Alessandro Del Rosso

Ubuntu 9.10 è nata

Disponibile per il download la versione finale di Karmic Koala, nuova major release della più diffusa distribuzione Linux desktop

Roma - In linea con quanto annunciato la scorsa settimana, ieri Canonical ha rilasciato la versione finale di Ubuntu 9.10, alias Karmic Koala.

"Ubuntu 9.10 porta con sé cambiamenti grandi e piccoli che hanno un obiettivo comune: rendere Ubuntu il sistema operativo più user-friendly", si legge nel comunicato con cui a inizio settimana Canonical ha annunciato l'arrivo imminente del suo Koala karmico.

Le principali novità di Ubuntu 9.10, descritte in questo recente approfondimento, interessano vari aspetti del sistema operativo, migliorando la velocità del processo di boot, la connettività 3G, l'autenticazione, l'installazione e la gestione delle applicazioni, il framework multimediale e il supporto al cloud computing. Un tour corredato di screenshot delle più importanti applicazioni e funzionalità di Ubuntu 9.10 è stato pubblicato in questa pagina del sito ufficiale.
Oltre all'edizione desktop, di Ubuntu 9.10 esiste anche la Netbook Remix per i PC ultramobili e la Server per i sistemi enterprise. Ad accompagnarla anche le altre varianti della distribuzione, quali Kubuntu, Xubuntu e Edubuntu. Le note di rilascio in italiano si trovano qui, e riportano requisiti minimi, suggerimenti per l'upgrade da una precedente versione e problemi noti.

Per il download di Ubuntu 9.10 è raccomandato l'uso di uno dei mirror elencati qui o di BitTorrent: in queste ore i server ufficiali mostrano infatti qualche affanno.

Update: in queste ore è stata rilasciata una nuova versione di Wubi che consente di installare Ubuntu 9.10 nella stessa partizione di Windows e senza alterare il file system preesistente.

Alessandro Del Rosso
Notizie collegate
  • TecnologiaUbuntu 9.10 è già candidata al rilascioQuasi in contemporanea con il debutto di Windows 7, Canonical ha presentato la release candidate della sua distribuzione. Una versione che anticipa quella finale di una sola settimana. Ecco le principali novità
  • AttualitàIBM e Canonical: ciao ciao WindowsIl colosso dell'IT e la società dietro di una delle distro Linux più note stringono una partnership. Che mira a rimpiazzare in azienda e sui thin client il sistema operativo Microsoft
  • TecnologiaUbuntu 9.10 quasi al debuttoCanonical ha rilasciato la versione Alpha 6 della prossima release della sua distribuzione, una release che dovrebbe anticipare quella finale di circa un mese. Migliorati soprattutto i tempi di avvio
1218 Commenti alla Notizia Ubuntu 9.10 è nata
Ordina
  • \o/
    |
    / \

