Marco Calamari

Lampi di Cassandra/ Fare a meno di Wikileaks

di M. Calamari - Presunta o potenziale censura. Svelata dal sito che sostiene la libertà d'espressione. Un'occasione per riflettere sulla democrazia, e sul costo economico e ideologico di tenere in piedi una nazione

Lampi di Cassandra/ Fare a meno di WikileaksRoma - Wikileaks è un sito americano specializzato in soffiate. Si potrebbe definirlo come una copia americana, meno generalista ed un tantino più seria, di Dagospia. Forse sarebbe più elegante e descrittivo dire che è un sito specializzato nel sollecitare indiscrezioni telematiche e nel diffonderle rapidamente con un uso assai accorto di quelle reali libertà di espressione che la Costituzione ed il sistema legale degli Stati Uniti d'America permettono di esercitare ancor oggi.

Chi a questo punto avesse dubbi potrebbe consultare le voci italiana e inglese di Wikipedia, verificarne analogie e differenze (e non ci addentriamo oltre...), e chiedersi se è proprio vero che prima del 2007 non esisteva.

Insomma, è un sito di indiscrezioni a cui chiunque può anonimamente fornire un documento, che se anche solo di vago interesse verrà prontamente pubblicato. A nome di una casa editrice americana, la Sunshine Press.
Wikileaks è l'emulo più giovane e vitale di una altro sito specializzato in documenti "scomodi", Cryptome, che nel lontano 1996 ha aperto questa strada. Wikileaks e Cryptome erano recentemente state al centro di una querelle a più riprese con Microsoft, a proposito di documenti legati agli ormai mitici Cofee e "Criminal Compliance Handbook" (basta link, cercateveli da soli).

L'altro ieri è stato al centro di un caso curioso, che riferiamo per puro dovere di cronaca, senza fornire conferme, ipotesi o smentite. Wikileaks ha infatti pubblicato un presunto documento classificato dell'Esercito USA (non è la prima volta, ne ha già pubblicate intere collezioni) dal significativo titolo "Wikileaks.org - Una risorsa online per servizi segreti stranieri, golpisti o gruppi terroristici?".

Il punto interrogativo alla fine sdrammatizza un poco il titolo, ma una lettura del documento lo fa rapidamente dimenticare. Apparentemente si tratta di un dettagliato manuale su Wikileaks, il suo funzionamento, i suoi punti forti e deboli, nonché i possibili modi di distruggerlo. Decidete voi cosa pensarne. Di certo un sacco di gente se lo è scaricato, visto che il sito ha avuto seri problemi di raggiungibilità per diverse ore.

A questo punto sorge spontanea qualche domanda.

Wikileaks e Cryptome sono espressioni estremistiche e dannose della libertà di espressione che purtroppo le democrazie occidentali, per le loro caratteristiche, sono costrette a tollerare?

Wikileaks e Cryptome rappresentano la vetta della libertà di espressione e della trasparenza che per fortuna le democrazie occidentali, per le loro caratteristiche, permettono ai loro cittadini?

Forse una via di mezzo, ambedue le cose. Difficile fornire certezze.

Allora semplifichiamo. Potremmo permetterci di non averli? Di cancellarli?

Coloro che considerano la censura qualcosa che dovrebbe essere espulsa dalla legislazione di qualunque democrazia, anche solo lontanamente degna di questo nome, non avranno a questo punto dubbio alcuno. Se già non lo hanno fatto, andranno a vedere esattamente di cosa si tratta, e dopo aver compreso noteranno certamente che si tratta di iniziative che chiedono fondi per finanziare il loro funzionamento.

In questo caso potrebbero decidere di mandargli qualche monetina. Esentasse magari. In Europa i fondi li raccoglie una fondazione dal nome illuminante, la "Wau Holland foundation".

Un riconoscente e riverente pensiero per Wau, e per oggi è tutto.

Marco Calamari

Lo Slog (Static Blog) di Marco Calamari

Tutte le release di Cassandra Crossing sono disponibili a questo indirizzo
120 Commenti alla Notizia Lampi di Cassandra/ Fare a meno di Wikileaks
Ordina
  • Ogni giorno vengono fuori nuove porcherie combinate dai nostri amati leader. Ma tanto l'informazione è quasi completamente controllata, chi vota non ha la possibilità di comprendere come stanno le cose, e viene solo bombardato da una massa di voci discordanti.
    Alla fine tutto annega nel disgusto e i soliti continuano a fare porcherie come prima, vedere alle voci Tangentopoli e Seconda repubblica.
    Funz
    13000
  • - Scritto da: Funz
    > Ogni giorno vengono fuori nuove porcherie
    > combinate dai nostri amati leader. Ma tanto
    > l'informazione è quasi completamente controllata,
    > chi vota non ha la possibilità di comprendere
    > come stanno le cose, e viene solo bombardato da
    > una massa di voci
    > discordanti.

