Giorgio Pontico

IBM, gli scanner e gli aeroporti

Un sistema di sensori collegati a un supercomputer centrale. Meno vistoso dei contestati apparecchi denudanti ma, teoricamente, ancora pių attento ai comportamenti dei passeggeri

Roma - IBM ha depositato la richiesta di brevetto per alcune tecnologie sviluppate in materia di sicurezza aeroportuale, tematica su cui sta dibattendo molto in questo periodo e per la quale Big Blue potrebbe voler fornire una soluzione propria.

I dodici brevetti richiesti convergono in un unico sistema di sensori di vario genere sparsi in ogni angolo dell'aeroporto: prendono in consegna ogni individuo che ne varchi la soglia e ne monitorano i comportamenti, il vestiario e i gesti alla ricerca di sguardi sfuggenti, respirazione irrequieta e altri sintomi che possano tradire eventuali terroristi. Tutte le informazioni raccolte vengono sottoposte all'analisi di un sofisticato motore inferenziale, cui spetterebbe il compito di avvertire il personale di sicurezza nel caso che vengano individuati personaggi ritenuti sospetti.

Stando a quanto spiegato a Information Week da Robert Angell, ideatore del sistema insieme a Robert Friedlander e James Kraemer, l'applicazione di un modello del genere potrebbe avvenire in qualsiasi luogo ritenuto a rischio, consentendo alle entità preposte alla sorveglianza di eseguire controlli molto più accurati rispetto a quelli attuali senza però entrare in contatto diretto con i "monitorati": che, almeno in teoria, non si accorgerebbero neanche di essere al centro dell'attenzione di aeroporti (ma anche stazioni, supermercati, uffici) dotati di sensi propri.
I dettagli delle richieste depositate da IBM, che la scorsa settimana si era confermata l'azienda hi-tech più prolifica degli ultimi anni, non sono stati svelati del tutto ma, se il sistema ideato da Big Blue dovesse in futuro diventare standard, i passeggeri dovranno prestare attenzione a qualsiasi azione compiuta in luoghi sensibili. Attenzione dunque a dirigersi velocemente verso i varchi di sicurezza: il cervellone elettronico potrebbe non pensare che si sta perdendo il volo, mettendo in preallarme gli agenti della security.

Giorgio Pontico

Notizie collegate
9 Commenti alla Notizia IBM, gli scanner e gli aeroporti
Ordina
  • Ormai non mi stupiscono più le persone che se ne fregano della sicurezza. Infatti molta gente fuma sigarette anche se nei pacchetti c'è scritto a chiare lettere che il fumo uccide e le statistiche mondiali lo confermano. Il pensiero dominante è " chissenefrega tanto a me non succederà ". Il problema è che in aereo c'è anche tanta gente che vuole continuare a vivere e sa che dopo morti non troveranno 72 vergini. A proposito, per associazione di idee, cosa troveranno le donne, 72 esperti...?
    non+autenticato
  • L'abuso di minori avviene quotidianamente vicino a noi, ed in genere in ambito famigliare, basta guardare le cronache regionali per avere un'idea di quella piccola parte che viene alla luce. Eppure non si muove nessuno. Non viene fatta nessuna opera d'informazione ne prevenzione, se possibile passa anche in sordina.

    Per il reato di pedopornografia (abbastanza ridicolo secondo me, se non avviene su commissione), tramite internet, viene sbattuto sulle prime pagine, riportando cifre da capogiro. Già che ci sono potrebbero riportare il numero di frame in caso di un filmato,.. Eppure si promuovono leggi e la gente si anima!


    Il terrorismo esiste in ogni nazione, Spagna, Italia, Germania, Gran Bretagna, Cina, Stati Uniti, Turchia,... Eppure gli attentati in questi casi fanno poco scalpore.

    Se esiste il terrorismo la prima cosa da fare sarebbe capire le cause e le ragioni, ed agire di conseguenza per prevenire, ma ciò non viene mai fatto.

    In Europa ci si sposta maggiormente con il treno, mentre negli USA con voli interni. Se fossi un terrorista e volessi terrorizzare una nazione, cosa colpisco? Il treno e i voli interni? Sono bersagli facili che effettivamente terrorizzano la gente costretta ad usarli ongi giorno.

    Eppure fa più scalpore un tentato attentato su un volo internazionale... Eppure si fa di tutto per avere un controllo totale solo quando si parla di internet o di voli internazionali...

    Perché? va al di la della mia comprensione
    non+autenticato
  • e ci credo sei confuso..

    i primi 2 paragrafi sono contradditori.. vuoi prevenzione o sei a favore della pedopornografia..?

    3.. eh? stati uniti non fa scalpore? boh

    4 si sta gia cercando di prevenire

    basta sono consufo
    non+autenticato
  • Mah.. se funziona bene.. speriamo tolgono i controlli alle valigie, stare in quella coda è proprio noioso e perdita di tempo!!
    non+autenticato
  • Cosa non si fa per fare soldi dietro il nome (o la paranoia?) della "sicurezza".

    Sarei proprio curioso di sapere in base a quali "parametri" questo supersistema sarebbe in grado di distinguere una persona che magari è ansiosa, ha fretta, sta avendo una giornata no o quant'altro da una che sta per compiere un attentato...

    O forse segnalerà tutti indistintamente ed una marea di poveracci che magari già hanno i cazzi loro se la vedranno con gli agenti della sicurezza...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Star
    > Cosa non si fa per fare soldi dietro il nome (o
    > la paranoia?) della
    > "sicurezza".

    eh si, il terrorista natalizio era un kamikaze del commercio. Si e' finto terrorista perche' le compagnie non riuscivano a sbolognare i body scan.

    cosa vorresti non fare niente?.. e poi a strage avvenuta il classico "si poteva evitare"
    non+autenticato
  • Quando uno sarà preso dalla fretta o dal nervosismo pre-volo glieli faranno passare prendendolo per terrorista...A bocca storta

    --
    Saluti, Kap
  • Peggio, peggio!
    Se hai due linee di febbre, ai controlli o al check-in ti hanno fatto perdere tempo e passa una bella hostess i sensori ti considerano pronto a farti brillare e quelli ti sparano a vista!
  • si infatti...se viene tarato troppo alto il livello non serve a una pippa, se lo tarano basso in sieme al check in c'è una perquisizione anale in omaggio!
    non+autenticato