Mauro Vecchio

Microsoft dà lezioni di pirateria

BigM ha organizzato una giornata mondiale a tutela degli utenti. Obiettivo, allenarli e proteggerli dalla contraffazione di software. Il pericolo viene dall'est, anche in forma di chiavetta USB

Roma - Settanta paesi coinvolti, ventiquattro ore a disposizione per aiutare consumatori da ogni parte del globo a capire meglio i meccanismi e i potenziali rischi della pirateria, della contraffazione di software. Si è tenuto in queste ore quello che è stato chiamato il Consumer Action Day, un'intera giornata organizzata da Microsoft per illustrare una vasta serie di iniziative volte a rinforzare le coscienze degli utenti relativamente a un concetto: la vendita di software contraffatto danneggia le economie nazionali, mettendo a rischio la sicurezza dei computer e quindi degli utenti stessi.

Una giornata per aprire una strada, dunque, verso veri e propri programmi di educazione alla copia originale sponsorizzati da BigM in tutto il mondo. Qualche esempio per capire meglio. In Germania è stato costituita un'associazione di rivenditori di software, in Messico le autorità a protezione dei consumatori sono state iniziate ad un corso d'addestramento contro i rischi della contraffazione. Mentre in Grecia si è pensato alla protezione online dei minori, in Argentina sono nati dei corsi per studiare l'impatto della pirateria sulla media e piccola impresa.

"I danni provocati ai consumatori da parte del software contraffatto sono chiari oggi molto più che in passato - ha commentato David Finn, general counsel di Microsoft - Solo negli ultimi due anni abbiamo ricevuto più di 150mila segnalazioni da parte di utenti che avevano involontariamente acquistato materiale pirata pieno di virus e malware". In un blog post, Finn ha spiegato che più di un quarto di queste segnalazioni avrebbe una provenienza ben precisa: la Cina.
Stando alle percentuali riportate sul blog Microsoft On The Issues, il livello generale di contraffazione nel paese asiatico avrebbe raggiunto l'80 per cento. Studi riportati - ma non citati - avrebbero sottolineato come, abbassando il livello di soli 10 punti percentuali, si otterrebbe un risultato decisamente incoraggiante: 20 miliardi di dollari (più di 13 miliardi di euro) per l'economia di Pechino, 1,5 miliardi (quasi 1 miliardo di euro) in versamenti fiscali e 300mila nuovi posti di lavoro.

Il mercato nero cinese si sarebbe dunque trasformato in una sorta di impero economico parallelo, proprio recentemente foriero di particolari copie non autorizzate del nuovo sistema operativo made in Redmond. Un sito asiatico ha infatti riportato quello che alcuni hanno definito come il primo caso di vendita illegale di Windows 7 attraverso dispositivi USB. Trattasi nello specifico di una chiavetta della capacità di 8GB, venduta in un formato 10-in-1, secondo alcuni contenente cioè ogni singola versione dell'ultimo OS di Microsoft.

I dispositivi USB contraffatti sarebbero stati venduti al prezzo di 98 yuan l'uno, circa 9 euro. Si tratterebbe, inoltre, di edizioni speciali del software, compresa quella in edizione limitata firmata dal CEO Steve Ballmer in persona. Microsoft ha così dato vita ad una serie di iniziative in terra asiatica, includendo nelle scuole alcuni programmi relativi ai meccanismi di funzionamento giuridico della proprietà intellettuale. BigM ha puntualizzato che la pirateria farebbe perdere agli utenti tempo e denaro, oltre ad esporli a rischi come la perdita di informazioni personali e il furto d'identità.

Durante una recente intervista, John Bessey, dirigente di Microsoft nelle Filippine, ha dichiarato tuttavia che la pirateria non costituisce una grave minaccia per le sorti presenti e future dell'azienda di Redmond. Secondo Bessey - che ha parlato durante il lancio di Windows 7 nello stato del sud-est asiatico - un numero sempre crescente di utenti è consapevole dei rischi legati all'utilizzo di un software contraffatto, specialmente nelle transazioni bancarie online e nel normale funzionamento dell'hardware.

