Mauro Vecchio

Wikipedia: ma quale diaspora!

Un post sul blog di Wikimedia Foundation ha contestato l'esodo di editor annunciati da una ricerca spagnola. Questa avrebbe usato parametri vaghi e poco lungimiranti

Roma - ╚ recentemente apparso un post sul blog ufficiale di Wikimedia Foundation, scritto da Erik Moeller e Erik Zachte, rispettivamente vice-direttore e analista part-time dell'organizzazione che gestisce la popolare enciclopedia libera online. Un tentativo di scendere nelle profondità statistiche di Wikipedia, per provare a capire quello che sta accadendo effettivamente ai cosiddetti wikipediani, la comunità di utenti volontari che ha finora permesso al sito di diventare il quinto più visitato al mondo. Il risultato? La diaspora annunciata non è da considerarsi una minaccia reale.

L'articolo sul blog di Wikimedia Foundation ha contestato con una certa decisione i precedenti risultati ottenuti dal ricercatore spagnolo Felipe Ortega: la versione in lingua inglese di Wikipedia avrebbe incassato una perdita netta di circa 50mila editor nei primi tre mesi del 2009. Un allontanamento massiccio se i dati vengono paragonati allo stesso periodo del 2008, in cui c'era stato un calo di soli 5mila volontari circa. I due autori del post hanno subito sottolineato come molti giornalisti di settore avessero ripreso questi numeri, illustrando una catastrofe annunciata per i principi di diffusione della conoscenza e attivismo volontario.

Wikimedia ha descritto innanzitutto ciò che saprebbe per certo. Che, per prima cosa, il numero di persone che legge Wikipedia è in continuo aumento con 344 milioni di utenti unici nel mondo (6 per cento in più rispetto allo scorso settembre). Poi, che il numero di articoli continua a lievitare, raggiungendo di recente la cifra totale di 14,4 milioni. Questo Wikipedia sembra saperlo con estrema sicurezza, ma si tratta di dati che pur essendo reali non vanno a illuminare una situazione apparentemente oscura, con un numero sempre maggiore di contributor a lamentarsi di litigi snervanti ed infiniti sulle singole voci, oltre che di regole giudicate troppo severe e contrarie allo spirito originario.
Qui, la terza cosa che l'organizzazione con base a San Francisco ammette di conoscere: "Il numero di persone che scrive su Wikipedia ha raggiunto il suo apice due anni e mezzo fa, scendendo per un breve periodo successivo e poi rimanendo stabile. Ogni mese, alcuni utenti smettono di scrivere e ogni mese ne arrivano di nuovi a rimpiazzarli". Ma i dati di Felipe Ortega non hanno detto questo, hanno detto che in tre mesi gli editor sono diminuiti in una cifra vicina ai 50mila. Secondo i due autori del post, bisognerebbe capire bene il significato dei numeri citati.

In primis, Wikimedia Foundation ha spiegato come Ortega si fosse concentrato su chiunque avesse contribuito all'enciclopedia libera, anche soltanto con una bozza. Bisognerebbe - stando al post - considerare invece un editor solo al raggiungimento di cinque modifiche, finendo così per ridurre il numero totale di contributor nel mondo dai 3 milioni del ricercatore spagnolo a un solo milione, che siano utenti attivi o meno. Inoltre, Ortega avrebbe considerato un abbandono il fatto di non avere più contribuito nel giro dei tre mesi presi in esame dalla ricerca. Questo, secondo la Foundation, non permetterebbe di ipotizzare che un determinato utente possa tornare a contribuire in futuro.

Certo, il ricercatore spagnolo non ha la famosa palla di vetro ed è pur vero che un utente possa decidere di smettere di contribuire a causa di quello che è stato già dipinto come un ambiente sempre più ostile. Wikimedia è sembrata sicura di sé, riportando una serie di statistiche in direzione contraria a quelle di Ortega. Per la versione in lingua inglese, il picco di utenti ha raggiunto quota 55mila circa nel marzo 2007, salvo poi subire un declino del 25 per cento e stabilizzarsi intorno ai 40mila, con un incremento continuo - non meglio specificato - di volontari relativi alle versioni in altre lingue dell'enciclopedia.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
92 Commenti alla Notizia Wikipedia: ma quale diaspora!
Ordina
  • http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Amministrat...

    Fatevi 2 risate questa sezione esiste dal 2005 ed in questi 5 anni sono state fatte (contate alla buona) una cinquantina di segnalazioni. Ebbene ad oggi nessuna di queste ha mai dichiarato un admin come problematico. Notare molte sono effettivamente campate per aria ma possibile che lo siano tutte possibile che in 5 anni non ci sia mai stato un admin che abbia fatto qualcosa tale da meritare di perdere i diritti da admin. Eppure io nei miei anni passati su wiki di porcate ne ho viste ed anche tanto. Quando fai notare sto schifo ovviamente si arrabbiano perchè sanno bene di essere in torto marcio ma al posto di dibattere sulla questione ti screditano facwendoti passare per un troll. Ps prego notare che la gente (non essendo stupida) ha oramai capito l'andazzo ed infatti le segnalazioni sono in costante calo nonostante il numero complessivo si admin sia aumentato.... Ecco come funziona la wiki in italiano.
  • Notare anche l'avviso che è stato messo nella pagina di discussione:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Discussioni_Wikipedia...

