Giorgio Pontico

Mozilla: i marketplace non ci resisteranno

Per un dirigente della fondazione di supporto al browser gli ambienti come l'App Store di Apple hanno i giorni contati. Non consentirebbero di sviluppare liberamente e in maniera efficiente

UPDATE: Jay Sullivan, vicepresidente Mozilla, ha voluto fare delle precisazioni sulla questione. Le sue dichiarazioni sono contenute in una intervista rilasciata in esclusiva a Punto Informatico.

Roma - Il rilascio di Firefox Mobile coinciderà, secondo il vicepresidente di Mozilla Jay Sullivan, con l'inizio della fine degli app store online.

Sfruttando le potenzialità del nuovo mini browser, spiega il dirigente, gli sviluppatori preferiranno lavorare ad applicazioni cross-platform basate su JavaScript e HTML, evitando così di dover tradurre il proprio software a seconda della piattaforma di destinazione. "Penso che alla fine prediligeranno le applicazioni web-based" ha osservato Sullivan, il quale ha comunque riconosciuto il valore degli attuali marketplace sottolineando però come nel lungo periodo è probabile che debbano farsi da parte.
Seguendo la strada tracciata da Apple per il suo iPhone, produttori e carrier avevano iniziato ad aggiornare gli strumenti in proprio possesso rimodellandoli sull'idea di Jobs e soci, mettendo in piedi un meccanismo che per Sullivan dovrebbe esaurire presto la sua efficacia commerciale. Proprio App Store è stato alcune volte oggetto di critica da parte di utenti e concorrenti per via del modus operandi degli incaricati alla revisione delle applicazioni candidate. Non solo, secondo alcuni l'ambiente virtuale creato da Apple non sarebbe poi un aiuto così funzionale per chi si ritrova a dover scegliere tra decine di applicazioni simili: l'esistenza della community parallela iWikiPhone ne sarebbe la prova.

Tutto ciò andrebbe ad alimentare la tesi sostenuta da Sullivan, il quale sostiene che "gli sviluppatori siano sempre più frustrati a causa delle stringenti condizioni di approvazione in vigore nei marketplace più popolari". L'imminente annuncio di Firefox Mobile, dunque, dovrebbe rendere la vita più facile a chi scrive codice.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
33 Commenti alla Notizia Mozilla: i marketplace non ci resisteranno
Ordina
  • Compatibilità, standardizzazione, apertura; questo è il futuro, non i trucchetti con cui si cerca di far pagare per applicazioni indegne di questo nome, grazie ad un sistema di certificazione che esclude il resto; tutti i fantomatici "visualizzatori" di giornali, elenchi e simili (che rappresentano una buona percentuale delle applicazioni di iPhone) hanno i giorni contati (in realtà, erano privi di senso fin dall' inizio)
    non+autenticato
  • quelle applicazioni sono gi in buona parte fuffa... a meno che non mettano in cache (del tipo, mi scarico il giornale e lo leggo senza collegamento a internet fuori casa)

    Le WebApps non sono una novit... possono sicuramente essere sfruttate pi di adesso, ma presenteranno sempre e comunque dei limiti rispetto alle versioni native, sono contentissimo che Mozilla stia portando avanti questo progetto, ma non penso che renderanno inutili le applicazioni integrate.
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > quelle applicazioni sono gi in buona parte
    > fuffa... a meno che non mettano in cache (del
    > tipo, mi scarico il giornale e lo leggo senza
    > collegamento a internet fuori
    > casa)

    In realtà HTML 5 prevede già sistemi di offline nativi per Javascript, un po' come aveva anticipato Google con Gears (http://gears.google.com/ ) che andrà a sparire con le nuove versioni di Firefox e Chrome. Sui browser Android ad esempio con Gears è già possibile usare la webmail di Gmail offline (ignorando il client Gmail integrato). Sempre con Gears sul tuo desktop addirittura puoi scaricare e usare offline tutta la tua posta Gmail direttamente da Firefox o Chrome.
    Quindi quello dell'online è un problema tecnicamente già risolto, che attende solo applicazioni di nuova generazione... per questo si parla del lungo periodo.
    non+autenticato
  • gi... per se ho il catalogo delle mie foto online, diciamo 4000 foto... che il JS giri in locale mi importa poco se quello che vedo sono quadrati neri al posto dei JPG
    MeX
    16902
  • ma si codice javascript+html al posto di codice compilato! lunga vita a mozilla nostra salvatrice! su ogni cellulare e ovviamente solo e soltanto via mozilla mobile!
    bibop
    3451
  • LOLA bocca aperta
    MeX
    16902
  • - Scritto da: bibop
    > ma si codice javascript+html al posto di codice
    > compilato! lunga vita a mozilla nostra
    > salvatrice! su ogni cellulare e ovviamente solo e
    > soltanto via mozilla
    > mobile!

    Non dimentichiamoci: con grande gioia degli operatori di telefonia mobile!
  • altro aspetto di primaria importanza...
    bibop
    3451
  • - Scritto da: bibop
    > ma si codice javascript+html al posto di codice
    > compilato! lunga vita a mozilla nostra
    > salvatrice! su ogni cellulare e ovviamente solo e
    > soltanto via mozilla
    > mobile!

    Non so se è il tuo caso, ma appena uscito iPhone 2G non esisteva lo store, c'erano solo le WebApps, e molti MacFan stavano ad esaltare questa cosa dicendo che le webApp erano più che sufficienti per una smartphone.
  • tu prima di app store ti saresti mai immaginato un cosi' colossale variegato e per moltissimi versi economico sistema di distribuzione di software per una piattaforma mobile che e' stata relativamente marginale per un bel po' di tempo?

    io nn ero tra quelli che dicevano basta e avanza il sistema delle web application... era evidente che apple fosse con il fiato corto...

    ma questo cosa c'entra.. le affermazioni di chichessia utente del forum di pi condivisibili o meno che rilevanza hanno nei confronti del becerare di uno spokenperson o chi per esso di una delle realta' piu' visibili del panorama dell'software? nessuna

    quello che mozilla sta facendo e' rincorrere il mercato... hanno il secondo piu' lento browser ad eseguire javascript disponibile sul mercato e stanno a fare i proclami sull'inutilita' delle applicazioni compilate?

    prima creino un browser degno gli facciano eseguire il codice javascript a velocita' degna e poi facciano proclami

    e nn te lo dico in difesa di chichessia te lo dico perche' ultimamente mozilla foundation parla e dice scempiaggini... avranno paura dei concorrenti? della perdita di visibilita' dovuta all'uscita di chrome? non lo so.. so solo che parlano troppo
    bibop
    3451
  • > tu prima di app store ti saresti mai immaginato
    > un cosi' colossale variegato e per moltissimi
    > versi economico sistema di distribuzione di
    > software per una piattaforma mobile che e' stata
    > relativamente marginale per un bel po' di tempo?

    Sì, i siti dove scaricavi loghi, suonerie e giochini idioti grazie ad un dialer che chiamava un numero 899 (AppStore non è altro che l' erede di questo sistema: un modo di farsi pagare, grazie ad un software che prende il controllo del tuo computer/telefono e non si lascia rimuovere, per distribuire applicazioni e giochi che potresti trovare gratuitamente altrova)
    non+autenticato