Patchato il rischio DoS ma non per NT4

Microsoft ha avvisato gli utenti di una seria vulnerabilità di sicurezza che può essere sfruttata dai cracker per portare attacchi di tipo denial of service a sistemi Windows NT4/2k/XP. Niente patch per NT4

Redmond (USA) - Microsoft ha svelato l'esistenza in Windows NT 4, 2000 e XP di una vulnerabilità di sicurezza relativa al Remote Procedure Call (RPC), un protocollo standard utilizzato per la comunicazione fra processi remoti.

Classificata come "important", la falla interessa quella porzione dell'RPC, detta Endpoint Mapper, che si occupa di scambiare messaggi su protocollo TCP/IP attraverso la porta 135/tcp. Nel bollettino di sicurezza MS03-010 Microsoft spiega che il problema consiste in una non corretta gestione, da parte di questo processo, di alcuni tipi di messaggi non standard.

Un aggressore può sfruttare questa falla stabilendo una connessione TCP/IP con l'Endpoint Mapper di una macchina remota e inviando al processo un messaggio confezionato in un determinato modo. Dato che l'Endpoint Mapper gira all'interno del servizio RPC, sfruttando questa falla l'aggressore è in grado di bloccare tutti i servizi basati sull'RPC e, eventualmente, disattivare alcune funzioni COM.
Microsoft afferma che a mitigare la serietà del problema interviene il fatto che, normalmente, i sistemi connessi ad Internet hanno la porta 135/tcp bloccata da un firewall.

Per correggere il problema Microsoft ha rilasciato due patch: una per Windows 2000 e una per Windows XP (a 32 e a 64 bit). Manca invece un aggiornamento per Windows NT 4.

"Sebbene Windows NT 4.0 - si legge sul bollettino di Microsoft - sia interessato da questa vulnerabilità, Microsoft non è in grado di fornire una patch. Le limitazioni nell'architettura di Windows NT 4.0 non supportano le modifiche che sarebbero richieste per rimuovere questa vulnerabilità".

Microsoft suggerisce dunque agli utenti di Windows NT 4 di arginare la falla filtrando la porta 135/tcp con un firewall.

"Durante lo sviluppo di Windows 2000 - spiega Microsoft in una FAQ - sono state introdotte migliorie significative nell'architettura alla base dell'RPC. In alcune aree i cambiamenti apportati hanno modificato in modo importante il modo in cui il server RPC è stato costruito. L'architettura di Windows NT 4.0 è assai meno robusta di quella, più recente, di Windows 2000. A causa di queste due fondamentali differenze fra Windows Nt 4.0 e Windows 2000 e i suoi successori, è impraticabile ricostruire il software per Windows NT 4.0 per eliminare la vulnerabilità. Fare questo significherebbe riprogettare una parte davvero rilevante di Windows NT 4.0, e non soltanto il componente RPC interessato. Il risultato di una tale riprogettazione potrebbe essere parzialmente incompatibile con Windows NT 4.0 tanto da non assicurare più il corretto funzionamento delle applicazioni scritte fino ad oggi".
TAG: microsoft
35 Commenti alla Notizia Patchato il rischio DoS ma non per NT4
Ordina
  • Chissa come mai, ora la microsoft PREFERISCE CHE SIANO I CLIENTI a comprare i nuovi prodotti piuttosto che FORNIRE SUPPORTO PER QUELLO CHE HANNO FATTO PAGARE PROFUMATAMENTE....

    NON aggiornate il software, cambiatelo! Pagherete la curva di apprendimento, ma sarà l'ultima spesa!
    non+autenticato
  • c'è una patch che non va su neanceh per sogno con win98 ... Triste((((((((
    non+autenticato
  • Molti difendono il sw chiuso dicendo che ha più supporto dalla casa produttrice. Ennesima dimostrazione che questo non è vero. A quando la voce nel registro spese per l'acquisto delle nuove licenze?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Molti difendono il sw chiuso dicendo che ha
    > più supporto dalla casa produttrice.
    > Ennesima dimostrazione che questo non è
    > vero. A quando la voce nel registro spese
    > per l'acquisto delle nuove licenze?