    "Se hai intenzione di iniziare una nuova discussione solo ed esclusivamente per far notare che nessun amministratore segnalato sia mai incorso in sanzioni, ti consigliamo di leggere la pagina di archivio delle discussioni pregresse: le diverse questioni sono già state di volta in volta affrontate.

    Ogni intervento del genere verrà quindi ignorato."

    Si è vero che si sono state delle discussioni (a cui per ovvi motivi hanno partecipato in pochi) ma è anche vero che sti problemi non sono mai stati veramente affrontati e neanche lontanamente risolti. Notare anche su wiki gira gira si discute sempre delle stesse cose e mai nessuno in nessuna pagina di discussione a mai messo avvisi del genere. Questo si chiama avere la coscienza sporca. Adesso magari arrivarà il solito cretino che riconoscendo il mio nick vi dirà che io sono stato buttato fuori da wiki per insulti. Tutto vero mi ero rotto di farmi prendere in giro da alcuni admin di wiki che applicavano le regole facendo 2 pesi e 2 misure ma questo non significa che su wiki non ci sia una casta di admin che fa il bello e il cattivo tempo.
  • - Scritto da: contezero
    > Notare anche l'avviso che è stato messo nella
    > pagina di
    > discussione:
    > http://it.wikipedia.org/wiki/Discussioni_Wikipedia
    >
    > "Se hai intenzione di iniziare una nuova
    > discussione solo ed esclusivamente per far notare
    > che nessun amministratore segnalato sia mai
    > incorso in sanzioni, ti consigliamo di leggere la
    > pagina di archivio delle discussioni pregresse:
    > le diverse questioni sono già state di volta in
    > volta
    > affrontate.
    >
    > Ogni intervento del genere verrà quindi ignorato."
    >
    > Si è vero che si sono state delle discussioni (a
    > cui per ovvi motivi hanno partecipato in pochi)
    > ma è anche vero che sti problemi non sono mai
    > stati veramente affrontati e neanche lontanamente
    > risolti. Notare anche su wiki gira gira si
    > discute sempre delle stesse cose e mai nessuno in
    > nessuna pagina di discussione a mai messo avvisi
    > del genere. Questo si chiama avere la coscienza
    > sporca. Adesso magari arrivarà il solito cretino
    > che riconoscendo il mio nick vi dirà che io sono
    > stato buttato fuori da wiki per insulti. Tutto
    > vero mi ero rotto di farmi prendere in giro da
    > alcuni admin di wiki che applicavano le regole
    > facendo 2 pesi e 2 misure ma questo non significa
    > che su wiki non ci sia una casta di admin che fa
    > il bello e il cattivo
    > tempo.

    Hai ragione, quella postilla nella pagina è vergognosa, sta a significare, questa pagina dobbiamo tenerla obbligatoriamente, ma entrate a vostro rischio e pericolo
  • - Scritto da: contezero
    > ...una casta di admin che fa il bello e il cattivo
    > tempo.

    A me più che amministratori problematici fa ridere
    http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Amministratori...
    :D
    non+autenticato
  • - Scritto da: contezero
    > Notare anche l'avviso che è stato messo nella
    > pagina di
    > discussione:
    > http://it.wikipedia.org/wiki/Discussioni_Wikipedia
    Proprio in questi giorni un utente ha scritto

    "Ho intenzione di iniziare una nuova discussione "per far notare che nessun amministratore segnalato sia mai incorso in sanzioni". Se lo faccio che succede mi date 10 nerbate sulla schiena? Piccola curiosità alla quale so gia che nessuno rispoderà (perchè sono un troll ecc ecc) ma perchè su wiki si possono riprendere discussioni su qualsia argomento tranne che su questo? Perchè solo tornare a parlare di questo è tabù mentre invece (ad esempio) le discussioni su cosa è enciclopedico e cosa no sono state abbandonate e riprese innumerevoli volte?"

    http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Discussi...

    Risultato?

