Giorgio Pontico

LHC risorge a nuova vita

Primi movimenti dopo 14 mesi per l'acceleratore di particelle più grande del mondo. Entro il 2010 dovrebbe raddoppiare la propria potenza

Roma - Due fasci di protoni hanno corso per 27 chilometri fino a scontrarsi per la prima volta dopo oltre un anno: è successo venerdì nei pressi del confine franco-svizzero, dove sorge il Large Hadron Collider: l'imponente struttura gestita dal CERN di Ginevra.

Costruito anche per effettuare ricerche sul Bosone di Higgs, una particella subatomica mai osservata direttamente ma solo teorizzata, LHC è costato complessivamente 3 miliardi di euro. Tuttavia fin dalla prima accensione, avvenuta il 10 settembre 2008, si sono susseguiti alcuni guasti che hanno ritardato l'inizio degli esperimenti scientifici.

Steve Myers, direttore degli acceleratori del CERN, ha dichiarato di comprendere meglio rispetto ad un anno fa il comportamento di LHC: "Abbiamo imparato dalla nostra esperienza - ha spiegato - abbiamo elaborato nuove tecnologie che ci hanno permesso di andare avanti". Così, conclude, si fa il progresso.
Per l'inizio del 2010 gli scienziati del CERN prevedono di far lavorare LHC a 3,5 TeV: tale quantità di energia dovrebbe essere raddoppiata entro un anno, ma per completare le modifiche necessarie per arrivare a 7 TeV sarà necessario spegnere nuovamente l'acceleratore di particelle.

Probabile quindi che bisognerà attendere come minimo il 2011 per conoscere la risposta alla domanda fondamentale sulla vita, l'universo e tutto quanto.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
67 Commenti alla Notizia LHC risorge a nuova vita
Ordina
  • e che sia la volta buona....tanto al cern sono tutti stra-scienziati, super testoni...hanno anche genere umano di sesso femminile intelligente....quindi perché non fare un buco nero che distrugga tutto e lasci intatto il cern???
    almeno si fa un reset...risolverebbero anche un sacco di problemi del mondo...come il surriscaldamento, le guerre...e la lotta contro microsoft (usano linux loro...)
    non+autenticato
  • ... la sappiamo già...
    non+autenticato
  • Secondo me c'è la possibilità che questi scincilati (scenziati) scatenano ad esempio un buco nero che comincera a mangiarsi la svizzera e tutto il resto.
    non+autenticato
  • si mangera' solo la svizzera, per questo hanno fatto lo scudo fiscale
    non+autenticato
  • tu non l'avresti detto mai
    che nel buco nero puoi trovare lavoro
    non+autenticato
  • - Scritto da: pappone
    > tu non l'avresti detto mai
    > che nel buco nero puoi trovare lavoro

    Pero' solo se e' supermassiccio
  • meglio, così non dovremo aspettare troppo per entrare nel nulla
  • ma che catastrofe!! capisco che ultimamente il mondo e i media diano questa impressione....perchè?
    LHC è conosciuto dai comuni mortali solo per questa storia dei buchi neri.

    Ma perché non pubblicizzarlo su giornali e telegiornali per il magnifico lavoro svolto e soprattutto per la collaborazione di aziende tecnologiche italiane.
    Nessuno le conosce nessuno sa chi sono...ma l'importante è Belen..mica la scienza..

    saluti Upr
    non+autenticato
  • - Scritto da: upr
    > Ma perché non pubblicizzarlo su giornali e
    > telegiornali per il magnifico lavoro svolto e
    > soprattutto per la collaborazione di aziende
    > tecnologiche
    > italiane.
    > Nessuno le conosce nessuno sa chi sono...

    figurati che non lo sanno nemmeno quelli dell'LHC..
    non+autenticato
  • visto che le hanno pagate (e neanche poco) quelli di LHC lo sanno, non preoccuparti:
    http://lhc-machine-outreach.web.cern.ch/lhc-machin...
    tra parentesi tra "quelli di LHC" molti sono italiani:
    http://greybook.cern.ch/institutes/
    non+autenticato
  • sono dati un po' vecchi ma ho trovato anche questo:
    http://www.infn.it/cfett/allegati/report_2008.pdf
    non+autenticato
  • Infatti queste aziende in ambito LHC possono essere paragonate a colossi come Dell...alcune di esse sono state premiate come migliori aziende italiane nel mondo in campo di tecnologia.