    Non c'è la possibilità, o la pigrizia/stupidità di ricercare le informazioni? Pensi che l'elettore medio sia poco informato perché non ha accesso ad altri mezzi di informazione, o perché non sa nulla di storia, politica e giustizia?
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 17 marzo 2010 00.47
    -----------------------------------------------------------
  • il problema é che il dibattito politico non si gioca su questi "piani alti"

    Si fa rissa in TV senza argomentare nulla o trattare argomenti importanti, la si butta in rissa e caciara, l'elettore puó al massimo umiliarsi a fare il tifoso
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > Si fa rissa in TV senza argomentare nulla o
    > trattare argomenti importanti, la si butta in
    > rissa e caciara, l'elettore puó al massimo
    > umiliarsi a fare il
    > tifoso

    Se la TV non lascia spazio a programmi, non vuol dire che questi non esistano.
  • no no i programmi esistono, il problema sono gli ospiti!
    MeX
    16902
  • - Scritto da: fiertel91
    > - Scritto da: MeX
    > > Si fa rissa in TV senza argomentare nulla o
    > > trattare argomenti importanti, la si butta in
    > > rissa e caciara, l'elettore puó al massimo
    > > umiliarsi a fare il
    > > tifoso
    >
    > Se la TV non lascia spazio a programmi, non vuol
    > dire che questi non
    > esistano.

    E se anche quei programmi esistono, ma la gente SCEGLIE di non guardarli per vedere risse e caciara, bisogna togliere il voto alla gente? Solo gli Acculturati hanno il diritto di parlare? Oppure bisogna obbligare tutti ad Informarsi ed Acculturarsi? E se per caso scelgono di informarsi da uno che secondo te fornisce disinformazione (perché ovviamente solo Tu possiedi e dispensi la Verità) vanno lobotomizzati?
    non+autenticato
  • possibile che io stia diventando fan di Calamari?

    prebacco però sempre soldini qua soldini la

    '45 milioni di euro per italia.it ecco dove sono fifniti'
    questo è cio' che vorrei mi dicesse la versione italiana di Wikileaks
    e invecie:

    http://www.aboliamoli.eu/italia.it_risposta_dit_21...

    e stiamo ancora aspettando mentre la pila di denari aumenta.

    con la pensione di 100 anziani lavoratori sai quanti cryptome tiriamo su?
    altro che portale del turismo.
    non+autenticato
  • Dovremmo sapere anche quante olive comprano per i cocktail altro che non "rientra nei diritti conoscere i dettagli della spesa pubblica"... che fanno, i finocchi con il culo degli altri? Sono soldi nostri e abbiamo il diritto di sapere come li mangiano.
    Wolf01
    3342
  • se veniste in possesso di un documento che possa mettere in crisi la sicurezza nazionale di un paese lo pubblicate su internet a cuor leggero?

    Peró nel frattempo combattiamo per la nostra privacy su FB!Occhiolino
    MeX
    16902
  • Certo che si, non vedrei l'ora di trovare un documento per mandare in rovina il mio Paese e ricominciare da capo.
    Wolf01
    3342
  • occhio che abbiamo potuto ricominciare da capo giá 65 anni fa... non mi sembra ci sia riuscita bene...
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > occhio che abbiamo potuto ricominciare da capo
    > giá 65 anni fa... non mi sembra ci sia riuscita
    > bene...

    Tu preferiresti tornare a com'era prima?
    Nel Ventennio, per intenderci.
    non+autenticato
  • A me sembra che ci siamo quasi, ormai.
    Funz
    13000
  • ovvio che no... indubbiamente peró non é stato fatto un bellissimo lavoro in questi 65 anni se ora rischiamo di cadere nel nuovo ventennio 2000-2020Occhiolino
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > ovvio che no... indubbiamente peró non é stato
    > fatto un bellissimo lavoro in questi 65 anni se
    > ora rischiamo di cadere nel nuovo ventennio
    > 2000-2020
    >Occhiolino

    Ventennio o no versiamo nella stessa situazione di "mobilità sociale" in cui versavamo ai tempi, 100 anni prima, 200 anni prima e persino nel rinascimento..

    Ha illustrato bene la cosa Philippe Daverio su una puntata di PasspArtout dedicata alla vita di Agostino Chigi (colui che costrui l'omonimo palazzo), evidenziando tutte decine e decine di curiose somiglianze con mrB....

