Giorgio Pontico

Sony Ericsson vara Xperia X10

Il nuovo smartphone prodotto dalla joint venture debutterà a fine gennaio. Come il suo predecessore sarà animato da Android

Roma - Arriverà sugli scaffali con il freddo dell'inverno 2010 il nuovo smartphone di Sony Ericsson. Denominato XPERIA X10, questo modello sembra derivare direttamente dal Rachael X3, il primo cellulare SE a montare Google Android: il design appare simile e per alcuni si tratta solo di un aggiornamento per far sentire il fiato sul collo alla concorrenza.

Il cuore pulsante di XPERIA X10 è un processore Snapdragon da 1 GHz prodotto da Qualcomm, mentre i suoi occhi saranno una fotocamera da 8 megapixel con flash LED e sistema di riconoscimento dei volti. Un display da 4 pollici WVGA garantirà una risoluzione massima di 800 x 480: unica nota negativa, l'assenza della funzione multitouch.

Un jack audio da 3,5 mm assicurerà il funzionamento di qualsiasi modello di auricolare e una porta microUSB consentirà di collegarlo al computer e di ricaricarne la batteria, in osservanza anche alla futura introduzione del caricatore universale. Uno slot microSD invece permetterà di espanderne la memoria, che di base si attesta sugli 8 GB.
La versione di Android che equipaggerà lo smartphone nippo-svedese sarà la 1.6 invece che la più recente 2.0. Tuttavia il sistema operativo di BigG sta aumentando i suoi proseliti, intaccando insieme a Maemo il primo posto di Symbian nel mercato degli OS per cellulari.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
11 Commenti alla Notizia Sony Ericsson vara Xperia X10
Ordina
  • Non vorrei sbagliarmi ma credo che questo non sia un'evoluzione dell'X3, infatti Rechael X3 è il nome che circolava sulle indiscrezioni in rete per questo terminale che poi sono risultate sbagliate in quanto si chiama X10
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mettiuz
    > Non vorrei sbagliarmi ma credo che questo non sia
    > un'evoluzione dell'X3, infatti Rechael X3 è il
    > nome che circolava sulle indiscrezioni in rete
    > per questo terminale che poi sono risultate
    > sbagliate in quanto si chiama
    > X10

    esatto, questo è il primo Android di sonyericsson!
    non+autenticato
  • ...e Gio' lo ben sa!A bocca aperta

    "Denominato XPERIA X10, questo modello sembra derivare direttamente dal Rachael X3, il primo cellulare SE a montare Google Android: il design appare simile e per alcuni si tratta solo di un aggiornamento per far sentire il fiato sul collo alla concorrenza."

    Forse non è chiarissimo, ma interpellato l'interessato conviene con voi.Occhiolino

    L
  • - Scritto da: Luca Annunziata
    > ...e Gio' lo ben sa!A bocca aperta
    >
    > "Denominato XPERIA X10, questo modello sembra
    > derivare direttamente dal Rachael X3, il primo
    > cellulare SE a montare Google Android: il design
    > appare simile e per alcuni si tratta solo di un
    > aggiornamento per far sentire il fiato sul collo
    > alla
    > concorrenza."
    >
    > Forse non è chiarissimo, ma interpellato
    > l'interessato conviene con voi.
    >Occhiolino
    >
    > L
    No non è chiarissimo... chissà magari col tempo e la paglia... si riescono persino a far maturare le mele in trentino!
    non+autenticato
  • PI> unica nota negativa, l'assenza della funzione multitouch.

    perchè negativa? i telefoni multitouch sono in vendita e fanno felici i fan di questa tecnologia
    perchè deve essere negativo un telefono che si offre per chi invece trova il multitouch scomodo?
    non+autenticato
  • Che domanda ...! Il multitouch e' comodissimo, almeno quello sull'iPhone, ed anche precisissimo. Non posso dire lo stesso di quello sull'HD2, che ho infatti venduto subito, che lascia parecchio a desiderare, ma se ben implementato e' ottimo!
    non+autenticato
  • Non capisco perchè uscirà dopo il motorola Milestone con una versione più datata di Android, quando le novità della 2.0 sono sicuramente interessanti, ad iniziare dal multitasking.

    Rendono il cellulare meno appetibile.
    non+autenticato
  • Il multitasking è presente sin dalla prima versione di android...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Feliciaus
    > Non capisco perchè uscirà dopo il motorola
    > Milestone con una versione più datata di Android,
    > quando le novità della 2.0 sono sicuramente
    > interessanti, ad iniziare dal
    > multitasking.
    >
    > Rendono il cellulare meno appetibile.

    A SonyEricsson non è mai piaciuto cavalcare l'onda dell'innovazione quanto più quella della stabilità e usabilità.
    Immagino che partano con la 1.6 perché è completamente compatibile con la pc suite, e quindi con tutti i target SE, poi passeranno alla 2 quando anche questa sarà completamente compatibile.

    Purtroppo molti "innovatori" si sono fermati sulla possibilità di avere una pc suite compatibile con android perche partiti secoli addietro e puntando più sull'effetto novità, e se per molti questo non è un problema, io personalmente un backup su PC dei miei dati lo farei volentieri anche perche i programmi di backup dello store non sono un granche.
    Questo giusto per citarne una, poi si può andare avanti sull'impossibilità di scrivere un sms direttamente da pc e via discorrendo.
    Ovvio a molti non frega niente, io vivo in simbiosi con il pc e il cellulare a me risulta utile, e sinora SE mi ha sempre dato quella qualità e certezza (ora però da innovatore che sono uso un samsung e scrivo gli sms su una tastiera virtuale perche non c'è uno straccio di programma che parli con il mio cell sul pc)
    :(
    non+autenticato
  • Comunque sia, sarà un GRANDE telefono. Chissà se un povero cristiano potrà permettersi un gioiello del genereTriste
  • Il cellulare è di per se l'android meno appetibile secondo me.
    A parte la versione che non si sa se e quando verrà aggiornata, poi interfaccia veramente troppo pesante e invasiva, spremerà lo snapdragon al massimo e questo unito ai 4" di display (troppo secondo me) darà alla batteria una surata simile a una pila stilo.
    Secondo punto a sfavore dettato sempre dall'interfaccia: durante la presentazione andava paurosamente a scatti, ennesima dimostrazione che l'interfaccia base android è la migliore per questi terminali, può essere arricchita con una marea di widget senza intaccare minimamente le prestazioni. Se Google continua a rilasciare aggiornamenti a questo ritmo, presto le personalizzazioni dei produttori (come HTC che comunque ha fatto un ottimo lavoro con Sense) saranno inutili.
    non+autenticato