    E' stato bloccato http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Speciale... con la solita motivazione, evasione del blocco. Possono bloccare chiunque così, non dicono manco chi sarebbe l'evasore.
  • Curioso sembra che ci sia un template con:
    "nessuna problematicità" come risposta.
    non+autenticato
  • A parte i problemi di contenuti e di maturità di chi scrive, l'altro grande problema della wiki italiana è il 2 pesi e 2 misure che viene usato per gestire conflitti, utenze e discorsi.
    E' di alcuni mesi fa x es il caso dell'amministratore che riempiva le voci mediche di errori: chiunque sarebbe stato bannato e perseguitato in tutti i modi. E invece? Nulla. Anzi, un invito a reiscriversi con altro nome perchè ormai quello usato era "bruciato" (cosa che costui non ha fatto, se non altro il coraggio di mantenere la propria faccia).

    Ma questo è solo un esempio su milioni: lo slogan di it-wiki potrebbe essere veramente "L'enciclopedia delle libertà: facciamo un po' come c##o ci pare"Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • - Scritto da: zap
    > A parte i problemi di contenuti e di maturità di
    > chi scrive, l'altro grande problema della wiki
    > italiana è il 2 pesi e 2 misure che viene usato
    > per gestire conflitti, utenze e
    > discorsi.
    > E' di alcuni mesi fa x es il caso
    > dell'amministratore che riempiva le voci mediche
    > di errori: chiunque sarebbe stato bannato e
    > perseguitato in tutti i modi. E invece? Nulla.
    > Anzi, un invito a reiscriversi con altro nome
    > perchè ormai quello usato era "bruciato" (cosa
    > che costui non ha fatto, se non altro il coraggio
    > di mantenere la propria
    > faccia).
    >
    > Ma questo è solo un esempio su milioni: lo slogan
    > di it-wiki potrebbe essere veramente
    > "L'enciclopedia delle libertà: facciamo un po'
    > come c##o ci pare"
    >Con la lingua fuori
    Ecco hai centrato il punto. Ci sono utenti a cui vengono permesse delle cose perchè sono amici degli amici ed altri che vengono bloccati senza che li difenda nessuno. E' il solito ragionamento all'italiana. Dovrebbe chiamarsi wikipedia all'italiana e non wikipedia in italiano
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 01 dicembre 2009 15.43
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: aponivi
    > Ecco hai centrato il punto. Ci sono utenti a cui
    > vengono permesse delle cose perchè sono amici
    > degli amici ed altri che vengono bloccati senza
    > che li difenda nessuno. E' il solito ragionamento
    > all'italiana. Dovrebbe chiamarsi wikipedia
    > all'italiana e non wikipedia in italiano

    Wikipedia Italia. AppuntoA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: zap
    > - Scritto da: aponivi
    > > Ecco hai centrato il punto. Ci sono utenti a cui
    > > vengono permesse delle cose perchè sono amici
    > > degli amici ed altri che vengono bloccati senza
    > > che li difenda nessuno. E' il solito
    > ragionamento
    > > all'italiana. Dovrebbe chiamarsi wikipedia
    > > all'italiana e non wikipedia in italiano
    >
    > Wikipedia Italia. AppuntoA bocca aperta
    Secondo me è peggio wikipedia all'italiana che wikipedia italia, essere all'italiana è un tipico modo di essere, ah ah
  • > E' di alcuni mesi fa x es il caso
    > dell'amministratore che riempiva le voci mediche
    > di errori

    Ti riferisci a questo?

    http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Utenti_prob...
    non+autenticato
  • - Scritto da: IP anonimo
    > Ti riferisci a questo?
    > http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Utenti_prob
    Si, mi pare sia quello. Adesso non è che voglia dare addosso a costui, ma è un caso piuttosto emblematico. Fra l'altro dando un'occhio mi pare di capire che chi ha cercato di far notare gli errori dell'admin, è stato bannato come troll (!). Come volevasi dimostrare, 2 pesi e 2 misure.
    non+autenticato
  • Due semplici regole per sopravvivere su Wikipedia:

    1. Se conoscete l'inglese, dedicate il vostro tempo a Wikipedia in inglese, è un ambiente molto più rilassante rispetto a Wikipedia in italiano.

    2. Se avete un IP dinamico (ovvero che cambia ad ogni connessione), non registratevi ma editate come IP (ricordatevi di disabilitare i cookies). In questo modo non sarete tracciabili ed eviterete le persecuzioni del nerd di turno che si sente onnisciente.
    non+autenticato
  • - Scritto da: IP anonimo
    > Due semplici regole per sopravvivere su Wikipedia:
    >
    > 1. Se conoscete l'inglese, dedicate il vostro
    > tempo a Wikipedia in inglese, è un ambiente
    > molto più rilassante rispetto a Wikipedia
    > in
    > italiano.
    >
    > 2. Se avete un IP dinamico (ovvero che cambia ad
    > ogni connessione), non registratevi ma editate
    > come IP (ricordatevi di disabilitare i cookies).
    > In questo modo non sarete tracciabili ed
    > eviterete le persecuzioni del nerd di turno che
    > si sente
    > onnisciente.

