923 megabit al secondo

Un test va per il meglio, la tecnologia è pronta, il costo non è assolutamente proibitivo ma per il supernetwork ci vogliono i... computer del futuro. Non è Internet2

Roma - Una prima trasmissione di 58 secondi è stata compiuta nei giorni scorsi tra due laboratori che si trovano sulle sponde opposte dell'Atlantico e che hanno comunicato a 923 megabit al secondo, trasferendo in meno di un minuto l'equivalente di quattro ore di film su DVD. La distanza coperta, 6.800 miglia, equivale a praticamente un quarto della circonferenza terrestre.

Il significativo esperimento è stato realizzato recentemente dall'Università di Amsterdam in collaborazione con l'istituto di ricerca olandese NIKHES, lo Stanford Linear Accelerator Centre e il California Institute of Technology.

I ricercatori hanno spiegato che aver trasferito con successo a quella velocità la bellezza di 6,7 gigabyte di dati, apre le porte ad una nuova forma di connessione il cui costo non è stellare. Il network che ha permesso questo esperimento, infatti, ha un costo che non supera i 2,2 milioni di dollari, ed è dunque alla portata di corporation e multinazionali interessate a trasformare integralmente le proprie reti di comunicazione.
Un altro effetto importante di un network del genere è naturalmente sulla ricerca. Come ha spiegato Les Cottrell, uno dei ricercatori di Stanford dedicato al progetto, "rende chiaro a tutti che il modo in cui oggi operano gli scienziati e vengono condotte le imprese potrebbe cambiare del tutto. I ricercatori potranno effettivamente collaborare senza dover mai lasciare le proprie abitazioni".

L'esperimento, condotto nelle scorse settimane, non va confuso comunque con Internet2, la rete ultraveloce che connette università e centri di ricerca.
TAG: ricerca
15 Commenti alla Notizia 923 megabit al secondo
Ordina
  • c'è gente che ha a malapena un 56k.... a cosa serviranno sti esperimenti......
    non+autenticato
  • Senza offesa per gli agricoltori ....
    (potete sempre trovargli un posto per spalare letame)

    - Scritto da: Anonimo
    > a cosa serviranno sti esperimenti......

    E' la stessa cosa che dissero allo scopritore del fuoco :
    "Che ce ne facciamo .... tanto a noi bastano le banane !"

    Senti .... OTTUSANGOLO .....
    leggiti la risposta che ho dato a "Ma che bello ....."

    BEATA IGNORANZA

    se non ci fossero dorsali ultraveloci

    non rusciresti ad andare nemmeno a 300 baud



    non+autenticato

  • > BEATA IGNORANZA
    >
    > se non ci fossero dorsali ultraveloci
    >
    > non rusciresti ad andare nemmeno a 300 baud
    >

    Se l'antipatia avesse un premio,
    ti meriteresti di ricevere, 300 o ancora melgio 925 mega Pipp Baud, tutti dritti dritti nel tuo salotto.

    amen,
    sono un troll, che ci posso fare...
    non+autenticato
  • Nell'articolo non viene specificato dove viaggiano i dati....
    Se si tratta di una backbone dedicata completamente all'esperimento, allora sono davvero pochini....
    se invece viaggia su doppino telefonico allora è assurda;
    se viaggia su una singola fibra ottica allora è stupefacente...

    Quindi servirebbero maggiori dettagli !
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Nell'articolo non viene specificato dove
    > viaggiano i dati....
    > Se si tratta di una backbone dedicata
    > completamente all'esperimento, allora sono
    > davvero pochini....
    > se invece viaggia su doppino telefonico
    > allora è assurda;
    > se viaggia su una singola fibra ottica
    > allora è stupefacente...

    e se fosse via radio? allora forse sarebbe veramente interessante...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Quindi servirebbero maggiori dettagli !

    http://www.slac.stanford.edu/slac/media-info/20030.../
    non+autenticato
  • Ma che bello, sono veramente contento... ma penso che cmq come notizia sia poco interessante.... io penso che inizieremo veramente ad andare avanti nel momento in cui TUTTI avranno la possibilita' di fruire di una rete a banda larga, e considerate le possibilita' attuali direi non meno di una 2Mbit/s... quando sara' possibile cio' inizieranno anche ad interessarmi notizie del genere...

