Alessandro Del Rosso

Nintendo: 3D anche sulle console portatili

Anche la casa giapponese cavalca l'onda sollevata da Avatar e annuncia che la DS di prossima generazione implementerà una tecnologia stereoscopica. Senza sacrificare la compatibilità con i giochi preesistenti

Roma - Dopo averle aggiunto una webcam, averla dotata di un game store, averle accresciuto lo schermo ed averla promossa strumento pedagogico, Nintendo è pronta a fare della sua vendutissima DS la prima console da taschino 3D. Non si parla di grafica poligonale ovviamente, ma dello stesso tipo di tridimensionalità - più formalmente nota come stereoscopia - portata recentemente al successo da Avatar.

Nintendo DSiMa c'è di più: Nintendo ha promesso che quello della DS di prossima generazione sarà un 3D godibile senza appositi occhiali, e applicabile anche ai giochi preesistenti (con cui sarà pienamente compatibile).

La mamma di Mario ha svelato queste chicche in un sintetico comunicato stampa in lingua giapponese, dove ha anche annunciato che la DS 3D - temporaneamente chiamata 3DS - verrà lanciata sul mercato nel corso del prossimo anno fiscale (compreso fra aprile 2010 e marzo 2011). Visto il recente lancio della DSi XL, è comunque assai probabile che la 3DS non arriverà nei negozi prima della fine del 2010 o l'inizio del prossimo anno.
Al momento i dettagli sono scarsi, ma Nintendo ha promesso di mostrare un prototipo della nuova console e di svelarne altre caratteristiche in occasione del prossimo E3 di Los Angeles, in programma a giugno.

Sulle caratteristiche principali della 3DS si possono al momento fare diverse ipotesi: la prima, basata su una recente dichiarazione dello stesso presidente di BigN, Satoru Iwata, è che la nuova console sarà dotata di uno o più sensori di movimento. La seconda ipotesi, che aleggia già da diverso tempo, è che la 3DS utilizzerà il system-on-chip Nvidia Tegra, e sarà dunque in grado di far girare giochi 3D piuttosto complessi e di riprodurre video HD. Infine, la piccola di casa Nintendo potrebbe adottare uno o due schermi in alta definizione (capaci di supportare video 720p) e integrare un modem 3G.

Dal momento poi che Nintendo ha definito la 3DS pienamente compatibile con DS e DSi, la nuova console dovrebbe ereditare da quest'ultimo modello la doppia fotocamera (una frontale e una sul retro).

L'aspetto senza dubbio più intrigante e misterioso della 3DS è la sua tecnologia stereoscopica. Al momento le tecnologie 3D utilizzabili senza occhiali sono infatti ancora poco mature e in pieno sviluppo, e in molti si domandano come farà Nintendo ad implementare una tecnologia così giovane e sofisticata in un dispositivo consumer che, presumibilmente, costerà non più di 200 euro. I più scettici sostengono che quello di Nintendo sarà un 3D dall'efficacia non comparabile agli effetti di profondità che si possono godere con le tecnologie stereoscopiche tradizionali. Le prime conferme o smentite potrebbero già arrivare tra poco più di due mesi, quando la 3DS farà sfoggio di sé all'E3.

Nintendo non è per altro il primo produttore di console da gioco ad abbracciare la stereoscopia: Sony ha pianificato il lancio dei primi titoli 3D per PlayStation 3 già per il prossimo giugno.

Alessandro Del Rosso
Notizie collegate
  • Digital LifeUn 2010 tutto in 3D, in TVI principali produttori annunciano le nuove linee di apparecchi 3D ready. La nuova tecnologia prediletta dall'industria è pronta a sbarcare sul mercato, molto meno i consumatori. I prezzi sono ancora alti
  • TecnologiaPS3, 3D con un semplice updateSony ha confermato che per godere dei futuri contenuti in stereoscopia su PlayStation 3 sarà sufficiente scaricare un firmware aggiornato. Nel frattempo ha abbracciato il 3D anche lo standard HDMI
  • TecnologiaSony e Panasonic spingono sui player 3DSulla scia del successo di Avatar, i due giganti giapponesi hanno annunciato i loro primi player a supportare i film Blu-ray stereoscopici
16 Commenti alla Notizia Nintendo: 3D anche sulle console portatili
Ordina
  • Il "finto" 3D viene realizzato monitorando
    la posizione degli occhi, e cambiando di conseguenza
    la prospettiva dell'immagine sullo schermo
    (che è un'immagine normale):

    http://www.tomshw.it/cont/news/nintendo-3ds-stereo...

