Giorgio Pontico

In viaggio simulato verso Marte

Un equipaggio internazionale trascorrerà 500 giorni in una struttura sperimentale. Per testare gli effetti psicologici della permanenza prolungata nello Spazio

Roma - La strada che porterà l'uomo a camminare su Marte è lunga e passa per un centro biomedico moscovita, dove nei prossimi giorni verrà dato il via alla prima simulazione, della durata di 500 giorni, di un viaggio verso il Pianeta Rosso. Vi prenderanno parte quattro astronauti dell'ESA, incluso l'italiano Diego Urbina. A metà percorso l'equipaggio verrà diviso in due gruppi di cui uno verrà trasferito in quello che dovrebbe essere il modulo che, separato dalla nave madre, dovrebbe raggiungere la superficie marziana.

Due dei quattro astronauti europei verranno inseriti in un team che comprende già tre cosmonauti russi e un collega cinese e insieme trascorreranno circa 18 mesi all'interno del Mars500: una struttura di 550 metri cubi suddivisa in quattro ambienti interconnessi rifornita di acqua e viveri necessari per l'intera durata della simulazione.

Gli scienziati che coordinano il progetto non hanno lesinato cura nei dettagli al fine di rendere il più possibile aderente alla realtà l'esperienza degli astronauti. I messaggi scambiati tra il centro di controllo e l'equipaggio giungeranno a destinazione con un ritardo di 20 minuti: il tempo normalmente impiegato da un segnale radio emesso da Marte per raggiungere la Terra.
Il fine ultimo del progetto, in cui oltre all'ESA sono coinvolte altre 13 agenzie spaziali, è quello di testare le eventuali ricadute psicologiche che un viaggio così stressante può avere sugli astronauti, più che una simulazione vera e propria di strumenti e piani di volo. Secondo le previsioni più realistiche, infatti, non sarebbe possibile programmare una missione del genere attingendo alle conoscenze tecniche attuali.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
  • AttualitàNASA: c'è vita su MarteO almeno c'era. Le ricerche su un meteorite rispolverato per l'occasione ribaltano le conclusioni precedenti. La vita extraterrestre sarebbe esistita millenni addietro: in attesa della prossima smentita
  • AttualitàNASA, Marte e Luna. Ma anche noL'agenzia spaziale statunitense impegnata su diversi fronti. C'è acqua sulla Luna, ma la priorità restano Marte e la ISS. E scimmie da bombardare di raggi gamma
  • TecnologiaI successi di ESA, i problemi di NASAL'agenzia spaziale europea porta a compimento con successo la sua nuova missione spaziale, mentre al mega-razzo NASA si sgonfia un paracadute nel viaggio di ritorno
24 Commenti alla Notizia In viaggio simulato verso Marte
Ordina
  • Aggiungiamo al gruppo un tronista rintronato e due veline 'spaziali' per aumentare un po' lo stress e trasmettiamo il tutto in diretta televisiva.

    Immaginate che share.

    Più fondi, sponsor, riconoscimento pubblico.

    E poi ogni settimana "Mai dire Marte"!
    non+autenticato
  • Il test serve "solo" per riprodurre le condizioni psicologiche che l'equipaggio sarà sottoposto in un viaggio di questa durata. Non penso sia facile vivere per 500 giorni senza privacy. Spesso questa condizione alla lunga può provocare anche reazioni rabbiose. Cose gia accadute durante le missioni dello Spacelab e della Mir. Anzi alcune sono state interrotte proprio per i contrasti tra gli elementi dell'equipaggio. Se non c'è una forte coesione le cose potrebbero finire male. Oltre tutto una parte dell'equipaggio dovrà poi andare nel modulo che penso sia ancora più angusto della sezione principale e li le cose potrebbero essere ancora più difficili. Forse sarebbe stato meglio se fossero in un simulatore completo almeno tra guasti, situazioni d'emergenza e problemi da affrontare i giorni sarebbero passati più in fretta. Se hai la mente occupata secondo me hai più possibilità di farcela e di sopportare questo lungo isolamento.
    non+autenticato
  • Ma appunto, basta il grande fratello per questo...
    Se non ci sono tutte le condizioni che si trovano nello spazio il test psicologico non ha valenza in quanto è parziale...

