Giorgio Pontico

Riparte ancora LHC

L'acceleratore del CERN di Ginevra è stato acceso per la prima volta nel 2010 dopo guasti e rinvii. E a un anno dal suo completamento c'è chi solleva alcuni dubbi sulla sua progettazione

Roma - Completati gli ultimi interventi di modifica, il Large Hadron Collider del CERN di Ginevra è tornato in funzione: e stavolta pare che gli scienziati possano finalmente tornare a seguire gli esperimenti per cui è stato costruito quello che ad oggi è il più potente acceleratore di particelle del globo.

Da circa due mesi ormai l'imponente struttura circolare lunga 27 chilometri non veniva percorsa da fasci di protoni. Domenica ne sono stati sparati due, l'uno in senso opposto all'altro, facendo lavorare LHC a 900 GeV: si tratta di una fase propedeutica per arrivare tra due settimane ai 7 TeV prospettati a novembre dagli stessi scienziati del CERN, e per il raggiungimento dei quali si sono rese necessarie alcune modifiche strutturali.

Completato nel 2008 e costato 4,5 miliardi di euro, LHC aveva incontrato fin dal suo battesimo una serie di imprevisti e guasti tecnici che ne hanno ritardato l'entrata in servizio a pieno regime.
C'è chi ipotizza che tutti questi mesi di ritardo sulla tabella di marcia siano dovuti all'esistenza di alcune pecche a livello progettuale che, tradotte in realtà dalla costruzione dell'acceleratore, non garantirebbero un'affidabilità adeguata alla struttura.

Come riportato infatti da Lucio Rossi, fisico coinvolto nel programma LHC, l'incidente avvenuto poco dopo la prima accensione ufficiale sarebbe stato individuato in una giuntura tra le bobine che compongono il dipolo principale di LHC, il cui sensore non avrebbe avvertito lo sbalzo di tensione che ha poi prodotto il danno.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
24 Commenti alla Notizia Riparte ancora LHC
Ordina
  • Higgs, dico. Scommettiamo?
    Ma allora perche' io peso quel che peso? E peso anche parecchio? mah?

    Con le altissime energie secondo me creano particelle che non esistevano in natura, e poi si lambiccano il cervello per cercare di farle rientrare nei loro modelli. Ormai la fisica e' al punto in cui era l'astronomia subito prima di Copernico, aggiungono epicicli per far ritornare i conti ma ormai e' diventato tutto cosi' complicato...

    Adesso riprendo a studiare il raggio della morte, state attenti
    non+autenticato
  • Concordo, i fisici dei tempi nostri si stanno letteralmente arrampicando sui vetri, non sanno spiegare la rotazione di una galassia? Si inventano la massa oscura... non sanno spiegare la gravità? Si inventano i gravitoni (animaletti piccolissimi che giocano al tiro alla fune....) Non sanno spiegare la natura ultima della materia? Si inventano una particella con attributi divini (la particella di dio...).
    Intanto però l'importante è avere qualcosa da fare (giusto per avere uno stipendio con proventi pubblici), pubblicare ogni tanto qualche articoletto astruso, di pura fantascienza con giusto qualche incomprensibile formuletta qua e la (per non farlo proprio sembrare fantascienza allo stato puro)... e via... Nel frattempo mi vien da sperare che, giocando con i loro marchingegni, non commettano qualche errore nello stile "abbiamo dimenticato di includere la data bisestile in un chip che gestisce i campi magnetici ed è esploso tutto", cosa questa comprensibile e giustificabile a detta degli stimati Annunziata e Calamari.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Cavallo Pazzo
    > Concordo, i fisici dei tempi nostri si stanno
    > letteralmente arrampicando sui vetri, non sanno
    > spiegare la rotazione di una galassia? Si
    > inventano la massa oscura...
    Tu non conosci la differenza tra fisica, astrofisica ed astronomia vero?

    non sanno spiegare
    > la gravità? Si inventano i gravitoni (animaletti
    > piccolissimi che giocano al tiro alla fune....)

    Si, tipo la strana idea del mare degli eventi, ma tu scrivi da un aggeggio che usa la fisica dello stato solido vero?

