Alessandro Del Rosso

E Ink, epaper a colori entro fine anno

E Ink ha promesso di lanciare la sua tecnologia epaper a colori entro la fine dell'anno. Ma la sua qualitÓ cromatica non sarÓ ancora comparabile con quella degli schermi LCD

Roma - E Ink, celebre per aver sviluppato l'omonima tecnologia epaper impiegata nella quasi totalità degli odierni ebook reader, si è detta pronta a lanciare il suo "inchiostro elettronico" a colori entro la fine dell'anno. A rivelarlo è stato il nuovo executive vice president dell'azienda, T.H. Peng, in una intervista rilasciata a Xconomy.com.

E Ink lavora ad una versione a colori della propria tecnologia epaper ormai da anni, ma ciò che più l'ha avvicinata a questo traguardo è stata la fusione, lo scorso anno, con la società taiwanese Prime View International, uno dei maggiori produttori al mondo di schermi epaper.

Attualmente E Ink sta valutando più opzioni per portare il colore sull'epaper, ciascuna di esse con i suoi pro e contro. In tutti i casi, Peng ha ammesso che ci vorrà ancora del tempo prima che queste tecnologie possano eguagliare, in termini di resa cromatica, i display LCD. Questo ricorda un po' il gap che, nella stampa a colori su carta, ancora separa la tecnologia laser da quella ink-jet.
"Inizialmente la nostra qualità del colore non sarà altrettanto buona di quella LCD", ha spiegato il dirigente taiwanese. "Ma dai nostri clienti abbiamo già ricevuto segni incoraggianti: alcuni di loro vogliono infatti lanciare dispositivi dotati di un display epaper a colori entro la fine di quest'anno o per l'inizio del 2011".

L'azienda è del resto consapevole di non essere la sola a perseguire il traguardo dell'epaper a colori, e di non potersi dunque permettere ulteriori ritardi nella sua introduzione sul mercato. Sono diversi i produttori di display che negli scorsi anni hanno mostrato prototipi di schermi epaper a colori: alcuni di questi, come quello svelato nel 2007 da LG Philips LCD, prende la tecnologia di E Ink come base e la combina con altre tecniche; altri prototipi, come l'ereader mostrato da Qualcomm in occasione dello scorso CES di Las Vegas, impiegano invece tecnologie completamente differenti.

La tecnologia mirasol di Qualcomm viene oggi considerata dagli esperti una delle più promettenti alternative ad E Ink, soprattutto per quanto riguarda i consumi e la capacità di riprodurre video a 30 FPS con una buona fluidità. Per il momento, però, mirasol sembra condividere lo stesso punto debole di E Ink: una modesta gamma cromatica unita a un livello di contrasto nemmeno lontanamente equiparabile a quello offerto oggi dagli schermi LCD TFT od OLED.

Non va infine dimenticata la tecnologia epaper a colori di Fujitsu, che lo scorso anno l'azienda ha introdotto sul mercato giapponese a bordo dell'ebook reader FLEPia. Il display del FLEPia ha una risoluzione di 1024 x 768 pixel ed è in grado di visualizzare 260mila colori.

Alessandro Del Rosso

fonte immagine
Notizie collegate
  • TecnologiaQualcomm sfida l'inchiostro elettronicoIl prossimo autunno l'azienda lancerÓ sul mercato una tecnologia per i display che promette consumi pi¨ bassi dell'epaper e migliori frequenze di refresh. GiÓ in mostra un prototipo da 6 pollici
35 Commenti alla Notizia E Ink, epaper a colori entro fine anno
Ordina
  • Il colore potrebbe essere la killer application, chiaro se con un ebook reader, posso leggere riviste e giornali, a colori sarebbe molto interessante...... Vediamo i prezzi.... potrebbe essere anche lo strumento con il quale portare brochure in giro......
    non+autenticato
  • - Scritto da: Uno
    > potrebbe
    > essere anche lo strumento con il quale portare
    > brochure in
    > giro......

    Quello è l'iPad, di meglio non esiste nulla.
    ruppolo
    33147
  • KABOOOM!
    E pensare che in un'altra notizia stavo per quotarti....
    non+autenticato
  • - Scritto da: zuzzurro
    > KABOOOM!
    > E pensare che in un'altra notizia stavo per
    > quotarti....

    Vuoi dire che esiste qualcosa di meglio per portare in giro brochure? Cosa?
    ruppolo
    33147
  • ogni cosa che non sia spazzatura macaca....
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: Uno
    > > potrebbe
    > > essere anche lo strumento con il quale portare
    > > brochure in
    > > giro......
    >
    > Quello è l'iPad, di meglio non esiste nulla.


    Le "brochure" sono un concetto superato ma non glielo dire lascia che lo scoprano da soli tra qualche anno, intanto noi ci avvantaggiamo "del mezzo" utilizzato come sempre dal 1984 ad oggi...

    Già una presentazione in keynote su iPad è mille volte avanti, figuriamoci una app dedicata..