    Ti quoto per il numero 1 ma non per il numero 2.
    Quello che dici tu vale solo se ti colleghi da una grossa città, come roma, milano, napoli, ma proprio il fatto che ti colleghi da IP è che ti rende tracciabile. Chiunque con un whois può stabilire da quale zona editi. Se invece editi da utente registrato i Ceck User possono controllare qual'è il tuo IP. CI sarebbero delle regole per controllare ma so di admin che chiedono verifiche senza passare attraverso la pagina ufficiale. E comunque il CU (Ceck User) è una caccia alle streghe, essi dicono che il CU è solo una conferma dell'identità di un utente, la cosa più importante è il modus operandi. In pratica se vogliono ti bloccano anche se il CU dice che editi da Marghera mentre tu sei a Sassari. E poi i Ceck user sono amministratori, quindi facenti parte della cricca. Se vogliono far apparire che tu sei LPL (Un vandalo internazionale di tutte le wiki) lo possono fare benissimo.
  • - Scritto da: aponivi
    > Ti quoto per il numero 1 ma non per il numero 2.
    > Quello che dici tu vale solo se ti colleghi da
    > una grossa città, come roma, milano, napoli, ma
    > proprio il fatto che ti colleghi da IP è che ti
    > rende tracciabile. Chiunque con un whois può
    > stabilire da quale zona editi.

    Vero e falso.
    Io sono di Brescia e vado a Crema ogni tanto.
    Se mi collego da Brescia, l'whois restutisce ogni tanto Brescia, ma spesso mi rileva da Bergamo.
    A Crema invece mi rileva a Milano.

    Ho fatto un whois giusto ora:
    http://www.infosniper.net/
    IP: 87.4.88.46
    Mi rileva a Lovere (BG) e sono a Crema, 40 km più in là.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 01 dicembre 2009 14.07
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: albertobs88
    > - Scritto da: aponivi
    > > Ti quoto per il numero 1 ma non per il numero 2.
    > > Quello che dici tu vale solo se ti colleghi da
    > > una grossa città, come roma, milano, napoli, ma
    > > proprio il fatto che ti colleghi da IP è che ti
    > > rende tracciabile. Chiunque con un whois può
    > > stabilire da quale zona editi.
    >
    > Vero e falso.
    > Io sono di Brescia e vado a Crema ogni tanto.
    > Se mi collego da Brescia, l'whois restutisce ogni
    > tanto Brescia, ma spesso mi rileva da
    > Bergamo.
    > A Crema invece mi rileva a Milano.
    Questo è vero, ma loro "leggono" altri dati nel whois, i Ceck User in genere sono esperti di informatica e di reti, non bisogna solo considerare la mera collocazione geografica.
  • - Scritto da: aponivi
    > Questo è vero, ma loro "leggono" altri dati nel
    > whois, i Ceck User in genere sono esperti di
    > informatica e di reti, non bisogna solo
    > considerare la mera collocazione
    > geografica.

    Certo, ma con l'ip dinamico molto spesso cambiano gli host di passaggio.
    Certo, ti puoi mettere a catalogarli tutti... Ma che se ne farebbero?
  • - Scritto da: albertobs88
    > - Scritto da: aponivi
    > > Questo è vero, ma loro "leggono" altri dati nel
    > > whois, i Ceck User in genere sono esperti di
    > > informatica e di reti, non bisogna solo
    > > considerare la mera collocazione
    > > geografica.
    >
    > Certo, ma con l'ip dinamico molto spesso cambiano
    > gli host di
    > passaggio.
    > Certo, ti puoi mettere a catalogarli tutti... Ma
    > che se ne
    > farebbero?

    Non so come fanno, ma fai un salto in questa pagina, http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Check_user/...

    vedrai scritto: Ip che coincidono con tizio, poi parlano di range IP, da quanto ho capito ogni connessione sfrutta un determinato range (intervallo) di indirizzi IP.
  • > parlano di range IP

    In estrema sintesi, quando tu ti colleghi, ti viene assegnato un IP.

    Se è statico è sempre quello.

    Se è dinamico può variare tra vari ed ampi intervalli di IP. Quindi l'unico modo che hanno per bloccarti è bloccarli tutti. Ma ciò implica che bloccheranno anche tutti gli altri editor che ricadono in questi intervalli. Motivo per cui viene fatto solo in casi particolari.

