Mauro Vecchio

Google verso la Babele mobile?

L'area servizi di traduzione di BigG si dichiara ottimista. Entro pochi anni potrebbe essere realtÓ un primo cellulare capace di funzionare da interprete universale. Con qualche dubbio degli accademici

Roma - In molti hanno ricordato il fantastico BabelFish, il piccolo pesce che - nel libro Guida galattica per autostoppisti (vedi nota in fondo) - permette a chiunque di comprendere i segreti di qualsiasi lingua dell'universo. Google ha annunciato che entro i prossimi due anni potrebbe svelare al mondo il primo telefono cellulare in grado di tradurre istantaneamente le conversazioni avviate in migliaia di lingue.

Una sfida che BigG ha tutta l'intenzione di vincere sul campo, partendo da quelle che sono le sue attuali tecnologie nella traduzione simultanea. Come Google Translate, sistema automatico capace di scansionare milioni di documenti online, restituendoli in quelle che a oggi sono 52 lingue del mondo.

"Crediamo che il tipo di traduzione speech-to-speech sia realizzabile, che funzionerà bene in pochi anni". A parlare è stato Franz Och, a capo della divisione dei servizi di traduzione di Mountain View. Google si era già messa all'opera per la realizzazione di un sistema di riconoscimento vocale capace di prendere ordini di ricerca da parte delle labbra dell'utente e non dalle sue dita, disponibile sui terminali Android e su iPhone.
Il sistema pensato da BigG dovrebbe invece lavorare come un vero e proprio interprete, analizzando pacchetti di comunicazione, mettendo insieme singole parole, espressioni, prima di capire l'intero significato del discorso. Il tutto, ovviamente, in tempo reale. "╚ chiaro - ha continuato Och - affinché funzioni in maniera scorrevole c'è bisogno di una combinazione di un meccanismo di traduzione affidabile e di un sistema di riconoscimento vocale accurato".

E proprio a questo starebbero lavorando quelli di Google, che si sono mostrati particolarmente convinti nelle loro potenzialità grazie ai progressi emersi sul campo. Och ha sottolineato come la questione dei dialetti o delle cadenze verrà superata nel momento in cui il sistema sarà capace di allenarsi ad ascoltare l'utente, prendendo confidenza con inflessioni e vocabolari personali.

L'idea di Och sta nell'inserire nel futuro sistema una quantità enorme di dati, permettendogli di godere di una qualità migliore. Ma qualcuno non ha esitato a mostrare un certo scetticismo. David Crystal, professore di linguistica alla Bangor University in Galles, ha sottolineato come attualmente non ci sia un dispositivo capace di garantire un riconoscimento vocale al passo con i vari, veloci accenti. Stando a Crystal, Google avrà un solo ostacolo: capire lo stretto slang di Glasgow.

Mauro Vecchio

Nota: Cos'è un Babelfish? "Il Babelfish è piccolo, giallo, ricorda una sanguisuga ed è forse la cosa più strana dell'universo. Si ciba dell'energia delle onde cerebrali, assorbendo frequenze inconscie ed espellendo una matrice di frequenze conscie verso i centri cerebrali del linguaggio. La conseguenza pratica è che se ve ne ficcate uno nell'orecchio, comprenderete istantaneamente qualunque cosa, in qualunque lingua"

Douglas Adams, Guida galattica per autostoppisti (1979)