"Siamo sorpresi - ha dichiarato Bessey - dalla consistente domanda del nostro sistema operativo nelle Filippine, non solo nel numero, ma anche in una serie positiva di feedback da parte degli utenti". Parole che non hanno trovato particolare armonia con il clamore degli intenti prefissati dal Consumer Action Day. E qualcuno non ha risparmiato le sue critiche per l'intera iniziativa: ci sono tecniche di ingegneria sociale, una su tutte la celebre "truffa alla nigeriana" che del sistema operativo originale o contraffatto se ne infisichiano.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàTroppo COFEE rende Microsoft nervosaIl colosso statunitense sguinzaglia i suoi legali nel tentativo di rintuzzare il suo tool forense. Un download finisce offline, milioni continuano a proliferare indisturbati sulle reti di P2P: quel che conta è il principio
  • AttualitàLily Allen: fai il pirata, ma fatti pagareRotto un silenzio che durava da tempo: la cantante pop di Londra torna sul suo argomento preferito, la violazione del copyright. Nessun problema se si distribuiscono dischi masterizzati, purché non li si regalino
  • AttualitàCina e USA: chi è font di pirateria?Pechino condanna Microsoft per violazione della proprietà intellettuale su un carattere usato in Windows. Intanto aziende statunitensi in Cina fanno appello a Obama per chiedere maggiore controllo
32 Commenti alla Notizia Microsoft dà lezioni di pirateria
Ordina
  • "un numero sempre crescente di utenti è consapevole dei rischi legati all'utilizzo di un software contraffatto, specialmente nelle transazioni bancarie online e nel normale funzionamento dell'hardware."

    Per Quale Ragione un Windows non originale dovrebbe dare problemi all'hardware?
    non+autenticato
  • Punto Informatico è ridicolo quando scrive BigM
    non+autenticato
  • - Scritto da: Paola
    > Punto Informatico è ridicolo quando scrive BigM

    E ci aggiungerei fazioso, visto la censura sul ragionamento della pirateria che è stato totalmente eliminato dal forum, in fondo sono dei servi di m$, di conseguenza avranno anche la tessera di partito M$$$$.

    Patetici e lecchini, mi fate veramente pena!!!
    non+autenticato
  • Windows si è diffuso grazie alla preinstallazione nei sistemi, mentre per l'aggiornamento tanti sono ricorsi alla pirateria, office si è diffuso secondo il canone: tu hai un .doc? te lo passo e come fai a leggerlo senza office? loro sostengono che il 9/10 delle copie sono piratate, ora che il formato è affermato e il prodotto è conosciuto con un grandissimo aiuto dalla pirateria del software stesso è bellissimo il modo in cui si scagliano per dire "ennò mo comprate"..

    Tutti quelli che hanno comprato windows vista in box (dunque non oem) dato che il prodotto .. ehm.. come dirla in maniera elegante.. "funziona male" come si può tranquillamente notare in ogni ricerca di mercato, sondaggi e così via.. questi poveri cristi che hanno pagato per Vista una volta e si son presi una sola, avrebbero il diritto di passare a 7 senza sborsare un cent (forse le spese di spedizione)

    Si è lontanissimi da quello che è la customer satisfaction.. a loro interessa la quantità, la qualità si vada a far benedire.

    Prendete ubuntu, prendete tutti i pacchetti open e facciamo crescere la domanda di software per quella piattaforma, un paio d'anni di vera concorrenza e vedrete che bei sistemi operativi usciranno da microsoft..

    Com'è possibile che un quadcore, 8gb con doppio sata con controller dedicato, sistema full 64bit ci metta ad avviarsi tanto quanto un p3 con 128mb di ram con windows 2000?

    Vi prego non tirate fuori von neumann ^__^
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lex Logic
    > Windows si è diffuso grazie alla preinstallazione
    > nei sistemi,

    Windows si è diffuso perchè i produttori di PC la ritenevano la migliore proposta per i PC (Personal Computer, non computer della NASA!). Il MAC già esisteva, Commodore falliva... tu cosa ci avresti messo? UNIX? o linux... parliamo di quasi 20 anni fa.

    mentre per l'aggiornamento tanti
    > sono ricorsi alla pirateria, office si è diffuso
    > secondo il canone: tu hai un .doc? te lo passo e
    > come fai a leggerlo senza office?

