Alfonso Maruccia

Stallman: GNU GPL ruba il futuro a MySQL

L'animatore di Free Software Foundation chiede alla Commissione Europea di bloccare l'acquisizione del database open source da parte di Oracle. Motivo: la licenza GPL

Roma - Nella vita può succedere di tutto, persino di ascoltare un paladino delle licenze libere e del codice aperto come Richard Stallman criticare apertamente GNU GPL per scarsità di appeal economico. L'autore originale della celebre licenza FOSS, animatore di Free Software Foundation e di tante battaglie contro il codice chiuso e le sue derive commerciali si pronuncia contro l'acquisizione di MySQL da parte di Oracle dopo l'acquisto di Sun, chiedendo all'antitrust europeo di mettersi di traverso nell'operazione.

La UE è attualmente impegnata a valutare il takeover da vicino, dopo aver espresso preoccupazioni sui possibili pericoli per la salute del settore DBMS dove già la concorrenza non è esattamente la norma. Preoccupazioni che Oracle ha provato a liquidare dichiarandosi per l'ennesima volta convinta del valore di MySQL e dell'opportunità di farlo convivere con il formato di database di sua proprietà.

In una lettera inviata al commissario europeo per la competitività Neelie Kroes, Stallman, Knowledge Ecology International e Open Rights Group chiedono alla UE di negare l'approvazione dell'accordo tra Oracle e Sun. L'accordo ha già avuto il via libera delle autorità antitrust statunitensi, ma un eventuale blocco da parte del Vecchio Continente mettere seriamente a rischio l'acquisizione.
I paladini dell'open source mettono in luce il pericolo di un restringimento del mercato di MySQL a favore di Oracle, e rispondendo alla "ipotesi fork" già avanzata (tra gli altri) dall'ex-CEO di MySQL Marten Mickos - secondo cui nemmeno Oracle potrebbe schiacciare MySQL perché la community sarebbe portata a rispondere con una nuova linea di sviluppo del software - Stallman e i paladini dell'open source sostengono che un eventuale fork non rappresenterebbe la salvezza a causa della licenza con cui viene distribuito il codice di MySQL.

"L'acquisizione di MySQL da parte di Oracle sarà una grave battuta d'arresto nello sviluppo della piattaforma di database FOSS" si legge nella lettera inviata alla UE, con la possibile alienazione e dispersione del core degli sviluppatori di MySQL. "Considerando che il fork del codice di MySQL sarà particolarmente dipendente dai contributi della community FLOSS, più che da quelli interni alla società - continua la lettera - la mancanza di una licenza più flessibile per MySQL presenterà barriere considerevoli a un nuovo percorso di sviluppo biforcato".

GNU GPL farebbe secondo Stallman in modo da trattare gli sviluppi commerciali biforcati del codice in maniera non paritaria, togliendo tutto l'appeal alla ipotetica nuova rinascita di MySQL dovesse Oracle decidere di affossare il progetto. La posizione di Mr. Free Software risulta d'altronde in linea con quella di Monty Widenius, creatore originale del database che anima la pila LAMP (Linux, Apache, MySQL e PHP) dei server di rete, che ha già provveduto a mettere in piedi la Open Database Alliance con il relativo fork di MySQL noto come "MariaDB".

Non bastasse l'ostilità del mondo FOSS, per Oracle le brutte notizie arrivano anche da Bruxelles dove un portavoce di Kroes ha detto che il commissario è "deluso" per l'incapacità dimostrata da Oracle di fornire, nonostante le ripetute richieste della Commissione, prove evidenti della compatibilità tra il business di Oracle e quello di MySQL. A questo punto l'UE potrebbe davvero bloccare l'acquisizione di Sun o, nella migliore delle ipotesi, chiedere la vendita di MySQL.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • BusinessOracle: Sun la proteggiamo noiIl CEO dell'azienda californiana è intervenuto per lanciare un messaggio d'amore verso le tecnologie appena acquisite. I tempi delle indagini UE fanno perdere a Microsystem 100 milioni al mese
  • BusinessUE, Sun e Oracle rimandate a gennaioL'autorità antitrust di Bruxelles sospetta. E decide di aprire un'inchiesta per assicurarsi che un mercato già ristretto come quello dei database non venga limitato ancora
  • AttualitàNasce l'alleanza per MySQLIl database relazionale corre da solo, e i transfughi dell'acquisizione di Oracle sono già al lavoro per ridare impulso a quello che vogliono rimanga uno standard open source di qualità, indipendente e slegato dalle grandi corporation
73 Commenti alla Notizia Stallman: GNU GPL ruba il futuro a MySQL
Ordina
  • Segnalo la soluzione proposta della Free Software Foundation Europe, in un comunicato stampa (http://www.fsfe.org/news/2009/news-20091023-02.it....) e in una analisi dettagliata del caso (http://blogs.fsfe.org/gerloff/?p=274).
    non+autenticato
  • Il titolo è falso e tendenzioso: Stallman in realtà sta cercando di proteggere MySQL e non ha nulla contro la licenza GPL che tra l'altro ha scritto lui.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Matteo
    > Il titolo è falso e tendenzioso

