Mauro Vecchio

Romani, un click sicuro per i minori

Il viceministro per le Comunicazioni ha illustrato un meccanismo in fase di studio. Un SMS denuncerebbe ai genitori le attività online più pericolose dei loro figli. Con conseguente interruzione delle trasmissioni web

Roma - Introdurre nella Rete un sistema per evitare che i minori si attardino a navigare nelle acque più pericolose del web. Un meccanismo diffuso di parental control, che preveda l'invio di un SMS ai tanti genitori del Belpaese. Quindi, il blocco immediato delle navigazioni nelle più perniciose plaghe del web.

Questo, in sintesi, lo scenario illustrato di recente dal viceministro alle Comunicazioni Paolo Romani, intervenuto nel corso della trasmissione domenicale di Rai1 L'Arena. Romani ha spiegato che il suo dicastero è attualmente al lavoro per l'adozione di nuovi provvedimenti a tutela dei netizen più giovani, nell'ottica del controverso decreto al vaglio in Parlamento.

"Sono allo studio altri strumenti per la tutela dei giovani su Internet - ha spiegato il viceministro - ad esempio il click sicuro, che si potrà scaricare a breve dal sito del ministero". Quello che viene definito come click sicuro prevede in sostanza una lista lunghissima (così ha detto Romani) di siti pericolosi, da segnalare ai genitori attraverso un breve messaggio di testo e dunque bloccare immediatamente.
Romani ha poi specificato che, all'interno del decreto che porta il suo nome, il parental control verrebbe inserito in automatico all'interno del decoder, mettendo così fine al meccanismo attuale di inserimento manuale. La lista annunciata da Romani non è ancora stata rivelata dal sito ufficiale del ministero.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
58 Commenti alla Notizia Romani, un click sicuro per i minori
Ordina
  • a) Costerà tantissimo (cioè a noi cittadini, o in tasse, o in rincari degli abbonamenti Internet)

    b) Perchè lo deve fare lo stato ? Può benissimo essere un servizio che vende un provider ai suoi clienti, con segnalazioni via email. E visto che nessuna tecnica è perfetta, ogni provider potrebbe adottare diversi metodi di blocco e segnalazione.

    c) Grazie a questa genialata, phisher e altri personaggi avranno piene possibilità di intasare le reti con SMS falsi, semplicemente riempiendo di banner i siti più visitati. Ma chi gli ha dato il cervello a 'sto ministro ?

    d) Si capisce tutto quando parla di "decoder"... non sa neanche di cosa sta parlando !
    non+autenticato
  • - Scritto da: QuiQuoQua
    > a) Costerà tantissimo (cioè a noi cittadini, o in
    > tasse, o in rincari degli abbonamenti
    > Internet)
    >
    > b) Perchè lo deve fare lo stato ? Può benissimo
    > essere un servizio che vende un provider ai suoi
    > clienti, con segnalazioni via email. E visto che
    > nessuna tecnica è perfetta, ogni provider
    > potrebbe adottare diversi metodi di blocco e
    > segnalazione.
    >

    Tra le altre cose mi pare che cose simili esistano gia'..."alice total secutity" mi pare che si chiami...ma se anche la gente volesse queste cose...per proteggere i figli....c'e' ne stanno milioni di soluzioni su internet....mica abbiamo bisogno di loro...ma loro si rivolgono al loro
    "presunto elettorato ignorante di tecnologia" che non ha mai navigato in vita propria e che ha sentito parlare di internet solo in tv come "il regno del male"...il loro timore e' che propabilmente la gente possa scoprire andando sui siti di informazione libera...che la maggior parte delle cose che si sentono nei tg sono boiate pazzesche...!!!! Ecco che quindi tentano di limitare i danni che l'informazione libera puo' produrre loro...
    non+autenticato
  • Quante volte ve l'ho detto io di non parlare troppo della Cina... lo sapete
    che qui in Italia ci sono fan sfegatati della censura cinese....
    che poi copiano le loro idee....
    Vi ricordate il filtro che doveva essere venduto obbligatoriamente gia' installato nel computer in Cina ufficialmente per proteggere i "pargoli" che aveva suscitato polemiche...? ecco che ora qui hanno pensato al decoder....
    non+autenticato
  • - Scritto da: Franky
    > Quante volte ve l'ho detto io di non parlare
    > troppo della Cina... lo
    > sapete
    > che qui in Italia ci sono fan sfegatati della
    > censura
    > cinese....
    > che poi copiano le loro idee....
    > Vi ricordate il filtro che doveva essere venduto
    > obbligatoriamente gia' installato nel computer in
    > Cina ufficialmente per proteggere i "pargoli" che
    > aveva suscitato polemiche...? ecco che ora qui
    > hanno pensato al
    > decoder....

