Alessandro Del Rosso

Chrome OS in anteprima sui netbook

Grazie ad alcune immagini modificate di Chrome OS, il sistema operativo di Google può essere provato in modalità live su diversi netbook, incluso il mini 10v di Dell

Roma - Al momento Chrome OS è essenzialmente Chrome "innestato" su un kernel Linux: in pratica, una versione stand alone del browser di BigG capace di girare sul nudo hardware di un computer. Da vedere insomma c'è ancora molto poco, ma ciò non ha frenato la curiosità dei tanti che, nelle scorse settimane, hanno provato la build preliminare di Chrome OS all'interno di una macchina virtuale.

Più di recente sono apparse online anche le istruzioni su come installare una speciale immagine live di Chrome OS su una chiavetta USB, la stessa utilizzata da Engadget per mostrare Chrome OS su un notebook Dell Vostro A860.

Purtroppo il sistema operativo di Google ha una compatibilità hardware ancora piuttosto scarsa, che limita il numero di sistemi su cui può essere provato. Ciò ha spinto un gruppo di ingegneri di Dell a rilasciare una versione modificata di Chrome OS in grado di girare sul proprio netbook Mini 10v. In particolare, questa build contiene i driver necessari per pilotare il modulo wireless del netbook di Dell: senza Internet Chrome OS ha la stessa utilità di un rubinetto scollegato dalla rete idrica.
Doug Anson, technology strategist di Dell, ha avvisato che questa versione di Chrome OS per il Mini 10v è altamente sperimentale: oltre ai numerosi bug e difetti contenuti nel codice preliminare di questo sistema operativo, il funzionamento della rete potrebbe essere tutt'altro che ottimale. Ad esempio, Anson avverte che per rilevare le WLAN disponibili il network manager impiega talvolta fino a 5-10 minuti.

I tecnici di Dell hanno cronometrato i tempi di avvio del sistema operativo di BigG, fermando la lancetta sui 12 secondi. In condizioni ottimali, Google afferma che la versione finale di Chrome OS sarà in grado di caricarsi in circa 7 secondi.

Alessandro Del Rosso
Notizie collegate
189 Commenti alla Notizia Chrome OS in anteprima sui netbook
Ordina
  • Ma quale ciofega?? è un eccellente tool, gia me lo vedo, devi fare una cosa al volo? rispondere ad un email? postare un articolo? leggere un giornale? etc.. ?? in 7 secondi si avvia e sei già a digitare.. e finisce che il più delle volte usi solo quello quando non devi giocare o lavorare ma informarti o interagire con il web.

    Pensate ad esempio ai 300milioni di utenti facebook, avvio 7 secondi, home page già su facebook, click su login (password memorizzata) fine!