    Alex
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma che bello, sono veramente contento... ma
    > penso che cmq come notizia sia poco
    > interessante.... io penso che inizieremo
    > veramente ad andare avanti nel momento in
    > cui TUTTI avranno la possibilita' di fruire
    > di una rete a banda larga, e considerate le
    > possibilita' attuali direi non meno di una
    > 2Mbit/s... quando sara' possibile cio'
    > inizieranno anche ad interessarmi notizie
    > del genere...
    >
    > Alex

    Non ti passa mininimamente per il cervello che ...........

    per garantire 2mbit/s a centinaia di milioni di utenti ..........


    siano NECESSARIE dorsali internazionali veloci quanto o piu' ...

    di quella riportata nell'articolo ...........


    Della serie ............


    BEATA IGNORANZA !!!!

    non+autenticato
  • > Non ti passa mininimamente per il cervello
    > che ...........
    > per garantire 2mbit/s a centinaia di milioni
    > di utenti ..........
    > siano NECESSARIE dorsali internazionali
    > veloci quanto o piu' ...
    > di quella riportata nell'articolo ...........
    > Della serie ............
    > BEATA IGNORANZA !!!!

    e a te non passa minimamente per il cervello che se si usano dei fasci di qualche decina di cavi con capacita' attuali si puo' avere banda a volonta' senza cavi della madonna?

    beata ignoranza!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > e a te non passa minimamente per il cervello
    > che se si usano dei fasci di qualche decina
    > di cavi con capacita' attuali si puo' avere
    > banda a volonta' senza cavi della madonna?
    >
    > beata ignoranza!

    Cavi di tua nonna ???

    ..........

    Per la Redazione e per L'OTTUSANGOLO

    Provo ha spiegargli le cose in modo semplice .....
    ma dubito che abbia voglia di leggere


    La rete internet di comporta analogamente a una rete idraulica........
    esistono dorsali che connettono citta' e continenti
    che devono portare acqua/bit a sufficenza in tutte le citta'
    e che quindi DEVONO avere una grande portata .....
    perche' sono condivise da milioni /centinaia di milioni di utenti

    Esistono connessioni punto punto tra l'utente e il provvider
    (era cosi' nella maggior parte dei casi fino a poco tempo fa
    con l'ADSL le cose si sono complicate)
    che poi collega l'utente alla rete delle reti
    Il provvider potrebbe garantire la velocità massima di trasmissione solo tra il suo server e l'utente finale connesso
    punto punto .. es. 56K (doppino e centrale telecom permettendo)


    Il provvider si "allaccia" alla "dorsale" .............
    pagando un tot per MBs/GBs

    Quindi e' perfettamente inutile avere una connessione punto/punto di 2Mb secondo se le dorsali non sono in grado di fornire a costi ragionevoli al provvider una adeguata disponibilita' di banda sulla connessione a internet.

    Quindi a meno che all'utente non servano solo i servizi forniti dal provvider i 2Mb/s non saranno mai disponibili

    Con l'ADSL le cose sono molto piu' complicate in media
    vengono fornite da telecom "tubature" con "portate" di 2Mb/s per 100 utenti
    quindi ...se ci sono pochi utenti collegati si avranno molti bit/s
    se ci sono molti utenti   collegati si avranno pochi bit/s
    questo solo per arrivare al/ai server del provvider ....
    per arrivare a internet poi.... si avranno le stesse problematiche delle connessioni punto punto


    Questo per dire che' e' di vitale importanza spremere fino all'ultimo GBit/S da ogni fibra ottica e doppino presente su una dorsale ....al fine di garantire all'utente finale qualche KBit/s in piu' senza dover spendere cifre astronomiche


    Spero di essere stato sufficentemente chiaro anche per un tredicenne .........
    che si lamenta che non c'e' banda perche' non puo' scaricare la compilascion.

    zenza cattiveria
    pino pallino
    Sorpresa)
  • la mia impressione è che tu sia un po cattvello
    (giornata dura? ti posso capire, ma non esagerare...)