    ..ma che decoder e'...? Caso mai un modem.... sono fissati con questi decoder....!!!!!!
    non+autenticato
  • Sentendo quest'ultima follia mi e' venuta un'idea geniale....pensate ai poveri bambini che sentono in continuazione parlare di "trans" nei tg,
    di travestiti a tutte le ore in tv... e dico mai mai uno spogliarello con una bella ragazzotta...come facevano un tempo...bisognerebbe fabbricare un decoder digitale che manda sms ogni volta che i vostri figli guardano
    i "tg" che terrorizzano la gente dipingendo il prossimo come un mostro...dando i particolari piu' tetri della cronaca nera...facendo credere che gli stranieri siano tutti delinquenti e veicolando esclusimamente messaggi di propaganda politica...:

    "LA TV ITALIANA E' UN PERICOLO ALLO SVILUPPO MENTALE DEL SENSO CRITICO DI TUO FIGLIO POICHE' VEICOLO DI PROPAGANDE FAZIOSE!!!
    PRIMA DI FARLA VEDERE A TUO FIGLIO, PENSACI!!!"

    E' una campagna pubblicita' progresso...!!!
    AVVERTENZE:E' stato empiricamente dimostrato che i cittadini italiani esposti alla tv...sono xefobi, paranoici, perdono
    lo spirito critico e sono mediamente piu' ignoranti del 50%....
    Leggere le avvertenze sui siti di "citizen Journalism" prima di esporre vostro figlio alla tv... La TV puo' avere effetti collaterali anche gravi...!!!!
    non+autenticato
  • Interessante.

    Direi anche di aggiungere l'adesivo "Nuoce gravemente alla salute mentale" da applicare sui televisori in vendita. Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Eretico
    > Interessante.
    >
    > Direi anche di aggiungere l'adesivo "Nuoce
    > gravemente alla salute mentale" da applicare sui
    > televisori in vendita.
    >Sorride

    Mi pare giusto...potremmo proporla come legge obbligatoria sul sito di Beppe Grillo..."E' obbligatorio apporre su ogni televisore venduto la scritta:
    <Attenzione! La tv Nuoce gravemente alla salute mentale>"
    un po' come si fa con le sigarette...
    non+autenticato
  • Sentendola così, mi pare una cosa praticamente irrealizzabile:
    1) come farebbe lo Stato-papi a sapere quali famiglie hanno figli minori e quale ip hanno?
    2) come fai a fare il controllo? a che livello? del pc, del provider?
    3) come fanno a sapere tutti i numeri di cellulare.
    4) come fanno a sapere se il navigante è il minore oppure il babbo stanco di vedere la moglia di fianco con le fette di cetrioli sopra le occhiaie?

    Insomma come minimo questo sistema richiederebbe prima di tutto una registrazione a un sito ministeriale con tanto di autorizzazione per violare la tua privacy famigliare, poi devi fornire i tuoi dati numero di telefono ecc, non che i dati che hai un figlio minorenne (perché altrimenti pure una moglie potrebbe usarlo come sistema per spiare il marito, ma qui ci vedrei un qualcosa di un tantino illegale) e per finire un programma che comunque andrà installato sul pc del pargolo. Ergo se i genitori italiani sono già così pigri da non educare di loro i figlio con qualche scappellotto ogni tanto, secondo vuoi attueranno tutti questi passi solo per essere avvisati quanto il loro pargolo si spara le pippe davanti al video? senza contare che la maggior parte dei genitori italiani non sa manco navigare quindi figuriamoci attivare tutto questo processo.
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • Ehhh già, anch'io uso il DECODER per collegare il computer all'Intarwebz.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > Ehhh già, anch'io uso il DECODER per collegare il
    > computer
    > all'Intarwebz.

    Non ti preoccupare: lo userai fra qualche anno, quando il Governo imporrà l'utilizzo di un decoder che filtra alla fonte i siti considerati pericolosi!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)