Alessandro Del Rosso

Greasemonkey è dentro Google Chrome

L'ultima versione stabile di Google Chrome porta con sé il supporto nativo a Greasemonkey, ed è compatibile con buona parte degli script realizzati per questo add-on

Roma - Ieri Google ha reso nota una caratteristica del nuovo Chrome 4.0 che fino ad oggi era stata poco o affatto pubblicizzata: il supporto nativo agli script Greasemonkey.

Greasemonkey, una delle estensioni più scaricate per Firefox, consente agli utenti di installare degli script capaci di aggiungere funzionalità al browser e modificare in tempo reale il contenuto di una pagina web. Per un browser supportare Greasemonkey significa rendere da subito disponibili ai suoi utenti migliaia di script, tutti scaricabili dal sito userscripts.org.

Negli scorsi anni Greasemonkey è stato implementato, anche se in modo non sempre ufficiale e completo, all'interno di altri browser oltre a Firefox: tra questi si citano Epiphany, Opera, Internet Explorer (IE7Pro, Trixie) e Safari (GraseKit).
Ad occuparsi dell'implementazione per Chrome è stato lo stesso creatore originario di Greasemonkey, Aaron Boodman, che non a caso è attualmente impiegato presso BigG e lavora attivamente allo sviluppo di Chrome. Boodman fa notare in questo suo post che non tutte le estensioni scritte per Greasemonkey (oltre 40mila) funzionano con Chrome, ma la percentuale di script incompatibili non dovrebbe superare il 15-25% del totale. Lo sviluppatore si è inoltre impegnato ad affinare il supporto a Greasemonkey, così da migliorarne la compatibilità con l'implementazione originaria.

Insieme all'introduzione del supporto ufficiale alle estensioni, l'implementazione di Greasemonkey all'interno di Chrome rappresenta un'altra frecciata verso Firefox, il quale perde così un altro importante fattore di distinguo con il giovane rivale. Google non sembra più far segreto della volontà di conquistare il mercato dei browser, possibilmente in tempi brevi.

Dal momento che gli script Greasemonkey vengono convertiti internamente da Chrome in estensioni, i due tipi di add-on possono essere installati e gestiti dagli utenti nello stesso identico modo. Ma se per l'utente questa conversione è del tutto trasparente, la differenza tra uno user script e una estensione c'è, soprattutto a livello di privacy: Boodman avvisa che gli script Greasemonkey possono accedere a dati potenzialmente sensibili, come webmail e password, e per tale ragione vanno installati con cognizione di causa.

Garett Rogers, di ZDNet, s'interroga sul perché Google abbia deciso di implementare nel suo browser due differenti tipi di add-on: tanto valeva - afferma il blogger - che Google implementasse fin dall'inizio Greasemonkey come unico e solo framework per le estensioni. In realtà, come spiegato da Boodman, gli script Greasemonkey non vengono eseguiti direttamente, ma sono prima convertiti in estensioni: forse la sostanza non cambia, ma potrebbe fare un'enorme differenza in quanto a sicurezza e affidabilità.

Alessandro Del Rosso
Notizie collegate
11 Commenti alla Notizia Greasemonkey è dentro Google Chrome
Ordina
  • Che cosa volete che ne sappia l'utonto di greasemonkey?

    Greasemonkey e' un gioiello nelle mani di chi lo sa usare, altrimenti e' una cosa perfettamente inutile, nonostante vi sia quel sito userscript.org con quintalate di script gia' pronti: tutta roba fatta con precise finalita' e perfettamente inutile alla massa.

    Positivo che chrome abbia implementato, ma utilita' quasi zero.
  • Dipende, conosco tantissimi utenti di giochi on line che usano felicemente FF e Greasemonkey e script dedicati, con questo cmq non voglio dire che siano anche in grado di crearsi degli scriptini per conto loro.
  • - Scritto da: Fragy
    > Dipende, conosco tantissimi utenti di giochi on
    > line che usano felicemente FF e Greasemonkey e
    > script dedicati

    Si, ma in quelli che conosco io, il regolamento proibisce tassativamente l'uso di greasemonkey, quindi chi usa script di GM, bara.


    > , con questo cmq non voglio dire
    > che siano anche in grado di crearsi degli
    > scriptini per conto loro.

