Giorgio Pontico

BBC, iPhone è troppo piccolo per tutti e due

Gli editori britannici, che da tempo contestano l'operato della rete di informazione nazionale, sostengono che un suo eventuale sbarco su AppStore segnerebbe un punto di non ritorno

Roma - Con il rilascio di una propria applicazione per iPhone la BBC non farebbe altro che danneggiare un mercato ancora in fase di maturazione. Lo sostiene Neswpaper Publishers Association (NPA), che ha annunciato di voler tirare in ballo le autorità, compreso il BBC Trust, per bloccare l'introduzione della app in questione.

Secondo David Newell, presidente di NPA, non sarebbe la prima volta che la BBC si prepara a farsi largo in un mercato ancora in fasce per tagliare le gambe ai concorrenti: "Il mercato delle app per iPhone è una spazio commerciale unico - ha dichiarato Newell - e la loro applicazione non significherebbe un'estensione dei loro servizi online ma una vera e propria intrusione in un mercato molto ristretto".

Dal canto loro i responsabili della BBC hanno fatto sapere di aver ottenuto tutte le autorizzazioni del caso per proseguire con l'implementazione della app presentata pochi giorni fa al Mobile World Congress di Barcellona.
L'ostracismo degli editori britannici nei confronti della BBC, secondo gli addetti ai lavori, sarebbe stato palese sin dal 1997 quando venne lanciato il portale britannico e ora, nel suo comunicato, NPA ha ribadito che "BBC.co.uk è un ostacolo insormontabile per lo sviluppo di un modello di pagamento per le notizie online".

Giorgio Pontico
Notizie collegate
  • AttualitàUK, BBC è mobileDestinato agli schermi di alcuni smartphone e limitato ai soli utenti britannici, il nuovo servizio viene visto come un'occasione di contatto con le fasce più giovani dell'audience. Purché paghino regolarmente il canone
3 Commenti alla Notizia BBC, iPhone è troppo piccolo per tutti e due
Ordina