Giorgio Pontico

Gli scammer colpiscono Haiti

Finte richieste di aiuto. Falsi siti di raccolta fondi. Il terremoto nei Caraibi č una ghiotta occasione per i cybertruffatori

Roma - Nei pochi minuti che la notizia riguardante il tremendo terremoto che ha devastato Haiti ha impiegato per fare il giro del mondo, in molti hanno messo mano al portafogli aderendo alle innumerevoli raccolte fondi che avvenivano e avvengono tuttora attraverso i cellulari. In alcuni casi però, come hanno rivelato alcuni osservatori, il denaro raccolto e finito da tutt'altra parte.

Come rileva Arstechnica, gli scammer sono soliti cavalcare eventi di grande rilevanza internazionale per mettere in atto i loro piani. Il disastro di Port-Au-Prince non ha fatto eccezioni, così come a suo tempo il terremoto in Abruzzo e quello che nel 2008 aveva sconvolto la provincia del Sichuan, in Cina.

FBI e American Institute of Philantropy (AIP) hanno diramato avvisi in cui viene spiegato il problema, invitando a donare attraverso una lista di canali sicuri. "Attenzione alle richieste di aiuto individuali - ha spiegato Daniel Borochoff di AIP - è molto semplice approntare un falso sito per ottenere donazioni".
Giorgio Pontico
Notizie collegate
32 Commenti alla Notizia Gli scammer colpiscono Haiti
Ordina
  • Certo che 'sta gente è veramente marcia dentro, di una cattiveria unica, approfittare di una tragedia come questa per truffare chi in buona fede pensa di dare un piccolo aiuto agli haitiani...

    Non sono un nè un sadico nè un violento, ma certa gente meriterebbe di essere appesa a testa in giù.
    non+autenticato
  • Scusino, lor signori moderatori,
    come vi siete permessi di cancellare una discussione?

    Era OT, non un flame.
    Sono OT il 70% dei vostri articoli, con un corpo che solo a volte c'entra qualcosa con il titolo.

    Se proprio vi andava di fare i fascisti potevate chiudere la discussione e metterci uno dei vostri bei lucchetti gialli.

    Rimanete con i vostri 3 troll a postare "macaco, cantinaro, tuttotrasparenze". Pagliacci.
    non+autenticato
  • Mi sembra patetica tutta questa gente che si mette a donare per sentirsi a posto con la coscienza.

    Si sono forse dimenticati che molti haitiani sono stupratori, e tanti anni fa ammazzavano gente per i loro riti.

    Per questi voodoo freaks non donero' neanche un centesimo.
    non+autenticato
  • Fai un salto indietro fino al 6 aprile 2009 e prova a leggere di nuovo:

    "Mi sembra patetica tutta questa gente che si mette a donare per sentirsi a posto con la coscienza.

    Si sono forse dimenticati che molti italiani sono mafiosi, e tuttora ammazzano gente per i loro loschi fini.

    Per questi spaghettari non donero' neanche un centesimo."

    Ti auguro solo di non trovarti mai in una situazione del genere.
    non+autenticato
  • Il punto è: perchè non si fa mai niente per il paese dove si vive, e si pensa subito a quelli lontani?

    Questo mi fa perdere la pazienza.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Stein Franken
    > Il punto è: perchè non si fa mai niente per il
    > paese dove si vive, e si pensa subito a quelli
    > lontani?

    Ah si'? E perche' mai uno dovrebbe sentirsi in dovere di fare di piu' per gente che vive a 500 o 1000 km rispetto a quella che vive a 10.000 (e che stava gia' molto peggio).

    > Questo mi fa perdere la pazienza.

    E chissenefrega.
    non+autenticato
  • Forse perchè è molto piu' importante far funzionare il proprio paese prima di correre ad aiutare gli altri e lasciare nel disastro il nostro?

    Sapessi quante cose si potrebbero migliorare (a partire dalla sanità) se la gente donasse per questo?

    Pero' è piu' facile donare fuori, per sentirsi belli dentro e farsi fighi con li amici.