    Creare script e' roba per programmatori, gente che sa usare la tastiera.
    Non e' possibile usare GM col solo mouse.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Fragy
    > > Dipende, conosco tantissimi utenti di giochi on
    > > line che usano felicemente FF e Greasemonkey e
    > > script dedicati
    >
    > Si, ma in quelli che conosco io, il regolamento
    > proibisce tassativamente l'uso di greasemonkey,
    > quindi chi usa script di GM,
    > bara.

    su www.erepublik.com non sono proibiti.

    ps. ogame è una droga
    Enok
    245
  • - Scritto da: Enok
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: Fragy
    > > > Dipende, conosco tantissimi utenti di giochi
    > on
    > > > line che usano felicemente FF e Greasemonkey e
    > > > script dedicati
    > >
    > > Si, ma in quelli che conosco io, il regolamento
    > > proibisce tassativamente l'uso di greasemonkey,
    > > quindi chi usa script di GM,
    > > bara.
    >
    > su www.erepublik.com non sono proibiti.

    Non mi pare di ambientazione medievale, quindi mi piace poco.

    > ps. ogame è una droga

    A me lo dici? 6 anni di Travian!
    Notti insonni a sittare meraviglie!
    Adesso ho smesso, finalmente.
  • Travian... il miglior browser game che abbia mai visto...
    con un piccolo difetto: non puoi permetterti di non giocare in determinati frangenti, che siano le 4 di notte o l'ora di pranzo...
    Meglio Lineage 2 (o chi per lui), così almeno puoi staccare quando vuoi!Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: poiuy
    > Travian... il miglior browser game che abbia mai
    > visto...
    > con un piccolo difetto: non puoi permetterti di
    > non giocare in determinati frangenti, che siano
    > le 4 di notte o l'ora di
    > pranzo...

    Almeno, a differenza di molti altri browser games, travian ha uno scopo del gioco, anzi ha diversi scopi del gioco, e la partita ha un termine.

    > Meglio Lineage 2 (o chi per lui), così almeno
    > puoi staccare quando vuoi!
    >Occhiolino

    Adesso mi sono spostato su Lords of War and Money, in cui si gioca solo quando si e' connessi, e i combattimenti sono finalizzati a divertirsi e non a rovinare l'avversario. Filosofia completamente diversa e molto piu' tranquilla.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Enok
    > > - Scritto da: panda rossa
    > > > - Scritto da: Fragy
    > > > > Dipende, conosco tantissimi utenti di giochi
    > > on
    > > > > line che usano felicemente FF e
    > Greasemonkey
    > e
    > > > > script dedicati
    > > >
    > > > Si, ma in quelli che conosco io, il
    > regolamento
    > > > proibisce tassativamente l'uso di
    > greasemonkey,
    > > > quindi chi usa script di GM,
    > > > bara.
    > >
    > > su www.erepublik.com non sono proibiti.
    >
    > Non mi pare di ambientazione medievale, quindi mi
    > piace
    > poco.
    >
    > > ps. ogame è una droga
    >
    > A me lo dici? 6 anni di Travian!
    > Notti insonni a sittare meraviglie!
    > Adesso ho smesso, finalmente.
    Beato te ... io piango ancora su ogame easpetto l'aggiornamento su warpafire (sempre stessa casa) A bocca aperta
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Fragy
    > > Dipende, conosco tantissimi utenti di giochi on
    > > line che usano felicemente FF e Greasemonkey e
    > > script dedicati
    >
    > Si, ma in quelli che conosco io, il regolamento
    > proibisce tassativamente l'uso di greasemonkey,
    > quindi chi usa script di GM,
    > bara.
    In quelli di una nota casa (non cito per non fare pubblicità) invece sono parecchi i permessi (segnalati dalla casa di gioco)
    >
    > > , con questo cmq non voglio dire
    > > che siano anche in grado di crearsi degli
    > > scriptini per conto loro.
    >
    > Creare script e' roba per programmatori, gente
    > che sa usare la
    > tastiera.
    > Non e' possibile usare GM col solo mouse.
    Certo, costruire degli script non è banale ... ma usarli se fatti bene si
    Ricorda cmq che nulla è impossibile, al limite un po difficile Occhiolino
  • Gli utonti sono in calo... così come IE. I ragazzi di oggi (e non solo loro) sono curiosi, ed usano sempre di più tutti quello che il web offre. Motivo per cui "taluni" vorrebbero un web diverso e + remunerativo... sicuramente blindato... non sia mai che riesco a far cadere la torre di Dubai con una email...
    non+autenticato
  • Scusate, si chiamano userjs (ed opera aveva il supporto nativo su questi ben prima di greasemonkey se non erro), non è che adesso si chiamano come l'estensione di firefox che permette di usarli....
    Sgabbio
    26178