    Se ti mettessero in uno scatolone bendato e legato e ti portassero via tu saresti terrorizzato, ma se invece tu sapessi che ti fanno fare solo 2 ore di giri nella piazza del paese e simulassero vari rumori ambientali con un registratore allora diresti solo "ok, vabbè ma quando finisce sta roba?"

    Se invece ti fanno credere che ti porteranno per 2 ore in giro per la piazza del paese con suoni ambientali registrati e invece quando ti tireranno fuori ti trovi nella tundra siberiana sarebbe un'altra cosa ancora.

    Manca proprio tutta la parte della microgravità, del terrore di non riuscire più a tornare a casa, l'ansia di scoprire cosa troveranno.
    E questo è sicuramente un fattore importantissimo per un test psicologico.
    Altrimenti è proprio come guardare il grande fratello.
    Wolf01
    3342
  • - Scritto da: Wolf01
    > Ma appunto, basta il grande fratello per questo...
    > Se non ci sono tutte le condizioni che si trovano
    > nello spazio il test psicologico non ha valenza
    > in quanto è
    > parziale...
    e allora che proponi? di andare veramente già in orbita e simulare tutto lì? metti tu i soldi? è ovvio che è solo una simulazione e parziale.
    Non può essere organizzato diversamente, secondo me. E poi a questa ne seguiranno altre, via via nel tempo e più specifiche.
    non+autenticato
  • No, propongo di non farla perchè non serve ad un'emerita mazza
    Wolf01
    3342
  • - Scritto da: Wolf01
    > No, propongo di non farla perchè non serve ad
    > un'emerita
    > mazza
    guarda che in rete c'è un sacco di materiale e documentazione al riguardo.
    non+autenticato
  • e il decadimento del tono osseo e muscolare dato da un anno e mezzo di assenza di gravita'? Quello come lo simuleranno? Oppure la navetta "vera" che spediranno su Marte avra' una rotazione atta a simulare la gravita?
    500 metri cubi non sono tutto sto gran che: uno stanzone di 20x10 metri, alto 2,5 metri. Diciamo una casa a due piani.
    Col vantggio che se dici "adesso basta", spacchi la porta ed esci... ma quelli che andranno su Marte veramente.... Chiusi dentro per un anno e mezzo... Speriamo si portino abbantanza videogiochi e DVD.....
    non+autenticato
  • - Scritto da: attonito
    > e il decadimento del tono osseo e muscolare dato
    > da un anno e mezzo di assenza di gravita'? Quello
    > come lo simuleranno? Oppure la navetta "vera" che
    > spediranno su Marte avra' una rotazione atta a
    > simulare la gravita?

    Non si possono fare queste cose sulla terra...
    Pero' potremmo frollarli un po' con mazze da baseball.

    > 500 metri cubi non sono tutto sto gran che: uno
    > stanzone di 20x10 metri, alto 2,5 metri. Diciamo
    > una casa a due piani.
    > Col vantggio che se dici "adesso basta", spacchi
    > la porta ed esci... ma quelli che andranno su
    > Marte veramente.... Chiusi dentro per un anno e
    > mezzo... Speriamo si portino abbantanza
    > videogiochi e DVD.....

    E' proprio per capire quanti ne servono che serve quest'esperimento.
    krane
    22544
  • E` già stressante in partenza... 18 mesi chiusi in 500 mc senza vedere nessuno, senza internet, senza telefoni, senza ora d'aria...

    18 mesi della vita buttati via... Tanto varrebbe partire direttamente: di sicuro il viaggio verò sarà meno noioso!

    A proposito: e il ritorno?!?!?
    non+autenticato
  • >
    > A proposito: e il ritorno?!?!?

    altri 18 mesi buttati nel cesso Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: nessuno
    > >
    > > A proposito: e il ritorno?!?!?
    >
    > altri 18 mesi buttati nel cesso Sorride

    Sono 250gg andare, 10gg di missione e 240 tornare.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > Sono 250gg andare, 10gg di missione e 240 tornare.
    guarda, che la VERA missione umana su Marte avverrà all'incirca tra il 2030 e il 2035. Oltre ai 7 mesi circa di viaggio andata e altrettanti per il ritorno, i 6-8 membri dovranno restare per circa 10 (dieci) mesi sul pianeta. In 10 gg come dici tu che cavolo vuoi esplorare/analizzare?