    Quindi editare come IP è un ottimo sistema per evitare rotture di palle da parte di qualcuno a cui sei diventato antipatico (sia chiaro che non sto parlando di vandalismi, quelli stanno sulle palle anche a me).
    non+autenticato
  • - Scritto da: IP anonimo
    > Quindi editare come IP è un ottimo sistema per
    > evitare rotture di palle da parte di qualcuno a
    > cui sei diventato antipatico (sia chiaro che non
    > sto parlando di vandalismi, quelli stanno sulle
    > palle anche a
    > me).
    La sapevo la differenza tra IP statico e dinamico. Lo so che se non fai vandalismi non ti bloccano, capisco il tuo ragionamento, è più difficile seguire un IP che un utente registrato. Ci siamo capiti alla fine.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 01 dicembre 2009 14.47
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: albertobs88
    > - Scritto da: aponivi
    > > Questo è vero, ma loro "leggono" altri dati nel
    > > whois, i Ceck User in genere sono esperti di
    > > informatica e di reti, non bisogna solo
    > > considerare la mera collocazione
    > > geografica.
    >
    > Certo, ma con l'ip dinamico molto spesso cambiano
    > gli host di
    > passaggio.
    > Certo, ti puoi mettere a catalogarli tutti... Ma
    > che se ne
    > farebbero?

    Guarda qua ad esempio http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Check_user/...

    c'è una sfilza di 93.33.XXX.XXX
  • - Scritto da: aponivi
    [...]
    > Questo è vero, ma loro "leggono" altri dati nel
    > whois, i Ceck User in genere sono esperti di
    > informatica e di reti, non bisogna solo
    > considerare la mera collocazione geografica.

    La geolocazione IP è semplicemente empirica, soprattutto in Italia. Puoi essere un guru quanto vuoi, ma se un ISP fa uscire in uplink tutti i suoi POP locali da un'unica zona geografica, non saprai mai da dove una persona si collega esattamente - vedrai soltanto la locazione di uplink.

    E comunque dipende da quanto l'ISP manutiene queste informazioni.


    Cordiali saluti
  • >> 2. Se avete un IP dinamico (ovvero che cambia ad
    >> ogni connessione), non registratevi ma editate
    >> come IP (ricordatevi di disabilitare i cookies).
    >> In questo modo non sarete tracciabili ed
    >> eviterete le persecuzioni del nerd di turno che
    >> si sente onnisciente.

    > Quello che dici tu vale solo se ti colleghi da
    > una grossa città, come roma, milano, napoli, ma
    > proprio il fatto che ti colleghi da IP è che ti
    > rende tracciabile.

    E' chiaro che l'IP è visibile. Ma essendo dinamico sarebbero obbligati a bloccare vari ed ampi range di IP, tagliando fuori molti altri editor. Per questo motivo viene fatto raramente. Quindi, nella normale attività di editor (che non è certo quella del vandalo), non si viene bloccati e si evita di essere perseguitati del solito nerd che usa Wikipedia per sfogare le frustrazioni della sua vita da sfigato.
    non+autenticato
  • Wikipedia è sempre meno italiana e sempre più Italia.
    Ovvero:
    - è impossibile stabilire "fatti", perchè c'è sempre qualcuno che la butta sul personale. Alla fine le discussioni vanno in vacca e si parla degli utenti anzichè delle questioni sollevate.
    - c'è una casta (non solo di admin, ma trasversale), che fa il bello e cattivo tempo, indipendentemente di "fatti" (che appunto è impossibile chiarire).
    - le regole valgono per i nemici, mentre per gli amici si anno carte false.
    - se aiutare gli amici e conservare il potere va contro i "fatti" e la correttezza anche delle voci, chissenefrega: l'importante è che la casta si conservi.
    Il risultato è che molte voci diventano il feudo di qualche "amico degli amici", e che un sacco di buoni contributori se ne vanno dallo schifo o vengono scacciati. Non è affatto vero che c'è un controllo incrociato e quindi le cazzate non passano: succede solo a volte, mentre in diversi casi che ho visto le cazzate sono vecchie di anni e c'è pure chi le difende come oro colato.
    non+autenticato
  • Per fortuna parlo inglese, e il mio riferimento è sempre la wiki ufficiale.
    Su quella italiana spesso si trovano bozze ferme da mesi/anni mentre in qualunque altra lingua tutto è ben spiegato.

    Wiki Italia è utile solo per sapere quanti episodi ci sono di una serie TV o anime, quando partiranno eccetera.

    In pratica intrattenimento puro, il resto lascia MOLTO a desiderare.
  • - Scritto da: Valeren
    > Per fortuna parlo inglese, e il mio riferimento è
    > sempre la wiki ufficiale.
    > Su quella italiana spesso si trovano bozze ferme
    > da mesi/anni mentre in qualunque altra lingua
    > tutto è ben spiegato.
    > In pratica intrattenimento puro, il resto lascia
    > MOLTO a desiderare.