    Vediamo di installarla a mia sorella sperando che funzioni tutto perfettamente, altrimenti quella mi ammazza
    Wolf01
    3342
  • ottima distro e facile da usare. ancora qualche problema con alcune periferica ( chiavette usb per connessione a internet )
    non+autenticato
  • Qualche tempo fa sono intervenuto in un forum a commento di una notizia su Android. Il punto era far capire ad alcuni Mac Fan della pericolosità di strumenti come il killswitch.
    Qualcuno molto educatamente mi ha detto di non commentare cose che non conosco: non ho l'iPhone, per quanto ne abbia avuto la possibilità di vedere e usare parecchi, quindi non dovrei parlarne.
    Una tesi in generale giusta, anche se io parlavo non del funzionamento dell'iPhone, ma di una sua caratteristica: non c'è bisogno di averlo un iPhone per parlare di una caratteristica dichiarata.
    Comunque, in risposta alla persone gli ho fatto notare che quello era un forum in cui si parlava di Android. Quindi, sarebbe stato giusto non parlare di iPhone lì, seguendo il suo ragionamento.
    Ho fatto anche notare che da me non erano venuti commenti a notizie su Windows 7, né su Snow Leopard e i suoi incredibili problemi.
    Infine, dopo un po' di discussione ho deciso di abbandonare il campo. In realtà avevo deciso di abbandonare proprio il forum: poi, stamattina, spinto dalla curiosità di vedere che la notizia sull'uscita di Ubuntu 9.10 aveva quasi lo stesso numero di commenti di Win 7 e più di quelli di Snow Leopard.
    Ad attirare l'attenzione è stato il post di ruppolo: ma non era quello che diceva che solo Apple è buona e giusta? Illuminato sulla via di Damasco?
    Vediamo allora di cosa parla: INCREDIBILE.
    Questo distinto signore si inventa un test di usabilità del prodotto basato sull'installazione su una macchina virtuale! E per capire questo ho dovuto leggere una ventina di messaggi!
    Già questo di per sé lo squalifica inesorabilmente: ma quello che si inventa in seguito va oltre ogni limite umano.
    Problemi ad installare la lingua?
    Problemi a vedere un mp3?
    Problemi a vedere un AAC?
    Ma di cosa parla?
    Poi noto il gioco: le persone gli rispondono educatamente (gnulinux86, Shiba, advantage, krane ed altri) e lui si inventa di problemi sempre nuovi. Devo dire che:
    a) non so come fanno queste persone ad avere la pazienza di rispondergli.
    b) come si può scendere a simili livelli di bassezza intellettuale (in questo il gioco di sponda di lroby è stupendo).
    In definitiva: 3/4 dei commenti sono flame generati da persone che hanno scritto al solo scopo di denigrare il proprio SO. Sì, sì, non ho sbagliato a scrivere: Linux è proprio il loro SO, loro come il mio e il vostro. Solo che non se ne rendono conto.
    Cosa concludere? Che rispondere educatamente non mi è possibile.
    Che discutere civilmente non è un'opzione percorribile.
    Fin tanto che esisteranno persone pagate per mentire non è possibile portare avanti una discussione.
    A questo punto la decisione è definitiva: abbandono definitivamente PI; meglio rimanere in luoghi (virtuali) in cui si può parlare tranquillamente male di un prodotto (soprattutto di Linux) senza dover avere a che fare con certi individui.
    Saluti
    Paolo
    non+autenticato
  • - Scritto da: Stupore
    > Qualche tempo fa sono intervenuto in un forum a
    > commento di una notizia su Android. Il punto era
    > far capire ad alcuni Mac Fan della pericolosità
    > di strumenti come il
    > killswitch.
    [...]
    > Infine, dopo un po' di discussione ho deciso di
    > abbandonare il campo. In realtà avevo deciso di
    > abbandonare proprio il forum:

    "Tempo fa sono andato in un bel parco proprio nel centro città, per rilassarmi e leggere in pace il giornale. Però prima di raggiungere una panchina di mio gusto ho calpestato una merda, e ci sono rimasto così male che in quel parco ho deciso di non andarci più."

    Che dire... Forse ti arrendi un po' troppo in fretta...

    Se vuoi che il forum diventi un "posto" migliore, contribuisci con post costruttivi. Di sicuro non caccerai via i troll, ma almeno incrementerai il numero di post utili.

    [...]
    > Ad attirare l'attenzione è stato il post di
    > ruppolo: ma non era quello che diceva che solo
    > Apple è buona e giusta? Illuminato sulla via di
    > Damasco?
    [...]

    Ruppolo è simpatico. Non è molto che bazzico questo forum eppure già in un paio di occasioni ci siamo scambiati qualche botta e risposta. Anche lui (come molti, me compreso) ha una bandiera schierata, quindi non c'è da sorprendersi se cerca di tirare acqua al suo mulino (o iMulino). A parte questo ha spesso dimostrato una sottigliezza di vedute ironica e vivace.

    O forse quello che ti dà fastidio è dover controbattere a chi fa l'avvocato del diavolo?

    > In definitiva: 3/4 dei commenti sono flame
    > generati da persone che hanno scritto al solo
    > scopo di denigrare il proprio SO. Sì, sì, non ho
    > sbagliato a scrivere: Linux è proprio il loro SO,
    > loro come il mio e il vostro. Solo che non se ne
    > rendono
    > conto.
    [...]

    Forse ti stavi sfogando, o forse un po' di fanatismo sei in grado di tirarlo fuori anche tu (a quanto pare).

