Mauro Vecchio

Chrome scalza Safari dal podio dei browser

Lo dicono i numeri Net Application: Mountain View batte Cupertino. Merito anche di una forte crescita tra gli utenti Linux, che sembrano subire il fascino di Chrome ai danni di Firefox

Roma - Sembra che Google Chrome stia guadagnando prezioso terreno nella corsa dei browser, avendo appena superato Apple Safari in termini di utilizzo a livello globale da parte degli utenti. A spiegarlo Vince Vizzaccaro, vicepresidente di Net Applications, società californiana che osserva periodicamente le abitudini di navigazione di circa 160 milioni di utenti unici nel mondo. Stando a dati recenti, la quota di mercato del browser made in Mountain View è salita al 4,4 per cento nel corso della scorsa settimana, portando Chrome al terzo posto in una classifica che vede IE saldamente al comando seguito a ruota da Mozilla Firefox.

Il browser di BigG ha così surclassato Safari, grazie ad una lievissima maggiorazione in punti percentuali. Il browser della Mela avrebbe fatto registrare una quota di mercato pari al 4,37 per cento, praticamente lo 0,3 per cento in meno rispetto a Chrome. Un divario non certo gigantesco, anche se piuttosto consistente se rapportato ad utenze di livelli planetari. Probabilmente più significativo il fatto che - sempre stando ai dati di Net Applications - l'utilizzo globale di Chrome sia cresciuto dello 0,4 per cento rispetto al mese scorso, mentre la quota di Safari sia rimasta quasi invariata rispetto ai dati di novembre.

Molto probabilmente, la risalita settimanale di Chrome ha trovato un forte motore di spinta nel recente rilascio delle sue versioni beta per Mac OS X e Linux, dando una stabilità maggiore ai suoi utenti vista la precedente disponibilità di sole versioni preliminari. Lo stesso Vizzaccaro, infatti, ha spiegato che durante la settimana scorsa l'utilizzo di Chrome sui sistemi operativi made in Cupertino è aumentato di un punto percentuale, portandosi ad una quota dell'1,3 per cento sul totale dei browser che girano in ambiente Mac.
Ma la crescita più rapida e significativa per Chrome, secondo le analisi di Net Applications, si è rivelata quella relativa al sistema operativo Linux. Il browser di Google sarebbe qui passato da una quota di mercato pari al 3,81 per cento (lo scorso novembre) ad una più consistente fetta del 6,34 per cento.

"Credo che quella di Linux sia un'arena molto più interessante da osservare - ha commentato Vizzaccaro - Firefox attualmente domina nell'utilizzo dei browser su Linux, allo stesso modo in cui IE domina su Windows e Safari su Mac. Con l'emergere di Chrome, sarei curioso di capire se questo possa essere su Linux quello che Firefox è su Windows: un agguerrito concorrente".

Mauro Vecchio
Notizie collegate
226 Commenti alla Notizia Chrome scalza Safari dal podio dei browser
Ordina
  • Apro un altro thread

    hai scritto:
    ripetizione ennesima

    apple software update non e' itunes software update...