    Beh, non farei di tutt'erba un fascio. Ci sono anche voci ben fatte, magari anche meglio (più brevi ma con le info che servono) che sull'inglese. Ma bisogna saperle riconoscere (dalla discussione, dagli autori, dalle note...).
    Purtroppo capita che su queste voci arrivi un wikimafioso ed allora tutto può succedere. Tipo che veleni siano spacciati per medicine o altre amenità similiA bocca aperta
    non+autenticato
  • Purtroppo ci sono anche persone capaci, ed è di questo che mi dispiaccio.
    Se dovessero andarsene tutte la wiki italiana diventerebbe una sorta di 4Chan: casino, errori eccetera.
    Sarebbe l'occasione per un repulisti.
  • - Scritto da: Valeren
    > Per fortuna parlo inglese, e il mio riferimento è
    > sempre la wiki
    > ufficiale.
    > Su quella italiana spesso si trovano bozze ferme
    > da mesi/anni mentre in qualunque altra lingua
    > tutto è ben
    > spiegato.
    >
    > Wiki Italia è utile solo per sapere quanti
    > episodi ci sono di una serie TV o anime, quando
    > partiranno
    > eccetera.
    >
    > In pratica intrattenimento puro, il resto lascia
    > MOLTO a
    > desiderare.
    Io all'interno di una voce su una capitale europea (non ricordo quale è successo parecchio tempo fa) ho trovato 3 indicazioni diverse circa il numero di abitanti, tutte e 3 discordanti di parecchie centinaia di migliaia di unità.

    Per questo ormai evito wikipedia anche per le cose più semplici, mi vado a cercare altre fonti sperando che anche esse non siano prese da wikipedia.
  • - Scritto da: aponivi
    > Per questo ormai evito wikipedia anche per le
    > cose più semplici, mi vado a cercare altre fonti
    > sperando che anche esse non siano prese da
    > wikipedia.

    Mah, se ci sono, le fonti che sono linkate a fondo pagina in wikipedia spesso non sono male. Insomma, si può usare come punto di partenza.
    non+autenticato
  • - Scritto da: zap
    > - Scritto da: aponivi
    > > Per questo ormai evito wikipedia anche per le
    > > cose più semplici, mi vado a cercare altre fonti
    > > sperando che anche esse non siano prese da
    > > wikipedia.
    >
    > Mah, se ci sono, le fonti che sono linkate a
    > fondo pagina in wikipedia spesso non sono male.
    > Insomma, si può usare come punto di
    > partenza.
    Sono poche le voci con le fonti. Ma la tua idea è pur sempre valida.
  • - Scritto da: zap
    > Wikipedia è sempre meno italiana e sempre più
    > Italia.
    > Ovvero:
    > - è impossibile stabilire "fatti", perchè c'è
    > sempre qualcuno che la butta sul personale. Alla
    > fine le discussioni vanno in vacca e si parla
    > degli utenti anzichè delle questioni
    > sollevate.
    > - c'è una casta (non solo di admin, ma
    > trasversale), che fa il bello e cattivo tempo,
    > indipendentemente di "fatti" (che appunto è
    > impossibile
    > chiarire).
    > - le regole valgono per i nemici, mentre per gli
    > amici si anno carte
    > false.
    > - se aiutare gli amici e conservare il potere va
    > contro i "fatti" e la correttezza anche delle
    > voci, chissenefrega: l'importante è che la casta
    > si
    > conservi.
    > Il risultato è che molte voci diventano il feudo
    > di qualche "amico degli amici", e che un sacco di
    > buoni contributori se ne vanno dallo schifo o
    > vengono scacciati. Non è affatto vero che c'è un
    > controllo incrociato e quindi le cazzate non
    > passano: succede solo a volte, mentre in diversi
    > casi che ho visto le cazzate sono vecchie di anni
    > e c'è pure chi le difende come oro
    > colato.
    Quoto parola per parola. Chi si ricorda dell'amministratore che combinò un casino nelle voci di medicina e non fu nemmeno bloccato? E' ancora in giro, non so però se edita ancora in quelle voci.

    A me hanno bloccato un account per nome utente inappropriato, avevo messo il nome di un film, sono stato bloccato all'improvviso senza nessun avviso. Quando ho contattato l'amministratore 60 enne che non ha nulla di meglio da fare nella vita mi ha detto che potevo creare un'altra utenza. Certo io avevo già i diritti per votare e dovevo rifare di nuovo tutto daccapo per un suo sfizio. Tralaltro la regola dice che bisogna essere avvisati in caso di nome utente inappropriato ed è data la facoltà di cambiarlo, cosa che con me non hanno fatto. Ho aperto una richiesta di pareri (non amministratore problematici, chi passa da lì viene bloccato a prescindere, controllare per credere) e tutti hanno dato ragione all'amministratore. Da quel momento in poi non ho editato più per wikipedia, non meritano che io gli consegni le mie conoscenza.

    Girando per wiki ho notato parecchi nomi utenti inappropriati a cui nessuno dice niente. La motivazione del mio blocco era "facendo patrolling con questo nome puoi mettere in soggezione gli altri utenti".

