Giorgio Pontico

Word, Microsoft ricorre in appello

Redmond ha dato mandato ai propri avvocati di preparare le carte. 290 milioni sarebbero troppi e costituirebbero un precedente grave

Roma - Microsoft intende fare appello per la multa da 290 milioni inflitta da una corte statunitense per violazione di brevetto. L'azienda di Redmond aveva utilizzato nelle versioni 2003 e 2007 di Word uno strumento per creare fogli XML personalizzati la cui paternità era però attribuibile alla software house canadese i4i.

Gli avvocati di BigM hanno presentato un'istanza per richiedere che undici giudici della Corte di Appello Federale rivedano il caso, nella speranza di ribaltare la decisione presa a dicembre, che tra l'altro vieterebbe la vendita dei prodotti incriminati a partire da lunedì 11 gennaio.

Office 2010 è immune da pericoli di questo genere, tuttavia la decisione di ricorrere in appello è stata determinata, secondo il portavoce di Microsoft Kevin Kutz, dall'ingente somma da versare come compenso e soprattutto dal fatto che possa costituire un pericoloso precedente: "Siamo preoccupati - ha dichiarato Kutz - che la decisione indebolisca l'autorità dei giudici nell'applicare misure adeguate nel corso di processi simili in futuro".
Giorgio Pontico
Notizie collegate
  • AttualitàMicrosoft toglie Office dagli scaffali?In seguito alla condanna per violazione di proprietà intellettuale Redmond rischia di dover ritirare Word. Rischiando anche lo standard OOXML faticosamente ottenuto
  • AttualitàMicrosoft difende OfficeCome annunciato deposita l'appello contro la sentenza che terrebbe il suo software lontano dal mercato. Nelle argomentazioni adduce errori procedurali e parzialità del giudice
  • AttualitàOffice, Word è salvo. Per oraLa corte di appello grazia temporaneamente Microsoft dalla mazzata del ritiro della suite dal mercato. L'accusa non demorde e incalza Redmond. Prossima udienza a fine mese
8 Commenti alla Notizia Word, Microsoft ricorre in appello
Ordina
  • Sinceramente non ho seguito tutto l'ITER dall'inizio, ma come hanno fatto a dire che Microsoft ha "copiato" la scrittura di documenti XML da questo/a "i4i"?
    Dubito che Office sia OpenSource...e dubito pure (senza però conoscere "i4i") che i due modi di scrittura siano UGUALI, sopratutto se davvero Microsoft ha COPIATO.
    Io perlomeno, se avessi voluto fare il furbo, avrei preso spunto ma senza copiare...infondo ci sono un sacco di SW a pagamento che fanno tutti la stessa cosa, senza però essere denunciati.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Antony
    > Sinceramente non ho seguito tutto l'ITER
    > dall'inizio, ma come hanno fatto a dire che
    > Microsoft ha "copiato" la scrittura di documenti
    > XML da questo/a
    > "i4i"?
    > Dubito che Office sia OpenSource...e dubito pure
    > (senza però conoscere "i4i") che i due modi di
    > scrittura siano UGUALI, sopratutto se davvero
    > Microsoft ha
    > COPIATO.

    Da quanto ho capito, il brevetto violato riguarda una funzionalità intrinseca del formato documentale, che MS aveva chiamato "Custom XML". Non riguarda il codice usato per scrivere il documento, ma la sua stessa natura.
    Io resto comunque convinto che i brevetti software siano il male, e che alla fine ci rimetterà l'utente, come sempre.
    MS è paladina dei brevetti, e ora lo sta semplicemente provando sulla sua pelle.

    Saluti
    VITRIOL
  • Semplice: la i4i realizzava questo sistema per MS.
    Poi, ad un certo punto, MS ha smesso di pagare, senza però rimuovere il sistema; di qui il ricorso.
    Ovviamente non è brevettata l'implementazione, ma l'idea, quindi non c'è bisogno dei sorgenti per capire che c'è stata violazione.
    non+autenticato
  • ormai qui come su youtube e altrove sta diventando un insultometro tra varie scuole di pensiero...che generazioni di incivili....bah...sempre piu' schifato da certa gente che sa solo insultare attaccare etc etc. e poi giustificano varie illegalita'
    non+autenticato
  • La litigiosità è una cosa voluta dall'establishment del potere...
    Film, videogiochi e trasmissioni tv. Comportamento violento di politici, personaggi pubblici e sportivi, tollerati ed anzi fomentati.

    Serve per tenere separata la popolazione, e controllarla meglio...
    Meglio se usa Windows naturalmente, con le backdoor della NSA...
    non+autenticato
  • Gia perchè secondo te, ammesso c he sia vero, la backdoor non esiste su Linux ne su Mac? Illuso! Collaborare coi servizi segreti è un obbligo per aziende di questo calibbro.
    non+autenticato
  • Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    dai, dai, dacci altre battute
  • Non vi scannate, se volete picchiarvi datevi appuntamento fuori dalla scuola.

    Comunque, spero che solo che i giudici non siano "condizionati da nessuno" e che siano duri sia da un lato che dall'altro.
    Non si parla di briciole..
    non+autenticato