Giorgio Pontico

Gli scammer puntano Facebook

Gli esperti avvertono: diffidare da fan page e da email di oscura provenienza e prestare attenzione ai link che si cliccano

Roma - Gli esperti di sicurezza di McAfee mettono in guarda gli avventori di Facebook da un nuovo tentativo di scam che ha preso di mira il social network creato da Mark Zuckerberg.

La tecnica utilizzata dai cybercriminali, già ampiamente collaudata in passato, consiste nell'inviare finte email con cui si cerca di convincere l'utente che la propria password è stata resettata.

Aprendo l'allegato presente nella finta missiva si apre la porta del proprio computer a diversi tipi di malware, compreso uno progettato specificatamente per sniffare credenziali di accesso.
I 400 milioni di utenti del social network in blu, dunque, fanno gola a molti e altri esperti, stavolta di Sophos, avvertono che i pericoli si nascondono anche dentro le pagine ufficiali di Facebook: ci sarebbero diverse decine di fan page fasulle di personaggi più o meno noti che, facendo leva sulla fiducia degli utenti per i nomi in questione, reindirizzano i fan su siti esterni di natura malevola.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
  • Digital LifeAustralia, licenza di navigareSecondo un esperto locale le truffe online si possono evitare educando i cittadini all'utilizzo della Rete. E impedendo l'accesso a chi non č all'altezza di tale privilegio
  • AttualitàTwitter ha paura dei fantasmiLe giustificazioni addotte per spiegare il massiccio reset delle password non convincono del tutto gli addetti ai lavori. Il tecnofringuello non fa nomi, ma ricorda agli utenti l'importanza della sicurezza in Rete
4 Commenti alla Notizia Gli scammer puntano Facebook
Ordina