Giorgio Pontico

Le app costano care ad Apple

Cupertino si sarebbe lasciata sfuggire oltre 450 milioni di dollari. Guadagni mancati a causa della pirateria, dicono gli esperti

Roma - Dopo l'apertura ufficiale avvenuta nel 2008, dopo più di tre miliardi di download complessivi, l'App Store di Apple avrebbe mancato circa 450 milioni di dollari di guadagni. La colpa, secondo gli esperti, sarebbe da attribuire alla pirateria che ha coinvolto il settore. A spiegarlo è l'analista di Bernstein Toni Sacconaghi, che in un rapporto apparso su 24/7 Wall St quantifica tra 60 e 110 milioni per trimestre il guadagno netto del marketplace di Cupertino.

Secondo Sacconaghi Apple avrebbe potuto guadagnare di più in questi due anni se il suo store fosse rimasto immune ai problemi che hanno coinvolto musica, cinema e ogni tipo di industria che si fondi sulla proprietà intellettuale: la pirateria non ha risparmiato le applicazioni. Per ogni download a pagamento ne sarebbero stati effettuati tre in maniera illegale.

Dopo essersi scontrati più volte con Apple per via dei nebulosi criteri di approvazione dei loro lavori, alcuni sviluppatori hanno denunciato l'eccessiva semplicità con cui è possibile procacciare applicazioni a pagamento senza sborsare un soldo. Tale pratica è resa possibile su iPhone e iPod Touch sui quali è stato eseguito il jailbreak, ossia la rimozione dei paletti imposti da Apple per l'utilizzo del melafonino e del player.
Sacconaghi fa notare che il processo di unlock non è più una pratica riservata agli utenti più esperti, i quali al contrario preferirebbero non scontentare Apple, che a sua volta poterebbe decidere di inserire i contravventori in un "elenco dei cattivi" a cui impedire l'accesso ad App Store. Difficile che una soluzione del genere basti per arginare il problema.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
  • BusinessI 2 miliardi di AppStoreAnnunciati i dati di vendita del negozio online di applicazioni: battuto tutti i record dei trimestri precedenti
  • BusinessApp Store? Una meravigliaPhil Schiller, capo del marketing di Apple, difende a spada tratta il discusso negozio di applicazioni per iPhone e iPod Touch. Non tutto è perfetto ma tutto funziona, dice: per il resto, Cupertino fa del proprio meglio
106 Commenti alla Notizia Le app costano care ad Apple
Ordina
  • Scritto in rosso e in bold, della serie SCANNATEVIiiiiiiiiiiiiiiiii

    Che simpatici quelli di P.I.A bocca aperta
    ruppolo
    33147
  • Per i piu' interessati:

    http://247wallst.com/2010/01/13/apple-app-store-ha.../

    Sono spiegati con precisione la logica ed i conti utilizzati, che tutto sommato condivido.

    L'unica variabile con cui non sono totalmente d'accordo e' il rapporto venduto-piratato, fissato 1:3. Purtroppo dipende molto dal tipo di applicativo (ad esempio per i giochi sembra viariare tra 1:5 e 1:10), quindi tecnicamente sarebbe da fare una somma pesata rispetto alla distrubuzione del venduto (esempio: se solo con i giochi ricavassero l'80% delle entrate, 1:3 sarebbe una grossa sottostima).
    non+autenticato
  • "450 milioni di dollari? Mi farebbero comodo ora... mi dimentico sempre di portare con me degli spiccioli"
  • - Scritto da: soulista
    > "450 milioni di dollari? Mi farebbero comodo
    > ora... mi dimentico sempre di portare con me
    > degli
    > spiccioli"

    che corrispondo a 1500 milioni per gli sviluppatori.
    ruppolo
    33147
  • bisogna sempre prendere in considerazione che con la pirateria puoi scaricarti tutte le app che vuoi gratis, se non fosse così di certo ne scaricheresti mooolte meno... certo la perdita di sicuro c'è, ma quella cifra andrebbe rivista secondo me.
    non+autenticato
  • - Scritto da: antonio
    > bisogna sempre prendere in considerazione che con
    > la pirateria puoi scaricarti tutte le app che
    > vuoi gratis, se non fosse così di certo ne
    > scaricheresti mooolte meno... certo la perdita di
    > sicuro c'è, ma quella cifra andrebbe rivista
    > secondo me.
    Scusa se mi allaccio al tuo post, ma vorrei risalire alla radice del problema: App store porta molti soldi a Apple, a quanto ho letto in questi anni, è un modello che funziona a tal punto che ormai i competitor su Android o webOS Palm stanno implementandone proprie versioni...
    Insomma, bisogna stare a sfrucugliare se la mucca potrebbe dare ancora più latte? Magari si finisce che sforza, sforza, sta pure male la mucca!

