Alfonso Maruccia

BBC, niente DRM totale

Le autorità UK rispediscono al mittente le raccomandazioni della TV pubblica sulle restrizioni alla copia nelle trasmissioni digitali. E chiedono ulteriori spiegazioni sul perché una scelta del genere dovrebbe giovare ai consumatori

Roma - La BBC aveva invocato - per conto terzi - l'implementazione obbligatoria della protezione dei contenuti in broadcasting su rete digitale, ma l'Office of Communication (OfCom) britannico ha ricevuto dai cittadini una risposta decisamente poco positiva sull'argomento: rispedendo al mittente la questione e ritardando - forse fatalmente - la concretizzazione dei sogni di DRM dell'industria dei contenuti che opera in UK.

In questa partita la BBC si è presentata nelle vesti di semplice "portavoce" delle preoccupazioni dei produttori in merito alla pirateria, ma è indubbio che la prima a uscire sconfitta dalla partita sia proprio la TV di stato inglese.

Nella risposta scritta alle raccomandazioni dell'emittente, l'OfCom ha fatto sentire tutto il peso delle reazioni negative dei teleutenti - che hanno bersagliato di critiche la proposta nell'arco delle due settimane di consultazione pubblica decisa dall'autorità - ripassando la palla alla BBC e chiedendo ulteriori spiegazioni in merito.
Ofcom vorrebbe sapere in particolare per quale ipotetico motivo la paventata cifratura-compressione del segnale digitale dovrebbe garantire un beneficio ai consumatori di Sua Maestà, e come la BBC intenda "affrontare i potenziali svantaggi per cittadini e consumatori".

A questo punto però la partita si gioca su tempi ristretti, perché i produttori di ricevitori e PVR vari hanno fretta di inondare il mercato dei loro prodotti in tempo per la prossima accensione delle trasmissioni a 720p (1280x720 pixel con rapporto dello schermo a 16:9) di Freeview HD: il servizio messo in piedi da BBC, ITV1, Channel 4 e Sky sul digitale terrestre inglese.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàBBC invoca il DRM globaleDando voce ai detentori dei diritti, la TV di stato britannica chiede alle istituzioni di implementare una cifratura onnicomprensiva e obbligatoria su tutte le trasmissioni digitali
8 Commenti alla Notizia BBC, niente DRM totale
Ordina
  • ...è questo:

    http://www.drm.org/

    I lucchetti digitali devono morire, e devono essere dimenticati. La stessa parola DRM deve diventare qualcosa di nuovo, come è già accaduto per DivX (quanti si ricordano il Digital Video Express?)
    non+autenticato
  • Il DRM che noi tutti acquirenti vogliamo, e' semplicemente quello che non c'e'.
  • hai letto il link? hai visto cosa si intende per DRM, in quel link? (NON si intende Digital Restriction Management) Occhiolino
    non+autenticato
  • No ammetto di no ma al di la' delle gag rimane il concetto che ho espressoOcchiolino
  • Concetto che condivido, nel caso non si fosse capito Occhiolino

    Io volevo dire un' altra cosa: tu sai cosa era il digital video express? (puoi cercarlo su wikipedia) Si trattava di un "antenato" del DRM, un DVD che richiedeva l' attivazione (tramite telefono e modem incorporato, la banda larga non era ancora diffusa), poi potevi vedere il DVD comprato per 24 ore, solo però sul tuo lettore (il limite di tempo serviva per permettere il "noleggio", o meglio, per estorcere soldi più volte per lo stesso film).
    Naturalmente i clienti lo odiarono, e naturalmente fu un flop.
    Il termine "Digital Video eXpress" era abbreviato in DivX; oggi però, se ti parlo di DivX, a te (ed anche agli altri) non viene in mente questo sistema, ma viene in mente il popolare codec video omonimo, usato spesso per i film condivisi (quindi per lo scopo opposto!); questo significa che il digital video express è ufficialmente morto, e mai potrà risorgere (almeno con quel marchio).

    Mi auguro che la stessa cosa accada con il Digital Right Management, e che allo stesso modo in futuro il termine DRM venga usato solo più per indicare Digital Radio Mondiale, un protocollo (open source, tra l' altro) per il broadcasting audio digitale in modulazione di frequenza (quindi una funzione generalmente apprezzata dagli utenti, che permette di ricevere musica, notiziari ed altri contenuti audio gratuitamente, e senza nessuna restrizione)
    non+autenticato
  • - Scritto da: angros

    > La stessa parola DRM deve diventare qualcosa di nuovo

    Facciamo che i contenuti... Devono Restare Miei? Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: KaysiX
    > - Scritto da: angros
    >
    > > La stessa parola DRM deve diventare qualcosa di
    > nuovo
    >
    > Facciamo che i contenuti... Devono Restare Miei?
    >Sorride

    ahhhrghhhh!
    E le "povere majors"?...
    E il loro monopolio sulla distribuzione?...

    Saaacrileeegioooo!

    Terrorista anarchico pirata irresponsabile!
    Occhiolino
    non+autenticato
  • Noooo! Hai ragione! Non ci avevo pensato, poverini!!!! In lacrime
    Ma non è colpa mia, è copyc4t che mi mette in testa queste cose! Angioletto
    non+autenticato