    per non parlare degli aggiornamenti!!
    e tutti fanno finta che sia giusto e non ci sia alternativa...
    ...non hanno mai guardato oltre la punta del loro naso
    non+autenticato
  • Quello che mi piacerebbe sapere è perché su NT4 non è possibile neanche chiudere la porta: una macchina ove giri solo IIS e poco altro non ne ha alcun bisogno. Su questa base, non voler fornire neanche quel tipo di protezione fa venire strani sospetti sulla volontà di supportare ancora NT4.
    DPY
    380
  • l'acqua calda l'hanno inventata già da un pò ......
    non+autenticato
  • - Scritto da: DPY
    > Quello che mi piacerebbe sapere è perché su
    > NT4 non è possibile neanche chiudere la
    > porta: una macchina ove giri solo IIS e poco
    > altro non ne ha alcun bisogno. Su questa
    > base, non voler fornire neanche quel
    > tipo di protezione fa venire strani sospetti
    > sulla volontà di supportare ancora NT4.


    Oh cristo.... ma li leggete i bollettini o fate come i fumetti e guardate solo le figure?!!!

    Quella porta è quella utilizzata da COM per chiamate RPC.
    Chiudendola tutti gli applicativi DCOM non funzionerebbero più.


    Zeross
    1303

  • - Scritto da: Zeross
    > - Scritto da: DPY
    > > Quello che mi piacerebbe sapere è perché
    > su
    > > NT4 non è possibile neanche chiudere la
    > > porta: una macchina ove giri solo IIS e
    > poco
    > > altro non ne ha alcun bisogno. Su questa
    > > base, non voler fornire neanche
    > quel
    > > tipo di protezione fa venire strani
    > sospetti
    > > sulla volontà di supportare ancora NT4.
    >
    >
    > Oh cristo.... ma li leggete i bollettini o
    > fate come i fumetti e guardate solo le
    > figure?!!!
    >
    > Quella porta è quella utilizzata da COM per
    > chiamate RPC.
    > Chiudendola tutti gli applicativi DCOM non
    > funzionerebbero più.
    >
    >
    > Zeross

    Quindi non c'è modo di correggere il problema, in nt4. Quindi nt4 resterà per sempre insicuro! Quindi tutti i server nt4, per poter essere protetti, devono PAGARE le licenze nuove e aggiornare, eventualmente, anche l'hardware. Se il software fosse stato opensource, lo avrebbero corretto altri in caso di rifiuto del supporto da parte di microsoft.

    Cosa sbaglio, avanti, fammi sentire...
    non+autenticato
  • > Oh cristo.... ma li leggete i bollettini o
    > fate come i fumetti e guardate solo le
    > figure?!!!
    >
    > Quella porta è quella utilizzata da COM per
    > chiamate RPC.
    > Chiudendola tutti gli applicativi DCOM non
    > funzionerebbero più.

    Non so, io sono abituato a ragionare in maniera diversa: si suppone che un applicativo che giri sulla stessa macchina usi la porta 135 accedendovi da localhost verso localhost. Anche senza conoscere nulla di cosa siano le applicazioni DCOM e correlati, questo significa come minimo che su un server che ha solo IIS, SMTP e POP3 in piedi, l'accesso alla porta 135 da qualsiasi indirizzo diverso da localhost sia completamente inutile. Quindi, in barba a qualsiasi cosa possano dire i bollettini, l'errore di base è stato quello di consentire l'accesso a quella porta anche dall'esterno e di non poterlo precludere. Sarò anche all'antica, ma pensare che Microsoft non sia in grado di mettere un filtro sulla porta, indipendentemente dal servizio che sta in ascolto sulla stessa porta è fuori della mia comprensione: preferisco pensare che non vogliano farlo piuttosto che supporre che il sistema sia così mal scritto da renderlo impossibile.
    DPY
    380
  • - Scritto da: DPY
    > Non so, io sono abituato a ragionare in
    > maniera diversa: si suppone che un
    > applicativo che giri sulla stessa macchina
    > usi la porta 135 accedendovi da localhost
    > verso localhost. Anche senza conoscere nulla
    > di cosa siano le applicazioni DCOM e
    > correlati, questo significa come minimo che
    > su un server che ha solo IIS, SMTP e POP3 in
    > piedi, l'accesso alla porta 135 da
    > qualsiasi indirizzo diverso da localhost

    > sia completamente inutile. Quindi, in barba
    > a qualsiasi cosa possano dire i bollettini,
    > l'errore di base è stato quello di
    > consentire l'accesso a quella porta anche
    > dall'esterno
    e di non poterlo
    > precludere.