    E intanto il nostro paese va sempre piu' a rotoli...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Stein Franken
    > Il punto è: perchè non si fa mai niente per il
    > paese dove si vive, e si pensa subito a quelli
    > lontani?
    >
    > Questo mi fa perdere la pazienza.

    Non per niente noi abbiamo ancora i nostri abruzzesi nelle tende, e gli Italiani stessi danno soldi ad altre nazioni...mah..
    non+autenticato
  • Se tu vuoi aiutare concretamente prendi armi e bagagli, ti imbarchi insieme ai soccorritori e vai giu' ad aiutare.

    Ma c'e' gente con delle responsabilita' chiamate famiglia, che non si possono permettere di lasciare il lavoro che non sono nella possibilita' concreta di andare a scavare tra le macerie.

    Quindi una donazione a enti che fanno seriamente il loro lavoro, come medici senza frontiere (un esempio tra i tanti) e che puo' essere usata per comprare del materiale finanziare i soccorsi è un modo onorevole di dare il proprio contributo.

    Tu la coscienza te la sei messa a posto non facendo niente e deridendo chi ha rinunciato a qualche spicciolo per darlo a chi ne ha veramente bisogno?

    Punti di vista come il tuo sono un bell'esempio di cinismo, se un giorno sarai tu nel bisogno sarai ben contento di trovare gente che non la pensa come te. Forse allora capirai.
    non+autenticato
  • La tua ingenuità è disarmante.

    Dove vanno a finire tutti quei soldi? Per aiutare la gente? Con il governo corrotto che hanno su?


    Poi chissà perchè deve succedere una tragedia per smuovere le coscienze, invece che PREVENIRE.

    E visto che ti senti tanto buono, perchè con tutti i disastri che ci sono al mondo causati da eventi naturali, non vai a dare qualcosa? Perchè non bisogna sentirsi buoni solo perchè la TV dice che è successo una tragedia.

    Ma fare del buonismo, quello sono capaci tutti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Stein Franken
    > La tua ingenuità è disarmante.
    >
    La tua stupidità è devastante, fa male a te e a tutti quelli che ne vengono a contatto. Sono queste le strutture di pensiero che dovrebbero crollare, non le povere case.

    Con compatimento.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Stein Franken
    > La tua ingenuità è disarmante.
    >
    > Dove vanno a finire tutti quei soldi? Per aiutare
    > la gente? Con il governo corrotto che hanno
    > su?
    >
    >
    > Poi chissà perchè deve succedere una tragedia per
    > smuovere le coscienze, invece che
    > PREVENIRE.
    >
    > E visto che ti senti tanto buono, perchè con
    > tutti i disastri che ci sono al mondo causati da
    > eventi naturali, non vai a dare qualcosa? Perchè
    > non bisogna sentirsi buoni solo perchè la TV dice
    > che è successo una
    > tragedia.
    >
    > Ma fare del buonismo, quello sono capaci tutti.

    Altrettanto capaci di fare nulla e postare commenti assolutamente idioti ... come i tuoi
    Quando avrai bisogno di qualche cosa non preoccuparti, balleremo anche noi felici sulla tua tomba
    non+autenticato
  • Hai risposto solo per rabbia, senza motivare alcunchè.

    Ma da gente che dona perchè "fa figo" e per sentirsi a posto con la coscienza, non potevo aspettarmi di meglio.
    non+autenticato
  • Sapete quanto trattengono i singoli gestori telefonici per ogni sms o telefonata ad hoc per sostenere la popolazione colpita (o quanto percepivano per il terremoto in Abruzzo)? Sono proprio curioso di sapere quanti dei nostri soldi vanno veramente a chi ne ha bisogno..
  • - Scritto da: ggiannico
    > Sapete quanto trattengono i singoli gestori
    > telefonici per ogni sms o telefonata ad hoc per
    > sostenere la popolazione colpita (o quanto
    > percepivano per il terremoto in Abruzzo)? Sono
    > proprio curioso di sapere quanti dei nostri soldi
    > vanno veramente a chi ne ha
    > bisogno..