    Lo sai che pure il fotone è un bosone ed è molto più esotico del gravitone? Perché non obbietti ai fisici di non aver capito nulla a proposito del campo elettromagnetico?

    Ma sopratutto tu sai cosa sia un bosone?

    Hai la minima idea del perché si teorizza un bosone di spin 2 (QUINDI INTERO!) come vettore per il campo gravitazionale? ma tu lo sai cos'è un campo?

    Ma tu sai di cosa parli quando parli?



    > Non sanno spiegare la natura ultima della
    > materia? Si inventano una particella con
    > attributi divini (la particella di
    > dio...).
    Ma stai scherzando? lo sai a cosa si riferiscono?


    > Intanto però l'importante è avere qualcosa da
    > fare (giusto per avere uno stipendio con proventi
    > pubblici), pubblicare ogni tanto qualche
    > articoletto astruso, di pura fantascienza con
    > giusto qualche incomprensibile formuletta qua e
    > la (per non farlo proprio sembrare fantascienza
    > allo stato puro)

    Incomprensibile per te, e si vede dal tuo commento, parli di cose di cui non hai la minima idea, sei ignorante e fiero di esserlo.
    Se non ci fossero questi fannulloni non scriveresti qui, sei sicuro di quel che dici?




    ... e via... Nel frattempo mi
    > vien da sperare che, giocando con i loro
    > marchingegni, non commettano qualche errore nello
    > stile "abbiamo dimenticato di includere la data
    > bisestile in un chip che gestisce i campi
    > magnetici ed è esploso tutto", cosa questa
    > comprensibile e giustificabile a detta degli
    > stimati Annunziata e
    > Calamari.

    Che forse sono meno arroganti di te e non si azzardano agiudicare cose di cui anche loro come te non hanno la minima idea...
    non+autenticato
  • Ecco il solito io so tutto...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Cavallo Pazzo
    > Ecco il solito io so tutto...

    Con tutto il dovuto rispetto credo di aver parlato solo di fisica, argomento del quale sono un esperto, in genere mi limito a parlare solo di quel che so, il solito io so tutto è applicabile ai due commenti ai quali ho risposto, commenti su di un argomento del quale gli autori non hanno la benché minima idea benché ne sproloquino in abbondanza

    Saluti
    non+autenticato
  • Innanzitutto, un fisico che dice "io so" non può essere considerato un buon fisico, uno poi che dice "scommetto che non sai nemmeno cosa sia un campo", ancor meno. E questo perchè la fisica, tutte le teorie della fisica, si basano su dei modelli, che non hanno in alcun modo la pretesa di svelare una realtà assoluta che permetta di dire "Io so...", ma, si limitano a proporre delle descrizioni o tutt'al più delle previsioni. I modelli della fisica, nel corso dei secoli sono stati più volte messi in discussione. L'esempio più lampante è sicuramente il modello della dinamica classica espresso da Newton nella seconda metà del seicento, che, alla fine dell'ottocento, sembrava oramai consolidato e inintaccabile, quasi una verità evangelica, poi però, lo studio delle particelle subatomiche e dei fenomeni elettromagnetici in generale hanno messo in crisi tale modello, poi soppiantato dalle teorive della relatività, teorie queste che hanno (a mio modesto parere) fatto un po' perdere la bussola a molti scienziati, e direi alla scienza stessa. Non dimentichiamo poi che prima di Newton, Galileo e Copernico, i modelli Aristotelici e Tolemaici avevano resistito per milenni...
    Ora, io mi sento libero, nella mia Socratica ignoranza, di ritenere che il modello standard che descrive le particelle elementari, sia una boiata pazzesca, che assomiglia (per vizi e forme) al modello tolemaico che vedeva la terra al centro dell'universo e si immaginava fantastiche traiettorie dei pianeti per far stare in piedi il tutto. La ricerca scientifica è un po' come un fiume che, con tante diramazioni, va verso il mare, trovandosi di fronte ad un bivio, si può imboccare un canale, ma, questo potrebbe portare ad una gola secca anziechè al mare, e, secondo me, dobbiamo ancora attendere l'avvento di un grande scienziato per mettere ordine in un modello, quello standard, che è ancora alla ricerca di una sua legittimità, che, poi vedremo, secondo me non troverà mai, nemmeno al suono dei miliardi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Cvallo PAzzo
    > Innanzitutto, un fisico che dice "io so" non può
    > essere considerato un buon fisico, uno poi che
    > dice "scommetto che non sai nemmeno cosa sia un
    > campo", ancor meno.