    Bisognerebbe vedere a livello di specifiche tecniche cosa implica tutto ciò.
    Ho trovato strano ad esempio che tra i workaround non sia elencata la disattivazione del servizio RPC. Boh...


    > Sarò anche all'antica, ma
    > pensare che Microsoft non sia in grado di
    > mettere un filtro sulla porta,
    > indipendentemente dal servizio che sta in
    > ascolto sulla stessa porta è fuori della mia
    > comprensione: preferisco pensare che non
    > vogliano farlo piuttosto che supporre che il
    > sistema sia così mal scritto da renderlo
    > impossibile.

    Beh... questo è indubbio... io penso che abbiano deciso che il gioco non vale la candela... c'è un workaround bello comodo, chi glielo fa di spendere soldi ed energie per patchare un prodotto che ha 7 anni?
    Poi probabilmente una patch verrà cmq realizzata ma distribuita solo a certi clienti, vedrai (un po' come è successo per il Service Pack 7 sempre per NT4).


    Zeross
    1303

  • >
    > > Sarò anche all'antica, ma
    > > pensare che Microsoft non sia in grado di
    > > mettere un filtro sulla porta,
    > > indipendentemente dal servizio che sta in
    > > ascolto sulla stessa porta è fuori della
    > mia
    > > comprensione: preferisco pensare che non
    > > vogliano farlo piuttosto che supporre che
    > il
    > > sistema sia così mal scritto da renderlo
    > > impossibile.
    >
    > Beh... questo è indubbio... io penso che
    > abbiano deciso che il gioco non vale la
    > candela... c'è un workaround bello comodo,
    > chi glielo fa di spendere soldi ed energie
    > per patchare un prodotto che ha 7 anni?

    Ah si... quindi siccome la casa produttrice non vuole spendere soldi, li deve spendere il cliente con l'aggiornamento hardware e software?

    E quel famoso "contratto sociale microsoft" per cui il software è supportato e aggiornato per 10 anni? UAHAHAHA

    Io ci sputo sopra!

    > Poi probabilmente una patch verrà cmq
    > realizzata ma distribuita solo a certi
    > clienti, vedrai (un po' come è successo per
    > il Service Pack 7 sempre per NT4).

    Quali clienti? Perchè ora chi ha un server NT4 deve sapere che il server E' INSICURO? Dov'è il supporto tanto decantato del software commerciale? Nel cesso!

    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > E quel famoso "contratto sociale microsoft"
    > per cui il software è supportato e
    > aggiornato per 10 anni?

    Con quello ti avrebbero già dato da un pezzo Windows 2000, e saresti prossimo a ricevere Windows Server 2003.


    > Quali clienti?

    Clienti "particolari"


    > Perchè ora chi ha un server
    > NT4 deve sapere che il server E' INSICURO?

    Non è stato lasciato alla guazza però.
    C'è un modo per aggirare il problema, punto.


    > Dov'è il supporto tanto decantato del
    > software commerciale? Nel cesso!

    Windows NT 4 è da un pezzo che ha esaurito la Supported Phase (che dura 5 anni dal rilascio).

    Se la cosa non ti garba cambia e passa a Linux.
    Ma non ti aspettare miracoli, lì la fase di supporto tra le varie distribuzioni dura in media 1 anno.


    Zeross
    1303

  • > Se la cosa non ti garba cambia e passa a
    > Linux.
    > Ma non ti aspettare miracoli, lì la fase di
    > supporto tra le varie distribuzioni dura in
    > media 1 anno.

    Veramente la potato ha ricevuto aggiornamenti di sicurezza fino all'avvento di woody, che come server non necessita di aggiornamenti hardware nè di downtime del server, intendo proprio che per passare da un server potato ad uno woody non serve riavviarlo. E in woody gli aggiornamenti per la sicurezza sono continui. Pensa che GRATUITAMENTE ti mandano persino una e-mail per avvertirti di qualunque problema con istruzioni dettagliate su come fare il fix, specifiche per debian.

    Non saprei come spiegarmi meglio che con questo esempio, è semplicemente una questione di qualità del supporto.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non saprei come spiegarmi meglio che con
    > questo esempio, è semplicemente una
    > questione di qualità del supporto.

