Claudio Tamburrino

Texas Instruments non ha fatto i conti con gli hacker

Non si può perseguire legalmente chi modifica calcolatrici per hobby. Anche se pubblica tutto su Internet. Lo sostiene EFF in una querelle in corso negli USA

Roma - La Electronic Frontier Foundation (EFF) ha avvertito Texas Instruments (TI) che non può minacciare azioni legali contro chi per hobby modifica le sue calcolatrici.

L'Hardware TI è dotato di firme digitali che permettono di caricare solo programmi specifici. Tuttavia alcuni studenti, dotati delle competente tecniche necessarie, hanno ottenuto le chiavi necessarie a sbloccarle attraverso reverse engineering. Hanno quindi installato sistemi operativi diversi e abilitato nuove funzionalità nelle calcolatrici, divulgando il tutto in rete.

Secondo TI sarebbero dei contraffattori che violano le regole anti-crack del Digital Millenium Copyright Act (DMCA). Li ha quindi subissati di lettere chiedendo la rimozione delle documentazioni pubblicate.
"Anche se non si tratta affatto di una questione di proprietà intellettuale, TI cerca di spaventare gli appassionati con lo scopo di chiudere delle discussioni legittime", ha sottolineato EFF che ha deciso di rappresentare tre dei blogger sotto il mirino.

La norma tirata in ballo da TI prevede che "nessuno possa aggirare una misura tecnologica che efficacemente (effectively) controlli l'accesso ad un lavoro protetto" da copyright.

Tuttavia, ha sottolineato la rappresentante di EFF Jennifer Granick, i sistemi operativi protetti dalle chiavi erano già disponibili decriptate sulle calcolatrici stesse (accessibili semplicemente collegandole ad un computer) ed era possibile scaricarle dal sito dello stesso produttore.

Per quanto riguarda la modifica di sistemi operativi protetti da proprietà intellettuale (che tuttavia non è chiamata in causa da TI), l'articolo 117 del Copyright Act afferma che "è consentito modificare copie del software che si possiede per migliorarne le prestazioni sull'hardware disponibile". D'altronde il reverse engeneering dalla norma è legittimo nel caso in cui serva a studiare lo strumento legalmente acquistato, e a ottenere l'interoperabilità con altri sistemi.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
118 Commenti alla Notizia Texas Instruments non ha fatto i conti con gli hacker
Ordina
  • Quindi presumo che adesso sia possibile spiegare sul proprio sito come fare a modificare una console, in modo da farci girare altro software, o sbloccare un telefonino in modo da metterci sim di altri gestori.

    Era ora che arrivassero a comprendere un concetto di una semplicita' inaudita: con cio' che e' mio ci faccio quello che voglio!
  • - Scritto da: panda rossa
    > Quindi presumo che adesso sia possibile spiegare
    > sul proprio sito come fare a modificare una
    > console, in modo da farci girare altro software,
    > o sbloccare un telefonino in modo da metterci sim
    > di altri
    > gestori.
    >
    > Era ora che arrivassero a comprendere un concetto
    > di una semplicita' inaudita: con cio' che e' mio
    > ci faccio quello che
    > voglio!

    si peró se le modifiche le fai per non pagare il software che ci fai girare sopra... non sei esattamente dalla parte della ragione non trovi?
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > - Scritto da: panda rossa
    > > Quindi presumo che adesso sia possibile spiegare
    > > sul proprio sito come fare a modificare una
    > > console, in modo da farci girare altro software,
    > > o sbloccare un telefonino in modo da metterci
    > sim
    > > di altri
    > > gestori.
    > >
    > > Era ora che arrivassero a comprendere un
    > concetto
    > > di una semplicita' inaudita: con cio' che e' mio
    > > ci faccio quello che
    > > voglio!
    >
    > si peró se le modifiche le fai per non pagare il
    > software che ci fai girare sopra... non sei
    > esattamente dalla parte della ragione non
    > trovi?