    quindi secondo te gli "untori" sono stati pochi, esattamente, poche persone che inviavano doc a tutto il mondo così tutto il mondo si è comprato/piratato office. Eh certo. Caso mai è al contrario: Office si è talmente diffuso che oggi è quasi impossibile passare ad un'altra piattaforma. Ma torniamo al prodotto: tu cosa avresti usato in un PC ai tempi di office97 e prima ancora? latex?

    loro sostengono
    > che il 9/10 delle copie sono piratate, ora che il
    > formato è affermato e il prodotto è conosciuto
    > con un grandissimo aiuto dalla pirateria del
    > software stesso è bellissimo il modo in cui si
    > scagliano per dire "ennò mo
    > comprate"..
    >

    Il problema sono i formati, se la UE facesse uno sforzo reale al posto di perdere tempo con quella sciocchezza del ballot screen...


    > Tutti quelli che hanno comprato windows vista in
    > box (dunque non oem) dato che il prodotto ..
    > ehm.. come dirla in maniera elegante.. "funziona
    > male" come si può tranquillamente notare in ogni
    > ricerca di mercato, sondaggi e così via.. questi
    > poveri cristi che hanno pagato per Vista una
    > volta e si son presi una sola, avrebbero il
    > diritto di passare a 7 senza sborsare un cent
    > (forse le spese di spedizione)
    >

    Sono abbastanza d'accordo, devo anche dire che io, tra gli altri, ho anche Vista e mi funziona benissimo. Bisogna stare attenti alle "voci" perchè ovviamente chi si trova male fa più rumore di quegli utenti ai quali invece va benissimo. In ogni caso quoto quello che dici, l'upgrade dovrebbe essere gratuito.

    >
    > Si è lontanissimi da quello che è la customer
    > satisfaction.. a loro interessa la quantità, la
    > qualità si vada a far
    > benedire.
    >

    Mi pare eccessivo

    > Prendete ubuntu, prendete tutti i pacchetti open
    > e facciamo crescere la domanda di software per
    > quella piattaforma, un paio d'anni di vera
    > concorrenza e vedrete che bei sistemi operativi
    > usciranno da
    > microsoft..
    >

    Quoto ma ma siamo controtendenza. Nel senso che c'è già un sistema operativo concorrente facile da usare ed è quello di Apple, ubuntu va benissimo anche quello ma va contro la "libertà" dell'open-source tifare per una sola distro

    > Com'è possibile che un quadcore, 8gb con doppio
    > sata con controller dedicato, sistema full 64bit
    > ci metta ad avviarsi tanto quanto un p3 con 128mb
    > di ram con windows
    > 2000?
    >
    > Vi prego non tirate fuori von neumann ^__^

    Non so cosa dirti, io al p3 ed al 2000 non ci tornerei per niente, e pori cronometrare il tempo di avvio non è il mio passatempo preferito.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lemon

    > Windows si è diffuso perchè i produttori di PC la
    > ritenevano la migliore proposta per i PC
    > (Personal Computer, non computer della NASA!). Il
    > MAC già esisteva, Commodore falliva... tu cosa ci
    > avresti messo? UNIX? o linux... parliamo di quasi
    > 20 anni
    > fa.
    >

    che cazzata, all'epoca c'era il dos e windows era una shell fuffarola che andava in crash ogni due per te

    c'era il mac che fu affossato dalla concorrenza e dai prezzi stracciati dei compatibili ibm e c'era commodore con i mitici amiga affossati dalla pirateria e da amministratori deficienti

    c'erano pure cp/m, os/2 molto migliore di windows, c'era tron prodotto in giappone e affossato per intervento del governo usa e c'era beos eccezionale sistema operativo distrutto per ordine della microsoft

    c'erano pure riscos e multics

    insomma c'erano e il dos non era la scelta tecnologicamente più avanzata


    > quindi secondo te gli "untori" sono stati pochi,
    > esattamente, poche persone che inviavano doc a
    > tutto il mondo così tutto il mondo si è
    > comprato/piratato office. Eh certo. Caso mai è al
    > contrario: Office si è talmente diffuso che oggi
    > è quasi impossibile passare ad un'altra
    > piattaforma. Ma torniamo al prodotto: tu cosa
    > avresti usato in un PC ai tempi di office97 e
    > prima ancora?
    > latex?
    >

    latex? perchè non è buono? e comunque c'erano i pacchetti corel, quelli ibm, wordstar, wordperfect, ecc ecc..

