Giorgio Pontico

UE: banda larga in ogni dove

Per la Commissione l'accesso alla Rete va garantito a tutti i costi. Indetta una consultazione di due mesi per uniformare i vari atteggiamenti degli stati membri rispetto alle risorse necessarie allo sviluppo

Roma - Banda larga: in Francia si stanziano miliardi per irrobustire le infrastrutture di rete, in Finlandia la si proclama un diritto dei cittadini, in Italia è ancora considerata un lusso e fatica a decollare. Di fronte a un panorama così variegato, la consultazione indetta questa settimana dall'Unione Europea per garantire ai cittadini la fruizione dei servizi di rete è vista come un intervento necessario a livellare verso l'alto le modalità e la velocità di accesso a Internet.

"Questa consultazione ci aiuterà a verificare la necessità di aggiornare la normativa per garantire che tutti i cittadini della UE abbiano accesso ai servizi di comunicazione essenziali, come l'Internet veloce - ha spiegato il Commissario Neelie Kroes - data la rapida evoluzione dei mercati e della tecnologia, dobbiamo fare in modo che nessuno sia escluso dalla società digitale".

Vagliare opzioni per la diffusione capillare della banda larga anche nelle regioni più remote ed emanare linee guida cui gli stati dell'Unione dovranno attenersi per legiferare in materia: questi sono i punti chiave su cui si dovrebbe articolare il lavoro della Commissione Europea. La consultazione si concluderà il 7 maggio ed entro la fine del 2010 i commissari contano di poter pianificare le prime proposte.
Tuttavia la UE sembra non essersi accorta di un problema emerso ormai da tempo e sul quale i consumatori hanno più volte alzato la voce: l'effettiva velocità della connessione. I provider infatti sono soliti sbandierare quanti più megabit possibile per accaparrarsi la fiducia dei clienti, i quali spesso e volentieri navigano a velocità decisamente inferiori rispetto a quanto promesso dall'ISP di turno.

Proprio per mettere un freno alle esagerazioni dei provider l'autorità britannica per le comunicazioni (Ofcom) ha annunciato l'intenzione di monitorare migliaia di clienti per individuare eventuali dichiarazioni mendaci. Stessa cosa dall'altra parte dell'Atlantico, dove uno studio condotto da FCC ha svelato che spesso gli utenti riescono a sfruttare solo il 50-80 per cento di quanto promesso dagli ISP.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
  • AttualitàFrancia, miliardi per la banda largaInvestire è la parola d'ordine all'Eliseo. La tecnologia è la priorità per rilanciare l'economia, anche in Spagna: pure a Madrid Internet è pronta a divenire diritto fondamentale dell'individuo
  • AttualitàUE, la banda s'allarga quasi ovunqueNonostante un lieve calo del tasso di crescita dovuto alla crisi, procede il processo di digitalizzazione dell'Europa. Anche se con luci ed ombre. Come nel caso dell'Italia
  • AttualitàBanda larga, multe per la velocitàL'Antitrust trova fondamento nelle proteste da parte di vari utenti: Wind, Tele2 e Tiscali offrono informazioni lacunose sulle effettive velocità di navigazione e sulle proprie tariffe. Uno scappellotto da 260mila euro: in totale
  • TecnologiaLa fibra ride con GoogleBigG annuncia che nel corso del 2010 partiranno i lavori per la costruzione di una super-fibra da 1 gigabit al secondo. Lo chiamano un esperimento. ISP e utenti si interrogano sugli obiettivi: costerà oltre 1 miliardo di euro
24 Commenti alla Notizia UE: banda larga in ogni dove
Ordina
  • vogliamo parlare delle pennette, che per navigare sono meglio quelle della pasta?

    mi ricordo ancora due anni fa, giravo fra i negozi chiedendo di farmi vedere il contratto per valutarlo (quelli che ti abboni min. x 2 anni)
    quante commesse mi hanno detto che potevo leggerlo solo se lo firmavo... ?!?!?!?! già e secondo te io firmo una cosa senza averla letta?!?!?!