    Fan AppleFan Linux
  • Almeno in foto, c'è. Chissà se è parte dell'articolo originale, oppure l'hanno fatta loro...
  • Non è male la resa del Flepia.
    Peccato che il costo sia esorbitante circa 3 volte un ereader B&W di prezzo medio.
    Così sono prodotti assolutamente fuori mercato anche per gli appassionati, visto anche che la tecnologia ancora giovane si deprezza velocemente.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 19 marzo 2010 12.45
    -----------------------------------------------------------
  • Leggere "KEN IL GUERRIERO" con le pagine a colori non ha prezzo.
    L'iPad non è e-reader. Gli E-Reader dovrebbero sostituire i libri.
    I libri non possono essere letti al buio, di conseguenza un e-reader ha bisogno di luce. Un vantaggio degli e-reader è che possono essere letti con la luca del sole, un lcd al sole = specchio!
    L'iPad è uno strumento multimediale a differenza di un e-reader.
    non+autenticato
  • Quoto e aggiungo che ormai non si può fare a meno del colore. Quindi che trovino alla svelta una soluzione efficace e abbordabile come prezzo, perchè credo che fino ad allora il mercato degli e-reader non partirà proprio.

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • Concordo in buona parte. Non però al fatto che sia così necessario il colore. Fumetti a colori ne leggo pochi, e in genere mi scopro a preferire quelli in B/N. Ormai anche i giornali sono a colori, ma non è che ne senta particolarmente bisogno. Imparassero a impaginare meglio... ad esempio, Il fatto Quotidiano avrà dei buoni contenuti, ma l'impaginatore sembra rubato alle rivistacce tipo "Cronaca vera".
  • teoricamente non avremmo bisogno neanche di una macchina che ti fa 200Kh dato che il limite è di 130, però le fanno perchè sono fiche.

    Quella dei fumetti era una battuta avendo visto la foto, però su alcuni testi scolastici e/o professionali il colore è di vitale importanza.
    Per esempio "leggere" un dipindo, un grafico, una foto.
    non+autenticato
  • I colori hanno bisogno di molta luce.
    ruppolo
    33147
  • perché? é la stessa identica cosa della carta.

    Anche la carta ha bisogno di molta luce, al buio non leggi
    MeX
    16897
  • era un modo sottile per sottolineare come tutti gli ebook reader secondo lui in futuro avranno lo schermo lcd, come l'itampon
    non+autenticato
  • - Scritto da: rock3r
    > era un modo sottile per sottolineare come tutti
    > gli ebook reader secondo lui in futuro avranno lo
    > schermo lcd, come
    > l'itampon

    la rogna è che lo schermo retroilluminato alla lunga rimane molto fastidioso. Il vantaggio dell'e-ink è proprio il fatto di non affaticare gli occhi come gli schermi LCD.
  • > la rogna è che lo schermo retroilluminato alla
    > lunga rimane molto fastidioso. Il vantaggio
    > dell'e-ink è proprio il fatto di non affaticare
    > gli occhi come gli schermi
    > LCD.

    Il macaco non legge, guarda le figure. Se si muovono in maniera "cool" tanto meglio.
    non+autenticato
  • Ha ha ha! Lollo!


















    Quoto, comunque.
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > > la rogna è che lo schermo retroilluminato alla
    > > lunga rimane molto fastidioso. Il vantaggio
    > > dell'e-ink è proprio il fatto di non affaticare
    > > gli occhi come gli schermi
    > > LCD.
    >
    > Il macaco non legge, guarda le figure. Se si
    > muovono in maniera "cool" tanto
    > meglio.

    Da quello che vedo qui in azienda, sono più in winari quelli che non leggono e guardano solo le figure. Anche perché, avendo il pc sempre bloccato, non possono far altro che star lì, inebetiti, davanti al monitor a guardare le finestre vuote...
    non+autenticato
  • vero.

    ╔ pur vero che se vuoi fare un "iPad qualcosa" ADESSO, l'e-ink non é pronto.

    In futuro puˇ essere che soppiantera l'LCD... ma per adesso é troppo indietro.
    MeX
    16897
  • - Scritto da: MeX

    > ╔ pur vero che se vuoi fare un "iPad qualcosa"
    > ADESSO, l'e-ink non é
    > pronto.
    >
    > In futuro puˇ essere che soppiantera l'LCD... ma
    > per adesso é troppo
    > indietro.

    E che devo aggiungere? Avete detto tutto!Occhiolino
    FDG
    10933
  • > ╔ pur vero che se vuoi fare un "iPad qualcosa"
    > ADESSO, l'e-ink non é
    > pronto.

    come avevo scritto nei messaggi precedenti eBook reader e iPad difficilmente andranno in diretta concorrenza. Si tratta di due prodotti con obiettivi differenti e che mirano a due nicchie di mercato abbastanza separate, tanto per fare un esempio come uno scooter ed una berlina di lusso.
    Se a me serve qualcosa per consegnare velocemente le pizze è inutile menarla con la comodità per i lunghi viaggi, gli interni in pelle, il navigatore integrato e l'autoradio con l'mp3.

    > In futuro puˇ essere che soppiantera l'LCD... ma
    > per adesso é troppo
    > indietro.

    può darsi che la tecnologia per i monitor cambi in futuro ma credo che questo conti poco esisterà sempre una nicchia di dispositivi "grezzi" ed economici mirati a fare poche cose precise.
  • in effetti no, iPad non é in concorrenza con "gli" ebook...

    Pi˙ magari con un Kindle.

    Io ho il sony PRS che non fa niente, se non mostrarti pagine (un libro appunto)

    Certo il mio Sony é inutilizzabile per un libro di testo di biologia per esempio...

    Inoltre l'LCD consente anche la visione di video... immaginate libri di testo con illustrazioni e video/audio a colori

    Non so se l'e-ink raggiungerß mai quelle prestazioni, spero di si, perché é un ottima tecnologia per la lettura (ma solo dei romanzi per adesso)
    MeX
    16897