    Sono sempre le solite storie: se disponibile (pure illegalmente) senza costo, chiaramente ci sarà molta gente che scaricherà un oggetto (sw, canzone, video, tartine bulgare da aperitivo) INDIPENDENTEMENTE dal reale bisogno e interesse. Ci sono "collezionisti" ossessivi che occupano gigabyte di spazio di cose che non useranno mai e che se dovessero pagare si limiterebbero a non scaricare.

    Dall'altra parte qualche "uomo del mercato" decide che vuole una fetta di torta, e visto che non può chiedere quella che già ha cucinato Apple, cerca di convincere Apple che ne esiste una grandissima nascosta da qualche parte; se Apple promette di cederle una fettona (della torta vera, che tutti conoscono) sarà capace di far trovare quella fantomatica nascosta (mancati guadagni), prima o poi.
    Non sono i pirati a far veri danni, sono questi succhiasangue a spremere e rovinare il sistema (protezioni dannose, sistemi di registrazione acquisti intricati, nessuna garanzia nel tempo di poter fruire un bene pagato, maggiori oneri e via così.
    non+autenticato
  • - Scritto da: OldDog
    > Non sono i pirati a far veri danni,

    Sati cercando una scusa per la tua coscienza?

    > sono questi
    > succhiasangue a spremere
    Chi sarebbero questi?

    > e rovinare il sistema
    Quale sarebbe questo sistema rovinato?

    > (protezioni dannose, sistemi di registrazione
    > acquisti intricati, nessuna garanzia nel tempo di
    > poter fruire un bene pagato, maggiori oneri e via
    > così.

    Mica ho capito a chi ti riferisci... acquisti intricati?
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: antonio
    > bisogna sempre prendere in considerazione che con
    > la pirateria puoi scaricarti tutte le app che
    > vuoi gratis, se non fosse così di certo ne
    > scaricheresti mooolte meno...

    Questa è una balla. Le applicazioni hanno prezzi accessibilissimi. Mai software è costato così poco nella storia.
    ruppolo
    33147
  • La tua è una balla: le applicazioni che su altri sistemi sono gratis, su iphone si pagano. Dove sarebbe la convenienza economica? Per gli sviluppatori c' è, certo, ma per gli utenti no.
    non+autenticato
  • - Scritto da: angros
    > La tua è una balla: le applicazioni che su altri
    > sistemi sono gratis, su iphone si pagano.

    PRONTO?

    Non diciamo STRONZATE!

    > Dove
    > sarebbe la convenienza economica? Per gli
    > sviluppatori c' è, certo, ma per gli utenti
    > no.

    Ma guardati i prezzi su handango, per cortesia!

    E fai pure un esempio di applicazione gratuita che su iPhone è a pagamento! E NON CACCHIATE, PLEASE!
    ruppolo
    33147
  • >
    > > Dove
    > > sarebbe la convenienza economica? Per gli
    > > sviluppatori c' è, certo, ma per gli utenti
    > > no.
    >
    > Ma guardati i prezzi su handango, per cortesia!
    >
    Tu guarda quelli su sourceforge (ti basta guardarne uno, sono tutti uguali)


    > E fai pure un esempio di applicazione gratuita
    > che su iPhone è a pagamento! E NON CACCHIATE,
    > PLEASE!

    http://www.joystiq.com/2009/07/30/beneath-a-steel-.../

    Ti va bene?