Notizie collegate
  • TecnologiaGoogle lo dice a parole tueDa Mountain View novitÓ per il servizio Translate: traduzione in tempo reale, "romanizzazione" di tutte le lingue e possibilitÓ di inserimento fonetico per le lingue di cui non si possono digitare i caratteri
  • TecnologiaGoogle traduce insieme ai netizenPer migliorare i propri servizi di traduzione BigG chiede l'aiuto di adattatori d'eccezione: gli utenti
  • AttualitàTutti tradotti i feed della reteMountain View inietta l'ennesima novitÓ nel suo lettore di feed on-line Google Reader. Per non perdersi proprio niente di un web multiculturale e multilinguistico, il tool ora traduce i contenuti durante la loro visualizzazione
9 Commenti alla Notizia Google verso la Babele mobile?
Ordina
  • Ricordo che il 19 nov 2009 google aveva annunciato una funzione che permette
    di ricavare i sottotitoli dal linguaggio parlato... di li alla traduzione il passo e' breve..."autodetect"(per riconoscere automaticamente una lingua funziona gia' in google translate)...secondo me c'e' la faranno...
    guardate questo video di presentazione "Automatic Captions on YouTube":

    non+autenticato
  • - Scritto da: Franky
    > Ricordo che il 19 nov 2009 google aveva
    > annunciato una funzione che
    > permette
    > di ricavare i sottotitoli dal linguaggio
    > parlato... di li alla traduzione il passo e'
    > breve...

    Si vede che non sai nulla di traduzione.

    Time flies like an arrow
    Fruit flies like an apple

    La prima frase significa:
    "Il tempo vola come una freccia"
    La seconda non significa che "la frutta vola come una mela", ma:
    "Alle mosche della frutta piace una mela"

    Ma al giorno d'oggi è ancora impossibile far sì che una macchina distingua grammaticalmente la prima frase dalla seconda.
    Perché? Perché alla macchina manca il contesto e soprattutto quella capacità di discernere i contesti che si ottiene tramite l'APPRENDIMENTO.

    Finché non avremo macchine in grado di IMPARARE a un livello sufficientemente simile a quello umano, e non solo di ripetere gli algoritmi inseritivi, non avremo macchine in grado di tradurre decentemente da una lingua all'altra.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Afrikan Spir
    > - Scritto da: Franky
    > > Ricordo che il 19 nov 2009 google aveva
    > > annunciato una funzione che
    > > permette
    > > di ricavare i sottotitoli dal linguaggio
    > > parlato... di li alla traduzione il passo e'
    > > breve...
    >
    > Si vede che non sai nulla di traduzione.
    >
    > Time flies like an arrow
    > Fruit flies like an apple
    >
    > La prima frase significa:
    > "Il tempo vola come una freccia"
    > La seconda non significa che "la frutta vola come
    > una mela",
    > ma:
    > "Alle mosche della frutta piace una mela"
    >
    > Ma al giorno d'oggi è ancora impossibile far sì
    > che una macchina distingua grammaticalmente la
    > prima frase dalla
    > seconda.
    > Perché? Perché alla macchina manca il contesto e
    > soprattutto quella capacità di discernere i
    > contesti che si ottiene tramite
    > l'APPRENDIMENTO.
    >
    > Finché non avremo macchine in grado di IMPARARE a
    > un livello sufficientemente simile a quello
    > umano, e non solo di ripetere gli algoritmi
    > inseritivi, non avremo macchine in grado di
    > tradurre decentemente da una lingua
    > all'altra.

    e se glielo si inserisce volta per volta?
    Alla lunga non si raggiunge la perfezione?
    Tempo e spazio di inserimento ci sono, no?
    non+autenticato
  • - Scritto da: ese

    > >
    > > Finché non avremo macchine in grado di IMPARARE
    > a
    > > un livello sufficientemente simile a quello
    > > umano, e non solo di ripetere gli algoritmi
    > > inseritivi, non avremo macchine in grado di
    > > tradurre decentemente da una lingua
    > > all'altra.
    >
    > e se glielo si inserisce volta per volta?
    > Alla lunga non si raggiunge la perfezione?
    > Tempo e spazio di inserimento ci sono, no?