    ora con l'offerta di San Valentino prendo in offerta una penna Alcatel, nella confezione sta scritto che è compatibile con Ubuntu... peccato che con Ubuntu non funzioni, ho vagato per forum senza essere riuscito a trovare qualcuno che ci sia riuscito... voglio dire, non esiste che io acquisto un prodotto che mi dichiari compatibile e io ci devo mettere più di 15 minuti per configurarlo e navigare!!!!
    niente istruzioni scritte per umani, call center con tecnici cafoni che ti fanno aspettare ore e non sono in grado di dirti dov'è il loro naso... ne ho le 00 piene!!

    perchè l'accesso alla rete dev'essere in mano a bande di criminali?!?!?!
    non+autenticato
  • PRoblema ricorrente, con Linux
    e qualche volta pure con WIn
    non+autenticato
  • Fatemi capire, se uno scrive con nickname non registrato "padovan" gli cancellate il thread, se un altro con lo stesso nick, però registrato, apre discussini tipo "La cina ha ragione!" ( http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2824513 ) quello no, non viene cancellato, come se non fosse un palese troll, sia pur registrato.

    E' da un mese che prima col nick Pepito il breve, poi con Padovan e con altri ancora infesta i forum scatenando volontariamente dei flames. Se uno ci scherza sopra con nickname non registrati (tra l'altro facilmente distinguibili) gli cancellate il thread, al troll dei troll invece no,
    perchè invece è registrato.

    Fatemi capire, se uno registra un nickname poi allora è libero di scatenare flames quanto gli pare? Basta dirlo.
    non+autenticato
  • Ciao,

    La discussione qui è OT.
    Il punto è che vige il "diritto di parola": ma se iniziamo a smanettare di "cloni" e "duplicati" non ci si capisce più niente.

    Stiamo provando a fare del nostro meglio, dateci una mano per migliorare la fruizione del forum.Occhiolino

    L
  • - Scritto da: Luca Annunziata
    > Ciao,

    > La discussione qui è OT.
    > Il punto è che vige il "diritto di parola": ma se
    > iniziamo a smanettare di "cloni" e "duplicati"
    > non ci si capisce più niente.

    > Stiamo provando a fare del nostro meglio, dateci
    > una mano per migliorare la fruizione del forum.
    >Occhiolino

    > L

    Allora e' il caso di farvi notare che stanno riempiendo il forum di spam al viagra e al cialis degno dei peggiori forum abbandonati.
    krane
    22544
  • quando li troviamo, li togliamo
    se ci scappano, mandaci la segnalazione per favoreSorride
  • - Scritto da: Luca Annunziata


    > Stiamo provando a fare del nostro meglio, dateci
    > una mano per migliorare la fruizione del forum.


    se davvero volevate migliorare il forum, avreste dovuto lasciarlo solo X utenti registrati.

    Ah, è vero, così si abbassavano il numero di pagine viste...
    non+autenticato
  • oppure si dava un calcio in culo al concetto di anonimato in Rete e all'idea della libera espressione
    a voi la scelta

    com'era quella storiella di quello che venivano a prenderlo e non era rimasto più nessuno a protestare?
  • - Scritto da: Luca Annunziata
    > oppure si dava un calcio in culo al concetto di
    > anonimato in Rete e all'idea della libera
    > espressione
    > a voi la scelta
    >


    guarda che nessuno ha detto che si doveva mettere nome e cognome...

    e se dobbiamo tutelare l'anonimato di chi non ha nemmeno il coraggio di mettere un nick.. beh la reta è scaduta parecchio nbegli ultimi anni...


    (E, si, lo so, attualmente scrivo senza registrarmi. ho cancellato l'account, dopo + di 1000 messaggio, quando ho capito che qui tanto era inutile)
    non+autenticato
  • è una precisa scelta quella di garantire il massimo dell'anonimato possibile, nel rispetto delle leggi italiane, su questo forum
    è una scelta, e come tale discutibile: ma è una scelta che sostengo e se dipendesse da me rifarei
  • - Scritto da: Luca Annunziata
    > è una scelta, e come tale discutibile: ma è una
    > scelta che sostengo e se dipendesse da me
    > rifarei

    per carità, scelta rispettabile.

    ma IMHO è una delle cause del decadimento di questo forum...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Il Solito
    > - Scritto da: Luca Annunziata
    > > è una scelta, e come tale discutibile: ma è una
    > > scelta che sostengo e se dipendesse da me
    > > rifarei

    > per carità, scelta rispettabile.
    > ma IMHO è una delle cause del decadimento
    > di questo forum...

