Giorgio Pontico

Germania: browser bucato, browser bandito

La falla di Firefox 3.6 non è passata inosservata. Le autorità tedesche ne sconsigliano vivamente l'uso. Almeno fino a quando Mozilla non interverrà

Roma - Alla Germania non piacciono i browser bucati: analogamente a quanto accaduto due mesi fa a Internet Explorer, adesso è Firefox a essere bandito dalle autorità teutoniche, che ne hanno ufficialmente sconsigliato l'uso. Colpa della falla scoperta recentemente nella versione 3.6 del Panda Rosso, per la quale Mozilla sta già preparando una toppa.

Il monito del BürgerCERT, organismo interno all'autorità federale tedesca per la sicurezza dell'IT, arriva nel momento di piena attività del Ballot Screen, strumento voluto dalla UE per favorire la diffusione all'interno dei sistemi Windows di browser alternativi a Internet Explorer ed entrato in funzione ormai da circa tre settimane.

Nei giorni immediatamente precedenti all'esordio del Ballot Screen era stata proprio Mozilla Foundation a diffondere un comunicato con cui i padri del noto browser incoraggiavano l'adozione della propria creatura per una navigazione più sicura.
In attesa della minor release, il cui rilascio è programmato per la prossima settimana, è disponibile una release candidate che risolve il problema che ha causato il temporaneo bando del Panda Rosso dai confini tedeschi.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
38 Commenti alla Notizia Germania: browser bucato, browser bandito
Ordina
  • Ma siamo sicuri che la patch risolva il problema? Secondo me e' tutto un complotto per far installare una backdoor.
    non+autenticato
  • - Scritto da: mone e gemcono
    > Ma siamo sicuri che la patch risolva il problema?
    > Secondo me e' tutto un complotto per far
    > installare una
    > backdoor.

    Per chi non lo capisse, era una trollata Troll
    non+autenticato
  • - Scritto da: mone e gemcono
    > - Scritto da: mone e gemcono
    > > Ma siamo sicuri che la patch risolva il
    > problema?
    > > Secondo me e' tutto un complotto per far
    > > installare una
    > > backdoor.
    >
    > Per chi non lo capisse, era una trollata Troll

    Come troll sei scarso, se devi ridurti a dire che stavi trollando...
    non+autenticato
  • - Scritto da: i gelati sono buoni ma costano milioni
    > - Scritto da: mone e gemcono
    > > - Scritto da: mone e gemcono
    > > > Ma siamo sicuri che la patch risolva il
    > > problema?
    > > > Secondo me e' tutto un complotto per far
    > > > installare una
    > > > backdoor.
    > >
    > > Per chi non lo capisse, era una trollata Troll
    >
    > Come troll sei scarso, se devi ridurti a dire che
    > stavi
    > trollando...

    Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che sia in tema e contribuisca alla discussione in corso
    non+autenticato
  • cdo, userebbero links e vivessero felici.
    non+autenticato
  • Grazie al futile allarmismo del governo tedesco, Firefox 3.6.2 è arrivata con una settimana d'anticipo.

    http://www.mozilla-europe.org/it/firefox/
  • casi del genere fanno sorgere legittimi sospetti o di interessi personali nel favorire o bandire questo o quel software, o di una superficialità ed ignoranza (se non stupidità) non ammissibili in figure con incarichi di tale potere.

    Dato che per definizione il software contiene errori, questi signori dovrebbero bandire l'utilizzo del software.
    Un ragionamento più attento dovrebbe puntare a bandire il software che dimostra la maggior quantità di problemi, quello per cui i problemi non vengono resi noti, e quello per cui i tempi di correzione delle falle risulta inaccettabilmente lungo.
  • Sarebbe invece più utile leggersi l'avviso tecnico del Bürger-CERT invece che pontificare sul nulla, ovvero sulla notizia così come la riporta P.I., a cui manca la parte più importante: il Bürger-CERT consiglia semplicemente di rimanere a Firefox 3.5.8 anziché usare il 3.6.2...

    Cordiali saluti
  • Mea culpa.
    Hai ragione: in effetti non ho avuto il tempo di verificare l'attendibilità della notizia, cosa che dovrebbe essere sempre fatta.
    D'altra parte (ma questo non sminuisce il mio errore) si tende ad affidarsi all'autorevolezza della testata che dovrebbe preventivamente vagliare e verificare le notizie prima della pubblicazione.
    PI in questo senso sta decisamente scadendo, puntando più alla sensazionalità che alla sostanza, e specificamente in questo caso ha riportato una notizia non imcompleta, bensí, di fatto, falsa.