    > Cosa concludere? Che rispondere educatamente non
    > mi è possibile.
    > Che discutere civilmente non è un'opzione
    > percorribile.
    [...]

    E perché?

    [...]
    > A questo punto la decisione è definitiva:
    > abbandono definitivamente PI; meglio rimanere in
    > luoghi (virtuali) in cui si può parlare
    > tranquillamente male di un prodotto (soprattutto
    > di Linux) senza dover avere a che fare con certi
    > individui.
    > Saluti
    [...]

    SalutiOcchiolino
  • Scaricai Linux Ubuntu 9.10 dal sito www.canonical.it, la versione desktop la masterizzai normalmente, la versione server i386 iso durante masterizzazione bruciò 4-5 cd.rom e dovetti usare dvd, poi l'ho trasferita su kiavetta usb 1 Gb però in boot non parte, né con dvd neanke con kiavetta, ke e come fare?
  • Due consigli: il primo "Cambia masterizzatore".
    Il secondo "Meno passato remoto più porno".
  • Io kiesi altrnative perké Canonical.com non invierà mai+ cd.rom dvd gratis.
    Per cui se nisci1 vuole rispondere seriamente si astenesse, la stessa cosa
    copiaincolla a queel'altro ke rispose!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Io kiesi altrnative perké Canonical.com non invierà mai+ cd.rom dvd gratis.
    Per cui se nisci1 vuole rispondere seriamente si astenesse, la stessa cosa
    copiaincolla a queel'altro ke rispose!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Martedì prossimo porterò nb in laboratorio e lo kiederò al tecnico di provve
    dere, + porno vuol dire anke prendere dei virus e infettare pc, prima lo
    faccio vaccinare, e non darmi+ risposte inutili grazie
  • > Io kiesi altrnative perké Canonical.com non
    > invierà mai+ cd.rom dvd gratis.
    > Per cui se nisci1 vuole rispondere seriamente si
    > astenesse, la stessa cosa
    > copiaincolla a queel'altro ke rispose!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Rispondo per me: l'alternativa te l'ho data e la risposta è seria.
    Non è l'ISO che ti brucia il CD, ma il masterizzatore; o semplicemente la qualità scadente del supporto.
    > Martedì prossimo porterò nb in laboratorio e lo
    > kiederò al tecnico di provve
    > dere, + porno vuol dire anke prendere dei virus
    > e infettare pc, prima lo
    > faccio vaccinare, e non darmi+ risposte inutili grazie
    Mica è inutile: con il porno non rischi di prendere alcun virus: a meno che non usi SO della MS.
  • - Scritto da: WIKYTJO
    [...]
    > dvd neanke con kiavetta, ke e come
    [...]

    Occhio che assieme ai 4 o 5 cd ti si è bruciata anche le "c".
  • Come sempre si è cercato di dare la colpa a qualcuno o qualcosa di estraneo, ai problemi che ho incontrato sull'audio di Ubuntu 9.10.

    Ora osserviamo la differenza sui plugin (o codec?) multimediali per mp3 che il caro Totem, riproduttore di filmati, propone di scaricare.
    Ubuntu 9.10:
    Clicca per vedere le dimensioni originali

    Ubuntu 8.04:
    Clicca per vedere le dimensioni originali

    Vi sembrano gli stessi?

    No, non lo sono. Infatti questi ultimi, funzionano. Che sia perché questi li chiama "codec" mentre in Ubuntu 9.10 li chiama "plugin"?

    Ah, in Ubuntu 8.04 il riproduttore si intitola: "Totem - Riproduttore di filmati". Un po' meglio di Ubuntu 9.10 "Riproduttore di filmati Totem", ricordate?

    In ogni caso, VMware non ha nulla a che vedere con tale comportamento.

    Proseguendo, ho aperto un AAC non protetto acquistato da iTunes, e dopo la procedura di installazione del relativo codec, non suona. Gli AAC prodotti invece da iTunes, ad esempio da un CD, funzionano.
    I tag sono leggibili i tutti e 3 i brani provati, compreso quello che non suona.

    A questo punto mi chiedo: ma cosa fanno alla Canonical, vanno avanti o indietro? Fanno e disfano?