    Anche i programmi di tastiera musicale (tipo Pianist) sono a pagamento, mentre su altri sistemi ne esistono di gratuiti (ce ne sono di gratuiti pure in flash)
    non+autenticato
  • - Scritto da: angros
    > >
    >
    > > E fai pure un esempio di applicazione gratuita
    > > che su iPhone è a pagamento! E NON CACCHIATE,
    > > PLEASE!
    >
    > http://www.joystiq.com/2009/07/30/beneath-a-steel-
    >
    > Ti va bene?

    ma lo hai letto quello che posti?

    "Yes, you can jailbreak your phone and play the game for free," he told Eurogamer. "But if you like the game and like the kind of games we make, then pay us a little bit of money and, if it's a big enough success, we can reinvest the funds. We can start to look at a potential BASS sequel."

    E adesso vienimi a dire che sono le Major, il Copyright, gli Alieni, che Apple è il male assoluto...

    Io vedo un tizio che cerca guadagnare il giusto dal suo lavoro chiedendo 2$ per un gioco.
    (da cui la Apple si tratterrà solo il 30% cioè 60 cents per pagare lo store, i server, la banda ed i costi di transazione economica con le banche).

    Fan LinuxFan Apple
  • > Io vedo un tizio che cerca guadagnare il giusto
    > dal suo lavoro chiedendo 2$ per un
    > gioco.

    Il suo lavoro?

    Se leggi http://it.wikipedia.org/wiki/Beneath_a_Steel_Sky

    Beneath a Steel Sky (traducibile come Sotto un cielo d'acciaio in Italiano) è un'avventura grafica del 1994, sviluppata dalla Revolution Software e pubblicata dalla Virgin Interactive.
    .....
    Nell'agosto del 2003, Beneath a Steel Sky è stato distribuito come freeware


    Farsi pagare per un lavoro fatto 16 anni fa da altri, e rilasciato come gratuito, è lavoro o è appropriazione indebita?
    non+autenticato
  • - Scritto da: angros
    > > Io vedo un tizio che cerca guadagnare il giusto
    > > dal suo lavoro chiedendo 2$ per un
    > > gioco.
    >
    > Il suo lavoro?
    >
    > Se leggi
    > http://it.wikipedia.org/wiki/Beneath_a_Steel_Sky
    >
    > Beneath a Steel Sky (traducibile come Sotto un
    > cielo d'acciaio in Italiano) è un'avventura
    > grafica del 1994, sviluppata dalla Revolution
    > Software e pubblicata dalla Virgin Interactive.
    >
    > .....
    > Nell'agosto del 2003, Beneath a Steel Sky è stato
    > distribuito come
    > freeware

    >
    > Farsi pagare per un lavoro fatto 16 anni fa da
    > altri, e rilasciato come gratuito, è
    > lavoro o è appropriazione
    > indebita
    ?


    Io continuo a dire sempre che DOVRESTI leggerti quello che posti!

    dal tuo link leggo:

    Una versione migliorata, dal titolo Beneath A Steel Sky: Remastered è stata annunciata nel luglio 2009 per iPhone e iPod Touch, dotata di nuove animazioni e un reparto audio migliorato.[1]

    http://kotaku.com/5326194/watchmen-artist-working-...

    Poi leggo che il disegnatore di Watchmen sta rifacendo la grafica del gioco e mi chiedo...

    Ma secondo te questi signori devono lavorare a gratis oppure è giusto pagarli??

    Fan LinuxFan Apple

    PS:Effetti audio (speaker, musica, fx) sono cosine che costano... anche i bravi fumettisti..
  • Ti dimentichi un dettaglio: magari a me non interessa la nuova grafica, le animazioni e il reperto audio migliorato; magari la versione vecchia mi andava più che bene. Perchè mai dovrei pagare delle innovazioni che non mi interessano? Perchè dovrei pagare per un lavoro che non voglio che venga fatto?