    Bhe ragazzo.. hai parlato di Debian.. mica pizza e fichi!!Sorride

  • - Scritto da: Skaven
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Non saprei come spiegarmi meglio che con
    > > questo esempio, è semplicemente una
    > > questione di qualità del supporto.
    >
    > Bhe ragazzo.. hai parlato di Debian.. mica
    > pizza e fichi!!Sorride

    E appuntoSorride))) Eppure è tutto gratuito, e nessuno sviluppatore debian serio si andrebbe a lagnare con cose del tipo "bisogna pagarlo". Il pagamento è la collaborazione, c'è chi può farlo e chi no. Eppure il sistema funziona bene!
    non+autenticato
  • Non so se è vero, ma mi è stato detto che winNT era stato acquistato (peraltro con mezzi non proprio del tutto leciti) dalla microsoft da altro sviluppatore (tanto che reputo NT il miglior os. microsoft), fatto sta che da bill gates, creatore di microsoft, di windows e di non so quanti altri gingilli, si insabbia nel creare una patch per NT. Guarda un po', proprio per NT che è il sistema operativo a cui ormai microsoft ha cessato il supporto e che, a quanto pare, stanno cercando di scalzare dal mercato. Bè signori miei, meno male che ci ho il firewall, perchè di mollare il mio Pentium 200 con windows nt (su cui gira server web, server mail, server ftp e su cui contemporaneamente faccio grafica con prestazioni quasi meglio di un mac) per un P IV 2400 con quel cesso di XP non ci penso neanche da lontano.
    Saluti a tutti.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > prestazioni quasi meglio di un mac) per un P
    > IV 2400 con quel cesso di XP non ci penso
    > neanche da lontano.

    cesso?
    non+autenticato
  • si e di brutto anche
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Non so se è vero, ma mi è stato detto che
    > winNT era stato acquistato (peraltro con
    > mezzi non proprio del tutto leciti) dalla
    > microsoft da altro sviluppatore (tanto che

    A me mio cuggino mi ha detto che una volta è morto...


    > reputo NT il miglior os. microsoft), fatto
    > sta che da bill gates, creatore di
    > microsoft, di windows e di non so quanti
    > altri gingilli, si insabbia nel creare una
    > patch per NT. Guarda un po', proprio per NT

    Hai letto le motivazioni almeno, prima di sparare a zero?


    > mercato. Bè signori miei, meno male che ci
    > ho il firewall, perchè di mollare il mio
    > Pentium 200 con windows nt (su cui gira
    > server web, server mail, server ftp e su cui
    > contemporaneamente faccio grafica con
    > prestazioni quasi meglio di un mac) per un P
    > IV 2400 con quel cesso di XP non ci penso
    > neanche da lontano.

    Punto 1.
    l'NT di cui parli è Windows NT 4.0; XP è Windows NT 5.1
    Quantomeno la coerenza viene già meno.

    Punto 2.
    Dato che dici di usare NT4 come server web, server ecc... posso dedurre che usi Windows NT 4 Server, pertanto XP non andrebbe cmq bene dato che non c'è la versione Server.
    Al massimo dovresti quindi cambiarlo o con Windows 2000 Server (NT 5.0) o con Windows Server 2003 (NT 5.2, in uscita il mese prossimo).


    Zeross
    1303

  • - Scritto da: Zeross
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Non so se è vero, ma mi è stato detto che
    > > winNT era stato acquistato (peraltro con
    > > mezzi non proprio del tutto leciti) dalla
    > > microsoft da altro sviluppatore (tanto che
    >
    > A me mio cuggino mi ha detto che una volta è
    > morto...


    Mi pare di aver scritto "NON SO SE E' VERO" tanto per dire che è una voce che ho sentito e su cui non mi sono documentato, indi NON SO SE E' VERO.


    > > reputo NT il miglior os. microsoft), fatto
    > > sta che da bill gates, creatore di
    > > microsoft, di windows e di non so quanti
    > > altri gingilli, si insabbia nel creare una
    > > patch per NT. Guarda un po', proprio per
    > NT
    >
    > Hai letto le motivazioni almeno, prima di
    > sparare a zero?


    Si ho letto le motivazioni. Tu hai letto le mo tivazioni di bush che va alla guerra? Per liberare i popoli oppressi, per disarmare gli armamenti chimici. Ci credi?
    Ho letto che gli asini volano. Ma non ci credo tanto, sai....