    Francamente non capisco il perché della ripetizione.
    Ho ammesso l'errore e l'ho ripetuto in 7 post diversi.
    Già che lo ripeti ti spiego che questo non sminuisce il mio argomento, ma lo rafforza. Infatti, io ti ho detto che Apple ha fatto di tutto per promuovere Safari, anche tentare di rifilarlo come aggiornamento di iTunes: premesso che QT player e iTunes sono, credo indiscutibilmente, i SW Apple più usati su Win, dire tra per aggiornare iTunes o dire con lo strumento usato per aggiornare iTunes è tecnicamente differente, ma per l'utente è lo stesso.
    Perché rafforza il mio discorso? Perché io avevo parlato di aggiornamento di iTunes, mentre in verità bastava un qualunque SW Apple installato per trovarsi un nuovo programma come aggiornamento. Converrai con me che la tesi è rafforzata.
    apple software update non e' un malware e' non ha avuto comportamenti da malware... non ha installato nulla all'insaputa dell'utente (malware) e in quel singolo caso/periodo ha presentato il checkbox di installazione di un software che questa era la novita' non era al momento installato... chiedeva di installare safari... nessun compartamento che implicasse una truffa (truffa s. f. 1 (dir.) il reato commesso da chi ricava illecito profitto a danno di altri avendoli indotti in errore con artifici e raggiri...) tutto era fuorche' una truffa...
    Scusami, su questo punto ti ho risposto dicendoti che all'atto pratico quasi tutti gli utenti accettano senza problemi le richieste di aggiornamento e senza battere ciglio. Sono abituati a farlo e fanno anche bene; non è colpa loro se qualcuno mette un nuovo programma tra gli aggiornamenti. Io mi aspetto che synaptic non si comporti così: per questo il comportamento era "nei fatti" quello di un malaware.
    Che tecnicamente non fosse così è evidente, tanto più che nei post di PI che ti ho linkato la questione era spiegata molto bene.
    ripeto il thread e' cominciato per l'uso improrpio di una parola vogliamo continuare con l'uso improprio di malware e truffa?
    No, ne ho aperto direttamente un altro Occhiolino.
    Tornando alla definizione: sul mio vocabolario alla voce truffaldino (e non truffa, che in questo caso non c'entra niente, nemmeno etimologicamente) nella sua accezione di aggettivo significa "che trae in inganno, che tenta di imbrogliare": mi sembra che il sistema traeva in inganno, o sbaglio?
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 18 dicembre 2009 22.58
    -----------------------------------------------------------
  • addirittura un post nuovo...

    no non traeva affatto in inganno...

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    cosa di install checkbox on safari ti sembra truffaldino

    per l'etimologia...

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    Clicca per vedere le dimensioni originali
    bibop
    3451
  • > cosa di install checkbox on safari ti sembra truffaldino
    Ripeto: il fatto che, per consuetudine un utente accetta tranquillamente tutto ciò che viene da un SW che si occupa di aggiornare. E fa anche bene, a meno che:
    a) sta aggiornando Windows
    b) sta aggiornando Linux con repository unstable.

    > per l'etimologia...
    > [...]
    Quella postata è l'etimologia di truffa.
    Su truffaldino io ho:
    Dal nome di un personaggio della commedia dell'arte incline all'imbroglio
    Ecco perché dico che il termine legale "truffa" ha un significato diverso da truffaldino.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 18 dicembre 2009 23.18
    -----------------------------------------------------------
  • se guardi in fondo... ti si apre un mondo... truffaldino e' derivato di truffa

    e poi se permetti
    truffaldino
    s. m. [f. -a] imbroglione, truffatore
    ¶ agg. da truffatore: impresa truffaldina.

    garzanti linguistica online...

    e ora mi sono anche stancato di sto balletto...

    buona notte e buon natale/hanukkah
    bibop
    3451
  • > se guardi in fondo... ti si apre un mondo...
    > truffaldino e' derivato di truffa
    Sul tuo vocabolario: sul mio è riportato diversamente.
    Penso che chi creò il personaggio citato si ispirò certamente alla parola truffa: ma è chiaro che le accezioni si sono distinte.
    > e poi se permetti truffaldino
    > s. m. [f. -a] imbroglione, truffatore
    Non c'entra, parliamo dell'aggettivo
    > ¶ agg. da truffatore: impresa truffaldina.
    Cioè non è riportato il significato.
    Su UTET e Treccani ho trovato questi significati, che coincidono col mio pensiero: io l'ho usato nell'accezione di "che trae in inganno".
    >
    >
    > e ora mi sono anche stancato di sto balletto...
    >
    > buona notte e buon natale/hanukkah
    Anche a te!
  • - Scritto da: bibop
    > addirittura un post nuovo...
    >
    > no non traeva affatto in inganno...

    Secondo me ha ragione lui.
    "Apple software update": leggendo questa dicitura io mi aspetto che il software aggiorni i programmi apple che ho installato sul pc, invece tra gli update mi ritrovo UN NUOVO PROGRAMMA. La differenza dovrebbe essere evidente, senza usare parole come "truffa" la cosa è quantomeno scorretta.
    E' come se tra gli aggiornamenti dell'antivirus mi ritrovassi come update il firewall della stessa casa, è inconcepibile.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 21 dicembre 2009 12.34
    -----------------------------------------------------------
  • no nn e' inconcepibile basta che al al momento dell'installazione del nuovo software sia possibile evitare di installare il nuovo programma, cosa che e' stata sempre possibile... scorretto sarebbe stato pacchettizzare safari e itunes nella stessa voce di aggiornamento e truffaldino (che nn vuol dire "giocoso" o "leggero" vuol dire qualcosa di ben piu' grave) se software update avesse installato senza alcun avvertimento safari e lo avesse fatto diventarebrowser di default