    Che scusa idiota, ma cosa mi posso aspettare da un vecchio coi capelli bianchi che passa la sua vita su wikipedia? Ha un negozio di computer e di dedica alla croce rossa. Chi vuole intendere intenda.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 01 dicembre 2009 12.42
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: aponivi
    > Quoto parola per parola

    Sono cmq possibilista: per fortuna non ci sono SOLO teste di c@#o, ma anche gente intelligente, che poveretta continua a star li per cercare di tenere a bada le mafiette e le minchiate più grosse.
    non+autenticato
  • - Scritto da: zap
    > - Scritto da: aponivi
    > > Quoto parola per parola
    >
    > Sono cmq possibilista: per fortuna non ci sono
    > SOLO teste di c@#o, ma anche gente intelligente,
    > che poveretta continua a star li per cercare di
    > tenere a bada le mafiette e le minchiate più
    > grosse.
    Ci sono quelli che dici tu, ma sono pochi. La maggior parte degli amministratori sono una casta che si protegge a vicenda.

    Anzi in questi ultimi periodi stanno aumentando i sysop, ci sono continue votazioni per nuovo amministratori. Però non scordate che ve ne sono molti considerati intoccabili. Mi ricordo di uno che è mancato per 6 mesi meno qualche giorno, la regola dice che un amministratore che non compie edit da sysop per 6 mesi decade, costui ha compiuto l'edit pochi giorni prima che scadessero i 6 mesi e quando c'è stata la riconferma solo pochi si sono opposti. Se ci fate caso ci sono un centinaio di amministratori, ma solo una decina sono sempre presenti e decidono la direzione di it.wiki.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 01 dicembre 2009 12.50
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: aponivi
    > Ci sono quelli che dici tu, ma sono pochi. La
    > maggior parte degli amministratori sono una casta
    > che si protegge a vicenda.

    Mah, non pochissimi, imho. Ma sicuramente nel 90% dei casi "sottomessi" agli altri arroganti, con i quali non vogliono scontrarsi perchè preferiscono sopravvivere (e si può dargli torto?) o perchè pensano che lo scontro (anche se legittimo e motivato) sia comunque negativo a priori.
    In fondo meno male che ci sono, ma li vedo accerchiati.
    non+autenticato
  • ... la ritengo ancora troppo morbida e permissiva ... per me è un bene se ci sono contributori che si allontanano, e se rimangono quelli più motivati e competenti, che hanno qualcosa da dire e sanno come dirla. purtroppo viviamo in un'epoca piena di ignoranti che si credono sapienti, e che poi, arroganti come sono, vanno su tutte le furie se glielo si fa notare. è bellissimo il fatto che in rete chiunque possa dire ciò che pensa, ma è deleterio che chiunque possa pretendere che ciò che pensa sia scienza, solo perché lui lo pensa o ci crede...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Syd
    > ... la ritengo ancora troppo morbida e permissiva
    > ... per me è un bene se ci sono contributori che
    > si allontanano, e se rimangono quelli più
    > motivati e competenti, che hanno qualcosa da dire
    > e sanno come dirla. purtroppo viviamo in un'epoca
    > piena di ignoranti che si credono sapienti, e che
    > poi, arroganti come sono, vanno su tutte le furie
    > se glielo si fa notare.

    E chi ti dice che si allontanano gli ignoranti e restano i competenti? Resta, non di rado, chi ha più tempo per fare amicizie varie e crearsi il gruppetto di sostenitori-sempre-e-comunque.
    Wikki è piena di arroganti ignoranti che si credono sapienti, e non se ne vanno affatto.
    non+autenticato
  • Infatti basta sapere tutto sui pokemon e stai tranquillo che non ti faranno nullaA bocca aperta
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > Infatti basta sapere tutto sui pokemon e stai
    > tranquillo che non ti faranno nulla

    Non dire cazzate pure te. Il problema della wikimafia è serio e fosse solo per i pokemon me ne sbatterei le palle.
    non+autenticato
  • - Scritto da: zap
    > - Scritto da: Syd
    > > ... la ritengo ancora troppo morbida e
    > permissiva
    > > ... per me è un bene se ci sono contributori che
    > > si allontanano, e se rimangono quelli più
    > > motivati e competenti, che hanno qualcosa da
    > dire
    > > e sanno come dirla. purtroppo viviamo in
    > un'epoca
    > > piena di ignoranti che si credono sapienti, e
    > che
    > > poi, arroganti come sono, vanno su tutte le
    > furie
    > > se glielo si fa notare.
    >
    > E chi ti dice che si allontanano gli ignoranti e
    > restano i competenti? Resta, non di rado, chi ha
    > più tempo per fare amicizie varie e crearsi il
    > gruppetto di
    > sostenitori-sempre-e-comunque.
    > Wikki è piena di arroganti ignoranti che si
    > credono sapienti, e non se ne vanno
    > affatto.

