Mauro Vecchio

Ubisoft, le scuse dopo il crash

La software house francese ha spiegato ai suoi adirati utenti che sarebbe stata vittima di un attacco di tipo DDoS. Non c'entra il DRM, la colpa del disservizio è dei cracker cattivoni

Roma - Inizialmente erano state fornite spiegazioni piuttosto vaghe: i server della software house francese Ubisoft erano rimasti inaccessibili a causa di una domanda eccezionale relativa ai giochi Assassin's Creed 2 e Silent Hunter V. Ora, Ubisoft ha chiesto ufficialmente scusa alle migliaia di giocatori che erano state tirate fuori dai game nel corso dell'ultimo fine settimana.

Per oltre dieci ore, a partire dalla mattinata della scorsa domenica, un vasto numero di player non era riuscito a collegarsi ai server del game publisher transalpino. Un vero problema, dato l'obbligo loro imposto di giocare soltanto se connessi. E anche una beffa, dato che i possessori della versione crackata sembra riuscissero nel frattempo a giocare tranquillamente.

Una beffa che sembra non essere andata particolarmente a genio ai legittimi acquirenti dei due nuovi, attesi titoli. Sui forum sono piovute critiche non troppo velate. "Questo penalizza semplicemente acquirenti legittimi come me che vorrebbero giocare, ma non possono", ha dichiarato un utente. Un altro player - altrettanto scontento - ha sottolineato l'irritante silenzio della stessa Ubisoft su quanto accaduto.
Ma la software house francese ha alla fine parlato, gettando luce sul vero motivo del recente crash dei suoi server. "Ubisoft chiede scusa a tutti i giocatori che non sono riusciti a giocare a SH 5 e AC 2 - ha spiegato un comunicato ufficiale - I nostri server sono stati vittima di un attacco e, sebbene non siano caduti, il normale servizio ha subito una limitazione dalle 2.30 alle 9.30 ora di Parigi".

Secondo le dichiarazioni di Ubisoft, gli attacchi non avrebbero coinvolto il 95 per cento dei player, ma semplicemente una ristretta cerchia che - dopo il tentativo di dare avvio ad una sessione di gioco - ha dovuto osservare un avviso di errore di tipo DDoS. Il game publisher transalpino ha quindi spiegato ai suoi utenti che è attualmente al lavoro per evitare che ciò accada nuovamente nel futuro.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • BusinessUbisoft: Internet è DRMIl publisher già caduto sull'affaire StarForce dice di voler eliminare le DRM dai suoi prossimi giochi. Precisando poi che per giocare sarà necessaria una connessione permanente a Internet
  • AttualitàI pirati vincono, i giocatori perdonoNintendo, Sony e Ubisoft sono attivamente impegnate a combattere la pirateria videoludica e il mercato dell'usato. Con denunce e DRM, con codici di attivazione che variano ad ogni passaggio di mano
  • AttualitàIl futuro del gaming? Ubiquo e ultracostosoI protagonisti di settore sostengono che entro breve creare un videogioco avrà esattamente gli stessi costi delle produzioni cinematografiche. Più vicina anche una "iPhone-console"
49 Commenti alla Notizia Ubisoft, le scuse dopo il crash
Ordina
  • il DRM è sempre sbagliato . sia ad opera di NooBIsoft sia
    ad opera di Electronic Arts.

    inoltre i DLC di assassin's Creed 2 sono scandalosi.

    Vergogna Ubisoft. Valve fa bene a marciarvi contro !
    non+autenticato
  • Salve io onestamente ho qualche dubbio al riguardo il colpo di genio della Ubisoft,se sono in grado i "pirati"chiamiamoli cosi... ,di affondare i server sui quali si e costretti a giocare solo in modalità online su di un gioco e di fatto togliendo la possibilità di poterci giocare offline,mi sembre che tra le righe della proposta Ubisoft c'è la clausola se attaccano i nostri server un giorno si ed uno no la colpa non e nostra ma vi ringraziamo anticipatamente per aver speso 49-50E per un gioco inservibile alla luce attuale degli avvenimenti appena accaduti.E non credo nella presunta innocenza della software house che sapeva che se metteva una sola modalità di gioco prima o poi era questione di giorni o di ore gli avrebbero attaccato i server,rendendo scontenti milioni di utenti in quel momento.Ma in fondo nella vita ho imparato che esser troppo rigidi non aiuta quindi forse in futuro potrei conceder un beneficio del dubbio e sempre sè la Ubisoft riesca a risolvere il (PROBLEMONE)in tempi terrestri

    Ciao.
  • Per mè e tutta una balla quella di Ubisoft nei confronti dei giocatori
    "PAGANTI" com mè... Alle 14:20 di domenica io pagante di un'esperienza videolucida di di ben 49 Euri sono riuscito a giocare (e son stato fortunato) dopo una bella mezzora, secondo mè i server erano intasati non per attacco ddos ma per il poco supporto alle registrazione.....a sto punto che senso ha spendere una marea di soldi per un DRM che verra prima o dopo violato???? i conti non mi tornano, Stanno provando, e noi "paganti" siamo le loro cavie,il sistema e talmente debole che fa acqua da tutte le parti,un supporto come ti fanno intendere loro gli costa più delle copie non vendute.....staremo a vedere...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Bruk
    > Per mè e tutta una balla quella di Ubisoft nei
    > confronti dei giocatori
    >
    > "PAGANTI" com mè... Alle 14:20 di domenica io
    > pagante di un'esperienza videolucida di di ben 49
    > Euri sono riuscito a giocare (e son stato
    > fortunato) dopo una bella mezzora, secondo mè i
    > server erano intasati non per attacco ddos ma per
    > il poco supporto alle registrazione.....a sto
    > punto che senso ha spendere una marea di soldi
    > per un DRM che verra prima o dopo violato???? i
    > conti non mi tornano, Stanno provando, e noi
    > "paganti" siamo le loro cavie,il sistema e
    > talmente debole che fa acqua da tutte le parti,un
    > supporto come ti fanno intendere loro gli costa
    > più delle copie non vendute.....staremo a
    > vedere...

