Claudio Tamburrino

USA, le soffiate filtrano nei chip

Si estende l'indagine SEC sull'insider trading ICT: coinvolto anche l'ex CEO di AMD. E, indirettamente, Intel

Roma - Secondo il Wall Street Journal, l'ex CEO di AMD Hector Ruiz sarebbe coinvolto nell'indagine SEC per insider trading nel settore ICT, e che ha già fatto finire nel mirino anche Ray Rajaratnam di Galleon Group, Rajiv Goel di Intel e Robert W. Moffat Jr, vicepresidente IBM.

Nei giorni scorsi è salita agli onori della cronaca la testimone chiave del processo, Roomy Khan, ex dipendente di Galleon che negli anni novanta sarebbe già stata condannata per aver passato informazioni su Intel, di cui allora era dipendente, a Rajaratnam. E ora nel caso finanziario che sta colpendo i vertici del settore ICT viene coinvolta anche AMD.

La fonte anonima del WSJ afferma che Ruiz, dimessosi un anno fa, sarebbe sospettato di aver passato informazioni sensibili a alcuni investitori, in particolare a Rajaratnam e cinque soci. L'intermediaria sarebbe stata Danielle Chiesi. Le indagini aveva infatti identificato in un "manager AMD" la fonte della hedge funder.
I fatti riguarderebbero in particolare la nascita dello spinoff di AMD (che oggi si chiama Global Foundries), una joint venture con il governo di Abu Dhabi, e di cui poi Ruiz è diventato CEO.

Secondo le trascrizioni delle intercettazioni delle chiamate tra Rajaratnam e Chiesi, "il dirigente AMD" le avrebbe raccontato che al 99 per cento l'accordo sarebbe stato concluso e divulgato prima della successiva trimestrale. Tempistica poi avveratasi.

Ruiz comunque ancora non è accusato di nulla. Oltretutto non sembra aver avuto interesse né guadagno dalla presunta soffiata.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate