integrarsi con l'interfaccia grafica di Windows 7. Per conoscere le principali novità che verranno introdotte nelle prossime release di Firefox si veda questo recente approfondimento.

Ieri Mozilla ha poi distribuito la quarta beta di Fennec per Maemo, il quale migliora, tra le altre cose, la gestione dei segnalibri, la funzione di panning e zooming delle pagine e il download di file e contenuti multimediali. Per maggiori informazioni e i link al download del programma si rimanda alle note di rilascio.

Alessandro Del Rosso
Notizie collegate