    abbiamo passato un pomeriggio a ballettare sul nulla... lo scandalo nella "bloggosfera" fu proprio che safari fosse proposto da software update quando non era gia' installato... non fu un comportamento da malware non fu una truffa... fu un modo non ortodosso di utilizzare un software update... per certi versi geniale... l'unica cosa che posso criticare ad apple e' la spuntatura del checkbox di safari... avessero proposto da subito l'installazione come avviene attualmente non ci sarebbe stato il polverone che c'e' stato
    bibop
    3451
  • Il miglior browser del mondo. Download gratuito per Mac e PC.

    hahahahahahahahah

    chi se ne intende di computer gli bastano 5 minuti per capire che chrome al momento è il miglior browser in circolazione come velocità e stabilità.

    SAFARI fa a pugni con Firefox per vedere che è più lento a partire

    IE sembra che dà un momento all'altro possa crashare...

    Se chrome avrà in futuro le estensioni che si utilizzano per sviluppare
    addio firefox.

    A me quello che fà incazzare di firefox era che avevano tutti i numeri per renderlo piu veloce e meno pesante, invece non sono stati capaci di gestire questo predominio che avevano
    non+autenticato
  • - Scritto da: Marco Francavill a
    > Il miglior browser del mondo. Download gratuito
    > per Mac e
    > PC.
    >
    > hahahahahahahahah
    >
    > chi se ne intende di computer gli bastano 5
    > minuti per capire che chrome al momento è il
    > miglior browser in circolazione come velocità e
    > stabilità.
    >

    E stranamente il più usato è un altro.
    Come vedi non basta quello che divi per imporsi universalmente.


    > SAFARI fa a pugni con Firefox per vedere che è
    > più lento a
    > partire

    e parlando di numeri e di configurazioni, su quali hai testato se è sempre così?


    >
    > IE sembra che dà un momento all'altro possa
    > crashare...
    >

    "Sembra" è un metro di misurazione molto oggettivo e consistente A bocca aperta


    > Se chrome avrà in futuro le estensioni che si
    > utilizzano per sviluppare
    >
    > addio firefox.

    Se, ma ecc


    >
    > A me quello che fà incazzare di firefox era che
    > avevano tutti i numeri per renderlo piu veloce e
    > meno pesante, invece non sono stati capaci di
    > gestire questo predominio che
    > avevano

    Perché non vai tu a mostrare loro come si fa?
    non+autenticato
  • cominciamo con una risata.... ahahahahah

    poi... chi se ne intende di computer!
    la frase piu' idiota che abbia mai letto! conosco programmatori espertissimi che nn sanno cambiarsi un banco di ram e tecnici elettronici saldatore alla mano in grado di riparare schede madri bruciate come fosse niente che non sanno scrivere una riga in basic... chi si intende di computer chi e'? chi dei due puo' giudicare la bonta' di safari? tu sei uno che si intende di computer? ho una scheda madre asus bruciata me la ripari?? e avrei un programmino in c++ che nn vuole saperne di funzionare me lo risolvi il problemino?

    cmq....

    il motore di rendering di safari e chrome e' lo stesso... quello javascript gioca ad armi pari benche' diverso... chrome e' piu' stabile perche' ogni tab e' un task diverso e se crolla crolla solo la tab e non l'applicazione... questo vuol dire senso di stabilita' maggiore e consumo abnorme di ram... i plugin sono caricati n volte invece di una sola eccecc... tra chrome e safari non noto diversita' di tempi di avvio cosi' eclatanti da farne nota...
    bibop
    3451
  • ma gli stai pure a spiegare? questo safari non l'ha mai aperto
  • intanto gli ho fatto capire senza scriverlo, per evitare la moderazione, che quel "chi se ne intende di computer" dimostra quanto non ne capisca lui di computer... il resto e' per mettere i puntini sulle i
    bibop
    3451
  • e' vero fondamentalmente sei una persona buona