    comunque ciò che hai detto è interessante
    non+autenticato
  • hihihi... mai divertito tanto...A bocca aperta

    sono il povero idiota che ha postato per primo, e che ha risvegliato "la bbestia"...A bocca aperta

    ok inixor (o chi mi ha risposto) hai perfettamente ragione... io semplicemente davo per scontate una serie di conoscenze sulle dorsali e un po' di buonsenso... innanzitutto le dorsali attualmente hanno sufficiente potenza per rifornire di aqua/bit tutti gli utenti attualmente disponibili ad un passaggio ad adsl (o cmq ad una connessione a banda larga)... basti pensare alle velocita' che si hanno in grosse aziende (nelle quali ho lavorato) come Infostrada, Omnitel, Telekoma... ti assicuro che da li' si scarica tranquillamente a 1MB/sec (spero tu colga la differenza)... ora io ragionavo su un "razionamento della banda all'interno di suddette aziende, visto che *teoricamente* al lavoro si lavora, in modo tale da liberare ulteriormente banda... dopodiche' portare l'adsl tramite doppino telefonico (che garantisce banda a sufficienza per effettuare dei dl ad almeno 60-80KB/sec) ad una fascia piu' ampia di popolazione... mi riferisco specialmente a persone che vivono in centri di provincia, dove le centraline Telecom sono ancora ad impulsi e non a toni. Tutto questo diversificando l'offerta (piu' banda hai piu' paghi) in modo da soddisfare anche i "provvider" (una v sola pero') che si volgiono arricchire.... lo so pure io che questi esperimenti potranno (forse) servire in un futuro a "upgradare" le dorsali, ma il mio e' un discorso applicabile gia' da ora....
    Poi non ho il minimo dubbio che il mio pensiero possa non essere originale ne' particolarmente interessante per tutti, ovviamente vige la liberta' di pensiero e di opinione, ma parallelamente esiste anche una cosa che si chiama EDUCAZIONE... mi piacerebbe che tu la riuscissi ad usare...Occhiolino

    Alex
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > hihihi... mai divertito tanto...A bocca aperta
    >
    > sono il povero idiota che ha postato per
    > primo, e che ha risvegliato "la bbestia"...
    > A bocca aperta
    >
    > ok inixor (o chi mi ha risposto) hai
    > perfettamente ragione... io semplicemente
    > davo per scontate una serie di conoscenze
    > sulle dorsali e un po' di buonsenso...
    > innanzitutto le dorsali attualmente hanno
    > sufficiente potenza per rifornire di
    > aqua/bit tutti gli utenti attualmente
    > disponibili ad un passaggio ad adsl (o cmq
    > ad una connessione a banda larga)... basti
    > pensare alle velocita' che si hanno in
    > grosse aziende (nelle quali ho lavorato)
    > come Infostrada, Omnitel, Telekoma... ti
    > assicuro che da li' si scarica
    > tranquillamente a 1MB/sec (spero tu colga la
    > differenza)...

    Quale differenza ???
    Sto interloquendo con nientepopodimenoche .....
    un direttore di CED ????


    LoL...........
    Io a un 1MB/sec vado da un utente finale (azienda che non sponsorizzo)
    unico inconveniente che funziona solo con il provvider
    e pochi altri siti a livello nazionale
    a condizione di essere l'unico utente della rete
    e non ti dico quanto pagano il servizio


    > ora io ragionavo su un
    > "razionamento della banda all'interno di
    > suddette aziende, visto che *teoricamente*
    > al lavoro si lavora, in modo tale da
    > liberare ulteriormente banda...

    ROTFL

    > dopodiche'
    > portare l'adsl tramite doppino telefonico
    > (che garantisce banda a sufficienza per
    > effettuare dei dl ad almeno 60-80KB/sec) ad
    > una fascia piu' ampia di popolazione... mi
    > riferisco specialmente a persone che vivono
    > in centri di provincia, dove le centraline
    > Telecom sono ancora ad impulsi e non a toni.
    > Tutto questo diversificando l'offerta (piu'
    > banda hai piu' paghi) in modo da soddisfare
    > anche i "provvider" (una v sola pero')

    NO

    e' una italianizzazione .....
    prova:
    google provvider


    >che
    > si volgiono arricchire.... lo so pure io che
    > questi esperimenti potranno (forse) servire
    > in un futuro a "upgradare" le dorsali, ma il
    > mio e' un discorso applicabile gia' da
    > ora....
    > Poi non ho il minimo dubbio che il mio
    > pensiero possa non essere originale ne'
    > particolarmente interessante per tutti,
    > ovviamente vige la liberta' di pensiero e di
    > opinione, ma parallelamente esiste anche una
    > cosa che si chiama EDUCAZIONE... mi
    > piacerebbe che tu la riuscissi ad usare...
    > Occhiolino
    >
    > Alex

    Si io sono antipatico e anche un po' Stronxx

    Ma ho 37 anni 17 dei quali passati a lavorare
    nel settore dell' IT ...