    Questo e' un altro discorso.
    Io voglio essere libero di fare tutte le modifiche che voglio e non devo essere denunciato perche' faccio le modifiche.

    Se poi le modifiche favoriscono qualcosa di illegale allora saro' incriminato per aver sfruttato le modifiche in modo illegale.
    Ma la liberta' di poter fare modifiche ad un oggetto in proprio possesso e' sacrosanta.

    Non facciamo un processo alle intenzioni!
  • quindi la R4 o i firmware modificate della PSP sono usati per l'home brew? Imbarazzato
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > quindi la R4 o i firmware modificate della PSP
    > sono usati per l'home brew?
    >Imbarazzato

    Sono usati per i piu' svariati motivi!
    E comunque non si deve fare il processo alle intenzioni. Mai!
  • infatti si fa il processo al dato di fatto!
    Le modifiche alle console sono finalizzate ad utilizzare software piratato.

    Non mi sembra infatti che la SONY sia preoccupata che facciano girare UBUNTU sulla Play no?

    Peró se prendo il tuo OS/Firmware e con opportuni hack modifico un prodotto che non É mio , ma di cui ho solo la licenza, e tutto questo per non pagare i giochi... beh... sinceramente mi riesce difficile darti ragione!
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > infatti si fa il processo al dato di fatto!
    > Le modifiche alle console sono finalizzate ad
    > utilizzare software
    > piratato.

    No. Tu mi fai il processo se io utilizzo software piratato.
    Non me lo fai se modifico la console.
    Io voglio poter fare una copia del mio disco originale e poter usare quella per non usurare il costosissimo originale, per esempio.

    > Non mi sembra infatti che la SONY sia preoccupata
    > che facciano girare UBUNTU sulla Play
    > no?

    La sony si e' permessa di danneggiare milioni di computer coi suoi schifosi rootkits, quindi deve solo stare zitta.

    > Peró se prendo il tuo OS/Firmware e con opportuni
    > hack modifico un prodotto che non É mio , ma di
    > cui ho solo la licenza, e tutto questo per non
    > pagare i giochi... beh... sinceramente mi riesce
    > difficile darti
    > ragione!

    Perche' tu ormai sei assuefatto al concetto delle licenze.
    Io do dei soldi a te, tu vendi una cosa a me, e quella cosa adesso e' mia.
    E' un concetto che risale all'eta' della pietra ed e' rimasto in vigore per millenni, fino a pochi decenni fa.
    E adesso e' bastata solo una ventina d'anni per far si che sia diventata una cosa ovvia e scontata che io do' dei soldi a te e tu non mi dai niente perche' quello che ho in mano in realta' e' ancora tuo.

    Erano piu' liberi gli schiavi!
  • > No. Tu mi fai il processo se io utilizzo software
    > piratato.
    > Non me lo fai se modifico la console.
    > Io voglio poter fare una copia del mio disco
    > originale e poter usare quella per non usurare il
    > costosissimo originale, per
    > esempio.

    allora dovresti LOTTARE per ottenere questo, non modificare il sistema

    > > Non mi sembra infatti che la SONY sia
    > preoccupata
    > > che facciano girare UBUNTU sulla Play
    > > no?
    >
    > La sony si e' permessa di danneggiare milioni di
    > computer coi suoi schifosi rootkits, quindi deve
    > solo stare
    > zitta.

    infatti mi sembra che sia stata punita per quello!
    Inoltre a livello di "mercato" si sono giocati un bel po' di reputazione!