    Guardate il video a metà dell'articolo
    non+autenticato
  • ... a dire il vero parlano anche di uno schermo particolare
    (come citato nel post di Wolf01),
    quindi bisognerebbe vedere l'effetto che fa guardandolo
    dal vivo senza muoverlo.

    Comunque il video che ho riportato sopra, dà
    l'idea del 3D anche senza monitor particolari
    (visto che lo vediamo sui nostri PC Sorride Sorride Sorride )
    non+autenticato
  • Interessante (soprattutto per me .-) )

    Non è stereoscopia, ma proprio per questo si può apprezzare anche con visone monoculare (o con strabismo)
    non+autenticato
  • Useranno un display autostereoscopico?
    non+autenticato
  • Ologrammi in 3D sospesi dentro al display (che magari non ci sarà) -> http://gadgetszone.co.cc/?tag=3d
    Wolf01
    3342
  • Sì, molto probabilmente faranno uso di un display con barriera di parallasse con tutti i pro ed i contro di un sistema simile.
    non+autenticato
  • Gli schermi olografici non ci saranno sul mercato prima del 2015-2020. A meno che l'attuale 3D anni '50 che l'industria vuole imporre come novità e che frigge gli occhi con gli occhialetti massacrando di fatto la retina delle persone dopo poche ore di visione, non faccia un mega-flop ed allora potrebbero decidere di anticipare gli schermi olografici che esistono già da tempo, funzionano ed è solo una questione di scelte commerciali renderli economici e vendibili alla massa.
    Nintendo potrebbe vendere la tecnologia a 200euro in mega-perdita sulle console 3DS, minimo un 2000euro cadauna di costo produzione è ipotizzabile con degli schermi olografici seppur piccoli, ma poi dovrebbe fare i conti con i produttori hardware che si troverebbero in perdita maggiore di quella che ci sarà perchè la gente non capirà il motivo di friggersi gli occhi con gli occhialetti 3D anche nei cinema quando una console da 200euro gli può fornire un 3D olografico vero senza occhiali.

    Il gioco del 3D simulato con tracciatura oculare usando la videocamera frontale direi che a questo punto sarà molto probabilmente disponibile solo sulla 3DS. Nintendo dirà che è quella la rivoluzione, e gli serve la Nvidia Tegra per avere abbastanza potenza di calcolo GPU per far girare quel tipo di programmi.. non è che le console DS abbiano un'enorme potenza di calcolo, anzi.. fosse una PSP magari gli bastava per far girare in tempo reale complessi algoritmi..e quelli usati per ottenere quel trucco del 3D simulato tracciando la posizione degli occhi di chi osserva richiedono una marea di calcoli, specie se sono realizzati con soluzioni a reti neurali...
    non+autenticato
  • - Scritto da: chojin999a
    > Il gioco del 3D simulato con tracciatura oculare
    > usando la videocamera frontale direi che a questo
    > punto sarà molto probabilmente disponibile solo
    > sulla 3DS. Nintendo dirà che è quella la
    > rivoluzione, e gli serve la Nvidia Tegra per
    > avere abbastanza potenza di calcolo GPU per far
    > girare quel tipo di programmi.. non è che le
    > console DS abbiano un'enorme potenza di calcolo,
    > anzi.. fosse una PSP magari gli bastava per far
    > girare in tempo reale complessi algoritmi..e
    > quelli usati per ottenere quel trucco del 3D
    > simulato tracciando la posizione degli occhi di
    > chi osserva richiedono una marea di calcoli,
    > specie se sono realizzati con soluzioni a reti
    > neurali...