    io lo installerei in dual boot sul computer e risolverei un sacco di situazioni in cui mi serve al volo di vedere o fare una cosa che si può fare via web.
    non+autenticato
  • che Oracle proponeva qualche anno fa. Stessa idea, adesso forse realizzabile.
    non+autenticato
  • Speciale su Dell?? Macchina virtuale??
    E' qui: http://build.chromium.org/buildbot/snapshots/chrom.../
    Si lancia l'eseguigile da Linux e parte l'applicazione in una jail chrooted.
    Per il momento si tratta di un browser con un tool per abilitare le interfacce di rete.
  • Mi pare che il punto essenziale sia stato ignorato da tutti: Google è un fornitore di servizi su internet.
    Per questo un sistema operativo per Google è composto da: un kernel, dei driver e un browser. Il browser è l'unica applicazione necessaria, in quanto è il contenitore delle altre (posta elettronica, word processor, foglio elettronico, google wave eccetera) che Google fornisce via Internet.
    Non c'è bisogno di altro, più o meno.
    E' un progetto giovane. Ma scommetto che (ci vorranno anni) alla fine sarà un sistema completo per fare tutto via web, con una versione internet di Picasa per ritoccare le foto, youtube per ascoltare musica/vedere film in streaming eccetera.
    I dati (i documenti, le foto, la musica) non saranno più memorizzati sul computer locale, ma sui server di Google. Certamente è un sistema pensato per chi è sempre online, ma non ci vorrà molto... fra adsl (casa/lavoro), wi-fi e UMTS (ormai i prezzi sono accessibili a tutti, basta scegliere il piano giusto) abbiamo sempre la possibilità di accedere alla rete.
    Vi ricordate il vecchio concetto dei network computer?
    Ebbene, i tempi non erano maturi, ma di fatto è quello che sta tentando di fare Google. E per la maggioranza degli utenti potrebbe andare bene, anzi... meglio-
    Un netbook che si avvia in 7 secondi, composto solo da un browser, sul quale IL SOFTWARE NON VA NEMMENO INSTALLATO, perché disponibile online, in versione sempre aggiornata, senza fatica. Un netbook che non da nessun problema, non c'è bisogno di fare il backup dei dati perché lo fa Google, e allo stesso tempo i dati sono disponibili su qualsiasi computer o se cambiamo netbook. Questo è il modello che sta costruendo Google, ed è a questo modello di utilizzo che ChromeOS è rivolto.
    Poi se qualcuno di voi, per sport, per mancanza di lungimiranza, o per semplice spocchia, si diverte a criticare e basta... beh, lasciamo perdere (non dovrebbe essere questo l'atteggiamento degli informatici, ma forse qui ce ne sono pochi ormai).
    non+autenticato
  • - Scritto da: il signor rossi
    > Mi pare che il punto essenziale sia stato
    > ignorato da tutti: Google è un fornitore di
    > servizi su
    > internet.
    Perfettamente d'accordo
    > ...
    > I dati (i documenti, le foto, la musica) non
    > saranno più memorizzati sul computer locale, ma
    > sui server di Google.
    ...Con tanta buona fede sulla privacy...

    > Certamente è un sistema
    > pensato per chi è sempre online, ma non ci vorrà
    > molto... fra adsl (casa/lavoro), wi-fi e UMTS
    > (ormai i prezzi sono accessibili a tutti, basta
    > scegliere il piano giusto) abbiamo sempre la
    > possibilità di accedere alla rete.
    Visto che recentemente l'Italia è stata proprio uno di quei paesi che ha spinto molto su internet...

    > Un netbook che si avvia in 7 secondi, composto
    > solo da un browser, sul quale IL SOFTWARE NON VA
    > NEMMENO INSTALLATO, perché disponibile online, in
    > versione sempre aggiornata, senza fatica.
    E se volessi un software che Google non sviluppa?
    E se internet non funzionasse?
    E se i server di Google fossero saturi (ed è già successo)?
    E se per un qualche motivo i server di Google non fossero raggiungibili?
    Io non potrei nemmeno scrivere una lettera, guarderei il mio stupendo netbook sprecato mentre cerca di collegarsi e mi da errore 404...

    Riassunto:
    In Italia, alla situazione attuale (ma non è che il futuro sia poi così roseo...) è una cosa inutile. E anche all'estero non si diffonderà così tanto...
  • - Scritto da: albertobs88
    > E se volessi un software che Google non sviluppa?

    E se volessi un software che Nokia non sviluppa?

    > E se internet non funzionasse?

    E se la rete cellulare non funzionasse?

    > E se i server di Google fossero saturi (ed è già
    > successo)?

    E se la rete è satura? È già successo.

    > E se per un qualche motivo i server di Google non
    > fossero
    > raggiungibili?

    E se per qualche motivo la rete non fosse raggiungibile?

    > Io non potrei nemmeno scrivere una lettera,

    Io non potrei nemmeno fare una telefonata

    > guarderei il mio stupendo netbook sprecato mentre
    > cerca di collegarsi e mi da errore
    > 404...

    Guarderei il mio stupendo cellulare mentre cerca di collegarsi e mi da errore "cerco la rete".

    >
    > Riassunto:
    > In Italia, alla situazione attuale (ma non è che
    > il futuro sia poi così roseo...) è una cosa
    > inutile. E anche all'estero non si diffonderà
    > così
    > tanto...

    Riassunto: in Italia alla situazione attuale è una cosa inutile. E anche all'estero non si diffonderà così tanto.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: albertobs88
    > - Scritto da: il signor rossi
    > > Mi pare che il punto essenziale sia stato
    > > ignorato da tutti: Google è un fornitore di
    > > servizi su
    > > internet.

    > Perfettamente d'accordo

    E siamo indue.