    - Scritto da: bibop
    > intanto gli ho fatto capire senza scriverlo, per
    > evitare la moderazione, che quel "chi se ne
    > intende di computer" dimostra quanto non ne
    > capisca lui di computer... il resto e' per
    > mettere i puntini sulle
    > i
    non+autenticato
  • si buona e intollerante alla stupidita' umana
    bibop
    3451
  • Troppo buona Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: bibop
    > cominciamo con una risata.... ahahahahah
    >
    > poi... chi se ne intende di computer!
    > la frase piu' idiota che abbia mai letto! conosco
    > programmatori espertissimi che nn sanno cambiarsi
    > un banco di ram e tecnici elettronici saldatore
    > alla mano in grado di riparare schede madri
    > bruciate come fosse niente che non sanno scrivere
    > una riga in basic... chi si intende di computer
    > chi e'? chi dei due puo' giudicare la bonta' di
    > safari? tu sei uno che si intende di computer? ho
    > una scheda madre asus bruciata me la ripari?? e
    > avrei un programmino in c++ che nn vuole saperne
    > di funzionare me lo risolvi il
    > problemino?
    >


    Sei molto divertente, ti posso dire che i miei algoritmi hanno sempre funzionato senza che avessi bisogno di un'altra persona che mi aiutasse, stiamo parlando di z80, mot.68000, pascal c++ java e php, al lavoro e all'università i miei programmi hanno sempre funzionato correttamente portandomi voti positivi agli esami e soddisfazioni professionali.


    Invece

    non penso che ci voglia macgyver per saldare quattro condensatori su una scheda madre, visto che praticamente è l'unico intervento che un tecnico può fare, tra l'altro per quello che costa una scheda madre nuova/usata conviene sostituire la stessa che perdere tempo su un pezzo probabilmente difettoso all'origine, oppure tu appartiene a quella categoria di utenti che pensano di sostituire il fusibile di un psu atx e di far ripartire l'alimentatore?

    Comunque un vero informatico deve avere una cultura di base in cui deve conoscere almeno i tre sistemi operativi(mac,gnu/linux/windows), mi deve sapere almeno che "cosa c'è dentro un computer", mi deve saper fare 3 script con bash, e almeno che sappia compilare un banale programma...

    Non dico che mi debba parlare di informatica teorica, o mi faccia un algoritmo per la gestione delle risorse in un micro-kernel come gnu/hurd

    Se un informatico non sa queste cose, non è un vero informatico.
    Mi spiace ma è così



    > cmq....
    >
    > il motore di rendering di safari e chrome e' lo
    > stesso... quello javascript gioca ad armi pari
    > benche' diverso... chrome e' piu' stabile perche'
    > ogni tab e' un task diverso e se crolla crolla
    > solo la tab e non l'applicazione... questo vuol
    > dire senso di stabilita' maggiore e consumo
    > abnorme di ram... i plugin sono caricati n volte
    > invece di una sola eccecc... tra chrome e safari
    > non noto diversita' di tempi di avvio cosi'
    > eclatanti da farne
    > nota...

    Bravo vedo che ti sei letto a memoria quello che scrivono negli articoli su internet, informazioni ovviamente alla portata di tutti, lo sa anche mio nonno quello che hai detto, diverso è dire che se io ho un pc moderno e li faccio partire insieme cliccando sulle icone dei relativi browser, chrome si apre piu velocemente di safari, poi possiamo discutere dei colori dell'interfaccia, ma chrome si avvia a razzo confronto tutti gli altri browser, questo in windows.

    Col Mac non ho ancora avuto il piacere di provarci chrome e neanche con linux, comunque in mac safari e firefox si aprono piu o meno uguali.