    Se ci fosse anche l' opzione per installare la versione vecchia, lo capirei, ma non c' è (o meglio, ci sarebbe, usando lo ScummVM, ma grazie alla politica di Apple non è possibile)

    Perchè la Apple lo blocca? forse perchè la versione vecchia (gratuita) fa concorrenza ad un programma a pagamento (la versione nuova), su cui Apple guadagna di più?
    non+autenticato
  • ma vi rendete conto della valanga di soldi che tutte le case automobilistiche di lusso perdono sotto forma di mancati guadagni, quando qualcuno ruba uno di questi veicoli dal garage di facoltosi signorotti incauti?
    Dico io, se non fosse così facile sottrarre indebitamente macchine milionarie ai legittimi proprietari, tutti questi aspiranti ladri la lamborghini se la comprerebbero dal concessionario e farebbero guadagnare all'industria i suoi sudati soldi invece di costringerla a vivere di stenti.

    Apple fa bene a lamentarsi, i suoi affari vanno a scatafascio per via di chi ha l'aifòn col gièilbrèc e ci installa i giochini copiatiCon la lingua fuori
  • - Scritto da: ephestione
    > ma vi rendete conto della valanga di soldi che
    > tutte le case automobilistiche di lusso perdono
    > sotto forma di mancati guadagni, quando qualcuno
    > ruba uno di questi veicoli dal garage di
    > facoltosi signorotti
    > incauti?
    > Dico io, se non fosse così facile sottrarre
    > indebitamente macchine milionarie ai legittimi
    > proprietari, tutti questi aspiranti ladri la
    > lamborghini se la comprerebbero dal
    > concessionario e farebbero guadagnare
    > all'industria i suoi sudati soldi invece di
    > costringerla a vivere di
    > stenti.
    >
    > Apple fa bene a lamentarsi, i suoi affari vanno a
    > scatafascio per via di chi ha l'aifòn col
    > gièilbrèc e ci installa i giochini copiati
    >Con la lingua fuori
    come al solito il paragone automobili = software non c'entra una cippa...
    non+autenticato
  • io paragono quel che mi pare a quell'altro che mi pare, se poi il paragone non viene colto, o non interessa che si colga, pazienzaOcchiolino
  • Il paragone non c'azzecca anche perché non è la Apple a perderci, ma principalmente gli sviluppatori, specialmente quelli piccoli.

    Finché il Jailbreak viene giustificato con la possibilità di apportare modifiche non consentite è un conto.
    Purtroppo viene usato per scaricare illegalmente i giochi costosi. Bah.

    Io sono contento di pagare quello che uso.
    non+autenticato
  • Ma, sinceramente dipende dalla app... ci sono certe oscenità che la apple permette di approvare, che mi lascia perplesso su come questa società gestisca il servizio.
    Sgabbio
    26178
  • Guarda, se potessi comprare dagli sviluppatori sarebbe meglio, soprattutto se questi fornissero software donationware e magari open source.
    10-15€ all'anno sono anche contento di donarli se il software è ben fatto e interessante.
    Se devo pagare a prescindere una cosa che non so com'è fatta perchè ho un sistema chiuso che non mi permette di usarla senza prima comprarla, a meno che non aggiro le protezioni, quella cosa non la compro.

    Così pure al supermercato: mi baso sulle esperienze passate (se non mi piacciono i tarallucci della coop prendo quelli mulino bianco) e se posso provare il prodotto prima dell'acquisto, tipo tv, pc, telefonini, tanto meglio.

    Comprare il software è come comprare alla cieca, o prima lo provi, o lo pirati e almeno non spendi soldi se non fa per te (e anche se fa per te, ormai che ce l'hai...) o rischi comprandolo o vai sul sicuro dopo averlo provato magari da un'altra parte.
    Wolf01
    3342
  • - Scritto da: Wolf01
    > Così pure al supermercato: mi baso sulle
    > esperienze passate

    E queste esperienze passate le hai fatte come?

    > (se non mi piacciono i
    > tarallucci della coop prendo quelli mulino
    > bianco)
    Quindi hai rubato i primi tarallucci del mulino per vedere se ti piacevano?

    > e se posso provare il prodotto prima
    > dell'acquisto, tipo tv, pc, telefonini, tanto
    > meglio.
    Ovvio, tanto meglio. Ma le cose che hai appena elencato non costano 0,79 centesimi...

    > Comprare il software è come comprare alla cieca,
    Ma anche no. Ci sono le recensioni. Alcune le puoi leggere vicine al pulsante "Acquista"...

    > o prima lo provi, o lo pirati e almeno non spendi
    > soldi se non fa per te
    Come hai fatto al supermercato, per i tarallucci?

