Alessandro Del Rosso

Speciale/ L'identikit di Windows Phone 7

Presso la conferenza MIX10 Microsoft ha rivelato nuove caratteristiche di Windows Phone 7. Il quadro non Ŕ ancora completo, ma sufficiente per farsi un'idea di cosa offra il nuovo sistema operativo mobile di Redmond

Roma - Come previsto, presso la conferenza MIX10 di Las Vegas Microsoft ha fatto un altro po' di luce su Windows Phone 7 Series, rivelando nuovi aspetti della sua prossima piattaforma mobile e confermando sostanzialmente quanto era già emerso in occasione del Mobile World Congress 2010 di febbraio.

L'identità di Windows Phone 7 può essere tracciata partendo da quattro punti chiave:
- giochi e applicazioni possono essere sviluppati esclusivamente con Silverlight o con l'XNA Framework;
- il multitasking è supportato solo da certe applicazioni integrate nel sistema operativo, mentre le applicazioni di terze parti devono affidarsi ad un sistema di notifiche push simile a quello di iPhone;
- gli utenti consumer possono scaricare e installare giochi e applicazioni esclusivamente dal Windows Phone Marketplace;
- pur con alcune differenze sostanziali, l'interfaccia utente di Windows Phone 7 deriva da quella di Zune HD, ed è pienamente integrata con i principali social network (Facebook, Twitter, MySpace ecc.).

Sviluppo
Come si è detto, lo sviluppo di giochi e applicazioni per Windows Phone 7 deve necessariamente passare per Silverlight e XNA Framework. Il primo consentirà la creazione di applicazioni, giochi e contenuti interattivi strettamente connessi con il Web e pienamente compatibili con i PC desktop. Il secondo si rivolgerà espressamente agli sviluppatori di giochi, e fornirà loro le tecnologie necessarie per realizzare titoli console-like. Titoli capaci di girare, con nessuna o poche modifiche, anche sulle più recenti versioni di Windows, Xbox 360 e, prossimamente, anche su Zune HD.
Sia Silverlight 4 che XNA potranno accedere alla piena potenza della GPU integrata, e consentire dunque lo sviluppo di interfacce e giochi dalla grafica 3D accelerata.

Al momento della sua commercializzazione, Windows Phone 7 supporterà un sovrainsieme della specifica di Silverlight 3: rispetto alla versione standard verranno supportate alcune caratteristiche hardware degli odierni smartphone, come ad esempio gli accelerometri e la bussola digitale. In seguito Microsoft porterà sul suo sistema operativo mobile una completa implementazione di Silverlight 4, software di cui è appena stata rilasciata una release candidate (la versione finale è attesa per aprile).

BigM ha voluto sottolineare come, a livello di caratteristiche, non ci sarà alcuna differenza tra la versione mobile e desktop di Silverlight 4: questo farà sì che gli sviluppatori possano progettare applicazioni capaci di girare senza modifiche sui dispositivi mobili così come sui PC. Silverlight potrebbe diventare una tecnologia ancor più appetibile per gli sviluppatori nel momento in cui salirà a bordo di altre piattaforme mobili: la versione per Symbian è già in cantiere, e quella per Moblin (ora MeeGo) era stata preannunciata da Intel lo scorso anno.



Charlie Kindel, a capo del gruppo Windows Phone Development di Microsoft, ha affermato che attualmente l'unico linguaggio di programmazione supportato da Windows Phone 7 è il C#. Il manager ha tuttavia suggerito che in futuro potrebbe essere aggiunto il supporto ad altri linguaggi del MS.NET Framework, come Visual Basic e C++.

Altri manager di Microsoft non hanno poi escluso del tutto la possibilità, per gli sviluppatori, di scrivere codice nativo: una possibilità che, se offerta, verrà però limitata a casi molto specifici. Una di queste eccezioni sarà probabilmente rappresentata da Flash 10.1, che altrimenti dovrebbe girare - con una notevole perdita di efficienza - sul motore runtime di Silverlight.

Per quanto riguarda l'interfaccia utente, gli sviluppatori di applicazioni avranno ampia libertà di scelta: potranno appoggiarsi all'interfaccia standard di Windows Phone 7 oppure progettarne di proprie, anche molto differenti dal look and feel predefinito.

Microsoft ha già messo a disposizione degli sviluppatori le Community Technology Preview (CTP) degli ambienti e dei tool necessari a creare giochi e applicazioni per Windows Phone 7: questi comprendono Visual Studio 2010 Express for Windows Phone, Windows Phone 7 Series Add-in for Visual Studio, Silverlight for Windows Phone, XNA Game Studio 4.0, Expression Blend 4 (scaricabile separatamente) e un emulatore di Windows Phone. Questi software, che girano esclusivamente sotto Windows Vista e Windows 7, possono essere scaricati gratuitamente dal sito developer.windowsphone.com insieme a documentazione e programmi d'esempio.
Notizie collegate
  • TecnologiaUn gioco, tre schermiMicrosoft promette meraviglie: lo stesso videogame gira alla medesima maniera su telefonino, PC e console. Intanto Palm Ŕ pronta a dimostrare la facilitÓ di conversione da iPhone OS a webOS
  • TecnologiaWindows Phone 7, primi vagitiEngadget mostra le immagini di un prototipo. Si tratta di un dispositivo marchiato LG dotato di tastiera fisica. Mentre dall'Asia arrivano notizie definitive sulla sorte di Windows Mobile 6
  • TecnologiaLo Zune Phone si chiama Windows Phone 7A Redmond fanno sul serio: dicono addio alla familiare interfaccia di Windows Mobile 6 e lanciano un nuovo paradigma. Che integra contenuti provenienti da Xbox, Zune e Bing: ma non solo
284 Commenti alla Notizia Speciale/ L'identikit di Windows Phone 7
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 23 discussioni)