    Secondo me hai colto nel segno, siete i beta tester di Ubisoft. Beta tester paganti, e pure scontenti perchè non potete usufruire del servizio per cui avete pagato. State testando il modo in cui UBISOFT si darà la zappa sui piedi.
    Per quanto mi riguarda il gioco resterà a fare la polvere sullo scaffale, così come al tempo preferii comprare Prince Of Persia i 2 troni in versione gamecube per evitare Starforce.
  • Non vi va spendere 50euro per un gioco, non compratelo.
    Invece lo scaricate, ci giocate e magari vi piace pure! Ma dare i soldi agli sviluppatori mai.

    Certo che deve essere dura nel mondo dei video giochi non poter tirare il ballo la solfa che gli artisti prendono poco e le major tutto. Se I giochi costassero 10euro, 5, 1 euro verrebbero scaricati lo stesso!

    Se poi una compagnia tentando giustamente di difendere i propri interessi mettendo qualche lucchetto DRM succede il finimondo.

    Cmq penso il popolo degli scaricatori sia piu' che altro formato da bimbetti che non hanno ancora iniziato a lavorare e che non capiscono un minchia del mondo del lavoro, forse col tempo impareranno qualcosa.
    non+autenticato
  • No, Jade Raymond non te la da comunque.
    non+autenticato
  • Ed in che modo implementare un DRM che penalizza solo ed esclusivamente i giocatori paganti risolve il problema?

    Ti faccio presente che i possessori di giochi crackati non si sono nemmeno accorti del downtime...
  • dove sia questa versione craccata di ASC2 lo sapete solo voi
    non+autenticato
  • Ovviamente non posso postarti il link ma... google è tuo amicoOcchiolino
  • - Scritto da: ronohd
    > dove sia questa versione craccata di ASC2 lo
    > sapete solo
    > voi

    Bella come battuta!
    Guarda che i giochi craccati spesso sono disponibili qualche giorno prima della release ufficiale del giocoA bocca aperta

    Personalmente sono a favore dei giochi originali: ho sempre comprato (e compro tuttora giocando con x360/ps3/pc) ma i sistemi di protezione eccessivamente invasivi (vedi ad esempio Starforce oltre a sto sistema della minghia di Ubi$oft) mi hanno fatto sempre decidere di non comprare il gioco incriminato.
    non+autenticato
  • non esiste. ci sono solo dei tentativi che bypassano il serial e la prima interazione con i server Ubisoft tramite salvataggi di terzi.

    se ti interessa vedere come gira sulla tua macchina il puoi scaricare ma non si può proprio dire che sia giocabile.
    non+autenticato
  • Purtroppo non sono solo i bimbiminkia. Tutti coloro che usano linux e sw open sono contro il far pagare qlc per un software. E sono anche adulti. sob...sono tutti frustrati e capisci subito il tipo dalla saccenza/onnipotenza e dall'arroganza, che è direttamente proporzionale alla % di adesione mentale dell' individuo alla filosofia open.

    E se becchi chi si è arrabbatato un lavoro nel mondo open o ha un lavoro statale sicuro, sarà impossibile discutervi. Un esempio è il ricercatore o dottorando universitario
    non+autenticato
  • Sì certo, io sono uno di quelli che con l'open, o comunque principalmente con esso, ci vive. Niente impiego statale, ma libero professionista che vive di ciò che produce.

    Sarà forse che con l'open, i produttori di sparagestionali stanno andando in malora?
  • - Scritto da: r1348
    > Sì certo, io sono uno di quelli che con l'open, o
    > comunque principalmente con esso, ci vive. Niente
    > impiego statale, ma libero professionista che
    > vive di ciò che
    > produce.

    Per "vive" intendi che guadagni abbastanza da poterti permettere l'acquisto di un gioco da 50 euro?
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: r1348
    > > Sì certo, io sono uno di quelli che con l'open,
    > o
    > > comunque principalmente con esso, ci vive.
    > Niente
    > > impiego statale, ma libero professionista che
    > > vive di ciò che
    > > produce.
    >
    > Per "vive" intendi che guadagni abbastanza da
    > poterti permettere l'acquisto di un gioco da 50
    > euro?

    Io posso permettermi anche giochi da 100 € con l'open e ne compro pure tanti (di solito in uk dove i prezzi non sono da rapina come da noi Occhiolino )
    Però non posso accettare abusi come questo!
    non+autenticato
  • Allora, ogni volta che si pirata un gioco Ubisoft, si manda una bella mail (rigorosamente anonima), in cui si dice "scusa, ho craccato e copiato il tuo gioco: ora mi sono scusato, quindi sono a posto e non puoi più accusarmi di nulla"

    Sarebbe la risposta più appropriata.
    non+autenticato
  • Questa è da mettere nelle virgolette di PI! Rotola dal ridere
  • dovrei ridere? dai torna su emule
    non+autenticato
  • - Scritto da: Boh
    > dovrei ridere? dai torna su emule

    Si, dovresti, perchè ha ragione da vendere... (anzi da condividere Con la lingua fuori )
    Ubisoft ha fatto una cappellata e chi ci ha rimesso sono stati i giocatori paganti, non ci sono scusanti per un drm del genere
    non+autenticato
  • Geniale idea! Si potrebbe fareA bocca aperta
    Sgabbio
    26178
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)