    Ben pochi. E' sempre la solita storia.
    Peccato che ben in pochi si ricordino che parte delle tasse vadano anche per queste attività. Certo se il cinque per mille mi permettessero di destinarlo diversamente da com'è ora, sarei molto più contento.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonymous
    >
    > Ben pochi. E' sempre la solita storia.
    > Peccato che ben in pochi si ricordino che parte
    > delle tasse vadano anche per queste attività.
    > Certo se il cinque per mille mi permettessero di
    > destinarlo diversamente da com'è ora, sarei molto
    > più
    > contento.

    Non cominciamo con la solita disinformazione.
    Per il terremoto in Abruzzo sono state fatte diverse inchieste a riguardo e un dirigente Vodafone aveva garantito che nemmeno un centesimo viene trattenuto.

    http://www.puntocellulare.it/notizie/16463/Tratten...
  • - Scritto da: ggiannico
    > Sapete quanto trattengono i singoli gestori
    > telefonici per ogni sms o telefonata ad hoc per
    > sostenere la popolazione colpita (o quanto
    > percepivano per il terremoto in Abruzzo)? Sono
    > proprio curioso di sapere quanti dei nostri soldi
    > vanno veramente a chi ne ha
    > bisogno..

    Pochi. E' per questo che non verso un solo CENT e MAI lo verserò ad associazioni no profit di qualunque natura. Se volete davvero donare qualcosa andate direttamente sul posto e datelo direttamente alle persone coinvolte senza passare per intermedari e sarete sicuri che i vostri soldi andranno al 100% spesi per fare qualcosa e non per arricchire le tasche dei soliti personaggi in cerca di gloria. Se non potete teneteveli, già bastano gli aiuti umanitari trattenuti da una parte delle nostre tasse.
    non+autenticato
  • > Pochi. E' per questo che non verso un solo CENT e
    > MAI lo verserò ad associazioni no profit di
    > qualunque natura. Se volete davvero donare
    > qualcosa andate direttamente sul posto e datelo
    > direttamente alle persone coinvolte senza passare
    > per intermedari e sarete sicuri che i vostri
    > soldi andranno al 100% spesi per fare qualcosa

    straLOL, tu sì che hai capito tutto dalla vita eh!
    Tieni ancora i soldi sotto il materasso immagino..
    Se vuoi donare, dona, altrimenti non stressare gli altri con queste fantomatiche illazioni, nessun operatore telefonico tiene denaro per queste operazioni, sono state fatte inchieste e il risultato è stato chiaro.
  • E la marmotta...?

    Anche se hanno fatto inchieste (Quante? Quando? A chi?) ci sono associazioni valide e altre meno valide.

    E come è successo in Iraq, molti soldi sono "spariti" tra i capi locali, invece che aiutare gli ospedali e cosi via.

    Anzi, ora ti chiedo se puoi fornire almeno 5 inchieste recenti, visto che le citi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Stein Franken
    > E la marmotta...?
    >
    > Anche se hanno fatto inchieste (Quante? Quando? A
    > chi?) ci sono associazioni valide e altre meno
    > valide.
    >
    > E come è successo in Iraq, molti soldi sono
    > "spariti" tra i capi locali, invece che aiutare
    > gli ospedali e cosi
    > via.
    >
    > Anzi, ora ti chiedo se puoi fornire almeno 5
    > inchieste recenti, visto che le
    > citi.

    Tu invece puoi fornirci a noi che eventualmente ne ignoriamo, qualcosa che conferma le tue tesi? ad esempio dammi i link in cui si conferma che gli operatori telefonici per le donazioni si trattengono tot di soldi. Sai com'è..a parlare sono tutti bravi!
    non+autenticato
  • > http://archiviostorico.corriere.it/1997/novembre/0

    STRAROTFL!!! stai quotando link di 13 anni fa!!! tu sei fuori di testa eh!
  • Se guardi meglio ne trovi uno del 2006Occhiolino ed era anche il primo link.

    lol!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Stein Franken
    > Se guardi meglio ne trovi uno del 2006Occhiolino ed era
    > anche il primo
    > link.
    >
    > lol!
    Ripeto:
    dammi i link in cui si conferma che gli OPERATORI TELEFONICI per le donazioni si trattengono tot di soldi
    non+autenticato