Alessandro Del Rosso

Sony immagina il laptop flessibile

Sony ha tolto i veli a prototipi di notebook, player MP3 ed ebook reader basati su uno schermo OLED flessibile. E ha presentato due nuove serie di laptop Vaio: una ultrasottile, una con schermo touch

Roma - Dopo i prototipi mostrati circa due anni e mezzo fa, Sony è tornata ad esibire display OLED flessibili e semitrasparenti. Lo ha fatto al CEATEC di Tokyo, dove ha mostrato un notebook Vaio, un player Walkman e un ebook reader tutti dotati uno schermo OLED dallo spessore di appena 0,2 millimetri.

Prototipo di notebook Vaio con schermo OLEDDi particolare interesse il prototipo di Vaio, letteralmente dominato dal display flessibile: quest'ultimo, tutto d'un pezzo, si estende dall'area tradizionalmente occupata dal monitor LCD fino alla zona della tastiera. L'intero notebook è dunque costituito da un sottile foglio di materiale plastico, piegabile al centro, protetto da una cover flessibile. Va sottolineato che si tratta di un prototipo non funzionante, dunque ancora ben lontano dal somigliare ad un prodotto commerciale.

Per quanto riguarda la tastiera, è possibile immaginare che questa sarà virtuale, dunque visualizzata sulla parte inferiore del display OLED, e corredata di multi-touch. Certo, la mancanza del feeling fornito dai tasti reali si farà sentire, ma potrebbe essere compensato da vantaggi come l'estrema leggerezza, l'assoluta silenziosità, la retroilluminazione, niente accumulo di sporcizia tra le fessure dei tasti e l'eventuale implementazione di specifiche gesture che facilitino le più frequenti operazioni di editing del testo.
Curiosamente, come fa notare Cnet, al CEATEC Sony non ha portato alcun modello di televisore OLED: il colosso giapponese è stato il primo, due anni or sono, ad introdurre sul mercato un apparecchio di questo tipo, lo XEL-1.

Prototipi di ebook reader e player Walkman con schermo OLEDI costi dei televisori OLED sono ancora troppo elevati perché possano allettare il grande pubblico, ed oggi lo XEL-1 si rivolge dunque ad una minuscola nicchia di mercato. Le cose potrebbero cambiare ora che anche LG ha annunciato l'introduzione di televisori OLED, seppure inizialmente con diagonale di soli 15 pollici: il produttore coreano afferma che i suoi apparecchi saranno più economici di quelli di Sony, e prepareranno il terreno all'ingresso della tecnologia OLED nei salotti digitali.

Secondo DigiTimes le vendite di televisori OLED cresceranno del 200% da qui al 2015, ma dal momento che i numeri da cui si parte sono molto piccoli (25mila unità nel 2009), il risultato finale è ancora un numero relativamente ridotto, anzi microscopico se comparato alle vendite di televisori LCD. Sempre stando al giornale taiwanese, le vendite di televisori OLED stimate per il 2013 ammontano a 850mila unità, e quelle stimate per il 2015 a 4,7 milioni. Per confronto, gli analisti stimano che nel 2013 verranno venduti oltre 223 milioni di televisori LCD.

Ieri Sony ha anche presentato prodotti ben più concreti dei prototipi di device OLED. Si tratta dei nuovi notebook Vaio serie X e PC Vaio serie L, il primo caratterizzato da un design ultrasottile e ultraleggero, il secondo da un display touch screen. Su entrambe le famiglie di Vaio girerà il nuovo Windows 7 e, come si può dunque presumere, il loro lancio è fissato per il 22 ottobre.

Il primo modello di Vaio X ha un display con diagonale di 11,1 pollici, uno spessore di 13,9 millimetri e un peso di 655 grammi. La batteria promette circa 10 ore di autonomia. Il prezzo stimato è compreso fra 119mila e 130mila yen, pari a circa 830-980 euro tasse escluse.

Il primo PC desktop della serie L ha invece uno schermo con diagonale di 24 pollici con supporto multi-touch. Il suo prezzo dovrebbe oscillare tra i 210 e i 240mila yen (1585-1810 euro).

Alessandro Del Rosso
Notizie collegate
7 Commenti alla Notizia Sony immagina il laptop flessibile
Ordina