    A pensar male si potrebbe correlare la denigrazione fatta ai danni di Firefox con il fatto che PI sembra sostenersi anche con contributi della Microsoft, ma sicuramente non sarà così ...
  • E' cosi, basti vedere le notizie marchetta che pubblica negli ultimi anni.

    PI VERGOGNA.
    Sgabbio
    26177
  • non ricordo queste polemiche al tempo dello stesso "editto" su IE

    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2789254

    come mai?Sorride
  • ... può essere che non abbia letto la notizia.

    In ogni caso c'è una differenza abissale tra 'bandire un software' e raccomandare l'installazione di una versione più datata e priva di un particolare bug.

    Con riferimento all'articolo su IE, mi permetto di rilevare, ora che l'ho letto, che è comunque più circostanziato, e che il rischio era comunque di ordini di grandezza superiore, coinvolgendo non una sola versione di un browser, ma di tutte le sue versioni, e per di più di quello più utilizzato al mondo.
    Se andiamo ad aggiungere che le falle erano note da tempo e che non sono mai state corrette, l'affidabilità del produttore del software non ne esce certo a testa alta.

    Posso quindi capire le preoccupazioni del governo tedesco.

    In ogni caso non intendevo fare polemica; mi è dispiaciuto che un mio commento sia risultato inappropriato in quanto la notizia non è stata presentata in modo preciso e circostanziato.
    Rresta comunque la mia responsabilità di non aver approfondito per altre vie, ma certe cose si tendono a dare per verificate a priori grazie alla rinomanza della testata che pubblica la notizia stessa.
  • Ma guarda che non ce la siamo mica presa.A bocca aperta

    Però, per l'appunto, a IE venne dedicato più spazio, in questo caso meno.
    Mi pareva che fosse stata data la giusta "enfasi" a l'una e l'altra notizia.Sorride
  • Il problema della stampa è che fà (o comunque può fare) opionione.

    Il messaggio che traspare dall'articolo, così come è scritto (e questo lo si può rilevare anche dagli altri commenti) è che il governo tedesco ha ritenuto opportuno bandire Firefox.

    Tenendo conto che il panorama dei browser disponibili è noto, il messaggio che ne emerge, più o meno chiaramente è uno solo.

    Una cosa è informare che di volta in volta un'istituzione si preoccupa di dare delle linee guida o delle indicazioni su cosa sia più o meno appropriato utilizzare, e un'altra è far passare il messaggio che un governo elimina l'unico competitor del browser che domina il mercato ...
  • Ma questa è la tua interpretazione!A bocca aperta

    Nel senso che, a parte il titolo, nell'articolo e nell'occhiello si dice chiaramente che in attesa di una patch - arrivata - la Germania mette sull'avviso i dipendenti pubblici.

    A meno che tu non legga solo i titoli su PI, ti farai un'idea piuttosto precisa della situazione. Ovvero:

    - Firefox ha un buco (link)
    - il cert tedesco ha lanciato un avviso che mette in guardia dal problema i suoi dipendenti pubblici, ovvero quelli che "giocano" coi dati dei cittadini
    - tutto questo succede a ridosso dell'introduzione del ballot screen
    - pochi giorni fa mozilla aveva detto che loro garantiscono sicurezza
    - adesso si ritrovano a fronteggiare un problema di sicurezza (capita, ironia della sorte)
    - entro una settimana esce la patch (è uscita oggi, ne abbiamo dato conto)
    - è disponibile una release candidate (link)

    Basta.

    Non c'è scritto che la Germania ha vietato l'uso di Firefox ai suoi cittadini, o che la Germania ha annesso Redmond e dichiarato guerra a Mozilla. C'è la cronaca di quello che è successo. Fatta, guarda un po', pescando notizie navigando con Firefox.Occhiolino
  • Caro Luca, cerca di capire i fanboy sfegatati...
    non+autenticato
  • - Scritto da: andy61
    > casi del genere fanno sorgere legittimi sospetti
    > o di interessi personali nel favorire o bandire
    > questo o quel software, o di una superficialità
    > ed ignoranza (se non stupidità) non ammissibili
    > in figure con incarichi di tale
    > potere

    Ti pare che invece in Italia non ci siano esempi molto piu' lampanti di questo?
    non+autenticato
  • Ma se è una volpe!!!!111nouno
    non+autenticato
  • - Scritto da: Palmipedone
    > Ma se è una volpe!!!!111nouno

    No, è proprio un panda.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)