    diciamolo, office si è diffuso usando il monopolio di windows, altro colpo basso di bill e motivo più valido per smembrare quel carrozzone ambulante che produce bloatware

    > Il problema sono i formati, se la UE facesse uno
    > sforzo reale al posto di perdere tempo con quella
    > sciocchezza del ballot
    > screen...
    >

    d'accordissimo, vorrei che quei burocrati fannulloni imponessero un paio di formati open in tutta l'ue, allora si che ne vedremmo delle belle


    > Sono abbastanza d'accordo, devo anche dire che
    > io, tra gli altri, ho anche Vista e mi funziona
    > benissimo. Bisogna stare attenti alle "voci"

    a me funzionava una chiavica, tant'è che l'ho tolto dopo 2 mesi

    > perchè ovviamente chi si trova male fa più rumore
    > di quegli utenti ai quali invece va benissimo. In

    viste le basse vendite direi che erano molti a far girare le "voci"

    c'è gente che ha chiesto il downgrade xp su macchine vista, no dico downgrade, altro che voci

    vista fa schifo e per stessa ammissione di ballmer

    > Mi pare eccessivo
    >

    è realistico però, quelli fanno soldi e se ne fregano di vendere roba adulterata, buggata e vulnerabile

    > Non so cosa dirti, io al p3 ed al 2000 non ci
    > tornerei per niente, e pori cronometrare il tempo
    > di avvio non è il mio passatempo
    > preferito.

    infatti, meglio cronometrare il throughput, così ci accorgiamo che vista è stato una vergogna per il mondo informatico, per fortuna è morto
    non+autenticato
  • - Scritto da: iosonodio
    > - Scritto da: Lemon
    >
    > > Windows si è diffuso perchè i produttori di PC
    > la
    > > ritenevano la migliore proposta per i PC
    > > (Personal Computer, non computer della NASA!).
    > Il
    > > MAC già esisteva, Commodore falliva... tu cosa
    > ci
    > > avresti messo? UNIX? o linux... parliamo di
    > quasi
    > > 20 anni
    > > fa.
    > >
    >
    > che cazzata, all'epoca c'era il dos e windows era
    > una shell fuffarola che andava in crash ogni due
    > per
    > te
    >

    Infatti, ma era il miglior compromesso

    > c'era il mac che fu affossato dalla concorrenza e
    > dai prezzi stracciati dei compatibili ibm e c'era
    > commodore con i mitici amiga affossati dalla
    > pirateria e da amministratori
    > deficienti
    >

    appunto, MS ha solo trovato lo spiraglio giusto per entrare

    > c'erano pure cp/m, os/2 molto migliore di
    > windows, c'era tron prodotto in giappone e
    > affossato per intervento del governo usa e c'era
    > beos eccezionale sistema operativo distrutto per
    > ordine della
    > microsoft
    >

    molto migliori è relativo, sta di fatto che MS partedendo dal nulla si è diffusa in tutto il mondo nonostante partisse indietro rispetto a tutti gli altri, le storie del monopolio arrivano solo DOPO e questo non lo dice mai nessuno. Io nn dico che windows sia il migliore, anzi, ma bisogna riconoscere il percorso commerciale di MS e Bill Gates e le qualità che hanno fatto diffondere così tanto windows.
    > c'erano pure riscos e multics
    >
    > insomma c'erano e il dos non era la scelta
    > tecnologicamente più
    > avanzata
    >

    non è solo un discorso di tecnologia, è questo il punto

    >
    > > quindi secondo te gli "untori" sono stati pochi,
    > > esattamente, poche persone che inviavano doc a
    > > tutto il mondo così tutto il mondo si è
    > > comprato/piratato office. Eh certo. Caso mai è
    > al
    > > contrario: Office si è talmente diffuso che oggi
    > > è quasi impossibile passare ad un'altra
    > > piattaforma. Ma torniamo al prodotto: tu cosa
    > > avresti usato in un PC ai tempi di office97 e
    > > prima ancora?
    > > latex?
    > >
    >
    > latex? perchè non è buono? e comunque c'erano i
    > pacchetti corel, quelli ibm, wordstar,
    > wordperfect, ecc
    > ecc..

    si, Latex è ottimo, anzi, io proporrei di distribuire quello a tutti i cittadini italiani... così almeno mi faccio due risate. MA cosa dici dai, Latex è ottimo per fare certe cose, non certo per darlo in mano a chiunque..
    e gli altri software all'epoca facevano pena, io ne ho usato diversi, avevo anche clienti che l'avevano. Si, risparmiavano, ma si lamentavano ogni giorno.