    Ma non l'unico...
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane

    > > per carità, scelta rispettabile.
    > > ma IMHO è una delle cause del decadimento
    > > di questo forum...
    >
    > Ma non l'unico...

    certo. tanti altri fattori han contribuito
    non+autenticato
  • bassotti altro che banda larga! larga quando comoda loro!

    giustamente come citato a fine articolo, non è garantito da nessun contratto mainstream (wi*d, ali*e, t*le2 ecc ecc, le piu grosse insomma) un minimo di banda garantito.....

    L'EU, che avrebbe il potere di farlo, dovrebbe obbligarli a vendere i contratti chiamandoli col minimo garantito, non col max raggiungibile! cosi inizierebbero a dover spostare la concorrenza su un valore reale, non su valori fittizi....

    ma come sempre le soluzioni intelligenti fanno fatica a ad arrivare...
    non+autenticato
  • - Scritto da: bLax
    > (wi*d,
    > ali*e, t*le2

    se c'è una roba che odio in quanto stupida inutile e megafastidiosa sn gli asterischi quà e là nelle parole e negli url !!

    Una forma ridicola e fastidiosa di autocensura !!


    Cosa credi che sia già diventato illegale non parlare bene di WIND ALICE TELE2 ????

    L'articolo 21 è ignorato quasi sempre ma tutt'ora in vigore...
    non+autenticato
  • Se le soluzioni intelligenti possono dirardare la nebbia e la confusione in cui i fornitori di connettivita' sguazzano per prendere in giro i loro clienti, queste soluzioni NON sono intelligenti, per definizione.

    In Italia la chiarezza e l'onesta' sono le qualita' dei fessi.
    non+autenticato
  • è vero lo so ADSL significa anche banda assimetrica ma una velocità da upload da terzo mondo non vi sembra un pochino troppo asimmetrico...

    ...paura che gli italiani smettano di fare gli spettatori del web e comincino a parteciparvi ????


    http://my.opera.com/aid85/blog/2009/11/19/la-banda...



    L'UE ci fa sognare e ci piglia per il culo... noi non abbiamo ancora risolto il problema secolare del monopolio o megio lo abbiamo sostituito col cartello... che bel progredire ne?
    non+autenticato
  • - Scritto da: aid85
    > è vero lo so ADSL significa anche banda
    > assimetrica ma una velocità da upload da terzo
    > mondo non vi sembra un pochino troppo
    > asimmetrico...
    >
    > ...paura che gli italiani smettano di fare gli
    > spettatori del web e comincino a parteciparvi
    > ????
    >
    >
    > http://my.opera.com/aid85/blog/2009/11/19/la-banda
    >
    >
    >
    > L'UE ci fa sognare e ci piglia per il culo... noi
    > non abbiamo ancora risolto il problema secolare
    > del monopolio o megio lo abbiamo sostituito col
    > cartello... che bel progredire
    > ne?

    Quotone!
    Se ho capito bene il grafico che hai postato, in quanto a upload siamo messi molto peggio dell'Uganda!
    non+autenticato
  • un attimo che nn ricordo consulto...

    mmm...

    si !


    MOLTO PEGGIO !!

    Siamo a pari del Gambia che è circa la metà dell'Uganda però siamo (per ora forse) messi meglio del Botswana !!


    Mi sembra così surreale fare confronti con certe nazioni...


    Cmq la tabella è vecchia puoi controllare i dati aggiornati tu stesso quando vuoi sui vari siti che raccolgono dati... forse siamo migliorati un pò nel frattempo... o forse sono migliorati di molto in africa facendoci affondare ancor di + ... (non lo escludo è già successo dall'a prima tabella simile che feci)
    non+autenticato