    In ogni caso anche l'installazione di questi codec, in Ubuntu 9.04, non è fatto molto bene.
    Quando confermo la ricerca di codec, ad esempio, mi dice che la lista non è aggiornata e che deve collegarsi a Internet. E mi chiedo: e perché non lo fai? Accetto e lui mi chiede la password. La password per aggiornare una lista? Devo ancora scegliere cosa installare e lui già mi chiede la password? Mah...
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    fermi ho capito tutto!
    la MS ha pagato la Canonical per peggiorare volontariamente il suo Ubuntu e far più bella figura con Windows 7!
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    lroby
    5311
  • - Scritto da: lroby
    > - Scritto da: ruppolo
    > fermi ho capito tutto!
    > la MS ha pagato la Canonical per peggiorare
    > volontariamente il suo Ubuntu e far più bella
    > figura con Windows
    > 7!
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    Fallo partire su VMware, 7... A me fa gracchiare l'audio, fa forse schifo 7? Newbie, inesperto
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 03 novembre 2009 22.39
    -----------------------------------------------------------
    Shiba
    3864
  • Allora vediamo di capire.

    Io son su con karmic e non ho nessuno dei problemi da te lamentati.

    Scaricati i codec o i plugin, chiamali come ti pare, riesco a riprodurre senza problemi contenuti in x264/aac, mp3, theora/vorbis, wm3 e quant'altro.

    Facendo gli stessi passaggi che hai fatto tu e con il riproduttore multimediale di default (=totem).

    Ora siccome a questo punto pare che sia un problema tuo, o del file preso da iTunes delle 2 l'una:

    o t'installi ubuntu sul disco e vedi se ti da gli stessi problemi che con vmware;

    oppure ci passi quel file cosi proviamo se noi al posto tuo sui nostri sistemi: sicuro che quel file sia senza protezione?.

    Sempre che a te interessi realmente capire qualcosa della faccenda. Ho il sospetto infatti che questo sia l'ennesimo 3ad aperto per chissà quale motivo, vista anche la natura dei commenti.

    A disposizione tua dunque, ma sopratutto di chi legge; ovviamente se ti va di fare qualcosa di costruttivo. Altrimenti continua pure ad aprire nuove discussioni per dire che Linux (ti) fa schifo: noi l'abbiamo capito Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Tuxer
    > Allora vediamo di capire.
    >
    > Io son su con karmic e non ho nessuno dei
    > problemi da te
    > lamentati.
    >
    > Scaricati i codec o i plugin, chiamali come ti
    > pare, riesco a riprodurre senza problemi
    > contenuti in x264/aac, mp3, theora/vorbis, wm3 e
    > quant'altro.
    >
    > Facendo gli stessi passaggi che hai fatto tu e
    > con il riproduttore multimediale di default
    > (=totem).
    >
    > Ora siccome a questo punto pare che sia un
    > problema tuo, o del file preso da iTunes delle 2
    > l'una:
    >
    > o t'installi ubuntu sul disco e vedi se ti da gli
    > stessi problemi che con
    > vmware;

    Proverò con altri virtualizzatori.
    In ogni caso non credo tu abbia grossi problemi a reperire un brano da iTunes Store con cui provare...

    >
    > oppure ci passi quel file cosi proviamo se noi al
    > posto tuo sui nostri sistemi: sicuro che quel
    > file sia senza
    > protezione?.
    Certamente.

    >
    > Sempre che a te interessi realmente capire
    > qualcosa della faccenda. Ho il sospetto infatti
    > che questo sia l'ennesimo 3ad aperto per chissà
    > quale motivo, vista anche la natura dei
    > commenti.
    Il motivo lo ripeto, voglio capire perché Linux non decolla.
    E ti dirò che non considero questi malfunzionamenti un motivo del non decollo di Linux, a meno che non sia un problema diffuso che riguarda tutti.
    Mi interessa di più l'interfaccia e l'usabilità (solo che se non riesco a far andare l'audio, non riesco nemmeno a capire che tipo di esperienza l'utente può avere, quindi ci tengo a farlo funzionare).

    > A disposizione tua dunque, ma sopratutto di chi
    > legge; ovviamente se ti va di fare qualcosa di
    > costruttivo.
    Certo che voglio fare qualcosa di costruttivo.