    >
    > diciamolo, office si è diffuso usando il
    > monopolio di windows, altro colpo basso di bill e
    > motivo più valido per smembrare quel carrozzone
    > ambulante che produce
    > bloatware
    >

    Secondo me office si è diffuso perchè era (e probabilmente rimane per usi più avanzati) il miglior software di wordprocessing e foglio di calcolo in circolazione. Io a casa uso Openoffice e per quello che devo fare mi trovo benissimo, ma è equiparabile alla versione 97 di office. Office ha solo un problema: il prezzo, se lo vendessero a 20 euro lo avrebbero TUTTI.

    > > Il problema sono i formati, se la UE facesse uno
    > > sforzo reale al posto di perdere tempo con
    > quella
    > > sciocchezza del ballot
    > > screen...
    > >
    >
    > d'accordissimo, vorrei che quei burocrati
    > fannulloni imponessero un paio di formati open in
    > tutta l'ue, allora si che ne vedremmo delle
    > belle
    >

    straquoto

    >
    > > Sono abbastanza d'accordo, devo anche dire che
    > > io, tra gli altri, ho anche Vista e mi funziona
    > > benissimo. Bisogna stare attenti alle "voci"
    >
    > a me funzionava una chiavica, tant'è che l'ho
    > tolto dopo 2
    > mesi
    >
    > > perchè ovviamente chi si trova male fa più
    > rumore
    > > di quegli utenti ai quali invece va benissimo.
    > In
    >
    > viste le basse vendite direi che erano molti a
    > far girare le
    > "voci"
    >
    > c'è gente che ha chiesto il downgrade xp su
    > macchine vista, no dico downgrade, altro che
    > voci

    bhè, le aziende tutte che io sappia

    >
    > vista fa schifo e per stessa ammissione di ballmer
    >
    > > Mi pare eccessivo
    > >
    >
    > è realistico però, quelli fanno soldi e se ne
    > fregano di vendere roba adulterata, buggata e
    > vulnerabile
    >   
    > > Non so cosa dirti, io al p3 ed al 2000 non ci
    > > tornerei per niente, e pori cronometrare il
    > tempo
    > > di avvio non è il mio passatempo
    > > preferito.
    >
    > infatti, meglio cronometrare il throughput, così
    > ci accorgiamo che vista è stato una vergogna per
    > il mondo informatico, per fortuna è
    > morto

    amen
    non+autenticato
  • Non sono d'accordo sull'upgrade gratuito è come dire: ho comprato una Fiat Punto e non ne sono soddisfatto, ora boglio gratis una Grande Punto.
    Il compratore al posto di comprare doveva informarsi meglio, vedere come andava Vista e poi comprarlo. Inoltre non [ colpa di
    non+autenticato
  • - Scritto da: qualcuno
    > Non sono d'accordo sull'upgrade gratuito è come
    > dire: ho comprato una Fiat Punto e non ne sono
    > soddisfatto, ora boglio gratis una Grande
    > Punto.

    Ho comprato una fiat punto che parte 2 volte su 3, ogni tanto va un faro solo e gli stop lampeggiano come le freccie. Azzo mi si stacca la moquette delle porte Triste

    > Il compratore al posto di comprare doveva
    > informarsi meglio, vedere come andava Vista e poi
    > comprarlo. Inoltre non [ colpa
    > di

    Eppure tutti gli articoli lunghi pagine che ho letto sulle riviste ne dicevano benissimo...la presentavano come la rivoluzione del 2000 anche se costa il doppio delle altre utilitarie della stessa fascia.