    Mi chiedo è cosi difficile da testare?
    non+autenticato
  • secondo me hai scritto troppi secondo me... secondo me sei un comico nato
    bibop
    3451
  • - Scritto da: Marco Francavill a
    > Il miglior browser del mondo. Download gratuito
    > per Mac e PC.
    >
    > hahahahahahahahah
    >
    > chi se ne intende di computer

    [quindi ti autoescudi]

    > gli bastano 5
    > minuti per capire che chrome al momento è il
    > miglior browser in circolazione come velocità e
    > stabilità.

    anche come "raccolta dati utente"...
    tra parentesi, Safari è il browser con maggiore aderenza agli standard, e come velocità di rendering non ha nulla da invidiare a chrome

    > SAFARI fa a pugni con Firefox per vedere che è
    > più lento a partire

    solitamente non passo il mio tempo a "far partire" il browser, ma ad usarlo
  • Ma se Linux è veramente all'1% come fa ad influenzare la quota di un Browser?
    Allora non è che sia sempre come ho sostenuto Io che i dati statistici di diffusione di cui parlano siano delle colossali prese in giro?
    Più volte ho fatto rilevare che i conti non tornano, questa è ne è l'ulteriore riprova!
    Linux non può essere all'1%, la sua quota di mercato reale probabilmente doppia o più quella del mac con buona pace dei Macfanatici!
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > Ma se Linux è veramente all'1% come fa ad
    > influenzare la quota di un
    > Browser?
    > Allora non è che sia sempre come ho sostenuto Io
    > che i dati statistici di diffusione di cui
    > parlano siano delle colossali prese in giro?
    >
    > Più volte ho fatto rilevare che i conti non
    > tornano, questa è ne è l'ulteriore
    > riprova!
    > Linux non può essere all'1%, la sua quota di
    > mercato reale probabilmente doppia o più quella
    > del mac con buona pace dei
    > Macfanatici!

    il tutto con buona pace delle cifre che non porti mai a conferma delle tue tesucole.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Giorgio
    > - Scritto da: Enjoy with Us
    > > Ma se Linux è veramente all'1% come fa ad
    > > influenzare la quota di un
    > > Browser?
    > > Allora non è che sia sempre come ho sostenuto Io
    > > che i dati statistici di diffusione di cui
    > > parlano siano delle colossali prese in giro?
    > >
    > > Più volte ho fatto rilevare che i conti non
    > > tornano, questa è ne è l'ulteriore
    > > riprova!
    > > Linux non può essere all'1%, la sua quota di
    > > mercato reale probabilmente doppia o più quella
    > > del mac con buona pace dei
    > > Macfanatici!
    >
    > il tutto con buona pace delle cifre che non porti
    > mai a conferma delle tue
    > tesucole.


    Si si credici pure a statistiche che prima danno i mac al 10% poi sotto il 5% e dove l'incremento di chrome viene attribuito alla diffusione sull'installato linux...
  • e anche oggi non hai resistito a spalarti pupu' addosso da solo...

    le rilevazioni delle quote di mercato di cui tutti parlano sono fatte in base ai pc connessi in base a elenchi di siti monitorati eccecc... ora quanti mai saranno i pc con linux non connessi ad internet...

    ma ancora di piu'... buona pache dei macfanatici... perche' perche'!! stai sempre a scrivere baggianate... ma un po' d'amor proprio mai!??
    bibop
    3451
  • Come fa ancora a stupirti quello li Occhiolino
    non+autenticato
  • perche' sono fondamentalmente una persona buona
    bibop
    3451
  • - Scritto da: bibop
    > e anche oggi non hai resistito a spalarti pupu'
    > addosso da
    > solo...
    >
    > le rilevazioni delle quote di mercato di cui
    > tutti parlano sono fatte in base ai pc connessi
    > in base a elenchi di siti monitorati eccecc...
    > ora quanti mai saranno i pc con linux non
    > connessi ad internet...
    >

    Il punto è che tali statistiche non sono affidabili, visto le incredibili contraddizioni da cui sono afflitte... è di pochi mesi fa una "piccola" correzione ai dati di diffusione ad esempio dei MAC che è passata dal 10% a meno del 5%, ora ne hanno sparata un'altra, danno costantemente Linux sotto i due punti percentuali, ma poi il superamento di chrome su safari sarebbe legata ad una supposta maggior diffusione in ambito linux.. ma se Linux vale secondo loro meno del 2%!

    >
    > ma ancora di piu'... buona pache dei
    > macfanatici... perche' perche'!! stai sempre a
    > scrivere baggianate... ma un po' d'amor proprio
    > mai!??

    Ecco il macfanatico in azione...
  • e il macfobismo all'ennesima potenza condensata che parla vero?

    senza contare che nn ti riesce neanche di capire quello che stai leggendo...

    la quota di chrome su linux e' in crescita vertiginosa..