    Un gioco per DSiWare in prossima uscita utilizza proprio il sistema di tracciamento oculare; certo, mostra solo una scena statica che cambia prospettiva muovendo il punto di vista, ma ciò dimostra che non ci voglia poi così tanta potenza di calcolo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ITA84
    > - Scritto da: chojin999a
    > > Il gioco del 3D simulato con tracciatura oculare
    > > usando la videocamera frontale direi che a
    > questo
    > > punto sarà molto probabilmente disponibile solo
    > > sulla 3DS. Nintendo dirà che è quella la
    > > rivoluzione, e gli serve la Nvidia Tegra per
    > > avere abbastanza potenza di calcolo GPU per far
    > > girare quel tipo di programmi.. non è che le
    > > console DS abbiano un'enorme potenza di calcolo,
    > > anzi.. fosse una PSP magari gli bastava per far
    > > girare in tempo reale complessi algoritmi..e
    > > quelli usati per ottenere quel trucco del 3D
    > > simulato tracciando la posizione degli occhi di
    > > chi osserva richiedono una marea di calcoli,
    > > specie se sono realizzati con soluzioni a reti
    > > neurali...
    >
    > Un gioco per DSiWare in prossima uscita utilizza
    > proprio il sistema di tracciamento oculare;
    > certo, mostra solo una scena statica che cambia
    > prospettiva muovendo il punto di vista, ma ciò
    > dimostra che non ci voglia poi così tanta potenza
    > di
    > calcolo.

    Sta lì il punto. Quel gioco probabilmente uscirà solo per la 3DS. Così come giochi analoghi.
    A 200euro probabili per la 3DS non metteranno certo un vero schermo olografico..
    non+autenticato
  • - Scritto da: chojin999a
    > A meno che l'attuale 3D anni
    > '50 che l'industria vuole imporre come novità e
    > che frigge gli occhi con gli occhialetti
    > massacrando di fatto la retina delle persone dopo
    > poche ore di visione,
    Capisco che vado al margine dell'OT, ma "frigge la retina" è un'affermazione pesante e che non mi risulta abbia riscontri medici.
    Mi aiuteresti a capire su cosa basi questa dichiarazione? (Se ti riferisci a Rienzi del Codacons non mi rispondere, sappiamo come la pensa).

    Poi credo che la provocazione marketing di Nintendo sia interessante non solo per la tecnologia che verrà usata, ma per l'impatto sul mondo dei videogiochi, come già è riuscita a fare spostando il focus dalle prestazioni della scheda grafica e della CPU ai controller (Wii) o all'interazione touch e al doppio schermo (DS).
    Non hanno la missione dei ricercatori di grandi tecnologie, ma quello di fare prodotti che divertano e vendano (non piaceranno certo a tutti, ma quale prodotto può aspirare a tale traguardo?).
    non+autenticato
  • - Scritto da: angros
    > Useranno un display autostereoscopico?
    Mah, può darsi che abbia un seguito la notizia annunciata a fine 2009 da 3M (cito il loro comunicato):

    "3D autostereoscopico con una semplice pellicola
    3M ha sviluppato una rivoluzionaria pellicola che rende possibile la visione autostereoscopica, ovvero il 3D senza occhialini, su display di piccole dimensioni. La pellicola va applicata direttamente sul modulo di retroilluminazione e richiede un display con un refresh rate di almeno 100-120 Hz per ridurre lo sfarfallio delle immagini.
    Le creste presenti sulla pellicola deviano la luce e quindi l’immagine agli occhi destro e sinistro ricostruendo l’effetto tridimensionale senza bisogno di occhiali polarizzati e mantenendo la piena risoluzione video del pannello.
    Un sistema di questo tipo richiede una perfetta centratura del punto di visione (angolo di poche decine di gradi) ma, visto che è destinato ad apparecchi portatili come PMP, smartphone e console, non dovrebbe rappresentare un problema."
    Non vi si illuminano le ultime parole del comunicato come insegne di Natale? Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: OldDog
    > centratura del punto di visione (angolo di poche
    > decine di gradi)

    Il che può voler dire 20° come 60°, c'è una bella differenzaSorride
    Funz
    13017
  • Su HWU ho letto che era stata annunciata da Sharp > "pare che il colosso nipponico utilizzerà LCD basati su tecnologia "parallax barrier" prodotta da Sharp."
    http://www.hwupgrade.it/news/videogiochi/nintendo-...

    Staremo a vedere, per ora saranno tutte supposizioni
    Wolf01
    3342
  • Grazie !
    non+autenticato
  • .... basta che faccia vendere!
    Staremo a vedere se questa sarà la volta buona, ho i miei dubbi, almeno per quanto riguarda il settore Home!
  • la cosa che gioca a favore di una console portatile é che non c'é bisogno di occhialini... visto che c'é UNO spettatore e l'angolo di visione é sempre ottimale... ad ogni modo... non penso che il 3d possa "rivoluzionare" un gioco... alla fine sono piú importanti cose come il touchscreen, accelleremotri... insomma... rivoluzionare la metodologia di controllo
    MeX
    16902