Mauro Vecchio

Yahoo! arretra sul search

Il search viola cala, mentre la concorrenza cresce: Google e Bing su tutti. E per l'engine di Sunnyvale, con l'imminenza della firma sull'accordo con Microsoft, forse si prepara un lungo tramonto

Roma - Sono recentemente apparsi, freschi d'analisi, i risultati di ComScore relativi all'andamento del mercato del search, precisamente per il periodo che va dallo scorso settembre allo scorso ottobre. Chi continua a guardare tutti dall'alto in basso è ovviamente Google, sinora dominatore incontrastato del territorio delle ricerche online. Il search engine di BigG ha guadagnato mezzo punto di market share a partire dalla fine dell'estate scorsa.

Google continua a giganteggiare, dunque, forte di una fetta di mercato pari al 65,4 per cento, sensibilmente maggiore del 64,9 registrato a settembre. A seguire, c'è il motore di Yahoo! che invece ha subito una perdita consistente, precisamente quantificata in 0,8 punti di share. Ad ottobre, l'azienda viola di Sunnyvale ha registrato una preoccupante discesa del suo search engine, dal 18,8 al 18 per cento.

E sembra che i punti persi da Yahoo! siano stati prontamente raccolti da Microsoft, che ha visto il suo motore di ricerca in ascesa relativamente agli ultimi due mesi trascorsi. Bing è salito in classifica, di 0,5 punti di share (come quelli di Google), passando da una fetta di mercato pari al 9,4 per cento ad una leggermente più saporita porzione del 9,9 per cento. La situazione non pare migliorare per quanto riguarda le ricerche totali sul web, cresciute comunque del 3 per cento nei due mesi presi in considerazione da ComScore.
Le ricerche effettuate tramite Google sono aumentate del 5 per cento, ma Bing ha fatto di meglio, crescendo dell'8 per cento. Yahoo! è andato giù anche qui, precisamente di un punto percentuale. Microsoft si è rivelata pronta a raccogliere le briciole lasciate da Yahoo! nell'ultimo periodo, mentre ora è stato annunciato che lo storico patto tra i due giganti dell'IT potrebbe venire firmato entro la fine della settimana.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
7 Commenti alla Notizia Yahoo! arretra sul search
Ordina