    Infatti, sono previste una serie di situazioni: delle miniserre dove coltivare verdure fresche e dei moduli componibili destinati alla ricreazioni degli astronuati.
    non+autenticato
  • - Scritto da: guardone
    > - Scritto da: krane
    > > Sono 250gg andare, 10gg di missione e 240
    > > tornare.

    > guarda, che la VERA missione umana su Marte
    > avverrà all'incirca tra il 2030 e il 2035.

    Infatti io parlavo della simulazione, da quale pero sei sceso ?
    Ma l'hai letto il tread ?

    > Oltre ai 7 mesi circa di viaggio andata e
    > altrettanti per il ritorno, i 6-8 membri dovranno
    > restare per circa 10 (dieci) mesi sul pianeta. In
    > 10 gg come dici tu che cavolo vuoi
    > esplorare/analizzare ?

    > Infatti, sono previste una serie di situazioni :
    > delle miniserre dove coltivare verdure fresche e
    > dei moduli componibili destinati alla ricreazioni
    > degli astronuati.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > Infatti io parlavo della simulazione, da quale
    > pero sei sceso
    > ?
    > Ma l'hai letto il tread ?
    certo che l'ho letto, che ti scaldi a fare. E poi mi riferivo, in contrapposizione a te che parlavi della simulazione, alla missione vera e propria. Sei tu che non leggi gli interventi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: guardone
    > - Scritto da: krane
    > > Infatti io parlavo della simulazione, da quale
    > > pero sei sceso ?
    > > Ma l'hai letto il tread ?

    > certo che l'ho letto, che ti scaldi a fare.

    Scaldarmi ? io ? Rotola dal ridere
    Non sono io che scrivo le parole in maiuscolo ma tu.

    > E poi mi riferivo, in contrapposizione a te che
    > parlavi della simulazione, alla missione vera e
    > propria.
    > Sei tu che non leggi gli interventi.

    Si tu che hai detto : "10 gg come dici tu che cavolo vuoi esplorare/analizzare ?"
    Ma io stavo appunto parlando della simulazione, rileggi l'intervento.
    krane
    22544
  • un test psicologico in cui sono assolutamente consapevoli di essere rinchiusi in un capannone invece di essere in viaggio verso Marte? Sanno che quello che stanno facendo servirà a ben poco, non entreranno nella storia, manca lo stimolo di fare qualcosa di grande... in piccolo le stesse cause per cui il viaggio di andata per le ferie estive è molto meno pesante di quello di ritorno...
    non+autenticato
  • Metti che gli raccontano la balla della simulazione e invece li spediscono veramente su Marte?
    Wolf01
    3342
  • Sarebbe una buona idea se no fosse che in caso di guasto finirebbero nel terrore più totale.A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Marco
    > un test psicologico in cui sono assolutamente
    > consapevoli di essere rinchiusi in un capannone
    > invece di essere in viaggio verso Marte? Sanno
    > che quello che stanno facendo servirà a ben poco,
    > non entreranno nella storia, manca lo stimolo di
    > fare qualcosa di grande... in piccolo le stesse
    > cause per cui il viaggio di andata per le ferie
    > estive è molto meno pesante di quello di
    > ritorno...

    La stessa ragione che fa fare a migliaia di ph.d. e postdoc una vita di m***a, pagati male, sempre con le valigie in mano, senza sapere dove saranno tra 6 mesi, senza nessuna garanzia professionale, con visti e permessi di soggiorno che non ti permettono di comprare manco un caffe' al bar, e ritrovarsi a 40 anni senza una famiglia, senza amici, senza un lavoro, troppo specializzato per avere un lavoro normale, troppe esperienze alle spalle per avere una vita normale.

    L'amore per la scienza e il desiderio di conoscenza.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gianni

    > L'amore per la scienza e il desiderio di
    > conoscenza.

    Bei fessi. L'amore per lo sport invece porta solo cose buone.A bocca aperta
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)