    Per questo voglio una punto nuova serie e gratis!
  • perchè il collo di bottiglia lo creano i Dischi Fissi....
    non+autenticato
  • ma come superfeccia non doveva cachare tutto?A bocca aperta
    non+autenticato
  • ..se fosse un mondo di onesti, il mondo sarebbe disonesto!

    ma non e' un mondo di onesti, ecco perche' devo mettere quest'odioso codice antispam!
    non+autenticato
  • ciao a tutti.
    Se il buon MS invece di fare queste campagne del cxxxo abbassase il prezzo del suo SO avrebbe risolto il problema.
    Esempio: Mac OS X Leopard Snow euro 129,0 circa, Win7 Ultimate euro 300,0 circa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: lucadjset
    > ciao a tutti.
    > Se il buon MS invece di fare queste campagne del
    > cxxxo abbassase il prezzo del suo SO avrebbe
    > risolto il
    > problema.
    > Esempio: Mac OS X Leopard Snow euro 129,0 circa,
    > Win7 Ultimate euro 300,0
    > circa.
    Leopard snow =129 €, + Mac hardware= 2129 €A bocca aperta
    non+autenticato
  • E la "pirateria" cambia forma (hackintosh)
    non+autenticato
  • In compenso devo ancora trovare una distribuzione di Linux, *BSD o OpenSolaris pirata.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nedanfor non loggato
    > In compenso devo ancora trovare una distribuzione
    > di Linux, *BSD o OpenSolaris
    > pirata.
    Anche perche' a livello desktop non se le fila nessunoA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: palloskidat tifoco
    > - Scritto da: Nedanfor non loggato
    > > In compenso devo ancora trovare una
    > distribuzione
    > > di Linux, *BSD o OpenSolaris
    > > pirata.
    > Anche perche' a livello desktop non se le fila
    > nessuno
    >A bocca aperta

    Chissà come maiA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > - Scritto da: palloskidat tifoco
    > > - Scritto da: Nedanfor non loggato
    > > > In compenso devo ancora trovare una
    > > distribuzione
    > > > di Linux, *BSD o OpenSolaris
    > > > pirata.
    > > Anche perche' a livello desktop non se le fila
    > > nessuno
    > >A bocca aperta
    >
    > Chissà come maiA bocca aperta

    Perché alle mosche piace solo la cacca.
    E come sai, le mosche rappresentano la totalità degli utonti...
    non+autenticato
  • - Scritto da: palle
    > - Scritto da: Nome e cognome
    > > - Scritto da: palloskidat tifoco
    > > > - Scritto da: Nedanfor non loggato
    > > > > In compenso devo ancora trovare una
    > > > distribuzione
    > > > > di Linux, *BSD o OpenSolaris
    > > > > pirata.
    > > > Anche perche' a livello desktop non se le fila
    > > > nessuno
    > > >A bocca aperta
    > >
    > > Chissà come maiA bocca aperta
    >
    > Perché alle mosche piace solo la cacca.
    > E come sai, le mosche rappresentano la totalità
    > degli
    > utonti...

    Ma chi ti credi ti essere tu? per offendere così liberamente? Parla di te che è meglio...
    non+autenticato
  • > Ma chi ti credi ti essere tu? per offendere così
    > liberamente? Parla di te che è
    > meglio...


    Hai ragione...quoto in pieno...non offendiamo la cacca che ha una sua dignità paragonandola ai prodotti M$
  • Vabbè per apple il guadagno sta nel HW che nel software. Pero è ancora vero che se microsoft vuole limitare la pirateria, una politica intelligente sui prezzi ed evitare di fare più edizioni dello stesso software, non sarebbe una brutta idea, no ?
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: palloskidat tifoco
    > - Scritto da: lucadjset
    > > ciao a tutti.
    > > Se il buon MS invece di fare queste campagne del
    > > cxxxo abbassase il prezzo del suo SO avrebbe
    > > risolto il
    > > problema.
    > > Esempio: Mac OS X Leopard Snow euro 129,0 circa,
    > > Win7 Ultimate euro 300,0
    > > circa.
    > Leopard snow =129 €, + Mac hardware= 2129 €A bocca aperta

    2129 di quale modello si tratta??
    osx è compreso nel prezzo, non lo paghi a parte, Snow leopard costa 29 euro!
    il MacMini base costa 549, Il MacPro base costa 2299, in mezzo tutti gli altri modelli!

    ogni popolo si merita i politici che ha, da bravi italiano volete il TOP a gratis!!A bocca aperta

    ma perché perdo tempo qui?
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)