    > > ...
    > > I dati (i documenti, le foto, la musica) non
    > > saranno più memorizzati sul computer locale, ma
    > > sui server di Google.

    > ...Con tanta buona fede sulla privacy...

    Privacy che qui in Italia è una barzelletta.
    Tanto non ti preoccupare che i tuoi dati sono già stati venduti a qualcuno.

    > > Certamente è un sistema
    > > pensato per chi è sempre online, ma non ci vorrà
    > > molto... fra adsl (casa/lavoro), wi-fi e UMTS
    > > (ormai i prezzi sono accessibili a tutti, basta
    > > scegliere il piano giusto) abbiamo sempre la
    > > possibilità di accedere alla rete.

    > Visto che recentemente l'Italia è stata proprio
    > uno di quei paesi che ha spinto molto su
    > internet...

    Google, dell'Italia, se ne frega e comunque non è un suo problema.

    > > Un netbook che si avvia in 7 secondi, composto
    > > solo da un browser, sul quale IL SOFTWARE NON VA
    > > NEMMENO INSTALLATO, perché disponibile online,
    > in
    > > versione sempre aggiornata, senza fatica.

    > E se volessi un software che Google non sviluppa?

    Te lo crei.
    E poi figurati se non nasceranno decine e decine di SW per questo sistema.

    > E se internet non funzionasse?

    Pace.
    Se hai un blackout a casa ? Se ti si pianta l'HD. Se ti si pianta il pc...

    > E se i server di Google fossero saturi (ed è già
    > successo)?
    > E se per un qualche motivo i server di Google non
    > fossero raggiungibili?
    > Io non potrei nemmeno scrivere una lettera,
    > guarderei il mio stupendo netbook sprecato mentre
    > cerca di collegarsi e mi da errore 404...

    Ma secondo te quelli di Google non ci hanno pensato ?

    > Riassunto:
    > In Italia, alla situazione attuale (ma non è che
    > il futuro sia poi così roseo...) è una cosa
    > inutile.

    Vedi sopra.

    > E anche all'estero non si diffonderà
    > così tanto...

    Hummm queste "visioni" mi convincono sempre molto specialmodo se siamo di fronte ad una realtà come Google. Annoiato
    non+autenticato
  • Si, poi arriva l'antitrust europeo e dice che su un sistema operativo non puÔ essere preinstallato un brower, glielo fanno levare, e... rimangono con il desktp e basta!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Grad
    > Si, poi arriva l'antitrust europeo e dice che su
    > un sistema operativo non puÔ essere preinstallato
    > un brower, glielo fanno levare, e... rimangono
    > con il desktp e
    > basta!
    Il desktop non esiste, in questo sistema.
    ruppolo
    33147
  • Non ho mai testato Chrome OS, allora se non c'e' il desktop, quale colore rimane a video se togli il browser?
    non+autenticato
  • Il nero, perchè si spegne.

    Il concetto è analogo a quello che è successo quando la Microsoft ha fatto diventare Windows (che in origine era un programma da caricare in MS-DOS) un sistema operativo: cosa succede quando esci dal desktop, se hai tolto il DOS?
    non+autenticato
  • secondo me non succederà, perlomeno non per molto tempo o forse mai.
    prima che un SO del genere sia in posizione dominante di mercato bisogna che cambino radicalmente le abitudini informatiche della massa.
    questo è un mercato PARALLELO e NUOVO da affiancare a quello attuale già consolidato.
    non+autenticato
  • - Scritto da: il signor rossi

    > E' un progetto giovane. Ma scommetto che (ci
    > vorranno anni) alla fine sarà un sistema completo
    > per fare tutto via web, con una versione internet
    > di Picasa per ritoccare le foto, youtube per
    > ascoltare musica/vedere film in streaming
    > eccetera.

    Il tutto a 56k.............
    non+autenticato
  • - Scritto da: il signor rossi

    > Mi pare che il punto essenziale sia stato
    > ignorato da tutti: Google è un fornitore di
    > servizi su internet.

    Proprio tutti tutti? Sei l'unico ad avere raggiunto l'illuminazione?

    ;)
    FDG
    10946
  • ????
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 01 dicembre 2009 16.20
    -----------------------------------------------------------
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)