    > > mercato. Bè signori miei, meno male che ci
    > > ho il firewall, perchè di mollare il mio
    > > Pentium 200 con windows nt (su cui gira
    > > server web, server mail, server ftp e su
    > cui
    > > contemporaneamente faccio grafica con
    > > prestazioni quasi meglio di un mac) per
    > un P
    > > IV 2400 con quel cesso di XP non ci penso
    > > neanche da lontano.
    >
    > Punto 1.
    > l'NT di cui parli è Windows NT 4.0; XP è
    > Windows NT 5.1
    > Quantomeno la coerenza viene già meno.

    Anche windows 2000 è NT 5.0
    Anche la fiat 500 è la nuova release della 500 di trent'anni fa
    Ma non vedo che ci assomigli molto



    > Punto 2.
    > Dato che dici di usare NT4 come server web,
    > server ecc... posso dedurre che usi Windows
    > NT 4 Server, pertanto XP non andrebbe cmq
    > bene dato che non c'è la versione Server.
    > Al massimo dovresti quindi cambiarlo o con
    > Windows 2000 Server (NT 5.0) o con Windows
    > Server 2003 (NT 5.2, in uscita il mese
    > prossimo).
    >
    >
    > Zeross



    Ma vedi, il fatto è che non ci penso neanche di cambiare nt (server, appunto) con 2000 server o 2003 server. Prima per una ragione di costi (il mio business avviato da circa 90 giorni gode di un invidiabile conto in banca alquanto triste....) e secondo perchè non vedo la ragione di sprecare risorse e tecnologie quando non se ne presenta la necessità.

    Cordialmente
    Davide
    non+autenticato
  • primo: a volte bisognerebbe provare e far provare da esperti i vari software e poi capire se sono o no meglio di altri, io non sono certo uno a caccia di pc di ultima generazione uso per lavoro e per me un athlon 1700+ con 500 mb di ram e una scheda video ati radeon 9000, tolto la scheda vidio recente il pc ha componenti come il lettore cd e il floppy che hanno 5 e 6 anni e il resto del pc ha più di un anno, uso windows xp e prima avevo il 2000, certo non è un server, mi trovo bene con entrambi lavoro stabile e senza problemi, non devo riformattare ogni tanto e vivo tutto sommato molto più tranquillo, capisco che NT 4 era un ottimo OS ma lo era anche il dos e adesso devo diventare pazzo per far convivere il dos su pc con NT 5.0 o 5.1 (2000/XP) perchè glis tessi che dicono che la contabilità in dos va comunque bene e non vogliono cambiare voglio sullo stesso pc la posta elettronica, internet e tanti cazzi... ogni tanto però senza esagerare degli aggiornamenti andrebbero fatti. Sui sito poi penso che il compito di un sito sia informare e per informare tanti fronzoli o tanti filmati flash non servono e sono solo deleteri, melgio pagine più piatte e statiche ma contenuti migliori a parte i siti di artisti che se uno vuole aspetta anche 20 minuti a caricare pagina perchè interessa l'artista. evoluzione con moderazione e senza esagerare ma sempre e comunque evoluzione, io grafica con un P200 non la riesco a fare mi cadono le palle nell'attesa ma non ho un athlon 2800+ e non lo avrò ancora a lungo
    non+autenticato
  • > Bè signori miei, meno male che ci
    > ho il firewall, perchè di mollare il mio
    > Pentium 200 con windows nt (su cui gira
    > server web, server mail, server ftp e su cui
    > contemporaneamente faccio grafica con
    > prestazioni quasi meglio di un mac)