    davvero? questo vuol dire che sai cosa è un campo? sai, un altro nome per questa astrusa disciplina di cui parli è teoria dei campi, parlare di fisica delle particelle e non sapere cosa sia un campo è come parlare di facebook senza aver mai visto un computer. La fisica delle particelle È
    la teoria dei campi.


    > E questo perchè la fisica,
    > tutte le teorie della fisica, si basano su dei
    > modelli, che non hanno in alcun modo la pretesa
    > di svelare una realtà assoluta che permetta di
    > dire "Io so...", ma, si limitano a proporre delle
    > descrizioni o tutt'al più delle previsioni.

    davvero?


    > I modelli della fisica, nel corso dei secoli sono
    > stati più volte messi in discussione. L'esempio
    > più lampante è sicuramente il modello della
    > dinamica classica espresso da Newton nella
    > seconda metà del seicento, che, alla fine
    > dell'ottocento, sembrava oramai consolidato e
    > inintaccabile, quasi una verità evangelica, poi
    > però, lo studio delle particelle subatomiche e
    > dei fenomeni elettromagnetici in generale hanno
    > messo in crisi tale modello,

    Non è stato il corpo nero?


    > poi soppiantato
    > dalle teorive della relatività,


    Ma ne sai davvero tanto tu, sicché la fisica classica sarebbe stata soppiantata dalle 'teorie della relatività', ma quante sono? e la meccanica quantistica? che ruolo gli diamo? esiste secondo te?

    Non mi dire non mi dire, forse intendi che fenomeni quantistici a velocità relativistiche danno luogo alla teoria dei campi?


    > teorie queste che hanno (a mio modesto parere)

    Su questo siamo daccordo


    > fatto un po' perdere
    > la bussola a molti scienziati, e direi alla
    > scienza stessa. Non dimentichiamo poi che prima
    > di Newton, Galileo e Copernico, i modelli
    > Aristotelici e Tolemaici avevano resistito per
    > milenni...

    Resto sempre più impressionato, meglio di Kuhn.


    > Ora, io mi sento libero, nella mia Socratica
    > ignoranza, di ritenere che il modello standard
    > che descrive le particelle elementari, sia una
    > boiata pazzesca,

    Hai certamente ragione, domani lo dirò senz'altro a tutti.


    > che assomiglia (per vizi e
    > forme) al modello tolemaico che vedeva la terra
    > al centro dell'universo e si immaginava
    > fantastiche traiettorie dei pianeti per far stare
    > in piedi il tutto.

    hai ragione, la teoria dei campi è identica alla teoria tolemaica



    > La ricerca scientifica è un
    > po' come un fiume che, con tante diramazioni, va
    > verso il mare, trovandosi di fronte ad un bivio,
    > si può imboccare un canale, ma, questo potrebbe
    > portare ad una gola secca anziechè al mare, e,
    > secondo me, dobbiamo ancora attendere l'avvento
    > di un grande scienziato per mettere ordine in un
    > modello, quello standard, che è ancora alla
    > ricerca di una sua legittimità, che, poi vedremo,
    > secondo me non troverà mai, nemmeno al suono dei
    > miliardi.


    eeeehhhhh, mica avevo capito che tu avessi capito tutto,
    Mi boccio da solo.

    Tanto tempo a pensare e sperimentare sprecato, e dire che bastava chiedere a te.

    Grazie delle delucidazioni

    Passannante
    non+autenticato
  • >
    > Con tutto il dovuto rispetto credo di aver
    > parlato SOLO DI FISICA, argomento del quale sono
    > un (!!!) esperto (!!!), in genere mi limito a parlare solo di
    > quel che so, ...


    "Incomprensibile per te, e si vede dal tuo commento, parli di cose di cui non hai la minima idea, sei ignorante e fiero di esserlo.
    Se non ci fossero questi fannulloni non scriveresti qui, sei sicuro di quel che dici?"