    > (e anche se fa per te,
    > ormai che ce l'hai...)
    Appunto, è proprio qui che ti voglio. L'occasione fa l'uomo ladro...

    > o rischi comprandolo o vai
    > sul sicuro dopo averlo provato magari da un'altra
    > parte.
    Sai cosa faccio io prima di comprare una applicazione per iPhone? Leggo le recensioni e i pareri di quelli che l'hanno già presa.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: Wolf01
    > > Così pure al supermercato: mi baso sulle
    > > esperienze passate
    > E queste esperienze passate le hai fatte come?
    Provando il prodotto, notando che mi piace o fa schifo e quindi comprandolo se è il primo caso.
    Se dalla nonna da piccolo mangiavo i Ringo, certamente adesso vado a comprare i Ringo.

    > > (se non mi piacciono i
    > > tarallucci della coop prendo quelli mulino
    > > bianco)
    > Quindi hai rubato i primi tarallucci del mulino
    > per vedere se ti piacevano?
    Certo, chi non si imbuca un pacchetto di tarallucci nelle mutande al supermercato.
    EVITA DI SPARARE CAZZATE

    > > e se posso provare il prodotto prima
    > > dell'acquisto, tipo tv, pc, telefonini, tanto
    > > meglio.
    > Ovvio, tanto meglio. Ma le cose che hai appena
    > elencato non costano 0,79 centesimi...
    Qualcuna si, e poi pure la musica non costa 0.79€ ma qualcosa in più

    > > Comprare il software è come comprare alla cieca,
    > Ma anche no. Ci sono le recensioni. Alcune le
    > puoi leggere vicine al pulsante "Acquista"...
    Anche io ti dico che la cacca è buona allora dovresti correre a comprarla, non ci si può basare solo sulle recensioni.
    Francamente prima di comprare il mio palmare ho trovato amici che elogiavano il Blackberry, l'ho preso in mano, ci ho smanettato un po' e gli ho detto che faceva letteralmente cagare come feedback utente ma che soprattutto non faceva al caso mio, eh, era una recensione, per loro era una figata e quindi come la buona pecora che dovrei essere avrei dovuto comprarlo no? Stando al tuo ragionamento si.
    E pure per lavoro uso le email, mi sarebbe stato comodo, adesso neanche le uso, anche se posso, ma pensa te.

    > > o prima lo provi, o lo pirati e almeno non spendi
    > > soldi se non fa per te
    > Come hai fatto al supermercato, per i tarallucci?
    Mangiandoli a casa comprati da altri? Poi se io li voglio me li vado a comprare.

    > > (e anche se fa per te, ormai che ce l'hai...)
    > Appunto, è proprio qui che ti voglio. L'occasione
    > fa l'uomo ladro...
    Quindi? Non è forse così? Non vedo niente di sbagliato, se la cosa è lì, raggiungibile senza sforzi e nessuno ti vede, come un frutto in un albero, perchè non prenderla? Non raccoglieresti una moneta da 1€ caduta a terra? Bhe se lo fai potresti aver rubato una canzone visto che costa 0.99€

    > > o rischi comprandolo o vai
    > > sul sicuro dopo averlo provato magari da
    > > un'altra parte.
    > Sai cosa faccio io prima di comprare una
    > applicazione per iPhone? Leggo le recensioni e i
    > pareri di quelli che l'hanno già presa.
    Io no, perchè quello che dicono gli altri non sempre mi interessa, in quanto per certe cose è l'esperienza diretta che conta, vedesi il caso di suggerire di comprare barattoli di cacca perchè a qualcuno piace.
    Wolf01
    3342
  • - Scritto da: ephestione
    > io paragono quel che mi pare a quell'altro che mi
    > pare, se poi il paragone non viene colto, o non
    > interessa che si colga, pazienza
    >Occhiolino

    problemi seri
    non+autenticato
  • PRENDERE LUCCIOLE PER LANTERNE
    Con queste parole si suole indicare chi confonde una cosa con un'altra ed è cioè vittima di un vistoso sbaglio. Si dice anche: prendere "fischi per Fiaschi", cioè fraintendere.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)