Alessandro Del Rosso

CuboVision, Telecom porta la WebTV in salotto

Telecom Italia ha lanciato una set-top box con cui intende portare in Internet anche i milioni di italiani che, ad oggi, non hanno mai aperto una pagina web

Roma - TV satellitare terrestre, WebTV, video on demand, servizi di informazione online e funzionalità media center, tutto in un unico dispositivo da salotto. ╚ quanto propone Telecom Italia con CuboVision, una set-top box dalla forma retrò con cui la maggiore azienda italiana di telecomunicazioni spera di avvicinare al Web molti degli 8 milioni di utenti telefonici che, benché raggiunti dalla larga banda, non hanno ancora stipulato un abbonamento ADSL.

CuboVisionCuboVision è un dispositivo venduto a 199 euro che, collegato ad un'antenna televisiva e ad una connessione a banda larga, può essere utilizzato sia come un decoder digitale terrestre (con supporto al video HD e alla Electronic Program Guide) sia come un terminale di accesso alle principali WebTV (inclusi YouTube e La7.tv) e ai servizi di video on demand forniti dalla stessa Telecom. Grazie all'hard disk integrato da 500 GB, CuboVision può inoltre essere utilizzato come un sistema media center per vedere foto e riprodurre video e musica.

Telecom precisa che CuboVision funziona con la linea ADSL di qualunque operatore, ma per usufruire dei servizi di video on demand è necessario essere abbonati ad Alice ADSL.
Tutte le funzionalità di CuboVision possono essere controllate attraverso un'interfaccia media center e un telecomando: strumenti che dovrebbero essere familiari anche a molti di coloro che non hanno mai impugnato un mouse o che non navigano sul Web.

Nell'interfaccia di Cubo Vision si trova anche una barra dinamica che propone diversi widget forniti dal portale Virgilio, quali meteo, news, finanza e oroscopo.

"Prima di parlare della realizzazione della rete a banda superlarga dobbiamo creare la domanda per nuovi servizi interattivi", ha dichiarato Francesco Bernabè, amministratore delegato di Telecom Italia. "Il nostro obiettivo è espandere il numero degli utenti di Internet, portarli dai 12 milioni attuali a 20 milioni", ha spiegato il dirigente, che ha poi descritto il suo Cubo come il dispositivo che potrebbe contribuire a ridurre il digital divide in Italia.

L'AD di Telecom Italia ha affermato che nel nostro Paese ci sono 22 milioni di linee telefoniche, di cui 20 milioni a banda larga, ossia capaci di trasportare i dati a velocità superiori ad 1 megabit per secondo.

Lo stesso Bernabè ammette però che CuboVision va attualmente considerato un "work in progress", una sorta di esperimento con cui saggiare il giovane mercato dei contenuti digitali. "Quello che vediamo oggi è solo il punto di partenza di un progetto che deve per forza evolvere", ha dichiarato l'ex banchiere.

Nel corso del 2010 Telecom prevede di produrre fra i 300mila e i 400mila CuboVision, una quantità tutto sommato limitata con cui l'azienda italiana prevede di soddisfare la domanda iniziale.

Alessandro Del Rosso
57 Commenti alla Notizia CuboVision, Telecom porta la WebTV in salotto
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)