    C'aveva forse preso Carmelo Bene quando diceva che l'italia "faceva finta" di essere democratica?

    Boh...
    A questo punto credo che il vero ed unico problema italiano, sia il retaggio italiano stesso.

    Voi che ne pensate?

    XYZ
    non+autenticato
  • io sono emigrato, quindi fai teOcchiolino
    MeX
    16902
  • Tecnica della triangolazione (o per dirla alla "Lord of war" - il film... http://uk.imdb.com/title/tt0399295/quotes?qt040330... - che riassumerei in "il nemico del mio nemico, è mio alleato"):

    potrei essere un servizio segreto di un paese A e passare una notizia sfavorevole su di un altro paese B a wikileaks che la pubblicherebbe, magari per generare caos nell'opinione pubblica di B - ad A, sia chiaro, il paese B sta antipatico, pur dimostrandosi ufficialmente accondiscendente.
    Wikileaks si prenderebbe le colpe e pagherebbe le conseguenze (censura?), mentre la mia reputazione ufficiale potrebbe essere: io ripudio wikileaks, che vile attacco... per fortuna ti sono amico caro paese B.

    Difficile fidarsi, e ancora più difficile giudicare chi e' il "falso come Giuda". Guardate che è una tecnica applicatissima anche nella cronaca contemporanea (vedi recenti fatti di elezioni).

    All the best...
    non+autenticato
  • no infatti parlo di un singolo cittadino... che chessó viene in possesso di documenti per catturare dei terroristi e li pubblica su internet
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > no infatti parlo di un singolo cittadino... che
    > chessó viene in possesso di documenti per
    > catturare dei terroristi e li pubblica su
    > internet
    Perché se li pubblica su fb è più giusto?
    No, tanto per capire quale è il tuo problema con wikileaks ti hanno prestato la coda questa mattina?
    non+autenticato
  • Buona parte di wikileaks è inaccessibile, si lamentano che non hanno abbastanza fondi...

    Come è la situazione?
    non+autenticato
  • - Scritto da: angros
    > Buona parte di wikileaks è inaccessibile, si
    > lamentano che non hanno abbastanza
    > fondi...
    >
    > Come è la situazione?
    A quando è dato capire, molto seria.
    Il Cala, come al solito, ha colto nel segno.
    non+autenticato
  • Se solo non fossero così ottusi da accettare solo donazioni da privati...
    http://punto-informatico.it/2801569/PI/News/wikile...
    Wolf01
    3342
  • Raccolta dati su potenziali rivoluzionari?
    non+autenticato
  • se peró ricevono 1.000.000 di $ dalla CIA poi non é che possono proprio essere imparziali... o dalla Apple... magari accordandosi sotto banco di non pubblicare materiale che li riguarda
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > se peró ricevono 1.000.000 di $ dalla CIA poi non
    > é che possono proprio essere imparziali... o
    > dalla Apple... magari accordandosi sotto banco di
    > non pubblicare materiale che li
    > riguarda

    Se accettassero soldi da questi signori e si venisse a sapere, magari proprio tramite il loro servizioSorride, penso che rimarrebbero col culo per terra (e già lo sono e forse proprio perchè non hanno accettato soldi da certe entità) in meno di un secondo.
    non+autenticato
  • appuntoSorride
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > appuntoSorride

    Esatto.
    Non sò se avete mai frequentato il canale irc di wikileaks
    (come hidden service TOR, per precauzione)

    Ma l'argomento è saltato fuori molto spesso..
    Ed in ogni caso la conclusione, è stata sempre questa.
    non+autenticato
  • Non è difficile capire come mai questa non sia ottusità ma una scelta di libertà ed indipendenza. Ottuso è chi non ci arriva, caso mai Sorride


    Cordiali saluti
  • Grazie.

    Io se fossi in loro accetterei i soldi senza fare favoritismi.
    Non è che se uno mi fa una donazione di 100000 dollari allora io devo per forza essere legato a lui e quindi fare come un cagnolino tutto quello che mi chiede.
    E una volta donati i soldi non si ha diritto a chiederli in dietro.

    Se sono donazioni incondizionate sono sempre ben accette.
    Se sono condizionate allora certamente non le accetterei neanche io, sarebbe corruzione: io ti favorisco solo se tu fai questo per me
    Wolf01
    3342
  • Wolf, se la Microsoft ti promette 400.000$ all'anno come investimento a fondo perduto... poi tu pubblicheresti notizie scomode su MS?
    MeX
    16902