    Ma la crescita più rapida e significativa per Chrome, secondo le analisi di Net Applications, si è rivelata quella relativa al sistema operativo Linux. Il browser di Google sarebbe qui passato da una quota di mercato pari al 3,81 per cento (lo scorso novembre) ad una più consistente fetta del 6,34 per cento.

    riesci a capire che si riferisce all'adozione in ambito linux? e che nn va ad influenzare le quote dei sistemi operativi?

    quindi le statistiche nella tua percezione sono sbagliate quando dicono 10% mac meno di 2% linux ma quando diventano 5% mac e piu' di 2% linux diventano attendibili

    se questo non si chiama raccontarsela e cantarsela...
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 18 dicembre 2009 19.12
    -----------------------------------------------------------
    bibop
    3451
  • - Scritto da: bibop
    > e il macfobismo all'ennesima potenza condensata
    > che parla
    > vero?
    >
    > senza contare che nn ti riesce neanche di capire
    > quello che stai leggendo...
    >
    >
    > la quota di chrome su linux e' in crescita
    > vertiginosa..
    >
    >
    > Ma la crescita più rapida e significativa per
    > Chrome, secondo le analisi di Net Applications,
    > si è rivelata quella relativa al sistema
    > operativo Linux. Il browser di Google sarebbe qui
    > passato da una quota di mercato pari al 3,81 per
    > cento (lo scorso novembre) ad una più consistente
    > fetta del 6,34 per
    > cento.

    >


    Che se i sistemi Linux fossero meno del 2% come sostengono le stesse statistiche, non dovrebbe assolutamente giustificare, come invece viene fatto nell'articolo un incremento della quota generale di chrome fra i browser...


    > riesci a capire che si riferisce all'adozione in
    > ambito linux? e che nn va ad influenzare le quote
    > dei sistemi
    > operativi?

    Io riesco a capire che giustificano l'incremento di Chrome con il sorpasso su Safari proprio in virtù del passaggio di Chrome su Linux da 3% circa al 6%.... il che è ridicolo se poi le stesse statiustiche danno Linux sotto il 2%.... quanto fa a casa tua un aumento del 3% su un SO usato da meno del 2% dei computer?

    >
    > quindi le statistiche nella tua percezione sono
    > sbagliate quando dicono 10% mac meno di 2% linux
    > ma quando diventano 5% mac e piu' di 2% linux
    > diventano
    > attendibili
    >

    No secondo me tali statistiche erano inattendibili prima come lo sono ora... Linux ha un bacino di utilizzatori ben superiore al meno del 2% che dicono loro...

    > se questo non si chiama raccontarsela e
    > cantarsela...


    Povero macfanatico... finiti gli specchi?
  • no non capisci...

    chrome ha avuto un impennata di utilizzo in ambito linux erodendo velocemente qualche punto percentuale a firefox per linux punto il resto te lo immagini e lo supponi... sbagliando
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 18 dicembre 2009 19.38
    -----------------------------------------------------------
    bibop
    3451
  • Mi piace quel "quota di mercato"...

    "la quota di mercato del browser made in Mountain View è salita al 4,4 per cento"

    Ma può esistere una quota di mercato per dei programmi gratuiti?

    Chiamiamola percentuale di utilizzatori, che mi pare più corretto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    > Mi piace quel "quota di mercato"...
    >
    > "la quota di mercato del browser made in Mountain
    > View è salita al 4,4 per
    > cento"
    >
    > Ma può esistere una quota di mercato per dei
    > programmi
    > gratuiti?
    >
    > Chiamiamola percentuale di utilizzatori, che mi
    > pare più
    > corretto.

    Se google fa business attraverso anche il suo browser, ha anche senso chiamarla quota di mercato.

    C'è anche qualche browser a pagamento in giro ?
    non+autenticato
  • > Se google fa business attraverso anche il suo
    > browser, ha anche senso chiamarla quota di
    > mercato.
    >
    > C'è anche qualche browser a pagamento in giro ?

    Sì uno che lo devi acquistare per forza....
  • - Scritto da: ninjaverde
    > > Se google fa business attraverso anche il suo
    > > browser, ha anche senso chiamarla quota di
    > > mercato.
    > >
    > > C'è anche qualche browser a pagamento in giro ?
    >
    > Sì uno che lo devi acquistare per forza....