    "Che forse sono meno arroganti di te e non si azzardano agiudicare cose di cui anche loro come te non hanno la minima idea..."

    MA CHE BEL TRATTATO DI FISICA!!!! Su quali altre riviste hai pubblicato?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Tor
    > >
    > > Con tutto il dovuto rispetto credo di aver
    > > parlato SOLO DI FISICA, argomento del quale sono
    > > un (!!!) esperto (!!!), in genere mi limito a
    > parlare solo
    > di
    > > quel che so, ...
    >
    >
    > "Incomprensibile per te, e si vede dal tuo
    > commento, parli di cose di cui non hai la minima
    > idea, sei ignorante e fiero di
    > esserlo.
    > Se non ci fossero questi fannulloni non
    > scriveresti qui, sei sicuro di quel che
    > dici?"
    >
    >
    > "Che forse sono meno arroganti di te e non si
    > azzardano agiudicare cose di cui anche loro come
    > te non hanno la minima
    > idea..."
    >
    > MA CHE BEL TRATTATO DI FISICA!!!! Su quali altre
    > riviste hai
    > pubblicato?
    Ancora nessuna ma tra poco do la mia tesi di dottorato.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ciliani
    > Higgs, dico. Scommettiamo?
    > Ma allora perche' io peso quel che peso? E peso
    > anche parecchio?
    > mah?
    >
    è quello che si sta cercando di capire.

    > Con le altissime energie secondo me creano
    > particelle che non esistevano in natura, e poi si
    > lambiccano il cervello per cercare di farle
    > rientrare nei loro modelli. Ormai la fisica e' al
    > punto in cui era l'astronomia subito prima di
    > Copernico, aggiungono epicicli per far ritornare
    > i conti ma ormai e' diventato tutto cosi'
    > complicato...
    >
    il modello copernicano si è affermato perché sono apparse nuove osservazioni e nuovi fatti difficilmente spiegabili dalle teorie del tempo e da lì sono nate ulteriori teorie, ad esempio la meccanica galileiana, maggiormente descrittive.
    Teorie a loro volta migliorate man mano che si riusciva ad osservare di più e meglio.
    La fisica non cerca verità assolute, cerca di spiegare nel modo più preciso come funziona il mondo.
  • Alla scadenza di Dicembre...
    ruppolo
    33147
  • aka quando la fantasia e la fede superano la realtà
  • - Scritto da: ruppolo
    > Alla scadenza di Dicembre...
    Dicembre 2010? sarebbero in anticipo di 2 anni.
    O 21 dicembe 2012 o niente, eh! Precisione ci vuole, anche per la fine del mondo..... mica siamo qui a far ballare la scimmia.
    non+autenticato
  • mettere un bel cartello all'entrata: Beta, use it at your own risk
    MeX
    16897
  • ....Fighissima Questa !!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: MeX
    > mettere un bel cartello all'entrata: Beta, use it
    > at your own
    > risk

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    (from CERN)
  • Fichissimo! Anche loro si divertono ogni tanto!! Sorride
  • - Scritto da: fox82i
    > Fichissimo! Anche loro si divertono ogni tanto!!
    > Sorride

    sì, si divertono un mondo!
    spesso gli ambienti di ricerca sono pieni di in-joke vari...

    ad esempio mi è capitato tempo fa di lavorare con un ente che ha a che fare con l'areospaziale, nei corridoi dei laboratori ad ogni intersezione c'erano i cartelli che indicavano le direzioni per le varie sezioni e praticamente in tutti erano stati aggiunti dei cartelli finti aggiuntivi, alcuni davvero divertenti...quelli più fiki che mi ricordo erano "deposito rottami alieni--->" che puntava a dei magazzini, "Colui Che Vede--->" che puntava l'amministrazione e "stoccaggio scarti biologici" vero la mensa! A bocca aperta
  • cavoli sembra The Big Bang Theory ghghghgh
    MeX
    16897

  • Speriamo che almeno questa citazione sia di gradimento al T1000 Cylon (che oggi deve avere le balle particolarmente girate).
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)