    Oso sperare che sia solo un server ad uso interno e a basso carico: già così l'idea mi fa un po' rabbrividire, ma pensare che una macchina che faccia da server web e di posta e debba essere up 24h/24 venga usata anche come stazione di lavoro va oltre la mia immaginazione. Non so che elementi abbiano portato a questa decisione, ma se la prendesse un mio collaboratore... non sarebbe più collaboratore a velocità luce.
    DPY
    380
  • Non è un server interno e non è neache a basso carico.
    Evidentemente tu hai la possibilità di permetterti di meglio. La macchina è sì una tecnologia vecchia, ma è comunque un buon server.
    Evidentemente la corsa insesata alla tecnologia ha bisogno del pentium 4 2400 per far girare incredibili animazioni e applicazioni web. Ma signori cari, cercate di guardare in faccia alla realtà. I vostri bei siti, vostri e dei vostri collaboratori con il portatile con pentium 4 2000 che scalda anche le uova se le metto vicino alla ventola del processore, non hanno capito ancora che c'è gente che viaggia ancora con il modem a 56k e che se viene su uno dei vostri siti, dopo 10 minuti che gli si sta caricando la home page si rompono le scatole, e vengono poi a vedere i miei siti sul pentium 200. Valuta meglio le cose che dici e cerca di non disprezzare che la tecnologia cerca di sfruttarla in modo intelligente e non solo seguendo le mode del momento.
    Estremamente soddisfatto della mia decisione, cordialmente saluto.
    Davide



    > Oso sperare che sia solo un server ad uso
    > interno e a basso carico: già così l'idea mi
    > fa un po' rabbrividire, ma pensare che una
    > macchina che faccia da server web e di posta
    > e debba essere up 24h/24 venga usata anche
    > come stazione di lavoro va oltre la mia
    > immaginazione. Non so che elementi abbiano
    > portato a questa decisione, ma se la
    > prendesse un mio collaboratore... non
    > sarebbe più collaboratore a velocità luce.
    non+autenticato
  • > Non è un server interno e non è neache a
    > basso carico.
    > Evidentemente tu hai la possibilità di
    > permetterti di meglio. La macchina è sì una
    > tecnologia vecchia, ma è comunque un buon
    > server.

    Errore: se la macchina è sufficiente per il suo lavoro, tanto meglio. Tuttavia è assurdo usarla anche come stazione di lavoro: le prestazioni della parte server vengono rallentate, e se c'è un minimo problema nel funzionamento dell'appplicativo, tale da richiedere il riavvio del sistema, va giù tutto il server.

    > Evidentemente la corsa insesata alla
    > tecnologia ha bisogno del pentium 4 2400 per
    > far girare incredibili animazioni e
    > applicazioni web.

    Evidentemente hai un fortissimo senso dell'immaginazione: io non ho mai parlato di mettere una macchina più grossa, ho solo detto di non usare un server come stazione di lavoro. A parte questo, una incredibile automazione in un sito web carica il client, non il server che deve semplicemente inviare un file in più. Detto questo, il resto della tua risposta mi pare estremamente fantasioso, e altrettanto fuori tema.
    DPY
    380
  • Evidentemente se ti pare fuori tema la risposta, non vedo perchè ribattere. Sul mio computer ci faccio il server e ci faccio lavori di grafica, non si pianta, non devo riavviarlo ogni 2 ore (evidentemente lavorare su nt da i suoi vantaggi), e sono felice come un re con il mio sistema. Purtroppo (anche se non vedo per quale ragione), avendo da poco avviato un certo tipo di business, non ho la disponibilità per poter disporre di un client Sorride, spero megliio per il futuro.
    Saluti
    non+autenticato
  • ah ho capito tu sei uno di quelli con la nostalgia per le buone vecchie cose di una volta: il pane fatto in casa, il vino buono, l'aria pura di campagna, i computer a valvole...
    be' lascia che ti dica che sono cose che piacciano anche a me ma solo da ricordare con tenerezza - ti faccio notare che se adesso tutti possono usare un modem a 56K o possono mettere insieme un pentium 200 per farci un webserver e' perche' c'e' gente che si sbatte a star dietro ai pentium 4 2400 che tu disprezzi tanto - se avessero dato retta a te adesso tu staresti usando al massimo un 8086 con MSdos 3.0 e accoppiatore acustico a 300 bps e invece di un sito web potresti mettere su al massimo una bbs
    pensaci prima di sputare nel piatto dove mangi...


    - Scritto da: Anonimo
    ...
    > Evidentemente tu hai la possibilità di
    > permetterti di meglio. La macchina è sì una
    > tecnologia vecchia, ma è comunque un buon
    > server.
    ...
    > Evidentemente la corsa insesata alla
    > tecnologia ha bisogno del pentium 4 2400 per
    > far girare incredibili animazioni e
    > applicazioni web. Ma signori cari, cercate
    > di guardare in faccia alla realtà. I vostri
    ...
    non+autenticato