    ... perchè, il contenuto no?Occhiolino
    non+autenticato
  • È che gli autori di PI speravano che i troll si scannassero anche qua perché nell'articolo su Winzozz 7 hanno superato il migliaio di post e il sistema sta per andare KO.
    iRoby
    8344
  • Stallman, pur essendo rigoroso e pragmatico su alcuni aspetti, ha sempre voluto considerare libera ogni forma di scambio basata esclusivamente sul denaro. Egli ha sempre sostenuto che, se un software GPL costa 1000 miliardi di miliardi di miliardi, è libero... in fondo è sufficiente rapinare una banca per poterlo acquistare. Il fatto che tale credenza sia ridicola non lo ha mai turbato. Ora si scontra con l'idiozia di alcune idee che non ha mai ritenuto vere ma che, per comodità, ha sempre scelto di sostenere pubblicamente. E allora cosa fa? Rigira la frittata in modo incoerente per mascherare il fatto che alcune frasi contenute nei suoi vangeli sono palesemente ingenue - o peggio.

    Peraltro, il fatto che Stallman abbia improvvisamente cominciato a recepire come un problema la propria ingenuità non ha rapporti con l'attuale situazione del software. In altre parole: è vero che la GPL non dovrebbe permettere a Oracle di acquistare un software libero fondamentale per l'ecosistema GNU/Linux, ma è altrettanto vero che tale acquisizione in realtà non causerà alcun problema. Mentre lui si interroga su cosa potrebbe mai accadere su cosa accadrebbe se nascessero dei fork di MySQL, tutti i core developers hanno lasciato il progetto da molti mesi proprio per dare vita a dei fork. Non è chiaro in quale modo la GPL impedirebbe, secondo Stallman, al creatore di MySQL di creare un fork completamente libero del dbms; l'unica cosa chiara è che MariaDB sta andando benissimo, mentre MySQL sta vantando di aver implementato delle feature che non ha implementato, di aver corretto bug che non ha corretto e, soprattutto, che la maggioranza delle modifiche al codice non vengono integrate nei trunk principali perchè scritte da persone che non conoscono a sufficienza il programma nel suo complesso.
    non+autenticato
  • Vai a leggere la lettera originale, in inglese.

    Capirai di aver scritto cose totalmente fuori contesto: nulla di ciò che scrivi ha a che fare con il contenuto della lettera.
    Certo che questo brutto articolo ne ha creata, di confusione.
    non+autenticato
  • Il nuovo corso di PI mi sta deludendo assai da qualche mese a questa parte...
    iRoby
    8344
  • Le alternative ci sono e sono eccellenti, riuscendo a coprire tutte le richieste. MySQL è comodo xchè si trovano un sacco di tools per farci tutto, magari è la volta buona che vengano sviluppati anche x gli altri db open
    non+autenticato
  • A parte che più che :

    "Nella vita può succedere di tutto"

    Sarebbe più consono dire : "Con RMS di mezzo può succedere di tutto"

    ... però questa volta ha pienamente ragione, solo che non penso ci possa fare qualcosa.

    L'equilibrio tra ORACLE e MYSQL è molto labile, nel senso che la maggior parte delle grandi aziende usa ORACLE perché se lo può permettere, ma la maggior parte delle piccole e medie giochicchiano con LAMP sulla quale ormai girano applicazioni professionali o quasi.

    Ora questo equilibrio è nelle mani di una sola entità che gestisce il suo diretto concorrente, eeehhh .... insomma .... forse un piccolo pensiero bisognerebbe farcelo !

    Oingb !
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)