    infatti...e' proprio quello che sta facendo google con il suo sistema di traduzione basato sulla statistica e sui corpora( che sono appunto traduzioni fatte dagli umani da cui il programma apprende come tradurre...)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Afrikan Spir
    > - Scritto da: Franky
    > > Ricordo che il 19 nov 2009 google aveva
    > > annunciato una funzione che
    > > permette
    > > di ricavare i sottotitoli dal linguaggio
    > > parlato... di li alla traduzione il passo e'
    > > breve...
    >
    > Si vede che non sai nulla di traduzione.
    >
    > Time flies like an arrow
    > Fruit flies like an apple
    >
    > La prima frase significa:
    > "Il tempo vola come una freccia"
    > La seconda non significa che "la frutta vola come
    > una mela",
    > ma:
    > "Alle mosche della frutta piace una mela"
    >

    E guarda come traduce google:

    http://translate.google.com/translate_t?hl=&ie=UTF...#

    Time flies like an arrow -> Il tempo vola come una freccia (in maniera esatta!!!)

    Fruit flies like an apple -> Moscerini della frutta, come una mela

    come puoi notare google non ha tradotto come avrebbe fatto systran
    "la frutta vola come una mela" bensi' moscerini della frutta come una mela nel secondo caso...perche'?
    Perche' google ha abbandonato systran dal 2007 ed ora opera tramite un sistema di traduzione statistica che traduce una parola in base alla probabilita' che ha quella parola di significare una determinata cosa in rapporto alle altre parole che gli sono vicine...e' vero la seconda frase non e' stata tradotta correttamente...pero' il sistema si evolve nel tempo man mano che aumenta il numero di "corpora" ossia di traduzioni che vengono introdotte all'interno del programma di traduzione...quindi il programma evolve....ed infatti nel 2007 gli era fortemente superiore "power translator" perche' su tre frasi almeno una power translator riusciva a tradurla correttamente...ora invece l'ha superato...ed ho notato dal 2008 al 2010...una enorme differenza nelle traduzioni....
    Evidentemente non hai utilizzato il servizio di google in maniera continuativa diversamente ti saresti reso conto...dei progressi che si sono fatti...e non hai seguito la vicenda della sfida del 2005 sui sistemi di traduzione statistica in cui google sbaraglio' la concorrenza con il suo traduttore statistico arabo-inglese...che merito' l'attenzione di riviste scientiche come "new scientist" e "scientific american"...
    questi sono un paio di link per rinfrescare la memoria:

    http://blogoscoped.com/archive/2005-05-22-n83.html
    http://googleresearch.blogspot.com/2006/04/statist...
    http://www.translatorscafe.com/cafe/MegaBBS/thread...
    non+autenticato
  • Complimenti per la citazione all'autore del pezzo...

    Vorrei far notare la superiorità di douglas adams che in un colpo solo ha beccato la sintesi di wikipedia unita ad un dispositivo mobile, e quest'altra cosa! semplicemente MITICO!
    G%2cG
    339
  • - Scritto da: G,G
    > Complimenti per la citazione all'autore del
    > pezzo...
    >
    > Vorrei far notare la superiorità di douglas adams
    > che in un colpo solo ha beccato la sintesi di
    > wikipedia unita ad un dispositivo mobile, e
    > quest'altra cosa! semplicemente
    > MITICO!


    Quotone!!! Onore e gloria imperitura a Douglas Adams!!!
    non+autenticato
  • That is *funny*. You think you *see* Orz but Orz are not *light reflections*.
    Maybe you think Orz are *many bubbles* too. It is such a joke.
    Orz are not *many bubbles* like *campers*. Orz are just Orz.
    I am Orz. I am one with many *fingers*.
    My *fingers* reach through into *heavy space* and you *see* *Orz bubbles*
    but it is really *fingers*.
    Maybe you do not even *smell*? That is sad.
    *Smelling* *pretty colors* is the best *game*.

    (vediamo chi riconosce la citazione...)
    non+autenticato
  • Ma se ci riuscissero, sarebbero dei veri grandi

    Anche se vedendo le traduzioni automatiche, ho grossi dubbi
    harvey
    1481