    Chiedevo un nome, GENIO!
    non+autenticato
  • > Chiedevo un nome, GENIO!
    E se ti dessimo un cognome?
  • Tipo il tuo?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Giorgio
    > Tipo il tuo?

    ma come fai a scordarti di Zio Bill?
  • > Chiedevo un nome, GENIO!
    Ma Explorer non lo acquisti pagandolo con l'OS? (tutto compreso, ma a pagamento)
  • La quota di mercato di un'azienda è la percentuale di un segmento di mercato servito dall'impresa stessa. Può essere espresso come il reddito dell'impresa generato dalle vendite rapportato al reddito totale generata da tutte le vendite nel mercato preso in considerazione, oppure dal numero dei prodotti venduti dall'azienda (in quel mercato) diviso per tutti i prodotti venduti nel mercato preso in esame.
    Viene generalmente determinata a seguito di specifiche ricerche di mercato....

    sostituisci venduti con utilizzati e il giochino e' fatto...
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 18 dicembre 2009 12.55
    -----------------------------------------------------------
    bibop
    3451
  • - Scritto da: bibop
    > La quota di mercato di un'azienda è la
    > percentuale di un segmento di mercato servito
    > dall'impresa stessa. Può essere espresso come il
    > reddito dell'impresa generato dalle vendite
    > rapportato al reddito totale generata da tutte le
    > vendite nel mercato preso in considerazione,
    > oppure dal numero dei prodotti venduti
    > dall'azienda (in quel mercato) diviso per tutti i
    > prodotti venduti nel mercato preso in
    > esame.

    > Viene generalmente determinata a seguito di
    > specifiche ricerche di
    > mercato....
    >
    > sostituisci venduti con utilizzati e il giochino
    > e'
    > fatto...


    Eh non è così semplice, dovresti avere delle statistiche di utilizzo attendibili... e quelle che ci sono in giro non lo sono!
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 18 dicembre 2009 19.37
    -----------------------------------------------------------
  • vedi sotto.. prima di parlare di attendibilita' impara a leggerle le statistiche
    bibop
    3451
  • sono all'1% (secondo netapplication) e loro dovrebbero decidere delle sorti di un browser? ma per favore,mr. Vecchio plz. turn on the brain! dai dai su....
    PS. per fare matematica: il 6.34 dell'1% é lo 0.0634% del totale.
    PPS. Non lo vedete che non é un giornalista ma solo un povero....
    5x4X_wI2KbQ[/yt]
    non+autenticato
  • Io inizio a dubitare che sia solo un 1% dato che trovo sempre moltissima gente (anche non del settore) che conosce e/o ha provato Linux...
    non+autenticato
  • Hai detto bene, "che conosce o ha provato" Linux, che é ben diverso dall'utilizzare Linux quotidianamente.

    Secondo me il 90% di chi ha provato Linux non lo utilizza.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gran Visir De Mec Ojony
    > Hai detto bene, "che conosce o ha provato" Linux,
    > che é ben diverso dall'utilizzare Linux
    > quotidianamente.
    >
    > Secondo me il 90% di chi ha provato Linux non lo
    > utilizza.

    Ma lo stò utilizzando...funziona benissimo e non "imbarco" porcherie.
    Già, ma sono un tipo molto religioso...AngiolettoAngioletto (lo aveva detto anche Bill "Linux è una religione")

    Prego sempre Linux Fan LinuxAngioletto
  • L'importante è come ci si inginocchia A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Giorgio
    > L'importante è come ci si inginocchia A bocca aperta

    EEE Beh! Occhiolino
    Indovina.
  • - Scritto da: Gran Visir De Mec Ojony
    > Hai detto bene, "che conosce o ha provato" Linux,
    > che é ben diverso dall'utilizzare Linux
    > quotidianamente.
    >
    > Secondo me il 90% di chi ha provato Linux non lo
    > utilizza.
    Quoto, io l'ho tenuto installato per anni in dual boot e ci sono entrato si e no 5/6 volte. Ogni volta che ci entravo c'erano un casino di aggiornamenti da fare, prima mi facevo mandare i dvd di ubuntu a casa, ma solo per collezione...
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)