    > Altrimenti continua pure ad aprire
    > nuove discussioni per dire che Linux (ti) fa
    > schifo: noi l'abbiamo capito
    > Occhiolino
    Linux non fa schifo, come nessun sistema Unix fa schifo. Ma per essere una alternativa a Windows (o a Mac OS X), non basta non fare schifo.
    ruppolo
    33147
  • Per la faccenda di iTunes, mi dispiace ma non ne faccio uso quindi non ti posso aiutare. Quindi se vuoi che proviamo, o ci passi il file in qualche modo oppure nada.

    Stando cosi le cose, le tue deduzioni sono basate sull'esperienza con vmware e pertanto non sono valide. E infatti i risultati che ottengo sul mio sistema sono esattamente contrari.

    Quindi se vuoi spiegare al mondo l'usabilità di questa nuova distribuzione di Canonical e raffrontarla con altri OS, installatela su una macchina "vera".
    non+autenticato
  • Rimane innegabile il fatto che una versione in virtualizzazione non gli da problemi e con l'ultima versione ha problemi.

    Vedi tu per quale motivo tu dovresti essere attendibile e lui no.
    non+autenticato
  • Rimane innegabile il fatto che la versione del software di virtualizzazione utilizzata, evidentemente, mal supporta la nuova versione della distribuzione.

    Altrimenti non si spiegherebbe perché il problema non ce l'ha l'amico sopra sul proprio pc.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo
    > Come sempre si è cercato di dare la colpa a
    > qualcuno o qualcosa di estraneo, ai problemi che
    > ho incontrato sull'audio di Ubuntu
    > 9.10.
    >
    > Ora osserviamo la differenza sui plugin (o
    > codec?) multimediali per mp3 che il caro Totem,
    > riproduttore di filmati, propone di
    > scaricare.
    > Ubuntu 9.10:
    > [img]http://media.ruppolo.com/ubuntu910_plugin_mul
    >
    > Ubuntu 8.04:
    > [img]http://media.ruppolo.com/ubuntu804_codec_mult
    >
    > Vi sembrano gli stessi?

    Mmh e chi se ne frega?

    > No, non lo sono. Infatti questi ultimi,
    > funzionano. Che sia perché questi li chiama
    > "codec" mentre in Ubuntu 9.10 li chiama
    > "plugin"?

    Non so che dirti, ho convertito oggi degli mp3 in aac e a me suonano senza problemi.

    > Ah, in Ubuntu 8.04 il riproduttore si intitola:
    > "Totem - Riproduttore di filmati". Un po' meglio
    > di Ubuntu 9.10 "Riproduttore di filmati Totem",
    > ricordate?

    Vabbè, e il menu Start chiude la sessione... la piantiamo con le stupidate?

    > In ogni caso, VMware non ha nulla a che vedere
    > con tale
    > comportamento.
    >
    > Proseguendo, ho aperto un AAC non protetto
    > acquistato da iTunes, e dopo la procedura di
    > installazione del relativo codec, non suona. Gli
    > AAC prodotti invece da iTunes, ad esempio da un
    > CD,
    > funzionano.
    > I tag sono leggibili i tutti e 3 i brani provati,
    > compreso quello che non
    > suona.

    ↑ Mi verrebbe quasi da chiederti di passarmene uno di questi aac...

    > A questo punto mi chiedo: ma cosa fanno alla
    > Canonical, vanno avanti o indietro? Fanno e
    > disfano?

    Un po' disfano, ma quando critichi l'etichetta di totem un po' fai ridere.

    > In ogni caso anche l'installazione di questi
    > codec, in Ubuntu 9.04, non è fatto molto
    > bene.
    > Quando confermo la ricerca di codec, ad esempio,
    > mi dice che la lista non è aggiornata e che deve
    > collegarsi a Internet. E mi chiedo: e perché non
    > lo fai? Accetto e lui mi chiede la password. La
    > password per aggiornare una lista? Devo ancora
    > scegliere cosa installare e lui già mi chiede la
    > password?
    > Mah...

    Si chiamano permessi, perché il primo pirla che passa non acceda ai repo della tua distro e li cambi...
    Shiba
    3864
  • Inutile, non capirà mai.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | Successiva
(pagina 1/10 - 49 discussioni)