    Ma noi si pensa alle veline...chi se ne frega...

    Non è vero che siamo primi solo per il calcio(ultimamente meno)...per le truffe(ultimamente molto) e per il vino (ultimamente ubriachi)....
    non+autenticato
  • infatti!
    mi fa rabbia vedere commenti a sproposito di persone che sembrano provare un piacere perverso a sminuire tutto quello che è italiano, è vero il nostro paese ha un sacco di problemi, alcuni anche drammatici, ma non ci sono solo quelli, c'è anche gente che malgrado le difficoltà fa ricerca, fa innovazione ed è giusto riconoscere a queste persone (o aziende o università) il merito...
    non+autenticato
  • Un' altra domanda molto importante che spero venga risolta da questi esperimenti è: l' entropia è irreversibile, o è possibile invertirla?

    Speriamo che la risposta non sia "DATI INSUFFICIENTI PER UNA RISPOSTA SIGNIFICATIVA"
    non+autenticato
  • Ma perché se l'universo tende ad un aumento di entropia la materia organica (uomo compreso) va invece verso un'organizzazione delle particelle che la compongono?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pippo
    > Ma perché se l'universo tende ad un aumento di
    > entropia la materia organica (uomo compreso) va
    > invece verso un'organizzazione delle particelle
    > che la compongono?
    perche' ci sono dei "minimi locali" di entropia, che pero' non invertono l'entropia totale. Comunque, dai, il 2061 non e' lontano (sempre ammesso che non si finisca nel 2012, eh:D ) per cui aspettiamo qualche decennio e chiederemo a Multivac.
    non+autenticato
  • - Scritto da: non mi va di dirlo
    > cui aspettiamo qualche decennio e chiederemo a
    > Multivac.

    Sei l'unico che ha colto la citazione
    Cos'è, una gara a chi fa più citazioni SF?A bocca aperta
    Funz
    13032
  • L'esistenza di strutture organizzate come le strutture biologiche, non viola in alcun modo il principio dell'aumento dell'entropia. Sono delle strutture dissipative emergenti, del tutto compatibili nel contesto degli stati caotici lontani dall'equilibrio.
    non+autenticato
  • Perchè bisogna tener conto dell'emtropia coplessiva del sistema, l'organizzazione della materia organica è ampiamente compensata dall'entropia prodotta dal sole, elemento questo indispensabile per la vita.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pippo
    > Ma perché se l'universo tende ad un aumento di
    > entropia la materia organica (uomo compreso) va
    > invece verso un'organizzazione delle particelle
    > che la
    > compongono?

    In realtà la vita organica contribuisce notevolmente all'aumento dell'entropia, anche su base locale...basti pensare ai processi di nutrizione (scomposizione e distruzione di molecole), al calore prodotto dagli esseri viventi, al fatto che muoiono e si decompongono a differenza, per esempio, delle pietre, molto più stabili e più "equilibrate" energeticamente. L'essere vivente è una vera e propria fabbrica di entropia: l'entropia aumenta ogni volta che si compie un processo irreversibile e nulla più della vita è un processo irreversibile! Poi ci sarebbe da fare un discorso a parte sull'essere umano, non solo sull'aumento dell'entropia implicato da tutte le sue attività ma anche da tutta l'energia che semplicemente dissipa, a livello individuale, senza nemmeno compiere un lavoro: tensione muscolare, ansia, movimenti inutili... ma questo è un altro discorso...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)