Giorgio Pontico

Googlare è la parola del decennio

Non Google ma google. Il neologismo ha ormai assunto il significato di "cercare in Rete"

Roma - La American Dialect Society (ADS) ha dichiarato google parola del decennio, non inteso come nome proprio di motore di ricerca ma come verbo che significa "cercare su Internet", al pari di ergonimi e marchionimi come aspirina, scottex e sottiletta.

Grant Barrett, membro della commissione incaricata della scelta ha spiegato di aver optato per google poiché "si tratta di un termine prodotto nell'era dell'informazione, dove ogni persona è in grado di soddisfare la propria curiosità e di trasmetterla via Internet".

Nel 2009 Global Language Monitor aveva indicato Twitter, con la maiuscola, come parola dell'anno. Ciò a dimostrazione del grande successo ottenuto dal servizio di nanoblogging, sia sotto il profilo mediatico che su quello economico.
Giorgio Pontico
Notizie collegate
  • BusinessTwitter ora è anche redditizioDopo le valutazioni astronomiche, con la popolarità sempre in costante ascesa, il tecnofringuello per la prima volta è in grado di riportare proventi al suo nido
  • BusinessTutti vogliono TwitterAziende come Microsoft e Google vorrebbero il flusso di cinguettii. L'obiettivo è arrivare al serch del presente, non solo del passato
  • Digital LifeIl 2009 è di TwitterIl servizio nano-social incoronato parola più popolare del 2009. Battuti Obama e l'influenza suina. Per i protagonisti della Rete è arrivata l'ora delle classifiche di fine anno
7 Commenti alla Notizia Googlare è la parola del decennio
Ordina