    Fino ad ora però non ho visto portato alcun esempio concreto... la gente che si lamenta di essere stata "censurata" in genere non specifica in merito a cosa lo è stata... quando lo specifica bé... vivaddio che è stata censurata... in genere le voci cancellate sono davvero indegne di stare su quella che vuol essere una fonte di conoscenza on-line: che so un programmino marginale e dalla funzione duscutibile, un personaggio "famoso" tra gli amanti del basso folklore internettiano (a quando una protesta per la cancellazione di una pagina su laura scimone, la diva palermitana di youtube?), oppure un artista tedesco contemporaneo magari bravissimo, ma... io ho un sacco di amici artisti, secondo me alcuni bravissimi, ma vogliamo davvero riempire Wikipedia di migliaia di pagine su gente assolutamente sconosciuta?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Syd
    > - Scritto da: zap
    > > E chi ti dice che si allontanano gli ignoranti e
    > > restano i competenti? Resta, non di rado, chi ha
    > > più tempo per fare amicizie varie e crearsi il
    > > gruppetto di
    > > sostenitori-sempre-e-comunque.
    > > Wikki è piena di arroganti ignoranti che si
    > > credono sapienti, e non se ne vanno
    > > affatto.
    >
    > Fino ad ora però non ho visto portato alcun
    > esempio concreto... la gente che si lamenta di
    > essere stata "censurata" in genere non specifica
    > in merito a cosa lo è stata... quando lo
    > specifica bé... vivaddio che è stata censurata...
    > in genere le voci cancellate sono davvero indegne.

    Non faccio esempi specifici perchè non intendo farne.
    Sono d'accordo che le minchiate sulla propria zia vadano brasate senza appello, ma io mi riferivo a ben altri temi, generalmente di tipo scientifico e quindi piuttosto oggettivi. Argomenti trattati da cani o superficialmente e dove appena cerchi di mettere le mani arriva il liceale che ha studiato scienze per l'interrogazione programmata, la casalinga che ha letto il trafiletto su Donna Oggi o il laureato in filosofia che ha guardato Quark alla tv e tutti pretendono di spiegarti la fusione fredda e la magnetoidrodinamica.

    In altre parole, gente che non sa un cazzo, mette le mani su voci scritte da altri, e pensa di esserne il custode se un IP va a toccare qualcosa. E quando cerchi di spiegargli ti dà del vandalo ignorante e chiama gli amichetti.
    Controlla bene gli edit, il 75% sono correzioni ortografiche o template: chi mette contenuti di un certo livello sono pochissimi, e sono quelli che stanno calando.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Syd

    > Fino ad ora però non ho visto portato alcun
    > esempio concreto... la gente che si lamenta di
    > essere stata "censurata" in genere non specifica
    > in merito a cosa lo è stata...

    Ascolta, mi confermi la storia del ban di wiki basato sull'IP?
    L'altra volta, quando me l'han detto, mi stavo rotolando per terra dalle risate e non ho fatto in tempo a chiedere conferme.
    Make my day, orsùSorride
  • - Scritto da: unaDuraLezione

    > Ascolta, mi confermi la storia del ban di wiki
    > basato
    > sull'IP?
    > L'altra volta, quando me l'han detto, mi stavo
    > rotolando per terra dalle risate e non ho fatto
    > in tempo a chiedere
    > conferme.
    > Make my day, orsùSorride
    Facciamo un esempio: tizio è stato bannato ad infinito (oppure per un certo periodo di tempo), egli si dilettava ad editare nelle voci sui film di tarantino.
    Dopo il ban arriva Caio che edita sempre sulle stesse voci e che ha uno stile simile. Gli amministratori o qualche altro utente chiedono un Ceck User. Cioè vanno in una pagina speciale e scrivono di verificare se tizio e caio sono la stessa persona. Allora essi controllano gli IP da cui hanno editato tizio e caio. Se corrispondono alla stessa rete geografica e altre cose che non conosco (sottorete ecc...) allora dicono che tizio e caio sono la stessa persona. A volte mettono risultato incerto e volte negativo. Comunque i Ceck User sono degli amministratori e volendo potrebbero mentire sui risultati.

    Se è passato troppo tempo da quanto tizio (che è stato bloccato) e arriva sempronio che scrive cose simili a tizio allora possono bloccarti solo per il sospetto anche se non c'è la certezza. In pratica è una vera e propria inquisizione.
  • ???
    Da sempre, rimane chi non ha altro da fare e si intestardisce.
    La vittoria per abbandono è comune nella sfida "Teste di legno" vs "QI > 60"
  • - Scritto da: Valeren
    > ???
    > Da sempre, rimane chi non ha altro da fare e si
    > intestardisce.
    > La vittoria per abbandono è comune nella sfida
    > "Teste di legno" vs "QI >
    > 60"
    Quoto, chi non si adegua alla wikimafia o se ne va o lo cacciano loro.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)