    Ergo, il consumatore ha "vinto"

    > Perche' tu ormai sei assuefatto al concetto delle
    > licenze.
    > Io do dei soldi a te, tu vendi una cosa a me, e
    > quella cosa adesso e'
    > mia.

    ragazzo mio... ma non puoi paragonare un bene fisico ad un prodotto dell'ingegno!
    Allora io compro il CD dei Beatles e la musica che c'é sopra diventa MIA e la uso per farci uno spot pubblicitario e faccio pagare la mio cliente la colonna sonora che adesso é MIA

    > E' un concetto che risale all'eta' della pietra
    > ed e' rimasto in vigore per millenni, fino a
    > pochi decenni
    > fa.

    si fino a prima che si potessero vendere i prodotti dell'ingegno e non solo scambiare cose "fisiche"

    > E adesso e' bastata solo una ventina d'anni per
    > far si che sia diventata una cosa ovvia e
    > scontata che io do' dei soldi a te e tu non mi
    > dai niente perche' quello che ho in mano in
    > realta' e' ancora
    > tuo.
    >
    > Erano piu' liberi gli schiavi!

    ragazzo, l'iPhone, la PS3, la TV della Samsung SONO tue e puoi farci quello che vuoi.
    Cosa non é tuo é il firmware/sistema operativo che é concesso in LICENZA
    Perché se cosí non fosse, compri il CD di Windows e diventa TUO e puoi farne quante copie vuoi e rivenderlo, ti sembrerebbe giusto?

    Sarebbe come se comprando una bistecca dal macellaio potessi farne quante copie vuoi e vendere bistecche al mercato senza aver allevato le mucche
    MeX
    16902
  • > Perché se cosí non fosse, compri il CD di Windows
    > e diventa TUO e puoi farne quante copie vuoi e
    > rivenderlo, ti sembrerebbe
    > giusto?

    Questo è uno dei motivi per cui io (e molti altri) sono passato al software libero: con il software libero posso farlo.


    >
    > Sarebbe come se comprando una bistecca dal
    > macellaio potessi farne quante copie vuoi e
    > vendere bistecche al mercato senza aver allevato
    > le
    > mucche

    Se io compro una mela da fruttivendolo posso piantarne i semi e farli crescere, e poi posso vendere le mele che ottengo. Se compro una mucca posso farla riprodurre e vendere i vitelli.
    non+autenticato
  • > Questo è uno dei motivi per cui io (e molti
    > altri) sono passato al software libero: con il
    > software libero posso
    > farlo.

    ? sei libero di MODIFICARLO ma devi sempre citare l'autore!
    A meno che tu non abbia scelto il software libero per mettere il tuo nome su cose non tue

    > Se io compro una mela da fruttivendolo posso
    > piantarne i semi e farli crescere, e poi posso
    > vendere le mele che ottengo.

    penso tu non sappia molte cose riguardo l'agricolturaSorride
    Prova a usare i semi di una mela comprata al Carrefour e dimmi che succede!

    > Se compro una mucca
    > posso farla riprodurre e vendere i
    > vitelli.

    Anche se compri la Apple OS X diventa tuo, comprare la mucca é molto piú "caro" che comprare la fettina, comprare la mucca equivale ad acquisire l'azienda
    MeX
    16902
  • > ? sei libero di MODIFICARLO ma devi sempre citare
    > l'autore!

    Che terribile limitazione !


    > Prova a usare i semi di una mela comprata al
    > Carrefour e dimmi che
    > succede!

    1) Ho parlato di fruttivendolo non di Carrefour
    2) Magari non tutti i semi germineranno, ma questo è ben diverso dal proibire per principio di seminarli.

    >
    > > Se compro una mucca
    > > posso farla riprodurre e vendere i
    > > vitelli.
    >
    > Anche se compri la Apple OS X diventa tuo,
    > comprare la mucca é molto piú "caro" che comprare
    > la fettina, comprare la mucca equivale ad
    > acquisire
    > l'azienda

    No: se compro la Apple io posso fare OSX e nessun altro può farlo (nemmeno il precedente proprietario). Se compro un vitello non posso impedire a chi l' ha venduto di continuare a venderne, esattamente come lui non può impedirlo a me.

    Comunque prova a comprare una mucca viva o una quantità equivalente di carne dal macellaio, dimmi cosa costa di più.
    non+autenticato