    E credo di poterti dare un consiglio ......
    (perche' di cazzate ne ho fatte molte ..io)

    Tacere vale                               ZERO PUNTI
    Parlare a vanvera        MENO DIECI PUNTI    
    Parlare a ragion veduta             UN PUNTO

    Se vuoi avere un futuro nell'IT rispetta queste
    tre semplici regole


    zenza cattiveria
    Pino Pallino
    Sorpresa)
  • > Spero di essere stato sufficentemente chiaro
    > anche per un tredicenne .........
    > che si lamenta che non c'e' banda perche'
    > non puo' scaricare la compilascion.

    100% daccordo!
    mi sembri piuttosto ferrato e vorrei approfittarne per chiederti: che tu sappia qualche grosso provider o provvider sta attualmente utilizzando dei mirror locali del web (una specie di grossa cache) almeno x i contenuti più richiesti o non ti risulta questo espediente?
    In effetti se non si usa fare così se mi prendo un abbonamento per la fibra ottica da 10 Mbit al sec (<1,25 MB, nota per i tredicenni ; )) e il server dei contenuti che richiedo mi risponde con una disponibilità di <7 KB/sec perchè è intasato non ho guadagnato nulla rispetto ad un tranquillissimo modem 56Kb/sec su linea analogica... indipendentemente da tutta la tecnologia che ci sta in mezzo.
    Lo stesso succederebbe se per forza devo passare da un nodo lento, ma nel caso degli abbonamenti migliori e dando per scontato una infrastruttura decente (sig, so che scontato non è!) ci sono buone probabilità che il nodo lento lo diventi proprio il fornitore di contenuti.
    2°, che tu sappia a livello di fornitore del contenuto c'è qualhe meccanismo che consenta di attribuire una priorità nell'assegnare la banda anche in base alla banda massima possibile per il collegamento dei singoli fruitori?
    Grazie
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > Spero di essere stato sufficentemente
    > chiaro
    > > anche per un tredicenne .........
    > > che si lamenta che non c'e' banda perche'
    > > non puo' scaricare la compilascion.
    >
    > 100% daccordo!
    > mi sembri piuttosto ferrato e vorrei
    > approfittarne per chiederti: che tu sappia
    > qualche grosso provider o provvider sta
    > attualmente utilizzando dei mirror locali
    > del web (una specie di grossa cache) almeno
    > x i contenuti più richiesti o non ti risulta
    > questo espediente?

    Si usavano e si usano sempre meno
    (anche s e quasi tutti i provvider dicono di averne uno)

    Si chiamano/chiamavano server proxy ........
    oramai si usano solo in certe (attente) realta' aziendali

    Oggi con le pagine attive ....
    e con la politica dei fornitori dei contenuti ....
    sempre a caccia di pubblicita' ...
    usano i loro contenuti spesso per fare indagini di mercato ....
    e quindi vogliono sempre di piu' il link diretto con l'utente finale   


    > In effetti se non si usa fare così se mi
    > prendo un abbonamento per la fibra ottica da
    > 10 Mbit al sec (<1,25 MB, nota per i
    > tredicenni ; )) e il server dei contenuti
    > che richiedo mi risponde con una
    > disponibilità di <7 KB/sec perchè è intasato
    > non ho guadagnato nulla rispetto ad un
    > tranquillissimo modem 56Kb/sec su linea
    > analogica... indipendentemente da tutta la
    > tecnologia che ci sta in mezzo.
    > Lo stesso succederebbe se per forza devo
    > passare da un nodo lento, ma nel caso degli
    > abbonamenti migliori e dando per scontato
    > una infrastruttura decente (sig, so che
    > scontato non è!) ci sono buone probabilità
    > che il nodo lento lo diventi proprio il
    > fornitore di contenuti.


    > 2°, che tu sappia a livello di fornitore del
    > contenuto c'è qualhe meccanismo che consenta
    > di attribuire una priorità nell'assegnare la
    > banda anche in base alla banda massima
    > possibile per il collegamento dei singoli
    > fruitori?
    > Grazie

    Io lo faccio sulle LAN in maniera piuttosto semplice.....
    (diversifico la banda sul server per gruppi di lavoro
    il server ha diverse schede di rete...
    ogniuna con una banda diversa )

    credo proprio che chi lavora sulle MAN ....
    e sugli armadi di un provvider abbia proprio
    giocattoli piu' sofisticati con cui divertirsi